PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Consigli di Viaggio > Dove Dormire a Genova, i Consigli di Chi ci Vive

Dove Dormire a Genova, i Consigli di Chi ci Vive

– Posted in: Consigli di Viaggio

Chi meglio di chi ci è nato e vissuto può dirvi dove dormire a Genova?

Beh, è la mia città (e la adoro) e in questo post cerco di darvi qualche consiglio sulle zone migliori dove alloggiare.

Genova è una città cresciuta tra il mare da una parte e le montagne dall’altra e, proprio per questa conformazione del suo litorale, si è sviluppata in maniera stretta e lunga.

Non è una città grande e si attraversa abbastanza facilmente da una parte all’altra. Il problema potrebbe essere il traffico (per questo noi che ci viviamo andiamo tutti in scooter!) che a volte tiene inchiodati i mezzi di trasporto pubblico nonostante le corsie preferenziali, e muoversi in macchina è assolutamente impossibile.

dove-dormire-genova

Tutta o quasi la zona del centro è zona blu e i parcheggi sono a pagamento per cui se arrivi in macchina e decidi di dormire in questa zona, verifica che l’hotel abbia un parcheggio per gli ospiti.

Vuoi visitare Genova? Scrivimi una mail e ti fornirò un sacco di consigli local
Intanto dai un’cchiata a cosa NON perdere a Genova

Soprattutto se vuoi visitare Genova in due giorni è importantissimo trovare una zona comoda per spostarsi dal momento che quasi tutti i punti di interesse, i musei, i palazzi dei Rolli e l’acquario si trovano in zona centrale.

Da tenere in considerazione che è molto diverso trovare un buon posto per dormire se avete la macchina o siete con i mezzi pubblici, per cui leggete attentamente questo post e se hai domande, chiedimi!

Zona centro e “caruggi”

Sicuramente il centro è il posto migliore per dormire sotto alcuni aspetti. Ha un sacco di vantaggi: è vicino all’acquario e al Porto Antico, alle vie più belle della città (via Garibaldi per esempio) ed è tutto raggiungibile a piedi.

Nel centro storico (caruggi) si trovano anche hotel e B&B economici.

I punti a sfavore sono che, se avete la macchina siete fregati: a meno che l’hotel non abbia parcheggio, è impossibile posteggiare se non a (costoso) pagamento.



Booking.com


Ristoranti e locali sono vicini per cui soprattutto se siete nei caruggi (centro storico) alla sera potreste avere ragazzi che fanno festa fino alle prime luci del mattino, dal momento che negli anni questa zona una volta malfamata è oggi il centro della movida cittadina.

Questa zona non va bene neanche se volete trascorrere qualche ora al mare, dovete prendere i mezzi pubblici per arrivare e se avete la macchina rinunciate subito: impossibile trovare posteggio vicino alle spiagge anche a pagamento.

D’altra parte, se state un paio di giorni, probabilmente è la zona migliore dove dormire a Genova: tra acquario, Museo del Mare, Porto Antico, via Balbi e castello Reale non vi resterà molto tempo per fare altro.

genova-dove-dormire-vicino-acquario

Porto Antico

Molto vicino al centro storico di Genova, in realtà secondo me alloggiare qui non è molto diverso che stare nei caruggi se non per il comfort.

Il Porto Antico, una volta zona abbastanza malfamata e degradata, oggi è una delle zone più cool della città, con ottimi bar e ristoranti (provate l’Osteria del Vico Palla ma prenotate in anticipo se no non trovate posto), locali e pub.

Qui ci sono gli hotel vicino all’acquario di Genova e il Museo del mare come gli altri punti di interesse si trovano a due passi.

Unica raccomandazione è verificare che l’hotel abbia, se vieni in macchina, un parcheggio per gli ospiti.

Marassi e stazione Brignole

Sebbene Marassi sia un quartiere abbastanza popolare, secondo me è un ottimo posto in cui trovare da dormire in quanto è abbastanza economico e si arriva in centro con una passeggiata di dieci minuti.

A Marassi si arriva comodamente dall’uscita del casello di Genova Est per chi arriva in macchina e, a parte nei giorni della partita (a Marassi c’è lo stadio Luigi Ferraris) si trova posteggio abbastanza facilmente (ma la macchina non vi servirà).

A Est del Centro

Boccadasse

genova-dove-dormire-boccadasse

Photocredit @Marco Toni Photographer

Se stai cercando un quartiere atipico e affascinante per dormire a Genova, dirigiti a est della città alla fine di Corso Italia, in direzione Boccadasse. Questo grazioso e pittoresco ex villaggio di pescatori è certamente un ottimo posto in cui stare anche se per andare in centro dovrete prendere l’autobus.

Sicuramente avrai sentito parlare di Boccadasse e della sua miriade di case colorate affacciate sul mare. Un’ambientazione semplicemente sublime da esplorare da vari punti di vista.

Sebbene questo non sia chiaramente il luogo ideale per fare il bagno (ma avete spiagge belle e di pietroline a pochissima distanza, come Vernazzola o la spiaggia di Sturla), Boccadasse ha una piccola spiaggia di ciottoli e molti caffè e ristoranti con terrazze che oggi soprattutto nel weekend e in estate sono un ritrovo dei Genovesi per l’aperitivo.

A Boccadasse ci sono anche dei buoni ristorante di pesce. Tieni conto però che questa è una delle zone più costose della città.

Sturla, Quarto e Quinto

Se da Boccadasse si procede sul lungomare in direzione est si incontrano nell’ordine i quartieri di Sturla, Quarto e Quinto, i quartieri sul mare di Genova, con spiagge, locali e pizzerie: da Quarto partì la spedizione dei Mille di Garibaldi, un piccolo obelisco (se così si può chiamare) con una stella segnala la roccia dalla quale salparono con le navi.

Quarto e Quinto sono due dei quartieri residenziale di Genova, lungo via 5 Maggio ci sono villette esclusive, affacciate sul mare e spiagge e scogli dove fare il bagno.

Non ci sono qui cose da vedere, ma sono quartieri belli e molto tranquilli, adatti alle famiglie, ma per arrivare in centro bisogna prendere il bus. Se arrivi in auto devi uscire al caselle di Genova Nervi ma non ti preoccupare a parte in estate (quando si va al mare) non è difficile trovare parcheggio!

Sturla e Quarto sono anche i quartieri migliori dove dormire se si viene per l’ospedale Gaslini che si trova proprio a Sturla. L’hotel più vicino al Gaslini è l’hotel Tirreno.



Booking.com


Lungo Corso Europa, alle spalle del quartiere di Sturla, ci sono degli hotel vicini all’ospedale San Martino come per esempio il St Martin Resort che si trova a circa 300 metri di distanza.

Genova Nervi

Situato nell’estrema periferia orientale della capitale dei genovesi, a pochi km dal centro, Nervi è un affascinante ed elegante ex villaggio di pescatori famoso soprattutto per i suoi Parchi, nei quali nel 2018 si è tenuta anche la manifestazione Euroflora.

Nervi è famosa anche per la passeggiata Anita Garibaldi e il porticciolo turistico. Camminando sulla passeggiata si assiste a spettacolari vedute sul Golfo Paradiso e sul promontorio di Portofino e al tramonto, la fotografia della Torre Gropallo è un’icona della città di Genova.

Il porticciolo è uno dei miei posti preferiti per fare colazione con focaccia e cappuccino (non storcete il naso, da noi usa così, anzi dovete provarlo assolutamente).

Adatto soprattutto alle famiglie con i bambini per la sua tranquillità o a chi ama immergersi in atmosfere romantiche, Nervi è l’ideale per chi vuole visitare non solo Genova ma anche i paesi intorno, come Camogli, Portofino e la riviera facilmente raggiungibili sia in macchina che in treno.

Se dovessi dare un consiglio su dove dormire a Genova Nervi direi sicuramente l’Astor Hotel: è situato in posizione centralissima rispetto alla stazione ferroviaria, alla passeggiata Anita Garibaldi e ai Parchi. Ha un parcheggio per gli ospiti, una terrazza solarium con panorami bellissimi sulle colline da una parte e sulla riviera dall’altra, un ristorante che cucina specialità tipiche liguri e un giardino meraviglioso. C’è anche un parcheggio coperto per i bikers che possono lasciare tranquillamente e al sicuro le loro biciclette.

A Ovest del Centro

Sestri Ponente

Anche se è il quartiere dell’aeroporto, Sestri Ponente viene definita un “centro commerciale a cielo aperto” dal momento che nella sua via principale ci sono alcuni dei negozi e delle boutique più chic della città.

Non è vicinissimo al centro (oddio neanche molto lontano a dire il vero) ma per andarci bisogna prendere il bus o fare qualche fermata (un paio) con il treno.

A Sestri c’è la Marina ovvero un quartiere con un porticciolo molto carino, pieno di locali e ristoranti dove mangiare alla sera.

Se volete un’esperienza diversa si può anche scegliere di dormire in barca, ma se non amate l’umidità forse è meglio di no.

Vicino a Sestri si trova anche il centro commerciale e centro divertimenti la Fiumara, dove ci sono bar e locali, negozi, librerie, l’UCI Cinemas Multisala (con 14 sale in cui vengono proiettati film con le più alte tecnologie moderne) e sale giochi.

Pegli

Pegli è un grazioso villaggio di pescatori ormai inglobato nella città. Il suo lungomare è pieno di locali ed è una zona perfetta in estate vista la spiaggia enorme e i servizi che offre.

Pegli però non è adattissima per chi vuole visitare Genova vista la lontananza dal centro per cui non mi sento tanto di consigliartela per trascorrere la notte.

Comunque è bella per cui se vuoi unire il mare alla visita della città e hai qualche giorno in più tienila assolutamente in considerazione!

Ti Potrebbero anche piacere:

0 comments… add one

Leave a Comment