PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Cosa Vedere a Praga in 3 Giorni Se è la Prima Volta che ci Vai

Cosa Vedere a Praga in 3 Giorni Se è la Prima Volta che ci Vai

Se stai cercando una Capitale in Europa per trascorrere qualche giorno, Praga, se ancora non ci sei stato, dovrebbe essere la tua prima scelta: la Città magica, cupa e medievale, piena di leggende, dal templare senza testa al Golem, alle storie del periodo sovietico, Praga è una delle città più affascinanti del mondo.

cosa-vedere-praga-3-giorni

Sono stata a Praga 6 volte, la prima ero piccola, la seconda con il mio ex fidanzato e un amico nato e cresciuto lì, le altre con amici e quello che ora è diventato mio marito. Ho messo insieme tutte le cose che ho visto e ho creato un itinerario per te su cosa vedere a Praga in 3 giorni!

Praga l’ho vista cambiare: dalla prima volta in cui ci sono stata (ma ero piccola e mi ricordo poco) all’ultima, quella che era in assoluto la mia città preferita in Europa, purtroppo per me, è stata trasformata e ora porta un vestito non suo.

Detto questo (che a me provoca un grandissimo rimpianto) Praga resta la Regina in assoluto: solo passeggiare la sera sul Ponte Carlo con il castello illuminato che domina il paesaggio dall’alto della collina, vale l’intero viaggio.

Ti do un consiglio: se vuoi amarla davvero e capire cosa intendo quando dico che è cambiata fai uno sforzo e prova ad alzarti all’alba: vedrai le torri del Ponte Carlo e le sue statue emergere tra la nebbia rivelando tutta la magia e l’atmosfera di quella che una volta era la Capitale più gotica, cupa, medievale e affascinante di tutto il mondo!

praga-tre-giorni

Ok la smetto con le mie elucubrazioni mentali e ti porto a scoprire cosa vedere a Praga in 3 giorni!

TOUR GRATIS DI PRAGA

Interessato a conoscere Praga? Civitatis offre una visita guidata GRATIS e in ITALIANO —> Scopri di più sul tour QUI!

Giorno 1

Probabilmente arriverai all’aeroporto internazionale Václav Havel Airport Prague e da qui hai vari modi per raggiungere il centro o il tuo hotel:

  • con l’autobus 119 o 100 (però poi devi prendere la metro)
  • prendere un taxi (comodo ma più costoso)
  • prenotare un servizio di transfer (opzione migliore – è comodo come il taxi ma costa meno)

Una volta raggiunto l’hotel preparati alla visita e al tuo primo giorno a Praga (gambe in spalla, si cammina tanto!)

La maggior parte degli itinerari parte dal castello, perché poi la strada verso il quartiere vecchio è in discesa… ma io suppongo che tu abbia deciso di dormire a Praga proprio nel quartiere vecchio per cui il mio itinerario lo farò partire la lì (e poi più avanti ti dico anche il secondo motivo per cui fare il giro in questo senso).

Non preoccuparti, puoi farlo tranquillamente in maniera inversa rispetto ai miei consigli.

La maggior parte delle attrazioni più famose di Praga è inclusa nella Prague Card

–> Vedi qui cosa è incluso nella Prague Card

1 – Quartiere Vecchio di Praga

quartiere-vecchio-praga

Che tu abbia un giorno solo, due giorni o 3 giorni senza dubbio la prima cosa che devi visitare è il quartiere vecchio di Praga (Stare Mesto) ovvero il posto dove batte più forte il cuore della Città Magica.

Qui troverai alcune delle attrazioni di maggior interesse di Praga:

  1. Staromestske Namesti (Piazza della Città Vecchia): questa è senza dubbio la piazza più importante e più conosciuta. Qui potrai fermarti ad osservare il celeberrimo orologio astronomico, il municipio (sali in cima sulla torre da cui avrai una vista meravigliosa della piazza), la Cattedrale di Santa Maria di Tyn, la statua di Jan Hus e la chiesa barocca di San Nicola

Entrare al municipio è sempre un caos: le file sono a dir poco interminabili quindi ti conviene comprare il biglietto in anticipo a questo link. All’interno potrai osservare anche i meccanismi pazzeschi dell’orologio astronomico!

  1. Chiesa di San Gallo – Kostel sv. Havla dove sin dal medioevo si tiene il più grande mercato all’aperto di Praga
  2. Klementinum all’interno del quale c’è la biblioteca nazionale. Alcune delle sale sono purtroppo chiuse al pubblico, ma è possibile partecipare a delle visite guidate che includono la Sala della Biblioteca, la Cappella degli Specchi e la Torre Astronomica da cui avrai un panorama mozzafiato su tutta la città di Praga.
  3. Chiesa di San Nicola all’interno della quale vengono tenuti dei concerti di musica classica da non perdere

Ci sono altre cose da guardare nel quartiere vecchio: l’architettura delle case eleganti e decorate, i negozi che vendono i famosi cristalli di Boemia e altri souvenir (molto turistici a dire il vero), bar e birrerie storiche.

Probabilmente la visita del quartiere vecchio di Praga ti porterà via tutta la mattinata, per cui approfitta per fermarti per un pranzo con i piatti tipici della cucina boema (prova assolutamente l’arrosto di maiale con i canederli e i crauti oppure i canederli con le prugne)

Dopo un lauto pasto prosegui la tua visita verso il Ponte Carlo per attraversarlo e raggiungere il quartiere di Mala Strana e, successivamente, il Castello di Praga.

2 – Ponte Carlo

ponte-carlo-praga

Il Ponte Carlo (Karlův most) è l’emblema della città.

Lungo 516 metri e largo 10, collega due famosi quartieri di Praga, la Città Vecchia e la Città Piccola separati dalla Moldava.

Il Ponte Carlo non è solo una meta turistica, ma il principale collegamento anche per la gente del posto tra le due sponde del fiume: come puoi ben immaginare è sempre pieno di gente (ti ricordi che prima ti ho consigliato di andarci all’alba?)

Il Ponte Carlo è adornato con 30 bellissime statue barocche (che risalgono a un’epoca successiva alla costruzione del ponte) situate sui lati e raffiguranti santi e patroni creando un’affascinante galleria a cielo aperto.

Insieme agli antichi lampioni e alle torri medievali (Torre del Ponte della Città e Torre del Ponte di Mala Strana – sulle quali si può salire –  il ponte ha un’atmosfera unica e offre ai suoi visitatori un’esperienza indimenticabile.

Purtroppo di giorno il Ponte Carlo è veramente affollato all’inverosimile: musicisti, viaggiatori, gente del posto, bancarelle di souvenir un po’ ne rovinano un po’ l’atmosfera.

Alla sera però si trasforma e le viste che avrai sul castello illuminato e sul quartiere di Mala Strana ti lasceranno davvero senza fiato.

CONSIGLIO PRO

L’imponente e gotica Torre Vecchia è quella più popolare, poiché si affaccia sul Castello di Praga, quindi avrai una vista probabilmente più bella, anche se la Torre del Ponte della Città Piccola (Malá Strana) sarà meno affollata.

3 – Mala Strana

mala-strana-praga

Malá Strana (chiamata anche la Città Piccola) è uno dei distretti storici di Praga e fu fondata nel 1257 ai piedi del Quartiere del Castello (Hradčany).

Anche qui resterai affascinato: le meravigliose case e abitazioni del quartiere sono in un perfetto stato di conservazione, arrivare qui è come fare un tuffo nella storia.

Ci sono un po’ di cose da vedere qui, tra cui non puoi perderti la Piazza della Città Piccola (Malostranské náměstí), la Chieda di San Nicola (da non confondere con quella della Città Vecchia) e la Chiesa di Nostra Signora della Vittoria (vai a vedere la famosissima statua del Banbin Gesù al suo interno.

A Mala Strana (un po’ appartato, devi fare una leggera deviazione) si trova anche il famosissimo muro di John Lennon che dagli anni ’80 è stato riempito con i testi dei Beatles e citazioni e graffiti ispirati appunto a Lennon. La facciata colorata è in continua evoluzione e rappresenta idee di amore e pace globale. Un must assoluto da visitare per il tuo itinerario di 3 giorni a Praga.

Mala Strana ospita anche numerosi musei significativi, dal Museo di Kafka al Museo del KGB.

Continuando a camminare (lungo le vie Nerudova o Mostecka) arriverai in un altro punto forte: il Castello di Praga!

4 – Castello di Praga

castello-praga

Il complesso del castello di Praga è il più grande castello antico del mondo secondo il Guinness dei primati, quindi assicurati di concederti un paio d’ore per esplorarlo.

TOUR del Castello di Praga in Italiano

Qui puoi trovare più informazioni sul tour guidato in ITALIANO offerto da Civitatis

In realtà potresti facilmente trascorrere mezza giornata esplorando il complesso tra cui i giardini e il fossato, la Cattedrale di San Vito, il Vicolo d’oro. Cerca di rimanere ad osservare il cambio della guardia.

Puoi visitare da solo il castello: l’unica cosa a cui fare attenzione è il momento in cui si visita perché le code possono essere lunghe quindi ti conviene acquistare il biglietto prioritario Salta la Fila in anticipo.

Avendo visitato personalmente il Castello sia da sola che con un tour, ti consiglio caldamente questa seconda opzione: ci sono tonnellate di cose interessanti che da solo non troverai, e ovviamente molte belle storie da ascoltare.

Ti consiglio anche fortemente di prendere parte a un tour in italiano così capirai bene tutto: questa visita guidata in italiano è un’ottima scelta.

cattedrale-san-vito-castello-praga

Le cose assolutamente da non perdere nel Castello di Praga sono:

  • Cattedrale di San Vito
  • Tesoro di San Vito: raccolta incredibile di gioielli. Si paga un biglietto a parte.
  • Antico Palazzo Reale: in particolare la sala di Vladislao e la Scala dei Cavalieri
  • Basilica di San Giorgio: piccolo gioiello romanico
  • Vicolo d’Oro: vicolo pittoresco con minuscole case colorate. In una di queste abitava Kafka.

Per visitare il Castello ci sono due biglietti: uno per la visita breve e uno per quella lunga. Dal momento che due cose imperdibili, il Tesoro della Cattedrale di San Vito e la Torre della Cattedrale non sono inclusi in nessuno dei due (ma dovrai acquistarli a parte) ti consiglio di comprare il biglietto per la visita breve.

All’inizio ti ho consigliato di visitare il Castello di Praga al pomeriggio e sai perché? Perché finita la tua visita da qui potrai godere di un tramonto eccezionale sui tetti di Mala Strana.

Curiosità: la straordinaria illuminazione intorno al castello di notte è stata finanziata dai Rolling Stones.

5 – Alla sera: Praga Esoterica!

ponte-carlo-di-notte

Torino Lione Praga … tre città i cui vertici formano il triangolo della magia bianca.

Tre città legate insieme da personaggi che appartenevano alla massoneria, da simboli esoterici e flussi energetici magici.

Spero che non ti vorrai perdere questo argomento dalle tinte misteriose!

Nel caso tu come me fossi un curioso di leggende, fantasmi, esoterismo e magia non puoi perderti un tour guidato di notte a tema!

Il Tour dei MISTERI e LEGGENDE di Praga in ITALIANO è il tour più classico e più venduto in assoluto, una vera istituzione a Praga.

Semplicemente I-M-P-E-R-D-I-B-I-L-E

Giorno 2

1 – Quartiere ebraico

quartiere-ebraico-josevof

Il quartiere ebraico di Praga, noto come il ghetto ebraico o Josefov, si trova tra la Piazza della Città Vecchia e il fiume. Risale al XIII secolo, quando gli ebrei di Praga furono costretti a trasferirsi dalle loro case in un quartiere.

Ci sono sei sinagoghe e uno dei più importanti cimiteri ebraici in Europa. Col passare dei secoli, anche ebrei provenienti da Austria, Germania e Spagna si unirono a loro.

Molti degli edifici storici significativi rimangono, nonostante alcune demolizioni nell’area, e sono il complesso meglio conservato di monumenti e case ebrei storici in Europa.

Lo stesso Hitler decise di mantenere il quartiere per preservarlo come museo di una razza estinta.

Il cimitero è impressionante. Il mio amico di Praga mi ha raccontato che le lapidi sono “storte” perché sono state costruite una sull’altra. Assolutamente da vedere!

Un’altra cosa: se andrai nel ghetto ebraico informati anche sulla misteriosa leggenda del Golem, nata proprio qui.

Secondo infatti la tradizione praghese il Golem è stato creato nella soffitta della Sinagoga Vecchia – Nuova. Qua il rabbino avrebbe plasmato i suoi Golem con il fango della Moldava, combinando i quattro elementi: fuoco e acqua, aria e terra.

2 – Piazza Venceslao

piazza-venceslao

Amo piazza Venceslao. Non per la sua forma: è una piazza lunga piena di negozi che va e viene, che tende a salire e con in cima che svetta il Museo Nazionale.

Piazza Venceslao è una delle piazze principali di Praga, il centro delle attività commerciali e culturali nella Città Vecchia.

Amo piazza Venceslao per quello che rappresenta e purtroppo di questa cosa ho visto scritto pochissimo su altri blog. Peccato perché per me la storia rappresenta uno degli aspetti fondamentali per cui visitare una città.

Quasi in cima, nell’aiuola centrale c’è una piccola lapide ornata quasi sempre da mazzetti di fiorellini.

Questa piccola lapide è il monumento in ricordo di Jan Palach, un giovane che si diede fuoco esattamente qui nel 1969 (morì poco dopo dopo 3 giorni di agonia in ospedale) per manifestare il suo dissenso al regime comunista.

Prima c’era solo una piccola lapide contornata di candele tenute sempre accese. La cera sciolta delle candele ha formato un muretto. Oggi è stato costruito un muretto in pietra.

Piazza Venceslao è il luogo in cui nel corso degli anni si sono svolte numerose manifestazioni politiche; non solo Jan Palach ma anche le manifestazioni durante la Rivoluzione di Velluto del 1989.

3 – Museo Nazionale

Per la cultura e la storia locale, tra i migliori musei di Praga, consiglio vivamente di fare una sosta al Národní Muzeum. Se sei un amante dei musei, questa è una di quelle cose imperdibili da fare a Praga, fidati di me!

Národní Muzeum è anche conosciuto come il Museo Nazionale e l’intenzione originale era quella di contenere ed esporre collezioni scientifiche e storiche naturali.

Oggi ospita fino a 14 milioni di oggetti di storia naturale, arte, musica e altro!

NOTA: l’ingresso è gratuito ogni primo lunedì del mese e il museo è chiuso ogni primo martedì del mese.

4 – Casa Danzante

casa-danzante

Ok, aggiungo la casa danzante perché a quanto pare è una delle cose più visitate a Praga.

La Casa danzante è stata molto controversa quando è stata costruita perché il suo design si scontra con gli edifici barocchi, gotici e Art Nouveau che dominano lo stile della città.

Forse questo è il motivo per cui dovresti aggiungerlo al tuo elenco delle migliori cose da fare a Praga! Sinceramente io non la trovo una cosa poi così bella.

CURIOSITÀ: L’edificio è anche noto come “Ginger e Fred” per la sua somiglianza con una coppia di ballerini (facendo riferimento al film di Fellini); inoltre, all’epoca questi nomi erano famosi nella Repubblica Ceca.

Pare però che dentro sia molto bella: qui puoi trovare il Dancing House Hotel, il Ginger & Fred Restaurant, il brillante bar GLASS, un negozio e una galleria!

5 – Visita un birrificio

birrificio-staropramen-praga

La Repubblica Ceca ha il più alto consumo pro capite di birra al mondo. Il paese ha una relazione amorosa assoluta con la birra. E perché no? Fanno birre dannatamente buone.

Praga offre così tante opportunità di sedersi e di avere un pivo (birra) freddo ed economico che a chiunque visiti la città sarebbe sconsigliato di non provare almeno una pinta.

Prenditi il resto della giornata per vedere altre cose interessanti di Praga come  una visita a una fabbrica della birra.

Io sono stata alla Fabbrica della Staropramen (dove tra l’altro ho comprato due boccali che custodisco gelosamente e tiro fuori solo in occasioni speciali) che puoi visitare sia da solo che con un tour, ma ce ne sono altre come per esempio questa visita guidata alla fabbrica Kozel.

Sei un appassionato di birra? Perché non trascorrere qualche ora in una BIRRA SPA con degustazione illimitata?

6 – Alla sera: cena medievale con spettacolo

La seconda sera potresti concederti una cena a tema medievale. Quasi tutti questi locali offrono oltre alla cena anche spettacoli di mangia fuoco, danzatrici del ventre, inquisitori, giocolieri.

Alcuni dei posti che potresti prendere in considerazione sono la Stredoveka Krcma (Thunovská 198, 118 00 Malá Strana), U Pavouka (Celetna 595/17) e Anno Domini 1471 (Chermakova 1314/7 Vinohrady – a 5 minuti da Francouzska street)

Volendo puoi anche prenotare qui la tua cena medievale (con bevande illimitate incluse)

Giorno 3

Anche se ci sono altre cose belle da fare a Praga, se fossi in te impiegherei uno dei miei 3 giorni per fare un tour nelle vicinanze. Primo perché ci sono cose veramente interessanti da vedere, secondo perché avrai uno spaccato della campagna boema che, dammi retta, vale davvero la pena vedere.

Le gite di un giorno da Praga sono diverse una dall’altra, sta a te scegliere quale preferisci (ma Cesky Krumlov è imperdibile).

1 – Cesky Krumlov

Cesky-Krumlov

Vuoi tuffarti nel passato e vedere cosa era davvero una piccola cittadina medievale?

Questa meravigliosa città è il primo posto che consiglio a chiunque stia pensando di fare una gita fuori Praga.

Cesky Krumlov mi aveva già conquistato la prima volta che ho messo i piedi sulle sue stradine acciottolate, ma anche la seconda volta e quelle successive mi hanno sempre lasciato incantata.

Voglio dire, guarda l’immagine qui sopra! Come puoi non voler passeggiare in questa fiaba vivente?

Cesky Krumlov è bella tutto l’anno (in inverno potresti trovare la neve), ma secondo me la stagione che toglie il fiato è l’autunno quando le foglie degli alberi si colorano di giallo, rosso e arancio.

Hai due modi per andarci e tornare in giornata.

Il primo, più comodo è prendere parte a un tour guidato come questo.

Se vuoi visitarla da solo (ti conviene) puoi prendere un autobus RegioJet da Praga a Cesky Krumlov. I biglietti possono essere acquistati alla stazione e il tragitto dura circa 3 ore.

Gli autobus per Cesky Krumlov da Praga partono dalla stazione di Na Knížecí, che è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

2 – Campo di concentramento di Terezin

Sono stata a Terezin tanti anni fa e purtroppo ho pochi ricordi (tranne del cimitero che è veramente impressionante e impossibile da dimenticare).

Terezin è un campo di concentramento (non di sterminio) dell’era nazista. Da qui gli ebrei venivano poi spostati nei campi di concentramento di Auschwitz e Treblinka.

È difficile provare un’eccitazione intensa per una gita al campo di concentramento di Terezin. Ogni visita a Terezin è destinata a suscitare emozioni mentre rivivi gli orrori dell’occupazione nazista nella Repubblica Ceca durante la seconda guerra mondiale.

Fondata alla fine del 18 ° secolo come fortezza per proteggere Praga, Hitler convertì Terezin (Theresienstadt in tedesco) in un ghetto ebraico. Nel corso della sua vita, Terezin ha ospitato quasi duecentomila persone, oltre 50.000 alla volta stipate in spazi ristretti.

Oggi, il campo di concentramento di Terezin ospita un monumento a tutte le vittime del dominio nazista nella Repubblica ceca. Una visita guidata si intreccia con le storie degli ex residenti di Terezin, un’esperienza inquietante che sarà impressa per sempre nella tua memoria.

Gli autobus per la città di Terezin partono da Praha Holesovice circa ogni quattro ore. Il viaggio dura poco meno di un’ora.

Approfitta del tour di un giorno al campo di concentramento di Terezin in Italiano che comprende tutti i costi di trasporto e di ingresso e potrai veramente scoprire la storia di Terezin.

3 – Karlovy Vary

karlovy-vary

Anche a Karlovy Vary sono stata tanti anni fa, purtroppo ho le foto in analogico, ma ho un bel ricordo e secondo me se hai tempo, può valerne la pena.

Ovviamente ti direi prima “Vai a Cecky Krumlov” perché secondo me è più bella, ma anche Karlovy Vary ha il suo perché.

Per secoli infatti  le persone si sono riversate a Karlovy Vary per le sue stazioni termali e le sue sorgenti minerali curative. Naturalmente, attirare visitatori facoltosi significa che Karlovy Vary gode di un livello di prosperità che è evidente quando si ammira la grande architettura della città.

Posizionata lungo una stretta valle circondata da boschi, la città è fiancheggiata da splendidi edifici e parchi classici.

Qua e là troverai pittoreschi colonnati che ospitano sorgenti e fontane. I visitatori spesso acquistano una tazza in ceramica appositamente progettata in modo da poter bere l’acqua di fonte, che si dice abbia numerosi benefici per la salute: io ne ho provata qualcuna.

In ogni fonte esce acqua a temperature diverse… e sono salatissime!

Sebbene Karlovy Vary abbia una stazione ferroviaria, gli autobus sono molto più veloci e più convenienti. Gli autobus da Praha Hradčanská partono ogni ora dalle 6:45 e impiegano meno di 2 ore a Karlovy Vary.

In alternativa puoi prendere anche in questo caso un tour di un giorno da Praga.

4 – Kutná Hora / Ossario di Sedlec

kutna-hora-ossario-sedlec

Alla ricerca di una destinazione che combina bellezza con un po ‘di inquietudine?

Guarda la città di Kutná Hora, a est di Praga. Kutná Hora era una volta una città mineraria ma era anche sede del magnifico Collegio dei Gesuiti e della chiesa gotica di Santa Barbara. Certamente un bel centro storico da esplorare a piedi.

Una cappella della chiesa fatta di ossa si qualifica come inquietante, giusto?

Appena fuori Kutná Hora troverai l’ossario di Sedlec, una cappella con uno stile macabro di decorazione d’interni.

Nel diciannovesimo secolo la cappella era decorata  con i teschi e le ossa del cimitero locale.

Le decorazioni inquietanti includono lo stemma della nobile famiglia che all’epoca possedeva la chiesa.

Scopri la città nel modo più efficiente possibile con un tour in italiano a Kutna Hora da Praga! Include visite all’Ossario e alla Cattedrale di Santa Barbara (biglietti d’ingresso inclusi) con una guida turistica esperta.

5 – Alla sera: Cena romantica in barca sulla Moldava

Praga è gotica e medievale, ma anche molto romantica!

La seconda sera potrebbe essere una buona idea fare una cena romantica in barca sulla Moldava per osservare Praga da un punto di vista privilegiato: il fiume.

Potrai osservare (e salutare se è il tuo ultimo giorno) i monumenti illuminati, come il Castello di Praga e la Casa Danzante sul lungofiume Rašínovo, e gustare una cena a buffet a base di piatti cechi e internazionali.

Altre cose da fare a Praga

panorama-praga-giardini-petrin

Ci sono tante di quelle cose da fare a Praga che non so se 3 giorni saranno sufficienti… insomma una buona scusa per tornarci una seconda volta.

Tra le cose che a me piacciono di più ma che non ho incluso (non mi piace mettere troppa carne sul fuoco) ci sono senza dubbio:

1 – Monastero di Strahov

A pochi passi dalla collina del Castello di Praga si trova lo splendente monastero Strahov. Con una chiesa e una fabbrica di birra del 17 ° secolo, il vero punto forte del monastero è la sua biblioteca incredibilmente bella.

2 – Petrín Park

Il Parco Petrín è il parco più grande e più bello della città, con ampie vedute di Praga.

Troverai un giardino, un labirinto e una torre di avvistamento che assomiglia alla Torre Eiffel.

Puoi salire i 299 gradini fino alla cima della torre e ammirare una fantastica vista di Praga!

Ciò che amo di questo vasto parco è quanto sia facile perdersi tra gli alberi. I percorsi si snodano dappertutto ed è un contrasto rilassante con la folla del centro storico. Tieni presente che questo parco si trova su una grande collina e camminare fino in cima può essere faticoso.

C’è una funicolare che può portarti giù (o su) per la collina se non hai voglia di camminare troppo.

3 – Museo degli alchimisti e dei maghi dell’antica Praga (Muzeum alchymistů a mágů staré Prahy)

Il museo si trova nella casa in cui visse l’alchimista Edward Kelley nei pressi del Castello di Praga, nella Casa All’Asino nella Culla (Dům U Osla v kolébce).

L’esposizione svela il mistero che ha circondato per alcuni secoli non solo il mondo di Rodolfo II, ma anche quello di altri alchimisti, del dottor Faustus, del mago Žito e altri (erano un po’ degli showmen però interessante conoscere un pochino di più).

Quale modo migliore di ricordare e conoscere la loro storia arcana se non con un po ‘di realismo magico?

4 – Vai a un concerto al Teatro Nazionale

L’edificio del Teatro Nazionale è un’attrazione in sé, ma se vuoi vivere una vera esperienza allora potresti pensare di andare a vedere uno spettacolo o un concerto.

Controlla il sito web del Teatro Nazionale e prenota i biglietti in anticipo, ci sono eventi praticamente ogni giorno.

Praga in 3 Giorni: informazioni utili

praga-3-giorni-informazioni

1 – Quando andare a Praga

Il periodo migliore per visitare Praga è in tarda primavera o all’inizio dell’autunno, appena prima e dopo l’alta stagione turistica estiva.

Pianifica di arrivare a maggio o settembre per temperature confortevoli intorno ai 18-20 ° C, ideali per visitare la città senza dover combattere con le grandi folle di turisti.

Si possono trovare anche tariffe aeree più basse e tariffe alberghiere ridotte.

2 – Come muoversi a Praga

Girare in una nuova città può essere una sfida, soprattutto quando non parli la lingua.

Fortunatamente per noi molte città europee hanno puntato sulla promozione di passeggiate, ciclismo e trasporti pubblici.

Di conseguenza, città come Praga sono super accessibili e offrono alcuni dei trasporti pubblici più efficienti e relativamente economici del mondo. Per rendere le cose ancora più facili, Praga è anche una città estremamente amica dell’inglese.

Insomma tra metro, bus e tram non avrai nessun problema a spostarti per Praga.

3 – Prague card

La Prague Card include l’ingresso a 60 attrazioni, un tour in autobus turistico e una crociera sul fiume.

La differenza principale tra questo pass e la Welcome Card di Praga è che non offrono un biglietto di trasporto pubblico di 3 giorni.

Oltre a tutte le attrazioni che puoi visitare con la Prague Card, riceverai anche sconti fino al 50% su altre attività popolari.

Quando unisci tutti i musei, i tour e le crociere che puoi prendere gratuitamente con tutti gli sconti che offrono, ci sono oltre 100 attrazioni incluse in questo pass turistico ed è quindi molto conveniente. Per questo prima di acquistarla cerca di pianificare bene le cose che vuoi vedere per capire se la Prague Card può fare al caso tuo.

La Prague Card è disponibile per 2, 3 o 4 giorni.

4 – Dove dormire a Praga

Praga, la capitale della Repubblica Ceca, è relativamente piccola per essere una capitale europea. Tuttavia, è stata una destinazione amata dai viaggiatori grazie ai suoi prezzi economici, l’ottima atmosfera e la sua meravigliosa architettura.

Poiché le cose da vedere a Praga sono tutte più o meno vicine, sarai a pochi passi in tram o in metro da tutte le principali attrazioni, indipendentemente dal quartiere in cui decidi di soggiornare.

I visitatori che ci vanno per la prima volta in città apprezzeranno il fascino e la posizione centrale del Quartiere Vecchio: qui troverai i luoghi più famosi di Praga come la Piazza e l’orologio astronomico.

Dall’altra parte del fiume Moldava, Mala Strana, noto anche come Città Piccola, offre un’atmosfera più tranquilla. È ottima per le famiglie che cercano un ambiente più tranquillo pur rimanendo nel cuore della città. Qui si trovano il Castello di Praga e il Ponte Carlo.

Nonostante abbia più di 700 anni, l’area che circonda la Città Vecchia è chiamata la Città Nuova. Essendo situato un po’ più lontano dalle principali attrazioni, offre sistemazioni più economiche e sarà una scelta perfetta per i backpackers e i giovani viaggiatori. È anche pieno di ristoranti e caffetterie.

Infine, Vinohrady è diventato recentemente il quartiere più alla moda di Praga. Ha un’atmosfera rilassata e molti punti ristoro tra cui ristoranti, caffetterie e bar che soddisfano gli amanti della vita notturna.

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Get a weekly email with best free content
Subscribe