PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Cosa Vedere a Firenze in un Giorno [Itinerario con MAPPA]

Cosa Vedere a Firenze in un Giorno [Itinerario con MAPPA]

Vuoi visitare Firenze ma non hai molto tempo a disposizione? Non preoccuparti, è possibile vedere Firenze in un giorno ed è proprio quello che ho fatto io e che spero questo post ti aiuterà a fare. Ci concentreremo su un itinerario di Firenze a piedi per aiutarti a ottenere il massimo dalle tue 24 ore a disposizione.

Firenze in un giorno

Firenze è definibile, senza ombra di dubbio, un vero e proprio museo a cielo aperto: al di là di tutte le bellezze che potrai ammirare in questa splendida città, ogni angolo sarà per te una sorpresa.

Ti basterà alzare gli occhi, mentre passeggi per le viottole del centro, per scoprire qualche splendido palazzo, una scultura, una fontana o una strepitosa scalinata degna di un bellissimo scatto fotografico!

Firenze è davvero spettacolare, se hai intenzione di andarci per la prima volta ti stupirà, se invece sei un abituè dello splendido capoluogo toscano non smetterai mai di rimanere affascinato sia da ciò che hai già visto sia da tutto ciò che, invece, devi ancora vedere.

Potrai approfittare delle ore del giorno per una visita alla Galleria dell’Accademia, ai vari monumenti storici, alle splendide piazze e ai mercati, per passeggiare poi, durante le ore serali, per il Ponte Vecchio e lungo le sponde dell’Arno, approfittando della movida, degli ottimi ristoranti e dell’atmosfera unica di Firenze.

Ecco per te qualche indicazione su cosa vedere a Firenze in un giorno, prediligendo i luoghi e i monumenti più importanti.

Firenze in un giorno: Mattina

Qui trovi una mappa dell’itinerario a piedi di Firenze:

firenze in un giorno mappa

Firenze si gira benissimo a piedi, come vedi nella mappa il centro è abbastanza piccolo per cui non avrai nessuna difficoltà a camminare. Metti scarpe comode!

Cerca di partire presto e di aver già acquistato i biglietti online: eviterai di perdere tempo e generalmente il mattino i vari luoghi di interesse sono molto meno affollati.

FREE WALKING TOUR DI FIRENZE (consigliatissimo)

Una buona idea, se visiti Firenze per la prima volta, è quella di partecipare a un tour GRATIS di Firenze in Italiano.

–> TROVI qui il tour così puoi vedere come funziona e cosa è incluso!

Dal momento che non hai molto tempo, un’altra buona idea potrebbe essere prendere i biglietti per il bus turistico HOP-ON HOP-OFF

1 – Galleria dell’Accademia di Firenze

galleria accademia Firenze

La Galleria dell’Accademia di Firenze è una collezione espositiva di pittura, scultura e musica facente parte dell’Accademia di Belle Arti. È nata nel XVIII secolo, anche se la condizione attuale risale al XIX secolo.

Al suo interno potrai visitare cinque collezioni d’arte suddivise in: pittura tra il Tredicesimo e il Quattordicesimo secolo, pittura del Quindicesimo secolo, una terza collezione dedicata alla pittura del XVI secolo, una quarta dedicata alla scultura e una quinta ed ultima alla musica.

La Galleria dell’Accademia di Firenze è custode del David di Michelangelo, una delle statue più famose e straordinarie di tutto il mondo.

Poiché la Galleria dell’Accademia è piuttosto piccola ed è stata letteralmente costruita per ospitare il David, sarà abbastanza facile farsi strada rapidamente attraverso le poche altre stanze, avere un assaggio della scena artistica di Firenze e poi uscire per godersi il resto della tua giornata a Firenze.

Com’é prevedibile, le file alla Galleria dell’Accademia possono diventare estremamente lunghe, anche in bassa stagione, quindi ti consiglio vivamente di acquistare i biglietti salta fila in anticipo per evitare di perdere tempo durante la tua giornata a Firenze.

Vista anche la situazione COVID-19 ti consiglio di acquistare l’Ingresso programmato al David e alla Galleria dell’Accademia o ancora meglio un tour guidato con guida professionista.

1 – Acquista solo BIGLIETTO ONLINE Salta la fila

2 – Acquista qui la Visita guidata in ITALIANO (consigliata!)

3 – Acquista qui il Biglietto di entrata e visita con AUDIOGUIDA 

4 – QUI TROVI una fantastica Offerta: Firenze + Uffizi + Accademia con guida specializzata. Perfetta per visitare Firenze in un giorno!

2 – Mercato di San Lorenzo

Il mercato di San Lorenzo è una tappa fondamentale del tuo viaggio a Firenze!

Visitandolo, non solo potrai dedicarti ad un po’ di shopping, potrai anche ammirare l’artigianato locale e le tante particolari specialità in vendita in questo negozio a cielo aperto brulicante di colori e profumi!

Il mercato si sviluppa in due zone: la zona esterna, “a cielo aperto”, e la zona interna chiamata Mercato Centrale.

La zona esterna presenta moltissime bancarelle che espongono categorie merceologiche varie, dall’artigianato ai souvenir, dagli splendidi manufatti in pelle fiorentina ad oggetti, ninnoli e ceramiche. Sarai sorpreso dalla quantità di bancarelle che ti troverai ad affrontare: gambe in spalla e vista aguzza!

Il Mercato Centrale, la zona interna e al coperto, è interamente dedicata all’enogastronomia.

Qui troverai un primo piano dedicato a moltissimi rivenditori di generi alimentari, dai formaggi ai salumi, dalla carne alla frutta, passando anche per la pasta! Il secondo piano, invece, è predisposto per dare risalto alle varie specialità enogastronomiche italiane, presentando bancarelle che propongono i vari “piatti forti” nel nostro Paese.

Il Mercato di San Lorenzo è un vero e proprio divertimento, per rifocillarsi di cibo e di shopping tra una visita culturale e l’altra.

Immenso è il patrimonio artistico e architettonico delle Chiese di Firenze. Questi monumenti religiosi sono diventati dei veri e propri emblemi culturali e artistici non solo d’Italia ma del mondo intero.

Firenze in un giorno: Pomeriggio

3 – Basilica Cattedrale di Santa Maria del Fiore (o Duomo di Firenze)

duomo di Firenze

Santa Maria del Fiore è la più famosa e celebre Chiesa di Firenze, nonché il duomo della città ed è riconosciuta a livello mondiale per la sua magnificenza e per essere uno dei simboli più importanti della nostra Italia.

Questo edificio cristiano-cattolico risale al XV secolo e per essere terminato si sono succeduti alcuni tra i più importanti scultori e architetti dell’epoca, come Giotto e Brunelleschi, che ne ha ideato e realizzato la celeberrima Cupola.

Circa tremilaseicento metri quadri di pareti interne sono decorati da affreschi del Vasari e dello Zuccari mentre la facciata, realizzata in marmi policromi, risale al XIX secolo.

L’immensità della basilica di lascerà a bocca aperta, pensa che al suo interno può contenere fino a trentamila persone!

4 – La Cupola del Brunelleschi e il Campanile di Giotto

Visitando Santa Maria del Fiore avrai la possibilità di apprezzare sia la Cupola del Brunelleschi sia il Campanile di Giotto, due delle più famose opere architettoniche italiane.

La Cupola è un’opera architettonica straordinaria, dalla magnificenza incalcolabile: l’abilità con cui il Brunelleschi è riuscito, con i mezzi dell’epoca (XV secolo), a costruire una copertura di tale imponenza è sbalorditivo. Sulle sue pareti interne potrai ammirare un affresco realizzato dal Vasari e dallo Zuccari rappresentante i Giudizio Universale.

Sempre parte del complesso architettonico del duomo fiorentino è il campanile di Giotto, una costruzione alta quasi 85 metri che si staglia imponente su un fianco di Santa Maria del Fiore.

Anch’esso rivestito in marmi policromi come è la cattedrale, risale al XIV secolo ed è opera del celeberrimo Giotto, terminato da Andrea Pisano e abbellito da Alberto Arnoldi.

Anche se programmare a volte è una seccatura, è inevitabile farlo se hai solo un giorno per visitare Firenze: sebbene non sia necessario prenotare in anticipo per salire sul campanile, le code diventano lunghe e potresti non avere tempo per aspettare e comunque fare tutto ciò che speri di vedere in città.

Tieni presente che la salita richiede molte scale – 463 per la cupola, quindi preparati a sudare un po’!

Non perdere l’occasione di salire sulla cupola!

5 – Il Battistero di San Giovanni

A completare il complesso architettonico della cattedrale di Firenze troviamo il celebre Battistero di San Giovanni, che annovera il diritto di essere una delle chiese più antiche di tutta la città, infatti la prima costruzione risale addirittura al IV-V secolo.

La decorazione interna è sbalorditiva e vanta interventi pittorici del Cimabue, senza dimenticarci la decorazione a mosaico della cupola.

La parte esterna del Battistero è celebre per le sue tre porte in bronzo, le cui incisioni e piccole sculture rappresentano: la vita del Battista e le virtù cristiane (porta sud); il Nuovo Testamento, gli Evangelisti e i Padri della Chiesa (porta nord); la porta del Paradiso (porta est).

La Piazza del Duomo è un luogo in cui un’attenta pianificazione farà la differenza: per salire in cima alla cupola, dovrai prenotare il tuo biglietto con almeno diversi giorni di anticipo .

6 – Fontana del Porcellino

La fontana del Porcellino rappresenta un…cinghiale, molto famoso e di grande attrattiva per i turisti in visita a Firenze! Realizzato in bronzo, il Porcellino si trova alla Loggia del Mercato Nuovo, molto vicino al Ponte Vecchio, ci passerai sicuramente!

Osservando questa statua, noterai un particolare: il suo naso luccicante! Secondo la leggenda, infatti, bisogna strofinare il naso del Porcellino per ottenere una buona dose di fortuna!

La procedura scaramantica completa vuole anche che si inserisca una moneta nella bocca del Porcellino dopo lo strofinamento: se questa cade nella grata sottostante fino a raggiungere l’acqua, allora la fortuna sarà assicurata!

Immagina quante strofinate di naso e quante monete date in offerta al cinghialotto più famoso di Firenze! Una nota molto positiva è che le varie offerte raccolte vengono donate in beneficienza.

7 – Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio e la Loggia de’ Lanzi

piazza della signoria e palazzo vecchio

Piazza della Signoria è la piazza più famosa di tutta Firenze, sede della Loggia de’ Lanzi e di Palazzo Vecchio, sede politica della città.

Piazza della Signoria è ricca di architettura e scultura, numerose sono infatti le statue posizionate nell’area che compete alla piazza, tra cui una copia del David di Michelangelo.

La Loggia de’ Lanzi è un chiostro che custodisce numerose sculture, una sorta di galleria d’arte a cielo aperto.

Il Palazzo Vecchio ospita il museo omonimo e la Torre di Arnolfo, nonché il celeberrimo Salone dei Cinquecento, con le sue splendide opere d’arte e i suoi misteriosi camminamenti sopraelevati.

8 – Ponte Vecchio e il Corridoio Vasariano

ponte Vecchio Firenze

Il Ponte Vecchio, luogo suggestivo e uno dei tanti simboli di Firenze! Se vuoi fare shopping nelle splendide gioiellerie che lo popolano, scegli le ore del giorno, ma per una passeggiata suggestiva ti consiglio le ore serali.

Il Ponte Vecchio è un luogo magico e speciale risalente, nella sua versione odierna, al XIV secolo.

Nella parte superiore corre una sezione del famoso Corridoio Vasariano, che consentiva, in origine, alla famiglia dei Medici di spostarsi da Palazzo Pitti a Palazzo Vecchio senza percorrere le strade principali.

9 – Piazzale Michelangelo

Piazzale Michelangelo è uno dei punti panoramici della città di Firenze, il più suggestivo e famoso, set fotografico di matrimoni internazionali e aperitivi con vista sulla città!

Il suo spettacolare panorama della città al tramonto è oggetto di tappa fissa per i turisti di tutto il mondo.

Puoi recarti qui a piedi o con un comodo autobus, ma se non hai problemi a camminare vedere stagliarsi all’improvviso l’immensità di piazzale Michelangelo dopo una lunga passeggiata è un’emozione unica!

In alternativa per il tramonto vai a Miniato al Monte, invece di Piazzale Michelangelo.

Firenze in un giorno: Sera

Firenze in un giorno sera

Anche se Firenze potrebbe non sembrare un posto pieno di rooftop bar, ne ha alcuni fantastici che offrono un’esperienza diversa, lontano dalla folla.

Ecco alcune delle mie scelte preferite per un aperitivo o per il dopocena:

Grand Hotel Cavour, Via del Proconsolo 3.
Grand Hotel Minerva, Piazza Santa Maria Novella 16.
SE · STO sul tetto dell’Arno al Westin Excelsior, Borgo Ognissanti 3.

Una bella e diversa alternativa è quella di prendere parte a questo tour dei misteri e delle leggende di Firenze.

Cosa Vedere a Firenze in 2 o 3 Giorni

1 – Galleria degli Uffizi

galleria Uffizi Firenze

La Galleria degli Uffizi non ha bisogno di troppe presentazioni: è uno dei musei più famosi di tutto il mondo che ha, al suo interno, una gran quantità di opere famosissime dei più illustri artisti di tutti i tempi.

Da Botticelli a Raffaello, da Leonardo a Giotto, per citarne alcuni, sono moltissime le opere che potrai ammirare nella sale espositive di questo splendido complesso museale.

La Galleria degli Uffizi, che ora viene chiamata Galleria delle statue e delle pitture, è nata nel XVI secolo da un’idea di Giorgio Vasari e si estende per due piani espositivi e presenta cinque collezioni: una dedicata alla pittura, una alla architettura, una alla scultura, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe più una collezione dedicata ai libri e agli archivi.

2 – Giardino di Boboli

giardino di Boboli

Il Giardino di Boboli fa parte del complesso museale de Le Gallerie degli Uffizi ed è una splendida opera d’arte, un polmone verde nel centro di Firenze che unisce arte, progettazione e natura.

Si trova proprio dietro a Palazzo Pitti e si estende per una superficie sconfinata, fatta di immense scalinate, terrazzamenti, percorsi pedonali e fontane.

È un luogo affascinante e rilassante in cui potrai ammirare l’architettura presente al suo interno, le numerose statue, le splendide fontane e i tanti scorci botanici curati in ogni minimo particolare.

3 – Santa Maria Novella

Chiesa risalente al XIII secolo, Santa Maria Novella è una delle più importanti del capoluogo toscano.

Al suo interno potrai ammirare moltissime opere dei più famosi artisti di tutti i tempi, come la Trinità del Masaccio, la Santa Lucia e donatore del Ghirlandaio nonché il pulpito progettato da Brunelleschi, senza dimenticare la Resurrezione e quattro santi del Vasari, per citarne solo alcuni dell’immenso patrimonio artistico della chiesa gotico – rinascimentale.

4 – La Basilica di San Lorenzo e le Cappelle Medicee

Situata nel centro storico della città, la basilica di San Lorenzo vi affascinerà a primo impatto, sia per la sua magnificenza sia perché è uno dei principali luoghi di culto fiorentini.

Risalente al IV secolo e con un passato da cattedrale cittadina, al suo interno ospita numerosi capolavori artistici dal valore inestimabile. Imperdibile è il suo chiostro, con un giardino al centro, sviluppato su due piani con architettura a loggiato.

Nel seminterrato potrai visitare il tesoro di San Lorenzo, la tomba di Donatello e quella di Cosimo de’ Medici. La biblioteca medicea laurenziana ti lascerà a bocca aperta: realizzata da Michelangelo, custodisce manoscritti e testi rari.

Rimarrai affascinato dalla Basilica di San Lorenzo e avrai anche l’opportunità di visitare le cappelle medicee, ovvero il luogo in cui riposano i componenti della famiglia dei Medici.

5 – Palazzo Pitti

Palazzo Pitti, uno dei più celebri palazzi di tutta Firenze, è stato residenza nobiliare dei Medici, degli Asburgo-Lorena e anche dei Savoia.

La sua costruzione è risalente alla metà del XV secolo ed oggi ospita ben quattro musei: quello dedicato al Tesoro dei Granduchi, la Galleria Palatina, i sontuosi e ricchi Appartamenti Imperiali e Reali, una Galleria di Arte Moderna, il Museo della Moda e del Costume.

Oggi Palazzo Pitti è anche sede di numerosi eventi internazionali.

6 – Fai un tour nei dintorni

tour un giorno Firenze

In poche ore da Firenze si trovano alcune delle destinazioni più belle d’Italia. Basta salire su un treno e in pochissimo tempo potrai essere in gondola a Venezia, a sorseggiare vino nel Chianti, a scattare divertenti selfie con la Torre di Pisa o a fare trekking sulle Cinque Terre.

Ci sono tantissimi tour organizzati ai quali puoi partecipare se non vuoi organizzarti da solo e la scelta delle destinazioni è veramente infinita per cui sarebbe impossibile da parte mia elencartele qui tutte. Se invece hai la tua auto o preferisci andare da solo, ovviamente puoi farlo senza problemi!

Tra le destinazioni che mi sento di consigliarti ci sono sicuramente:

  1. Pisa e Lucca: con la sua torre pendente, Pisa è sicuramente una delle escursioni più belle da Firenze. Dam momento che è piccola però non vale la pena starci un giorno intero, questo è il motivo per cui nei tour la “mettono insieme” a Lucca che è davvero un gioiellino con le sue mura!
  2. Siena e San Gimignano: Siena e San Gimignano sono due delle città migliori e più facili da visitare da Firenze. Sono vicine a Firenze e vicine l’una all’altra, quindi è facile massimizzare il tuo tempo e visitare entrambi in un solo giorno.
  3. Gita alle Cinque Terre: sebbene sia possibile, tieni presente che le Cinque Terre sono un’ambiziosa gita di un giorno – idealmente, consiglierei di visitarle per due giorni o anche tre. Ma non sempre abbiamo a disposizione tempo illimitato, quindi se hai solo un giorno libero, un tour di gruppo è praticamente il modo migliore per vivere le Cinque Terre in modo efficiente.
  4. Chianti e degustazione di vino: il Chianti non è solo un tipo di vino: il vino prende il nome da una regione della Toscana. La regione del Chianti si estende da appena a sud di Firenze a appena a nord di Siena. Per vivere questa regione al meglio, un tour è la scelta migliore (guida poco, ricordati che devi bere!)

Consigli per visitare Firenze in un giorno

  1. Partecipa al Free Walking tour di Firenze: questo ti permetterà di scoprire Firenze con una guida in italiano, prendere confidenza con la città e cominciare ad orientarti.
  2. Acquista i biglietti Salta la Coda: oltre ad evitare le code, visto il COVID sarai sicuro al 100% di entrare. Ti consiglio vivamente di acquistare i biglietti sia per la Galleria dell’Accademia che per la Galleria degli Uffizi prima di arrivare a Firenze: l’intera giornata sarà molto più tranquilla!
  3. Inizia la giornata presto dato che hai solo 24 ore a tua disposizione e il tempo è tiranno Cerca di non partire oltre le 8:30. A quest’ora molti dei luoghi interessanti sono già aperti.
  4. Firenze è piuttosto piccola e supponendo che tu non abbia limiti fisici, probabilmente non avrai bisogno di nient’altro che dei tuoi stessi piedi per muoverti. Metti un bel paio di scarpe comode!
  5. Se vai in treno, se prenoti molto prima trovi veramente delle ottime offerte. Puoi prenotarli sul sito online di Trenitalia.

Dove mangiare a Firenze

Firenze in un giorno dove mangiare

Se visiti Firenze in un giorno e stai pensando dove mangiare, ho qualche proposta per te, partendo dal presupposto che sicuramente non potrai avventurarti troppo lontano dal centro e che vorrai mangiare in fretta per non perdere troppo tempo.

Per un pranzo veloce, goditi un panino all’Antico Vinaio, una delle cose preferite di Massi quando siamo in viaggio. Per 5 € mangerai un panino davvero speciale! Consiglio vivamente il Dante o l’Inferno.

Al mercato Centrale troverai un sacco di banchi dove ordinare un piatto veloce della cucina toscana oppure un sandwich.

Il Latini: questa una volta era un’osteria dove ho mangiato una delle ribollite più buone della mia vita. Mi hanno detto che adesso, visto il suo grande successo, è diventato di fascia più alta. Penso che sia un’ottima scelta.

Dove dormire a Firenze

Durante i nostri giorni a Firenze abbiamo alloggiato a Palazzo Riblet, ma ci sono un sacco di altri hotel, bed and breakfast, ostelli, pensioni e posti fantastici in cui soggiornare a Firenze!

Palazzo Riblet è un hotel a conduzione familiare situato in un edificio storico con soffitti affrescati, splendidamente decorato e in posizione centrale a Firenze. Uno dei posti perfetti in cui dormire.

Se stai cercando altro ti consiglio di dare un occhio anche ai seguenti 3 (per facilità te ne ho messo uno per ogni categoria, Economico, medio e lusso)

B&B Le Stanze del Duomo – Anche se gli hotel di Firenze possono essere un po’ costosi, le bellissime camere del B&B Le Stanze e la sua posizione impeccabile ti faranno svenire!

Bargello Guest House – Situata nel cuore di Firenze, questa struttura è a pochi passi (leggi: meno di 5 minuti) a piedi da alcune delle attrazioni di Firenze come Palazzo Vecchio. Alloggiando qui, sarai a pochi passi dal meglio di ciò che Firenze ha da offrire.

Hotel Lungarno – Accoccolato proprio sulla sponda dell’Arno e vincitore di una delle migliori viste sul Ponte Vecchio a Firenze, l’Hotel Lungarno è il nostro personale sogno nel cassetto (chissà se riuscirò a dormirci prima o poi). Non puoi sbagliare se decidi alloggiare qui come base per un giorno a Firenze!

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Get a weekly email with best free content
Subscribe