I 10 Migliori Tour di Un Giorno da Edimburgo

Cosa fare ad Edimburgo in 3 giorni? Noi stanchi della città abbiamo deciso in giornata di fare un tour di un giorno.

Abbiamo noleggiato la macchina e abbiamo guidato lungo le campagne scozzesi.

La scelta del nostro percorso non è stata affatto facile: insomma, dai famosi castelli alle distillerie di whisky, dai siti storici alle escursioni nei parchi nazionali, ci sono talmente tante cose che si possono vedere con un’escursione di un giorno da Edimburgo, che non c’è che l’imbarazzo della scelta.

tour-di-un-giorno-da-edimburgo

In questo articolo trovi 10 idee per un tour di un giorno da Edimburgo.

Questi suggerimenti cercano di coprire i diversi interessi che tu possa avere, da quello storico-culturale a quello naturale, prendendo in considerazione una vasta gamma di regioni, dagli Scottish Borders a Glasgow fino alle Highlands scozzesi.

1 – Cappella di Rosslyn

cappella di Rosslyn

di Di Antony McAulay / Shutterstock

A 8 miglia circa a sud di Edimburgo si trova un villaggio assolutamente da visitare, soprattutto se si amano i film e le leggende: il villaggio di Roslin è facilmente raggiungibile con il bus 37 in circa 50 minuti.

Insomma se avete letto il “Codice da Vinci” di Dan Brown non potete non riconoscere qui la la Cappella di Rosslyn del XV secolo, una chiesa in pietra piena di intagli intricati che secondo l’autore è il luogo segreto dove si trova niente meno che il Santo Graal!

La cappella di Rosslyn, nota anche come Cappella Collegiale di San Matteo, fu costruita per la famiglia Sinclair come chiesa cattolica ed è considerata una delle gemme architettoniche della Scozia.

L’opera di intaglio sui pilastri e sugli archi raffigura una serie di simboli e immagini religiose e secolari. Da non lasciarsi scappare il Pilastro dell’Apprendista.

Dopo la visita alla Cappella dirigiti verso Roslin Glen, un’oasi verde a pochi minuti a piedi  dalla cappella. È un antico bosco in una gola lungo il fiume North Esk con un castello in rovina nascosto  tra gli alberi. Prepara un picnic in una giornata di sole o recati nell’accogliente Original Rosslyn Inn per il pranzo.

Come arrivare in auto

La Cappella di Rosslyn si trova a circa 16 km a sud di Edimburgo e ci vogliono circa 30/40 minuti per arrivare in auto. C’è un parcheggio gratuito per i visitatori.

Con i mezzi pubblici

Ci sono autobus che fanno corse regolari da Edimburgo a Roslin ma non ci sono treni. Il viaggio in autobus dura circa 50 minuti. La fermata dell’autobus più vicina (Rosslyn Inn), è a circa 3 minuti a piedi dalla cappella.

Con un tour guidato da Edimburgo

Ci sono diversi tour, di cui alcuni includono altre visite oltre alla Cappella di Rosslyn. Il più semplice è questo che include anche l’Abbazia di Melrose.

2 – Glasgow

George Square di Glasgow

La George Square di Glasgow. Di Susanne Pommer / Shutterstock

Situata lungo il fiume Clyde, Glasgow rappresenta un’ottima alternativa alla molto più turistica Edimburgo.

Glasgow è la città più grande della Scozia ed è rinomata non solo per i suoi musei e le sue attrazioni, ma soprattutto per la vivace scena musicale, per i suoi negozi e i locali hipster dove mangiare un boccone, per i parchi e per i suoi abitanti, difficili da capire per il loro forte accento, ma amichevoli con i turisti.

Da non perdere in città il Kelvingrove Art Gallery and Museum che accoglie oltre un milioni di visitatori all’anno e che si trova in un bell’edificio in pietra arenaria accanto al bellissimo Kelvingrove Park.

Curiosità: se come me siete dei fan di “Trainspotting” non potete non ricordare la scena in cui Mark e Sickboy usano un fucile ad aria compressa per sparare al cane di uno skinhead.

Questa scena è stata girata al Rouken Glen Park di Glasgow, il più grande parco pubblico nel Renfrewshire orientale.

Ci sono moltissime cose da vedere e fare a Glasgow, per cui il mio consiglio è quello di pianificare attentamente e in anticipo il vostro itinerario in città.

Come arrivare in auto

Glasgow si trova a circa 75 km a ovest di Edimburgo e il viaggio dura normalmente circa 1 ora e 10 minuti dal centro della città.

Ci sono due percorsi principali, prendendo la M8 o prendendo la M9 e la M80. La M8 è leggermente più breve e veloce. Ci vuole circa 1 ora e 10 minuti (traffico permettendo)

Come arrivare con i mezzi pubblici

I collegamenti ferroviari sono regolari tra Edimburgo e Glasgow ed è il modo più veloce per viaggiare tra le due città (45 minuti circa). Trainline è un ottimo sito per verificare orari e per acquistare i biglietti del treno.

Ci sono anche bus regolari tra le due città.

3 – Loch Ness

loch-ness

Lago di Loch Ness di Di Botond Horvath / Shutterstock

Chi non conosce Loch Ness? Questo profondo lago nelle Highlands scozzesi, è nelle leggende la casa di Nessie, il cosiddetto mostro di Loch Ness, “avvistato” per la prima volta nel 1933.

Anche se Nessie non si è più visto da decenni, nessun posto è più adatto a mantenere viva la sua leggenda del Centro ed Esposizione di Loch Ness, con i suoi display relativi alla famosa “bestia” e alla storia dei dintorni.
Ci sono molte altre cose da vedere e fare sul e nei dintorni del lago.

Da non perdere la crociera sul lago che include la visita alle impressionanti rovine del castello di Urquhart, la pittoresca Glen Affric e una visita alla città di Fort Augustus, che è un buon posto per dare un’occhiata al Canale di Caledonia.

Come arrivare in auto

Loch Ness si trova molto distante da Edimburgo, circa 280 km che significano dalle 3 alle 4 ore di guida. Il mio consiglio, se si vuole viaggiare in auto, è quello di fermarti a dormire da qualche parte per esempio a Inverness. Per arrivare a Loch Ness da Edimburgo prendere la A9.

Con i mezzi pubblici

Impossibili da fare in un giorno in quanto richiede molti cambi e quindi molte ore.

Con un tour organizzato

Per me la scelta migliore in assoluto se si vuole visitare Loch Ness in un giorno da Edimburgo in quanto ci si rilassa sul bus (al ritorno si può anche fare un pisolino) e si osservano gli spettacolari scenari della campagna scozzese senza preoccupazioni. C’è questo tour con guida italiana che credo sia davvero molto interessante.

4 – GlenCoe e Highlands scozzesi

glencoe-highlands-scozia

Glen Coe di Di Matthew Storer / Shutterstock

Famosa per il terribile massacro nel 1692, noto come il massacro di Glencoe, dove 38 persone del clan dei MacDonalds furono uccise mentre dormivano da quelli ai quali avevano dato loro rifugio, Glencoe è una vallata di origine vulcanica dagli splendidi panorami, oggi riserva naturale protetta dal National Trust for Scotland.

È un luogo popolare per l’escursionismo, l’arrampicata e l’alpinismo e ci sono una serie di percorsi per il trekking tra scenari che tolgono il fiato per la loro bellezza.

Ed è proprio per questi scenari che Glencoe è stata scelta come zona per le riprese di moltissimi film tra cui Harry Potter (vedi più avanti in questo articolo), Skyfall, Highlander e Braveheart.

C’è un centro visitatori e un centro espositivo (a pagamento) gestito dal National Trust, che è un ottimo posto dove fermarsi per informazioni e percorsi escursionistici. Il personale del National Trust talvolta organizza passeggiate guidate o safari.

C’è anche il Glencoe Folk Museum che presenta la storia locale presentata all’interno di cottage dal tetto di paglia.

Sulla strada per GlenCoe, è possibile fermarsi ed esplorare un po’ del Loch Lomond e il Trossachs National Park.

Come arrivare in auto

Glencoe si trova a circa 190 km da Edimburgo che significa almeno 3 ore di guida.

Come visitare Glencoe con un tour

Ci sono tantissimi tour organizzati da Edimburgo che visitano Glencoe e generalmente includono anche altri luoghi di interesse, come per esempio, Loch Ness. Due tour che personalmente sceglierei sono quelli qui sotto:

5 – Loch Lomond e il Trossachs National Park

loch-lomond

Loch Lomond. Di Ruth Peterkin / Shutterstock

Il parco nazionale di Loch Lomond e Trossachs è stato designato come primo parco nazionale scozzese nel 2002 ed è uno dei posti più frequentati nei weekend dagli abitanti di Edimburgo in cerca di natura e di attività all’aria aperta.

Il parco è infatti un luogo popolare per il campeggio, la bicicletta e gli sport acquatici, ma più di tutto è famoso per il trekking dal momento che qui si trovano tre dei percorsi più famosi di tutta la Scozia: la West Highland Way, Rob Roy Way (questà è la terra del fuorilegge scozzese ed eroe popolare Rob Roy MacGregor) e la Three Lochs Way.

Tra le cose da vedere l’isola di Inchmurrin, l’acquario Loch Lomond Shores & SEA LIFE e se hai abbastanza tempo, rilassati con una gita in barca sul lago Katrine che offre tantissime opzioni, tra cui la crociera a bordo del famoso piroscafo storico Sir Walter Scott costruito nel 1900 e l’incrociatore Lady of the Lake.

Come arrivare in auto

Il Loch Lomond National Park copre una vasta area, ma dista circa 80 miglia da Edimburgo. Ci vogliono tra 1,5 e 2 ore per raggiungere il villaggio di Luss da Edimburgo percorrendo la M8.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Loch Lomond è raggiungibile con i mezzi pubblici. guarda Trainline per i treni oppure National Express per i bus

Con un tour da Edimburgo

Ci sono vari tour da Edimburgo che includono la visita di Loch Lomond e sono una buona opzione se non si ha un’auto a noleggio. Alcuni di questi sono qui sotto.

6 – St Andrews

st-andrews-e-fife

St. Andrews è rinomata anche per i suoi campi da golfo. Di CStringer / Shutterstock

St Andrews è una piccola città sulla costa di Fife ed è la sede della più antica università scozzese (se amate il gossip sappiate che questo è il luogo in cui il principe William incontrò Kate) ed è una perfetta fuga di un giorno in una città pittoresca e famosa per la buona cucina (cerca di arrivarci affamato!).

È possibile salire sull’antica torre del castello per ammirare la città, girovagare per gli edifici universitari o fare una passeggiata lungo una delle tre spiagge, tra cui la West Sands Beach, l’iconica costa dove è stato girato il celebre film “Momenti di gloria”.

Ci sono un sacco di caffè e pub dove rilassarsi e St Andrews è anche la sede della favolosa distilleria di gin Eden Mill, dove si può fare un tour e una degustazione.

Come arrivare in auto

In auto per arrivare a St Andrews da Edimburgo ci vuole circa 1 ora e 30 minuti.

Il parcheggio è limitato nel centro di St. Andrews ma ci sono aree di parcheggio sia gratuite che a pagamento appena entrati in città.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Ci sono bus con corse regolari tra Edimburgo e St. Andrews, il tragitto dura tra le le 1,5 e 2 ore a seconda del traffico.

Consiglio PRO: non c’è una stazione ferroviaria a St Andrews, ma per arrivarci puoi prendere il treno per Leuchars, poi da lì a St Andrews sono 10 minuti di autobus o taxi.

Tour da Edimburgo e St. Andrews

La maggior parte dei tour di un giorno da Edimburgo sono gestiti da Rabbie’s tour, una delle agenzie più famose ed affidabili della Scozia.

7 – Visita alle distillerie di whisky

distillerie-whiskey-scozia

Che Scozia sarebbe senza Whisky?

Che Scozia sarebbe se non ci fosse il whisky?

Se visiti Edimburgo e sei nuovo nello Scotch Whisky, ti consiglio di fare un tour e una degustazione allo Scotch Whisky Experience che potrebbe aiutarti a capire meglio che tipo di whisky ti piace.

Fortunatamente ci sono anche delle distillerie che puoi visitare con un tour di 1 giorno da Edimburgo, e alcune di esse sono raggiungibili in poche ore dalla Capitale.

Queste distillerie puoi visitarle anche da solo, ma il mio consiglio spassionato è quello di prendere parte a un tour organizzato, dal momento che le visite includono la degustazione e dopo aver bevuto (seppur poco) è meglio non mettersi alla guida dell’auto (ricordati che in Scozia si guida a sinistra che già di per se è difficile senza aver bevuto, figurati dopo un paio di bicchieri).

Importante: in Scozia le leggi sul bere sono molto restrittive! Per questo molte distillerie invece che farti fare le degustazioni in loco ti creano una specie di kit take-away del whisky così puoi portartelo via e berlo magari dopo cena.

Molti tour della distilleria di whisky sono abbastanza simili, quindi il mio consiglio è di visitarne un paio e magari se viaggi con qualcuno che non ama il whisky, prova a combinare la visita della distilleria con un’altra attrazione di interesse. È facile combinare una visita in una distilleria a una visita come il Loch Lomond National Park, il castello di Stirling, Falkirk, Glasgow, il castello di Doune o la cappella di Rosslyn.

Molte escursioni di un giorno da Edimburgo e Glasgow infatti includono una fermata della distilleria di whisky come parte dell’itinerario.

Se invece decidi comunque di andare da solo, la maggior parte delle visite può essere prenotata all’arrivo alla distilleria, ma alcune, specialmente in bassa stagione, richiedono la prenotazione anticipata.

Qui sotto ti consiglio qualche distilleria in base a una marca particolare, tipo (single malt o blend), o gusto (ad esempio, torboso o fruttato) che si trovano a 2 ore di guida da Edimburgo.

Glenkinchie Distillery – questa distilleria di “whisky single malt” è situata a 30 km da Edimburgo (da 30 a 40 minuti in auto) nella città di Tranent. La visita va dalle fasi della produzione fino alla degustazione di 2 whisky passando attraverso la fabbrica in pieno fermento lavorativo. Questa distilleria è quella che generalmente viene inclusa nei tour organizzati che la uniscono ad altri luoghi di interesse.

Glengoyne Distillery – Una famosa distilleria di whisky situata a Dumgoyne, a circa 88 km da Edimburgo (1 ora e mezza di viaggio). In funzionamento continuo sin dalla sua fondazione nel 1833, produce il suo “whisky single malt” con metodi lenti e tradizionali.

Auchentoshan  – A 14 km a nord-ovest di Glasgow trovi questa distilleria , l’unica della Scozia a praticare la distillazione tripla, ovvero il whisky attraversa tre alambicchi prima di poter invecchiare nei barili di rovere. Questa tecnica aumenta l’uniformità, dolcezza e delicatezza del whisky “single malt”, conosciuto anche come il “whisky da colazione”.

Deanston Distillery – Deanston Distillery è una famosa distilleria di whisky a Doune situata lungo il fiume Teith. Si trova a circa 72 km da Edimburgo (1 ora e 1 ora e 30 minuti in auto). Produce “whisky single malt” e offre visite e degustazioni.

Distilleria Glenturret – Questa distilleria si trova a Crief a circa 88 km da Edimburgo (da 1 ora e 20 minuti a 1 ora e 50 minuti in auto). La Glenturret Distillery produce “whisky single malt”, ma il tour copre anche la storia e la creazione di uno dei marchi di whisky più iconici della Scozia, il Famous Grouse. Si consiglia la prenotazione anticipata.

Aberfeldy Distillery – La Aberfeldy Distillery si trova fuori Aberfeldy, a circa 119 chilometri da Edimburgo (1 ora e 45 minuti e 2 ore di guida). Produce “whisky single malt” e offre visite e degustazioni.

Ci sono anche alcune distillerie “nuove”, come la Clydeside Distillery a Glasgow, che non hanno ancora i loro whisky ma che offrono degustazioni di whisky provenienti da tutta la Scozia.

Le visite alle distillerie di whisky sono ottime nei giorni di pioggia. Molte di esse offrono anche un bar o ristorante dove mangiare qualcosa. Come si dice in Scozia: “la pioggia di oggi è il whisky di domani!”

8 – Luoghi delle riprese di Harry Potter

tour-harry-potter-edimburgo

L’Hogwarts Express esiste davvero! Di Roelof Nijholt / Shutterstock

Sebbene J. K. Rowling abbia scritto solo 7 libri di Harry Potter, ci sono 8 film in quanto la Warner Bros ha deciso di dividere il libro finale, Harry Potter e i Doni della Morte, in due parti. Le riprese per i film si sono svolte tra settembre 2000 e dicembre 2010.

Anche se la maggior parte delle scene di Harry Potter sono state girate ai Warner Bros Studio di Leavensden, in Inghilterra, molte altre sono state girate in tutto il Regno Unito. Queste zone erano principalmente nel sud dell’Inghilterra, ma ce ne sono anche (e sono notevoli) in Scozia.

Anche se Harry Potter è stato scritto ad Edimburgo, nessuna delle scene dei film è stata girata in città, bensì nella campagna scozzese. Se vuoi andarci sappi però che non sono molto vicine alla città e quindi ci impiegherai probabilmente la giornata intera.

Il più vicino in termini di tempo di guida è Alnwick Castle nel Northumberland, in Inghilterra, che è a 2 ore di distanza.

Castello di Alnwick – L’esterno del castello e il suo cortile sono stati utilizzati per girare alcune scene all’esterno di “Hogwarts” (ricordate la scena della prima lezione di Harry con la scopa volante?), ma non solo.

Già in passato infatti il castello era stato utilizzato in altri film, come “Robin Hood principe dei ladri”, l’episodio “l’ultimo cavaliere” della saga dei Transformers e un episodio di “Star Trek – The Next Generation”. Situato nell’Inghilterra settentrionale, il castello merita sicuramente una visita.

Viadotto di Glenfinnan – Il viadotto di Glenfinnan è un viadotto ferroviario sulla West Highland Line appena fuori dalla città di Glenfinnan. Nel film di Harry Potter è il viadotto sul quale si vede passare l’Espresso di Hogwarts.

Il Hogwarts Express – Se invece state cercando e volete vedere il “vero” espresso a vapore di Hogwarts, potete farlo! Il treno a vapore è gestito dalla West Coast Railway e corre principalmente tra Fort William e Mallaig.

Il percorso si snoda tra scenari naturali favolosi ed ha vinto numerosi premi come uno dei percorsi in treno più belli al mondo. Il treno opera stagionalmente, normalmente da aprile a ottobre ed è consigliato acquistare i biglietti con molto anticipo.

Rannoch Moor è una vasta distesa di terre selvagge e desolate dell’altopiano vicino a Glen Coe.
È una zona paludosa che copre circa 50 miglia quadrate, piena di torbiere e lochan (piccoli laghi).

È a Rannoch Moor che è stata girata la scena in cui, nella prima parte di Harry Potter e i Doni della Morte, i Mangiamorte salgono sul treno alla ricerca di Harry.

Vista in più di una scena dei film di Harry, ma probabilmente più riconoscibile  come sfondo nel Torneo Tremaghi in Harry Potter e il calice di fuoco, la cascata di Steall ha una caduta di 120 metri ed è la seconda cascata più alta della Scozia. Si trova a circa 7 miglia da Fort William e per arrivare alla cascata si attraversa con una semplice passeggiata di circa 40 minuti la spettacolare gola del Nevis.

L’escursione è breve ma ripida e in alcuni punti può essere scivolosa, in particolare dopo la pioggia e in inverno, quindi vestiti in maniera adeguata. L’escursione potrebbe non essere appropriata per i bambini più piccoli.

GlenCoe – in Harry Potter, l’area è stata usata in alcuni film ed è meglio conosciuta come la capanna di Hagrid.

Tieni conto che non è possibile visitare tutte le “location” di Harry Potter in un solo giorno e quindi devi decidere quali davvero ti interessano.

Se personalmente dovessi sceglierne una io sarei indecisa tra il giro sul treno giacobita o il castello di Alnwick.

9 – Castello di Stirling e Falkirk

castello-stirling

Il pittoresco villaggio di Stirling .Di Stephen McCluskey / Shutterstock

Seduto in cima alla formazione rocciosa di Castle Hill, il Castello di Stirling come lo conosciamo oggi fu costruito tra la fine del XV e il XVI secolo, ma la sua prima menzione risale al 12 ° secolo.

Il Castello di Stirling, insieme al Castello di Edimburgo, è stato uno dei più grandi e importanti castelli della Scozia: era la casa medievale per i reali scozzesi e vide molte battaglie e assedi.

Oggi, il castello di Stirling è l’attrazione turistica più popolare di Stirling, e la visita ti permette di conoscere la sua lunga storia: non solo infatti il castello ospitò diversi re e regine, ma fu anche il luogo in cui Maria, la regina di Scozia, trascorse una parte considerevole della sua vita, compresa la sua incoronazione nel 1542.

Ti consiglio inoltre di visitare il sito della Battaglia di Bannockburn, una delle più famose battaglie della prima guerra d’indipendenza scozzese, combattuta nel 1314 e in cui l’esercito di Robert Bruce sconfisse l’esercito di Re Edoardo II.

Curiosità: nelle vicinanze si trova il National Wallace Monument, un grande memoriale completato nel 1869 per commemorare William Wallace, un cavaliere ed eroe scozzese, che combatté al fianco di Robert  Bruce.

È l’uomo che è stato interpretato da Mel Gibson nel film del 1995 “Braveheart” e qui è esposta la sua spada.

Sulla strada per Stirling, passerai vicino alla città di Falkirk, dove troverai una serie di altre cose da vedere. I Kelpies sono sculture in acciaio a testa di cavallo alte 98 metri e sono le più grandi sculture equine del mondo. Puoi scorgerle dall’autostrada ma ti consiglio di fermarti a visitarle.

Eppure, un’altra attrazione che potrebbe essere visitata come parte di una gita di un giorno a Stirling è il Palazzo di Linlithgow, una residenza reale medievale parzialmente in rovina e il luogo di nascita di Re Giacomo V e Maria Regina di Scozia.

Come arrivare in auto

Da Edimburgo si impiega meno di un’ora per arrivare a Stirling. Vicino al castello c’è un parcheggio a pagamento.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Ci sono treni regolari da Edimburgo a Stirling. Il viaggio dura meno di un’ora.

Tour da Edimburgo a Stirling

Il castello di Stirling generalmente è inserito come tappa in tour che includono anche altri siti di interesse.

10 – Castelli della Scozia

castelli-scozia-tour

Il castello di Dunnottar di Leon Wilhelm / Shutterstock

I castelli sono stati costruiti in Scozia dall’XI secolo al XX secolo e vanno da rovine quasi dimenticate, a torri, a grandi fortezze, a palazzi da fiaba.

A breve distanza da Edimburgo ce ne sono molti che sono aperti al pubblico, per cui pianificando bene potresti anche riuscire a vederne 3 o 4 in un tour di un solo giorno. Qui sotto trovi una lista di qualche castello interessante da visitare e che si trovi a non più di 3 ore dalla Capitale della Scozia.

Castello di Cragmillar – Un castello in rovina con parti risalenti al XIV secolo che ha legami anche con Maria Stuarda la quale vi soggiornò durante la convalescenza dopo una malattia. Si trova a soli 20 minuti in auto da Edimburgo.

Blackness Castle – Un castello del 15° secolo che si è guadagnato il soprannome di “la nave che mai salpò” a causa della sua forma appunto di  di una nave situata sulla riva sud del Firth of Forth. Consigliata la visita, si trova a 45 minuti di auto da Edimburgo.

Se sei appassionato di Outlander (e vuoi visitare il Blackness Castle) l’agenzia Rabbie’s Tour organizza questo tour di 1 giorno

Thirlestane Castle – Un castello privato del XVI secolo situato nei Borders scozzesi che ospita la famiglia Maitland. Situato a circa 1 ora e mezza in auto da Edimburgo, va visitato soprattutto per i soffitti decorati. Se per una notte volete sentirvi re e regine, il castello offre pernottamenti in camere di lusso.

Castello di Stirling – Un grande castello medievale che servì come una delle fortezze più importanti della Scozia e fu usato come residenza dai reali scozzesi. Un sacco di somiglianze con il Castello di Edimburgo. A circa un’ora e mezza di auto da Edimburgo.

Castello di Doune – fortezza che si trova nei pressi del villaggio di Doune, a poca distanza dal castello di Stirling, adagiato sulle sponde del Fiume Teith. Risale al 1400 circa, fu abbandonato ma successivamente venne notevolmente restaurato nel XX secolo. Luogo delle riprese di Monty Python e il Sacro Graal e della serie TV “Outlander“. Situato a 1 ora e 1,5 ore in auto da Edimburgo.

Castello di Alnwick – Un castello pittoresco e possente con sezioni risalenti all’XI secolo. Situato nel nord dell’Inghilterra, è la sede del Duca di Northumberland. Luogo delle riprese di Harry Potter e Downton Abbey. Adiacente al bellissimo giardino Alnwick. Situato a 1,5 a 2 ore di macchina da Edimburgo.

Castello di Dunnottar – quando si pensa ai castelli scozzesi, probabilmente l’immagine che si forma nella mente è molto simile al Castello di Dunnottar, sicuramente uno dei più belli dell’intera Scozia. Una fortezza medievale in rovina situata in una posizione drammaticamente suggestiva su uno sperone roccioso lungo la costa. Il castello ha una ricca storia ed è stato un importante luogo di difesa durante le ribellioni giacobita. Il Castello di Dunnottar si trova a circa 2 ore a 2,5 ore di macchina da Edimburgo.

Castello di Balmoral – Castello costruito per la regina Vittoria e ora residenza privata e castello del cuore della regina Elisabetta II. Splendidi i giardini, ma attenzione che le parti del castello aperte al pubblico sono poche e aperte solo in determinati periodi dell’anno. A circa di 2,5 ore da Edimburgo.

Tutti i castelli hanno un biglietto d’ingresso a pagamento. Se hai intenzione di visitare diversi castelli mentre sei in Scozia, potrebbe essere una buona idea acquistare lo Scottish Heritage Pass (valido per i viaggi da aprile a ottobre) che ti dà accesso gratuito a oltre 120 siti del National Trust e Historic Scotland.

C’è anche l’Historic Scotland Explorer Pass che include l’ingresso in oltre 70 siti storici della Scozia. Questi pass includono l’ingresso in molti castelli tra cui il Castello di Edimburgo, il Castello di Blackness, il Castello di Craigmillar, il Castello di Stirling e il Castello di Doune.

La maggior parte dei castelli in Scozia ha orari stagionali e alcuni si chiudono durante i mesi invernali. Assicurati di controllare quali sono aperti nel periodo della tua vacanza.

edimburgo-escursioni
0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.