PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Europa > Isole greche sì, ma quale scegliere?

Isole greche sì, ma quale scegliere?

– Posted in: Europa

Sono più di 6000 le isole greche, e di queste solo 227 sono abitate. Non mi è mai piaciuto fare classifiche, credo abbiano poco senso ed in questo caso di senso ne hanno ancora meno visto che ognuna di queste isole ha peculiarità diverse ed una sua personalità ben definita.

Credo che  il concetto di bellezza abbia una forte componente soggettiva e che la bellezza di un luogo sia soprattutto negli occhi di chi lo ha vissuto in prima persona. Non esiste un’isola migliore, ma solo una più adatta di un’altra in relazione a quello che stiamo cercando ed alle nostre necessità, solo così è possibile fare una scelta mirata che alla fine non ci lascerà insoddisfatti.

Il passo da compiere prima di tutto è quindi quello di domandarsi che cosa sto cercando?

Divertimento, vita notturna e belle spiagge: Mykonos e Ios

Mykonos-isole-greche-consigliate

Tra le isole greche consigliate per chi vuole divertirsi, Mykonos (Cicladi) è sicuramente la regina incontrastata della vita notturna, offrendo però anche bianche spiagge ed acque limpide. Affascinante, eccentrica e trasgressiva è l’isola degli eccessi e della tolleranza, uno di quelle mete che fanno tendenza: qui la musica suona in spiaggia dalla mattina alla sera, quando le strade si trasformano in una grande discoteca in cui una fiumana di giovani passano di locale in locale godendosi la fantastica vita notturna che l’isola offre. Mykonos vanta d’altra parte anche un mare invidiabile e negli ultimi anni sempre più famiglie con i bambini la scelgono come meta per le proprie vacanze.

Come arrivarci: arrivare a Mykonos è facilissimo ci sono sia voli diretti giornalieri dall’Italia sia Atene, oltre ai traghetti che collegano Mykonos sia con altre isole che con il continente.

mare-isole-greche

Anche Ios (Cicladi) come Mykonos è una delle capitali del divertimento. Bar, discoteche, locali, si balla dappertutto e a qualsiasi ora, soprattutto nei mesi di luglio e agosto quando l’isola si riempie di giovanissimi che vengono qui con l’idea di divertirsi e trasgredire. Consigliate le spiagge di Mylopotas Beach e Manganari.

Come arrivarci: a Ios è possibile arrivare solo via mare visto che non ha un suo aeroporto. I traghetti per Ios partono da Atene (Pireo), Santorini, Creta e Mykonos (per collegamenti ed orari si può fare riferimento al sito Greek Travel Pages )

Relax e mare: Naxos e Skopelos

Se non vi interessa il divertimento sfrenato, ma cercate un’isola ancora lontana dal turismo di massa alla scoperta di spiagge deserte e selvagge e mare blu Naxos (Cicladi) è l’isola che fa per voi. Facilmente raggiungibile Naxos è un isola con un grande fascino che offre al visitatore non solo spiagge ma anche moltissime altre cose da visitare come la famosa Portara, statue, templi, piccole chiese, miniere di smeriglio. Se volete saperne di più su Naxos vi consiglio di leggere l’ articolo di Patrick.

Naxos

Come arrivarci: in aereo da Atene (circa 40 minuti) oppure in traghetto dal Pireo (5 ore, 3 ore e mezzo con la nave veloce), che ferma anche alla più nota Paros, che si trova esattamente di fronte.

Skopelos (Sporadi Settentrionali) non si trova tra le mete turistiche greche più gettonate, probabilmente per via dell’assenza di un aeroporto: non è infatti possibile pensare ad altri motivi visto che Skopelos è un’isola ricca di verde e di spiagge dalla bellezza unica, considerate tra le più belle non solo in Europa, ma anche nel mondo.

Come arrivarci: via mare da Skiatos , oppure da Volos, città sulla costa greca.

Cultura e mare: Rodi

isole-greche-rodi

Rodi rappresenta il perfetto mix per chi desidera un’isola abbastanza tranquilla in cui alternare giornate su un mare cristallino a visite culturali. Oltre alla sua bellezza, non a caso è stata soprannominata “la perla del Mar Egeo” Rodi è inoltre ricca di attrattive di grosso interesse culturale come la città medievale di Rodi (Patrimonio Umanità Unesco) e il paese di Lindos, le cui bianche case si aggrappano arroccate intorno ad un picco roccioso che ospita l’antica acropoli, la più famosa delle città antiche del Dodecaneso e che accoglie ogni anno mezzo milione di visitatori. Il mio consiglio è quello di affittare un’auto e di cambiare ogni giorno spiaggia.

Come arrivarci: ci sono parecchie compagnie low cost che offrono economici e quasi giornalieri voli diretti dall’ Italia.

Fuori dai soliti itinerari: Amorgos, Folegandros e Donoussa

Per chi cerca invece mete lontano dalle isole più famose, come non consigliare le Piccole Cicladi e soprattutto Amorgos, Folegandros e la più lontana di tutte: la remota Donoussa.

isole-greche-folegandros

Quest’ultima coi suoi poco più di 100 abitanti è l’ideale per chi vuole passare una vacanza all’insegna del relax e per chi cerca un luogo genuino non contaminato ancora dal turismo di massa. Niente discoteche dunque, poche taverne in cui passare le serate, pochi trasporti e spiagge poco attrezzate su un mare blu intenso. I passatempi migliori? Nuotare, prendere il sole, leggere un buon libro e perchè no, portarsi la canna da pesca!

Come arrivarci: chiaramente se queste isole sono rimaste un po’ isolate dal turismo folle è anche grazie alla loro posizione che le rende comunque difficili da raggiungere.

Amorgos: in traghetto dal Pireo (Atene). Circa 9 ore di traversata

Donoussa: in traghetto, dal Pireo (circa 9 ore) o da altre isole delle Cicladi con la linea Bluestar Ferries.

Folegandros: da Naxos e Paros via traghetto oppure sempre via mare dal Pireo

Romantiche: Santorini e Elafonissos

tramonto-a-santorini

Chi non ha presente la classica cartolina che campeggia sulle prime pagine della maggior parte dei cataloghi delle agenzie di viaggio? Chi non ha presente l’immagine di bianche casette coi tetti azzurri, aggrappate ad un ripido fianco di roccia di fronte al tramonto più romantico che si possa immaginare? Esatto, stiamo parlando proprio di lei, la raffinata Santorini, per eccellenza la meta consigliata per chi desidera passare una settimana a due tra spiaggia, relax e serate romantiche di fronte a dell’ottimo pesce fresco.

Come arrivarci: Santorini è tra le isole greche più accessibili, sia via mare sia in aereo.

Isola di estrema bellezza e dal gusto esotico dovuto alle spiagge di lunghe dune di sabbia e alberi di cedro Elafonissos è il luogo che accoglie a braccia aperte i turisti che cercano romanticismo e tranquillità. Di rilievo le spiagge di Simos Beach e di Panagitsa dalla quale si può assistere ad un romanticissimo tramonto sul mare.

Come arrivarci: anche qui è possibile arrivare solo via mare: – traghetto Pounda (Vinglatia) – da Neapolis in caicco

Con i bambini: Rodi, Kos, Lefkada

Per chi viaggia coi bambini sicuramente sono consigliate le isole facili da raggiungere, che abbiano un aeroporto, strutture ricettive adeguate alle loro necessità, spiagge ampie e sabbiose e attrazioni per lo svago. Tra queste sicuramente la già menzionata Rodi, ma anche Kos, Creta e Lefkada alla quale si può arrivare direttamente in traghetto da alcuni porti dell’Italia.

Per tutti i gusti: Skiathos

Isola-grecia-skiatos

Negli ultimi anni il successo di Skiathos come destinazione per le vacanze sta letteralmente dilagando. Isola delle Sporadi, è un’isola fertile con spiagge magnifiche, vita notturna, divertimenti e chiese e monasteri da visitare. Qui potete trovare ottime strutture, giochi acquatici, club di tennis, centri per le immersioni e bellissimi spettacoli serali che vengono organizzati spesso, soprattutto nei periodi d’alta stagione. Anche di spiagge ce ne sono per tutti i gusti, da quelle lunghe e sabbiose adatte alle famiglie, a quelle nascoste raggiungibili solo in barca, a quelle dedicate ai nudisti.

Come arrivarci: in aereo o in traghetto

Se conosci altre isole greche che meritino una particolare attenzione, per favore lasciamele scritte nei commenti così ne possiamo parlare!

 

Ti Potrebbero anche piacere:

Palazzo-di-cnosso
54 comments… add one

Leave a Comment