PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > guide di viaggio > Ushuaia, Guida alla Capitale della Terra del Fuoco

Ushuaia, Guida alla Capitale della Terra del Fuoco

– Posted in: guide di viaggio

Ai piedi di alte montagne che sovrastano lo stretto di Beagle, in una posizione fantastica, si trova la città più australe del mondo: Ushuaia, la Capitale della Terra del Fuoco.

ushuaia-argentina

Una nave abbandonata nel porto di Ushuaia, quasi al tramonto

Ho trascorso una settimana in questa città il cui nome deriva dagli Yamanas, l’antica popolazione indigena che oltre 6000 anni fa chiamava questa terra Ushi = al fondo e Waia=baia: Baia alla Fine del Mondo.

In questo post cerco di darvi qualche informazione sul mio viaggio per aiutarvi ad organizzare al meglio la vostra visita nella Capitale della Terra del Fuoco (spero di riuscirci, fatemi sapere!).

Un po’ di Storia…

panorama-ushuaia

Panorama su Ushuaia e sul canale di Beagle dalla strada verso il ghiacciaio El Martial

La storia di Ushuaia è affascinante. La prima Missione fu stabilita qui dal missionario Thomas Bridge nel 1884 e il piccolo insediamento attirò subito i cercatori d’oro.

Successivamente fu stabilita qui una colonia penale e immigrati, coloni spagnoli e naufraghi cominciarono a stabilircisi. Nonostante questo Ushuaia rimase isolata fino al 1935 quando cominciarono ad arrivare i primi aerei.

Quando la prigione fu chiusa, fu sostituita da una base navale e intorno agli anni ’70 cominciarono ad arrivare nuovi abitanti, soprattutto da Buenos Aires attirati dai prezzi ridotti.

Oggi Ushuaia è la Capitale della Terra del Fuoco e anche se la pesca continua ad avere un ruolo chiave nella sua economia, è diventata uno dei più importanti centri turistici del paese: è infatti la base da cui partono le crociere per l’Antartide.

Informazioni Essenziali

1 – Arrivare e Partire

ushuaia-come-arrivare

La posizione di Ushuaia, ai piedi delle montagne, sulle rive del Canale di Beagle

In aereo:

L’ Aeropuerto Internacional Malvinas Argentinas è il punto di accesso principale alla Terra del Fuoco Argentina.

Quasi tutti i viaggiatori arrivano  o partono in aereo da Buenos Aires o da El Calafate e Punta Arenas, ma ci sono anche voli settimanali effettuati dalla compagnia LADE da varie città della Patagonia.

Vai a El Calafate? Leggi tutto quello che ti serve sapere sul ghiacciaio Perito Moreno!

Le maggiori compagnie che volano su Ushuaia sono LAN e Aerolinas Argentinas.

Valutate l’aereo per i voli interni tra Ushuaia e altre destinazioni raggiungibili anche in bus. Il prezzo non è di molto differente e si risparmiano tantissime ore.

In bus:

Sono diverse le compagnie che offrono corse da e per Ushuaia da varie destinazioni del Cile e dell’Argentina. In alta stagione prenotate prima perché potreste non trovare posto: i biglietti del bus vanno via come il pane. I biglietti sono anche non molto più economici dell’aereo, ma si viaggia benissimo: i bus sono nuovi e comodi.

Tra Ushuaia e El Calafate: per spostarsi tra Ushuaia e El Calafate è necessario cambiare bus a Rio Gallegos. Essendo Ushuaia situata su un’isola possono esserci ritardi a causa delle acque del canale che la separa dalla terraferma che possono essere agitate.

Tra Ushuaia e Punta Arenas (Cile): il tragitto dura circa 18 ore e in alta stagione ci sono bus giornalieri che collegano le due località.

Tra Ushuaia e Puerto Natales (Cile): le corse dirette tra queste due località non ci sono tutti i giorni. I giorni in cui non vi sono i bus diretti, è necessario prendere tre diversi bus e cambiare a Rio Grande e Punta Arenas.

2 – Clima e quando andare

Ushuaia è la città più a sud del mondo, dopo di essa c’è solo l’Antartide, in poche parole fa freddo anche durante l’estate australe. I mesi migliori quindi per visitarla sono da fine Ottobre a fine Aprile anche se anche in questo periodo il meteo è davvero pazzo.

Il tempo infatti cambia da un momento all’altro e nell’arco della stessa giornata. Noi per esempio in un giorno solo abbiamo beccato sole, grandine, pioggia e neve e poi di nuovo il sole.

In media Gennaio è il mese più caldo, ma è anche il mese più affollato e i prezzi tendono ad aumentare.

Se non vi piacciono vento e pioggia teoricamente dovreste evitare il mese di Aprile, preferendo Ottobre che in generale è il mese mese piovoso in assoluto.

Giugno, Luglio e Agosto è inverno australe.

3 – Come spostarsi in Città

bus-ushuaia

stazione dei bus, più che una stazione è una piazza, vicino al distributore di benzina, sulla strada costale

Il modo sicuramente migliore per arrivare dall’aeroporto al centro città è con un taxi. Ne si trovano a decine davanti all’uscita ad aspettare i turisti. Una corsa fino alle vicinanze di Calle San Martin (la via principale della città) costa circa 8 euro.

Se si ha scelto un hotel in centro è facile raggiungere a piedi praticamente tutti i luoghi interessanti della città, i negozi di souvenir e i ristoranti.

4 – Soldi e Carte di Credito

La moneta ufficiale è il peso Argentino (ARS).

Nel centro di Ushuaia ci sono molti sportelli bancomat dai quali ritirare del contante. Attenzione che c’è un importo massimo che si può ritirare per volta di 2000 ARS con una commissione altissima. Meglio portarsi i contanti ed evitare di ritirare denaro.

Molti alberghi e sportelli cambiano l’euro, ma chiaramente a loro favore, meglio cambiarli prima di partire e portare degli euro da cambiare solo in caso di necessità.

Molti ristoranti e alberghi di Ushuaia accettano la carta di credito, controllate che ci siano gli adesivi VISA e Mastercard sulla porta perché altrimenti dovrete pagare in contanti. Quasi tutte le agenzie accettano il pagamento con carta di credito.

Dove mangiare e dormire

hotel-ushuaia

Un ristorante il cui piatto forte è… indovinate quale!

La maggior parte degli hotel e dei ristoranti si trovano nei dintorni della via centrale di Ushuaia, Calle San Martin.

Hotel

dove-dormire-ushuaia

La vista sulla città, la prima mattina che ci siamo svegliati alla Fine del Mondo

Anche se i prezzi degli hotel a Ushuaia non possono essere considerati propriamente economici, ci sono ottime possibilità per trovare da dormire senza svenarsi.

Hostel Antarctica: un buon ostello con wifi gratuito nelle zone comuni. C’è una cucina ben equipaggiata nella quale si può cucinare la propria cena e tenere nel frigo le proprie cose. Buon livello di pulizia dei bagni condivisi e dei dormitori. Un letto in dormitorio misto costa circa 20 euro, sono disponibili anche stanze private.

Purtroppo noi non abbiamo trovato posto qui perché era già tutto prenotato da tempo, ma sarebbe stata comunque la nostra prima scelta.

Paso le Martial: un affittacamere situato fuori dal centro città dal quale dista circa mezz’oretta a piedi. Si trova sulla strada per il ghiacciaio. Pulito e con un bel panorama della città, il proprietario è una persona gentilissima e sorridente che ogni mattina porta ai clienti le brioche della pasticceria.

Costo circa 25 euro a persona. Buona scelta economica soprattutto se si è in 4, il numero totale di persone ospitate per ogni appartamentino.

Hotel Las Lengas: un business hotel di ottimo livello a pochi passi dalla Calle principale. Un pochino anonimo, come tutti i business hotel, ma con un ristorante con vetrata a 360° sulla baia confortevole e pulito.

Le camere sono dotate di tutti i comfort, aria condizionata, frigobar, wifi e tv via cavo. Le persone alla reception parlano un inglese perfetto e sono super disponibili ad aiutare per qualsiasi cosa. Noi abbiamo trovato un’ottima offerta pagando una camera doppia 60 euro a notte.

Ristoranti

ristoranti-ushuaia

Un pub ristorante di Ushuaia, caffè buonissimo, ma un pochino caro…

Sono molti i ristoranti turistici in e nei dintorni del centro. Quasi tutti i ristoranti migliori (e più costosi) si trovano alla fine di Calle San Martin. Il piatto tipico di Ushuaia è la centolla, ovvero il granchio gigante.

Sono anche molte le parilladerie dove mangiare il cordero (agnello) rigorosamente cotto sulla brace per ore a fuoco lento. Generalmente le parilladerie offrono anche un buffet ricco di insalate.

Per chi come me è vegetariano non mancano le zuppe di cipolla e verdure, omelette e altri vari piatti. Sono molti i locali che offrono anche piatti di pasta e cannelloni al forno.

Molti sono anche rosticcerie e locali in cui consumare un pasto veloce come hamburger, sandwich ed empanadas e generalmente sono abbastanza economici.

El Turco (San Martin 1410): un’istituzione in città. Famoso per essere il ristorante più economico di Avenida San Martin offre piatti semplici ma buoni e abbondanti. Bisogna andarci presto perché, soprattutto in alta stagione, alla sera è raro riuscire a trovare posto. Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Kaupe (Roca 470 y Magallanes): a detta di molti (io non ci sono stata) il miglior ristorante della città. Serve pesce e piatti a base di granchio gigante in un ambiente grazioso e confortevole.

La Estancia (San Martin 253): offre parilla all you can eat per circa 30 euro a persona, ma anche piatti se non siete dei mangioni. Il buffet di insalate è ricco e ben presentato. Buon rapporto qualità prezzo, anche se a parere di Massi, i pezzi di carne migliori sono quelli serviti nei piatti mentre nella parilla ci sono i pezzi meno pregiati.

Cosa vedere in città

cosa-vedere-ushuaia

Ushuaia può essere tranquillamente visitata a piedi in un solo giorno, visto che tutte le attrazioni si trovano intorno a Calle San Martin, la strada principale che corre parallela alla riva, un isolato a nord dalla strada costiera.

Se la giornata non è delle migliori, ci sono alcuni musei che vale la pena visitare.

Museo del  Fin del Mundo (sul lungomare a Maipú Y Rivadavia):racconta la storia della città attraverso una piccola collezione di oggetti scelti con cura che raccontano i pionieri, i gruppi indigeni, i missionari e i naufragi.

Museo Marítimo (Yaganes Y Gob Paz): ospitato nel Presidio, la vecchia prigione, espone modelli e manufatti dei tempi in cui la città era soprattutto marinara; nelle celle il Museo Penitenciario racconta la storia della prigione.

Museo Yamana (Rivadavia 56): interessanti modelli della vita indigena.

Cosa fare: attività ed escursioni

cosa-fare

Le casette delle agenzie che offrono la navigazione sul canale di Beagle… questa è quella che ho scelto io, Tolkeyen Patagonia

Le attività che si possono fare a Ushuaia non possono definirsi propriamente economiche, ma dal momento che si è attraversato il mondo per arrivare fino qui, tanto vale fare buon viso a cattiva sorte e non pensare troppo alla spesa. Noi tornati a casa ci siamo messi un po’ a risparmiare.

1 – Navigare il Canale di Beagle

navigazione-canale-beagle

Faro alla fine del Mondo, non credevo di essere in un posto così mitico finchè non l’ho visto con i miei occhi

Sono varie le agenzie di navigazione che offrono questa attività. Noi siamo andati con Tolkeyen Patagonia.

Tutte le gite in barca partono dal Muelle Turistico, vicino alla piazza 25 de Mayo.

La nostra navigazione è cominciata nel pomeriggio per tornare a Ushuaia all’ora di cena, ma ci sono vari orari tra cui scegliere.

Il costo non è proprio irrisorio, circa 80 euro a persona, ma sono soldi assolutamente ben spesi, soprattutto per vedere i leoni di mare, i cormorani e i dolcissimi pinguini.

Leggi qui la mia crociera sul canale di Beagle!

Alcune persone hanno raccontato di aver visto anche delle balene, ma la guida mi ha detto che è molto strano e che generalmente le balene non entrano nel canale. Se si vogliono vedere i cetacei quindi meglio spingersi nella stagione giusta nella Penisola di Valdes.

Le navigazioni cambiano a seconda del tragitto che si vuole fare, ci sono varie opazioni tra cui si può scegliere.

2 – Parco Nazionale della Tierra del Fuego

parco-nazionale-terra-del-fuoco

Uno scorcio del Parco Nazionale della Tierra del Fuego

Ci sono autobus che partono dal centro di Ushuaia per il Parco Nazionale della Tierra del Fuego ogni mezz’ora. Il biglietto di andata e ritorno costa 300 ARS (circa 17 euro) e il costo dell’entrata al Parco Nazionale costa 200 ARS (circa 13 euro) a persona.

Il Parco in sé meriterebbe più tempo, ma in una giornata intera se ne può già avere un bell’assaggio.

Tren della fin del Mundo:il treno a vapore più a sud del mondo. Il treno viaggia sulle vecchie rotaie posate dei prigionieri e che servivano per il trasporto della legna fino in città. Oggi, spudorata esperienza turistica, non ve la consiglierei soprattutto per il prezzo, ma se avete dei bambini può essere divertente ed è un modo per vedere il Parco Nazionale senza camminare (percorso del treno sulla pagina ufficiale).

3 – Glaciar Martial

glacier-el-martial

La strada verso il ghiacciaio El Martial che si vede alle mie spalle

Per arrivare al ghiacciaio si può prendere un remiso (taxi) dal centro città che in circa 10 minuti porta direttamente all’entrata della seggiovia. Quando sono andata io la seggiovia era chiusa e abbiamo dovuto fare a piedi anche il primo pezzo che poi in inverno è la pista da sci.

La salita al Martial non è lunga, sono circa 40 minuti dall’arrivo in cima della seggiovia. il ghiacciao non è in sè una gran cosa, ma ci sono dei panorami sul canale di Beagle che veramente valgono la pena di salire fin lassù.

4 – Laguna Esmeralda

laguna-esmeralda

Anche sotto pioggia e neve è chiaro perché la Laguna Esmeralda porti questo nome, guardate che colore!

Per me un trekking bellissimo. Da Ushuaia partono i bus dalla stessa stazione di quelli che portano al Parco Nazionale, ma la frequenza è minore (uno ogni ora).

Ci vogliono circa due ore di camminata tranquilla nel bosco per arrivare a questo specchio di acqua color smeraldo (il nome la dice lunga). Di sera nel bosco di possono anche avvistare dei castori. Molte agenzie organizzano la giornata con il trekking, pranzo e avvistamenti (per info maggiori guardate qui:  www.canalfun.com)

5 – Crociera in Antartide

crociera-antartide

Una delle navi con destinazione Antartide…Quanto avrei desiderato essere lì sopra!

Andare ancora più a Sud di Ushuaia si può! Le agenzie che organizzano le crociere in Antartide pullulano su Avenida San Martin.

I prezzi sono un pochino cosa da Paperon de Paperoni, ma si possono trovare anche delle offerte last minute per una settimana al prezzo di 6000 euro (contando però che ci vogliono 3 giorni ad andare e 3 a tornare e quindi si passano tra i ghiacci circa due giorni).

Oltre a quelle elencate sopra ci sono tantissime altre attività che si possono fare, come per esempio volare in elicottero sopra la città, fare un giro in jeep 4×4 oppure fare escursioni in kayak nel Parco Nazionale e nei dintorni.

E invece per quanto riguarda voi, che esperienze avete vissuto ad Ushuaia? Cosa avete visto nel vostro viaggio alla Fine del Mondo? Condividetelo con me nei commenti, adoro ascoltare le vostre storie!

Ti Potrebbero anche piacere:

reykjavik cosa vedere
buenos aires cosa vedere
consigli viaggio argentina
3 comments… add one
Marco

Mammasantissima, Ushuaia! Io ci ero andato in novembre e mi ero beccato un freddo killer. Meno male che da quelle parti è facile trovare del buon vino con cui scaldarsi!

Corrado e Sara ishoottravels.com

Ciao Martina, comlimenti per il tuo blog e per i tuoi viaggi. La Terra del Fuoco dev’essere sorprendente; è decisamente sulla nostra wishlist, anche se per ora abbiamo fatto altre mete.
Ne parliamo sul nostro blog, dal punto di vista del fotografo. Te lo segnaliamo, sperando di fare cosa gradita.

Emarti

Cosa graditissima, sono andata a vederlo, belle foto bravi e complimenti anche a voi!

Leave a Comment