PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > guide di viaggio > Guida ai laghi di Plitvice fai da te e con i mezzi pubblici

Guida ai laghi di Plitvice fai da te e con i mezzi pubblici

– Posted in: guide di viaggio

Visitare i laghi di Plitvice in Croazia era uno dei miei desideri nel cassetto, di quei sogni che non sai perchè hai rimandato in continuazione da una vita, fino a quando, complice qualche giorno di vacanza ed un biglietto a prezzo stracciato, ti ritrovi tutto ad un tratto a realizzare.

visitare laghi di plitvice

Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice

Anche stavolta sono partita da sola, prendermi una pausa da tutto per stare con me stessa è una cosa che ormai faccio con regolarità: io sola con il mio zaino, la mia inseparabile macchina fotografica e tanto tanto entusiasmo, nonostante questa volta la mia pianificazione fosse abbastanza pesante per i pochi giorni che avevo a disposizione.

Ma per le cose che si desiderano da tanto si è pronti a fare dei sacrifici ed io per visitare i laghi di Plitvice sarei partita anche a piedi nudi.

Come arrivare ai laghi di Plitvice

Plitvice laghi inferiori panorama

Plitvice, panorama sui laghi inferiori

Si può arrivare ai laghi di Plitvice con l’autobus dalle maggiori città della Croazia:

  • da Zagabria: 2 ore e mezza
  • da Zara: 2 ore
  • da Spalato: 5 ore
  • da Varazdin: 4 ore e mezza (ma credo che ci sia solo un bus al giorno quindi meglio informarsi prima)

All’arrivo alla stazione di Spalato vado subito alla ricerca dell’autobus con destinazione Plitvice Jezeera (circa 170 kuna) per scoprire che in pullman la strada da percorrere è molto più lunga di quello che avevo immaginato e che ci si impiegano più ore di quello che avevo letto su internet.

Purtroppo sembra che la maggior parte dei visitatori che arriva ai laghi di Plitvice lo faccia con l’auto presa a noleggio (che con il senno di poi è sicuramente una scelta azzeccata) e quindi le informazioni che si trovano sul web vanno prese un pochino con le pinze visto che sono spesso inesatte e un po’ datate.

Gli orari degli autobus comunque si trovano sul sito della stazione di Spalato.

I laghi di Plitvice si trovano a circa 250 km dalla città di Spalato e sia che si percorra l’autostrada, sia la strada normale, ci si impiegano circa 5 ore di pullman.

Da Zagabria invece con l’autobus si impiega la metà del tempo, circa 2 ore e mezza, per percorrere i 140 km che la separano dai laghi.

plitvice come arrivare

Sul pullman verso Plitvice

Fatto sta che tutti gli autobus si fermano sia all’entrata 1 che all’entrata 2 del parco oltre che in tutte le fermate nei paesi adiacenti (dove si trovano la maggior parte delle guest house). Basta dire all’autista dove si vuole essere lasciati ed è lui ad indicare la fermata giusta quando ci si arriva.

Con il senno di poi, anche se fattibilissimo in autobus, l’auto a noleggio è sicuramente una scelta molto più azzeccata perchè gli autobus che portano al parco sono pochi e si è comunque legati a degli orari fissi. L’ultimo per tornare dai parchi alla guest house è alle 18 e 30 e questo mi ha impedito di fermarmi per fotografare con la bella luce del tramonto.

Dove dormire a Plitvice

Una volta tanto che decido di prenotare la camera in anticipo faccio uno dei miei casini per cui quando arrivo ad House Zupan (veramente eccezionale, ve lo giuro e ve lo straconsiglio) la gentile proprietaria mi guarda con l’aria di quella che si diverte un sacco e mi dice che ho prenotato per il 2016 e che la camera per me non c’è.

Lei ride, io un po’ meno, ma mi fa segno di non preoccuparmi e in poche manciate di minuti mi trova un’altra sistemazione più economica presso dei suoi cugini. Vengo poi a sapere, chiacchierando con le persone del posto che le guest house, sapendo che in estate c’è il pieno di turisti, gonfiano i prezzi che mettono sui vari siti di prenotazione (come booking.com per esempio) e che se dunque si va direttamente senza la prenotazione le camere costano meno. In luglio e agosto però si deve fare attenzione perchè spesso è difficile trovare una camera libera quindi meglio prenotare prima.

Una volta sistemata nella mia nuova camera con il bagno privato (220 kuna)  finalmente tiro un sospiro di sollievo: la giornata è stata lunghissima e pesante ma domani mi aspetta la visita ai laghi e non sto più nella pelle dalla felicità.

La scelta delle guest house nei dintorni dei laghi è davvero smisurata, ce ne sono tantissime, anche perchè tante persone affittano proprio le stanze nella casa in cui vivono per cui fuori stagione non ci si deve preoccupare di non trovare alloggio.

Io ho alloggiato presso:

Mirjana i Dragan Sebalj

Brajdic selo 235

tel: +385(0)98/884-125

email: mirjana.sebalj@gmail.com

plitvice dove dormire

La casa dove dormivo a Plitvice

Altre guest-house consigliate sono:

House Zupan

Rakovica, 47245, Rakovica, Croazia
+385 47 784 057

http://www.sobe-zupan.com/

Family Glumac

Dove mangiare a Plitvice

In tutte le località dove ci sono le guest house ci sono anche ristoranti. Se si è in una guest house che non offre la cena ma ha a disposizione per gli ospiti una cucina è possibile (tantissimi lo fanno) comprarsi qualcosa da mangiare al market e poi cucinarselo.

Dentro al Parco ci sono vari punti ristoro dove si possono comprare panini, bibite e gelati, ma all’ora di pranzo sono davvero affollatissimi. Io me ne sono guardata bene dal fermarmi e mi sono portata dietro dei biscotti, comprati al market la mattina mentre aspettavo il bus.

Visitare i laghi, percorsi, orari e prezzi

Percorsi Plitvice

Percorsi a Plitvice

Per entrare nel Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice ci sono due entrate, chiamate rispettivamente entrata 1 ed entrata 2, entrambe con all’esterno degli ampi parcheggi per le auto. Tutti i pullman si fermano sia all’entrata 1 che alla 2 e io ho scelto la seconda perchè c’era molta meno coda.

L’entrata costa in alta stagione (cioè dal primo Luglio al 31 agosto) 180 kuna a persona per gli adulti, prezzo abbastanza alto ma che vale la pena pagare perchè il Parco è davvero molto bello. I prezzi non sono fissi, ma variano a seconda della stagione dell’anno e dell’età, i bambini sotto i 7 anni entrano invece sempre gratis.

I prezzi sempre aggiornati si trovano sul sito del Parco Nazionale dei laghi di Plitvice.

Per visitare il Parco ci sono diversi percorsi e sentieri di varia durata e difficoltà. Il Parco è diviso in due zone: i laghi inferiori e quelli superiori.

Laghi Plitvice fai da te

Percorso A sui laghi inferiori

I laghi inferiori si trovano stretti in una gola di rocce calcaree che in alcuni punti è alta anche 40 metri. Appena si entra dall’entrata 1 si trovano due sentieri, uno che scende, verso la grande cascata e poi sale attraverso la gola con un percorso fatto di passerelle sull’acqua, e un sentiero che invece passa sopra la gola dall’alto da cui si hanno delle belle vedute panoramiche e che poi si ricongiunge al primo.

Il percorso A appunto è il percorso circolare formato da questi due sentieri e riguarda solo i laghi inferiori.

Il percorso B è l’estensione del percorso A e comprende in più la navigazione in battello sul Lago di Kozjak (il lago grande) fino alla parte opposta del lago e una corsa in trenino al ritorno. Sia il trenino che il battello sono inclusi nel prezzo del biglietto.

laghi inferiori Plitvice

Laghi inferiori

Tutti gli altri percorsi includono anche la visita dei laghi superiori, a mio avviso la parte più bella.

Come dicevo sono entrata dall’entrata 2 e a piedi sono scesa lungo il grande lago. Non ho seguito un percorso definito, mi muovevo più a caso, ma ho camminato tantissimo e non lo consiglio, meglio studiarsi prima un itinerario per ottimizzare. Il consiglio è quello di entrare come me dall’entrata 2 dove troverete meno coda  e visitare subito i laghi superiori, questo eviterà la calca di persone che entrano dall’entrata 1 e che arrivano ai laghi superiori dopo pranzo.

La visita ai laghi inferiori sarà comunque in mezzo ad un mare di gente. Fotografare con il cavalletto e i filtri è davvero molto difficile perchè le passerelle in legno non sono stabili e traballano tantissimo al passaggio delle persone, per cui ottenere una foto non mossa è davvero difficile.

Cosa portare

cascate laghi superiori

Cascate tra i laghi superiori

Nonostante il percorso sia molto facile e percorribile anche con scarpe normali, in alcuni punti, dove la passerella è bagnata dagli spruzzi delle cascate, il legno può diventare scivoloso per cui delle scarpe da trekking sono sicuramente la scelta migliore e permettono di camminare più sicuri e più comodi.

Anche come abbigliamento è sicuramente meglio prediligere quello sportivo con pantaloni lunghi. Per il resto anche se ci sono dei punti ristoro meglio non farsi mancare una bottiglia d’acqua nello zaino e perchè no, magari un panino o della frutta da mangiare sulle panchine con vista sui laghi.

Quando andare

percorsi plitvice

Percorso verso i laghi superiori

Sicuramente luglio e agosto sono i mesi meno adatti per visitare i laghi di Plitvice, questo a causa sia del caldo sia della moltitudine di persone. C’erano talmente tanti turisti che in alcuni punti del parco sembrava di essere in centro città il sabato pomeriggio. Questo rovina un po’ la magia del posto: i laghi sono così belli e avere intorno gente e bambini schiamazzanti non è  il massimo per goderne appieno. Inoltre in estate non c’è molta acqua e le cascate non danno il meglio di sè.

In inverno nonostante debba essere davvero molto affascinante vedere le cascate completamente ghiacciate le temperature non sono proprio confortevoli, per cui alla fine primavera ed autunno sono i periodi migliori.

Laghi superiori Plitvice

Laghi superiori

Se dovessi tornare a visitare i laghi di Plitvice, ci andrei in autunno: le foglie degli alberi in questa stagione vanno dal rosso all’arancione, al giallo, al viola che con l’ azzurro cobalto dei laghi danno vita ad un raro palcoscenico di colori.

Ti Potrebbero anche piacere:

Dalmazia croazia on the road
spalato cosa vedere
25 comments… add one
Giada

Martina grazie per queste preziose info, tra poco partirò anche io per la croazia e non mi farò mancare questi meravigliosi laghi 🙂

martina santamaria

Giada brava ottima scelta vedrai che i laghi non ti deluderanno! buon viaggio!!

Chiara Leinati

Sono contenta che il parco non abbia deluso le tue aspettative… Anche io sogno di rivederli in autunno

martina santamaria

Chiara assolutamente! Bellissimo il parco spero di tornarci in autunno!

Sara

Cavoli con tutte le volte che sono stata in Croazia devo ancora gustarmi una visita a questi laghi incantati. Grazie è sempre un piacere leggerti. Un abbraccio!

martina santamaria

Ciao Sara! Ma noooo devi andarci… dai una buona scusa per un altro viaggio, ma come detto nel post, valuta di andarci in autunno, chi abita la mi ha detto che coi colori delle foglie il Parco diventa davvero magico!

Fabio

bel lavoro, complimenti! Lo utilizzeò in ottobre per andare ai laghi. Un’unica cosa: potresti srivere Zara e non Zadar. E’ ancora doloroso per tanti italiani leggere Zadar

martina santamaria

Ciao Fabio! Si certamente allora cambio e metto Zara (ma sui volantini con gli orari dei bus è scritto Zadar non è che poi si fa confusione?)…Bene sono contenta se ti servirà per andare, guarda su booking anche le guest house che ho scritto, quella in cui sono stata invece non c’è su booking ma mi sono trovata bene! (costa anche poco :D)

dueingiro.blogspot.it

bellissime foto davvero complimenti! E speriamo di poterci andare presto allora si che ti scriveremo 🙂

martina santamaria

Ah ah ah ok allora aspetto che mi scriviate 😉 I laghi sono bellissimi, vi auguro di andarci presto 🙂

dueingiro

ehi ehi! dai che forse è arrivato il momento 😛 ! e infatti son qua che prendo informazioni !! ciauuu

narrabondo.wordpress.com

Posso dire una cosa? Sto monitorando il tuo blog soprattutto perché sto aspettando l’articolo sull’antipatia dei croati 😛

martina santamaria

Ah ah ah Narrabondo devo ancora cominciare a scriverlo, ma non vedo l’ora 😉 Appena lo pubblico ti avverto io!

giuseppe

Ciao Martina ,volevo chiederti, ma è sufficiente una giornata x vedere i laghi ?

martina santamaria

Ciao Giuseppe e scusa il ritardo nella risposta 🙂 allora si secondo me un giorno è sufficiente, se parti abbastanza presto riesci camminando a passo svelto a vedere i laghi. Puoi anche fare un pomeriggio e una mattina. i Laghi di Plitvice ti piaceranno un sacco, è un posto magico.
un abbraccio e buon viaggio!

Hamed

ciao Martina, volevo chiederti come posso raggiungere senza macchina, partenza da Firenze, grazie

Guardo il mondo da un oblò

Ciao Martina, noi siamo stati ai laghi il 14 agosto…non ti diciamo che confusione c’era 😉 comunque l’organizzazione è al top, tutto ben curato e segnalato! Una natura magnifica!!!

Celeste

Ciao Martina! Mi sai dire dov’è l’entrata n.2 del parco?

Emarti

Ciao Celeste, è facile da trovare entrambe le entrate si trovano sulla stessa strada. L’entrata 2 è quella consigliata per i percorsi E, H, F e K.

Cicci

Ciao, io vado tra una settimana, mi hanno consigliato di parcheggiare all’ingresso 1, prendere il trenino fino al punto st1 e fare tutto il percorso fino a ritornare al parcheggio 1… che dici??? Più leggo meno ci capisco…

Emarti

Ciao Cicci, va benissimo anche l’entrata 1. L’entrata 2 è generalmente molto meno affollata, ma non c’è nessun’altra differenza. Anzi dall’entrata 1 hai subito lo spettacolo di vedere i laghi dall’alto 🙂

Celeste

È per capire la distanza da dove alloggeremo la notte prima. Passeremo la notte a Donji Babin Potok o Vrelo Koreniko e volevo capire quale entrata è la più vicina. Grazie mille 🙂

Emarti

Generalmente non sono molto distanti i posti dove si dorme dal Parco, la distanza tra entrata 1 e 2 in macchina è di qualche minuto:)

Rita

Ciao, io parto domattina,prima tappa grotte di Postumia con pernottamento ,il giorno dopo,26/04 partenza x Plitvice, quindi penserei pure io di fare pomeriggio e mattina seguente. In tal caso, come mi consigli di muovermi? Pomeriggio laghi inferiori e la mattina seguente laghi superiori?
Grazie! Rita

Emarti

Ciao Rita!
Io farei se non c’è coda all’entrata 1 alla mattina quelli inferiori e nel pomeriggio quelli superiori. Un consiglio è quello di andare presto appena apre il Parco così non trovi troppa folla. I laghi di Plitvice ti piaceranno!!!

Leave a Comment