PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > America Centrale > Cosa Fare e Cosa No a Playa del Carmen in Messico

Cosa Fare e Cosa No a Playa del Carmen in Messico

– Posted in: America Centrale

Spiagge, cenote, rovine Maya e tanto altro: se stai pianificando un viaggio in Messico in questo post trovi le mie cose preferite da fare (e quelle che fortemente sconsiglio) a Playa del Carmen.

playa-de-carmen-cosa-fare

Cosa fare a Playa del Carmen?

Playa del Carmen è una divertente e vivace località balneare nella penisola dello Yucatan che negli anni, anche grazie ai molti resort, sta diventando sempre più popolare.

Che tu sia un viaggiatore fai da te, o semplicemente tu stia trascorrendo una settimana di sole e relax in un resort, sono tante le escursioni e le attività che secondo me sono assolutamente da non perdere.

Molte attività sono fattibili direttamente in loco e con i mezzi pubblici. Playa offre però anche una serie di tour (che puoi vedere qui per esempio) organizzati che, se avete poco tempo e poca voglia di sbattervi, sono la scelta ideale.

Attenzione che spesso è meglio prenotare online: Playa è molto turistica e i prezzi dei tour spesso sono gonfiati.

1 –  Relax alla spiaggia di Playa del Carmen

playa-del-carmen-spiaggia

La spiaggia di Playa del Carmen durante l’invasione di alghe. Per fortuna adesso non ci sono più

In cima alla lista delle cose da fare a Playa del Carmen ovviamente non potrebbe non esserci di godersi la spiaggia?

Anche se negli ultimi anni l’erosione marina qui ha fatto dei danni (ultimamente c’è stata anche un’invasione di alghe) e anche se francamente le spiagge di Tulum sono molto più belle, anche a Playa del Carmen ci sono dei posti tranquilli in cui prendere il sole, fare il bagno e perché no, bersi un cocktail alla frutta.

Un posto molto conosciuto per distendersi al sole è il Mamitas Beach Club. Qui è possibile noleggiare sedie a sdraio e ombrelloni e partecipare ad un sacco di attività in mare, come moto d’acqua, giri in barca a vela e parasailing.

Se preferisci invece un posto più tranquillo devi andare nei dintorni di Playacar.
Per arrivarci si cammina per pochi minuti a sud dal molo da dove parte il traghetto per Cozumel.

Qui ci sono sicuramente meno turisti ma non ci sono neanche servizi per cui è necessario portarsi il pranzo al sacco.

Tutte le spiagge di Playa del Carmen sono pubbliche non come a Cancun dove molti beachfront sono solo per gli ospiti dei resort.

Se ti allontani dal caos di Playa, le spiagge di Akumal e Tulum sono facili da raggiungere e molto più tranquille.

2 – Visita le Rovine Maya

playa-del-carmen-rovine-tulum

Rovine maya di tulum: sulla spiaggia al di sotto nidificano le tartarughe

I Maya furono i primi abitanti dello Yucatan prima di essere conquistati dagli esploratori spagnoli.
La loro presenza e influenza sono radicate nella cultura, nel cibo, nelle credenze e nell’architettura della regione.

Le antiche rovine Maya di Tulum si trovano a solo un’ora di distanza a sud di Playa del Carmen e sono assolutamente da visitare perché sono le uniche rovine Maya sul mare. Infatti Tulum era una volta una piccola ma importante città portuale per i Maya.

Proprio sotto le impressionanti rovine a picco sulla scogliera c’è una piccola spiaggia su cui nidificano le tartarughe marine.

A meno che non arriviate presto alla mattina o tardi alla sera le rovine di Tulum possono essere molto affollate, perché questa è una destinazione molto popolare e da una certa ora in poi cominciano ad arrivare i pullman dei viaggi organizzati che rovesciano comitive di turisti.

Oltre a Tulum assolutamente da visitare ci sono anche le rovine di Coba che sono anche molto meno turistiche (ma a mio parere meno belle).

Coba è un vasto complesso di antichi percorsi maya, strade e strutture cerimoniali. Nohoch Mul Pyramid è il tempio più alto e può ancora essere scalato. La cosa migliore è affittare una bici per girare tra le rovine.

La vista si affaccia sulla fitta e verde giungla dello Yucatan e ti fa chiedere cosa pensassero i Maya mentre guardavano tutto questo verde intorno.

Colectivos, o autobus locali, corrono tutto il giorno senza sosta da Playa alle rovine di Tulum.

Molte agenzie offrono anche tour combinati Tulum, Coba e stop in un cenote: prendendo parte a tour come questi avrete la possibilità di visitare tre luoghi imperdibili in un colpo solo comodamente e senza impazzire sui mezzi pubblici.

Chichen Itza invece è molto lontano da Playa del Carmen ed è impossibile arrivarci in giornata con i mezzi pubblici.

Meglio prendere parte ad un tour organizzato come questo, ma prendetelo online perché le agenzie di Playa spesso fanno prezzi assurdi.

3 – Gita e snorkelling nell’isola di Cozumel

 

playa-el-carmen-immersioni

Snorkelling ed immersioni sono assolutamente da fare!

Cozumel è una piccola isola al largo della costa di Playa del Carmen, nota per le sue spiagge incontaminate.
I traghetti partono direttamente dal molo di Playa del Carmen. Se il tuo hotel è a pochi passi dalla spiaggia, i traghetti sono raggiungibili a piedi.

Il biglietto potete acquistarlo senza problemi o alla biglietteria oppure dai venditori lungo la 5° Avenida.

Quello più economico che ho trovato io è stato il Messico Waterjet (circa 4 euro), ma prima di acquistare guardatevi intorno e verificate i vari prezzi delle diverse compagnie.

La corsa dura circa 35 minuti per cui avrete tutto il giorno da trascorrere sull’isola.

Lo snorkeling è una delle migliori cose da fare a Cozumel.

Avete due scelte: la prima andare in maniera indipendente, affittare una vespa o uno scooter sull’isola e andare a fare snorkellingin diversi punti.

L’alternativa è quella di comprare un pacchetto da qualche agenzia che includa tutto, compreso l’affitto dell’equipaggiamento necessario.

Il punto migliore per lo snorkeling a Cozumel è la barriera corallina di Palancar.

5 – Nuota o immergiti in un cenote

playa-del-carmen-cenote

Diving nei cenote!

Cos’è un cenote? È una grotta sotterranea piena di acqua fresca.
Queste doline naturali e caverne si trovano dappertutto nella penisola dello Yucatan.

I Maya pensavano che fossero sacri e li usavano per rituali cerimoniali. Oggi, sono popolari per lo snorkeling, il nuoto, il tuffo libero (dove consentito) e le immersioni subacquee.

Cenote Azul, Jardin del Eden e Cristalino sono cenote vicino a Playa del Carmen, mentre Gran Cenote, Dos Ojos e Cenote Ik Kil sono tra i più popolari.

Se si è in possesso del brevetto Open Water, puoi andare a fare immersioni in queste grotte con la guida.

Se invece vuoi proprio immergerti ma non hai il brevetto sub, niente paura, è possibile farlo lo stesso: leggi il mio post Immergersi nei cenote senza brevetto sub.

Non sei un sub e non vuoi immergerti? Nessun problema. Puoi anche fare snorkeling nella maggior parte dei cenote!

6 – Acquista, mangia e bevi sulla 5° Avenida

 

playa-del-carmen-shopping

In Aveida 5 si può comprare qualsiasi cosa, anche un sombrero per voi e per il vostro amico a 4 zampe!

Dopo aver passato la giornata in spiaggia, in acqua o esplorando antiche rovine, trascorrete qualche ora nel centro della movida e del turismo di Playa del Carmen: la 5° Avenida.

Centinaia di negozi, ristoranti, bar e club fiancheggiano questa zona pedonale. Se stai cercando un posto adatto alle famiglie, un posto dove mangiare, dove acquistare vestiti locali, mini-sombreros per il tuo cane (davvero!), lo trovi sulla 5° Avenida. Sì, è totalmente turistico, ma è un buon posto in cui comprare stravaganti souvenir per amici e parenti.

avenida-5-playa

In Avenida 5 ci sono ottimi ristoranti: in una di questi ho mangiato un burrito strepitoso (veggie!)

E visto che ci troviamo in Messico e il cibo messicano nello Yucatan è economico e delizioso, vi consiglio 3 ristoranti speciali a Playa del Carmen.

Se stai cercando dei veri tacos, dai un’occhiata a El Fogon (Avenida Constituyentes, Quintas del Carmen, 77720 Playa del Carmen). È un ritrovo per local. Il posto è super semplice con sedie di plastica e TV messicana a tutto volume, ma ordina 3 o 4 tacos, una birra fredda e sarai in paradiso.

Personalmente ho adorato anche El Tapas & Company in Calle 10 Norte tra la 15a e la 20a Avenue.

Invece per qualcosa di esclusivo e particolare, andate all’ Alux, un ristorante costruito all’interno di una grotta sotterranea. Il nome già dice tutto: gli alux sono spiriti soprannaturali maliziosi che proteggono i luoghi sacri del Messico.

Per il dopocena invece perché non degustare un’ottima birra artigianale? Al Club de La Cerveza c’è una scelta di birre da tutto il mondo!

7 – Prendi il brevetto sub

Con le barriere coralline, la tartarughe marine, gli squali ed una moltitudine di pesci colorati e tropicali, Playa del Carmen è un ottimo posto sia per lo snorkelling che per il diving.

Oltre ai cenote menzionati prima, ci sono un sacco di posti dove andare a fare immersioni in mare: alcuni potete trovarli da soli, in altri potete andare con qualche agenzia (e con una barca potete andare in posti molto meno affollati e più belli)

Alcuni dei punti più popolari sono Pared Verde (Muro Verde) e Tortugas vicino a Playa del Carmen stessa, Gorgonie giù vicino a Akumal, Palancar Reef e Santa Rosa Wall al largo di Cozumel.

Ci sono un sacco di scuole di diving a Playa del Carmen e nei dintorni, quindi se hai sempre voluto ottenere la certificazione Open Water Diver, Playa del Carmen è il posto ideale per farlo!

8 – Vivi avventure, brividi e adrenalina

Desiderio di fare zip line o nuotare in un fiume sotterraneo?

O sei come me e preferisci speleologia e rafting? Xplor è il posto giusto in cui fare tutto questo e si trova poco distante da Playa.

Se vuoi una giornata ricca di avventure, brividi ed adrenalina è qui che devi venire.
Vi sconsiglio invece di andare alla tanto decantata Xcaret, che se sei un amante degli animali, dovrebbe essere evitata.

Non perdetevi assolutamente Rio Segreto al quale si accede solo con un tour guidato.

Potete prenotare il tour anche da qui.

Esplora le caverne buie, calati tra le stalagmiti e lasciati stupire dalle forme complesse che Madre Natura sa creare.

9 – Visitare la Riserva della Biosfera di Sian Ka’an

Fortunatamente, il turismo di massa non ha ancora raggiunto la Riserva della biosfera di Sian Ka’an e, grazie al suo status di area protetta, questo è uno dei pochi posti in cui è possibile avere un incontro genuino con la meravigliosa fauna della Riviera Maya.

I gruppi turistici a Sian Ka’an sono limitati ed è sempre meglio prenotare con qualche giorno di anticipo per assicurarsi un posto.

Qui trovate un tour con prelievo direttamente in hotel.

Si dice che la ragione per cui la Riserva della Biosfera di Sian Ka’an è un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO sia la sua variegata fauna: Sian Ka’an ospita oltre 300 specie di uccelli, 400 specie di pesci, 100 mammiferi e 40 anfibi.

10 – Cosa fare alla sera: il Coco Bongo Nightclub

playa-del-carmen-cosa-fare-alla-sera

Cosa fare a Playa del Carmen alla sera? Beh con tutti i locali che ci sono non avrete che l’imbarazzo della scelta

La vita notturna di Playa del Carmen è divertente, ma non così folle come a Cancun.
Tuttavia ha un nightclub speciale chiamato Coco Bongo che penso valga la pena visitare.

In parte palcoscenico per spettacoli, in parte nightclub, sul palcoscenico si esibiscono acrobati volanti, imitatori di personaggi di film di successo e di stelle del rock.

Una serata diversa e divertente, da gustare con un grosso bicchiere di mexcal davanti.

Ogni biglietto include l’ open bar aperto tutta la notte, quindi scatta un sacco di foto perché il giorno dopo probabilmente non ricorderai cosa è successo!

11 – Nuotare con le tartarughe ad Akumal

Chi non vorrebbe nuotare con le tartarughe marine? Ne hai la possibilità alla spiaggia di Akumal, a 30 minuti a sud di Playa del Carmen.

Il blu-verde poco profondo è la casa delle tartarughe marine Green, Hawksbill e Loggerhead con le quali si può nuotare.

Per visitare Akumal, il modo più economico è prendere un taxi colectivo diretto a Tulum dallo stand situato in Calle 2 Norte tra Avenida 15 e 20 a Playa del Carmen. Dite all’autista di farvi scendere ad Akumal

Attenzione che visti i danni che ultimamente l’afflusso di persone ha generato all’ambiente, dal 2017 le cose sono cambiate e queste informazioni che vi sto dando potrebbero non essere più molto affidabili. Informatevi prima!

Cosa Non fare a Playa del Carmen

playa-del-carmen-cosa-non-fare

Una delle cose da non fare: comprare coralli o conchiglie protette

E qui ahimè il tasto dolente. Il Messico e Playa del Carmen in particolare, così come Cancun, sono posti in cui purtroppo gli animali ancora vengono sfruttati (in malo modo) per il divertimento dei turisti, come se fossero dei giocattoli.

Ho già scritto della mia brutta esperienza a Isla Mujeres, ma anche a Playa del Carmen ho avuto la conferma che un determinato tipo di turismo è purtroppo ancora molto presente.

Cercate di evitare di fare foto, lungo la 5° Avenida con cuccioli di tigre incatenati o con scimmiette.
Evitate di prendere in braccio uno squalo per farvi una foto da mettere sui social.
Non comprate conchiglie e coralli protetti: tra l’altro nel migliore dei casi vi verranno sequestrati in areoporto o vi prenderete una bella multa o dovrete pagare una mazzetta.
Insomma, evitate tutte le attività che si basano sullo sfruttamento e il commercio di animali e di specie marine.

Se vuoi approfondire ti consiglio di leggere questo post scritto da grandi viaggiatori sui tour che sfruttano gli animali.

Insomma, se anche trascorrete una sola settimana in Messico e non avete voglia di affittare un’auto e gironzolare, Playa del Carmen è un’ottima destinazione in cui fare base per andare in esplorazione di una parte della Penisola dello Yucatan.

Ti Potrebbero anche piacere:

isla-mujeres-messico
dia-de-los-muertos-messico
guida viaggio messico
0 comments… add one

Leave a Comment