PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image

Truffa a Budapest, preso Gianfranco: ce l’abbiamo fatta!

– Posted in: Europa

Scrivere un articolo come questo mi riempie davvero di una grande soddisfazione, soprattutto perchè dimostra come i blog e soprattutto il web possano essere davvero utili.

Ho scritto e riscritto della truffa all’aeroporto di Budapest operata ai danni dei turisti italiani da parte del famigeratissimo Gianfranco, ma finalmente adesso posso dire: ce l’abbiamo fatta, Gianfranco è stato preso!

Ma procediamo con ordine.

Un anno fa scoprivo grazie al web di questo personaggio che all’ aeroporto di Budapest, facendo finta di essere disperato, si faceva prestare soldi dai turisti italiani promettendo di restituirli salvo poi volatilizzarsi con il malloppo alla velocità della luce.

Questa storia mi ha colpito talmente tantoche ho deciso di scriverne proprio qui su PimpMyTrip.it per cercare di avvisare più persone possibili di quello che stava succedendo. Grazie a questo articolo le persone truffate hanno cominciato a mandarmi segnalazioni di vario genere, per cui ho riscritto anche un secondo articolo per avvisare che Gianfranco era ancora operativo.

Finchè un giorno non sono arrivate anche delle fotografie.

Insomma chi fosse questo Gianfranco chi legge questo blog lo sapeva e anzi ne conosceva addirittura la faccia.

Ma questo non bastava. Perchè?

Perchè Gianfranco da quel furbacchione che è truffava le persone che stavano per prendere l’aereo e che dunque, arrivati in Italia non potevano fare altro se non denunciare il fatto alla polizia italiana che poteva fare ben poco.

Il primo passo verso la svolta ce lo ha fornito una lettrice che è riuscita ad avere il recapito di un capitano della polizia ungherese a cui scrivere e allora abbiamo cominciato a denunciare il fatto, anche se mancava sempre questa denuncia fatta di persona necessaria a mettere in moto la macchina della giustizia.

Poi c’è stata finalmente la svolta. Gianfranco ha truffato una ragazza e il suo fidanzato all’ aeroporto, solo che stavolta la ragazza era li solo per salutarlo il suo fidanzato, non per partire con lui. Così questa ragazza il giorno seguente ha potuto recarsi personalmente dalla polizia ungherese che con grandi sforzi finalmente è riuscita a prendere Gianfranco.

Cosa dobbiamo fare adesso?

Intanto è nato questo gruppo su facebook al quale vi consiglio di iscrivervi. Sul gruppo è presente anche un rappresentante della polizia ungherese e vengono date notizie in tempo reale su quello che sta succedendo. Qui trovate anche alcuni video e fotografie.

Inoltre la polizia ungherese ha chiesto di trovare più nominativi possibili di persone truffate. Se volete aiutarci a far inchiodare Gianfranco come si deve, in modo che non posso più truffare altri poveri turisti, potete contattare me personalmente tramite la mia pagina scrivimi oppure contattare direttamente la polizia ungherese (mandando i vostri dati: nome e cognome, indirizzo e data di nascita, un numero di telefono) all’indirizzo mail: pozsgainehzs@rri.police.hu

Per quasiasi chiarimento ulteriore (che sarò ben felice di darvi) potete anche contattarmi tramite i miei social facebook e twitter, potete mandarmi una mail oppure semplicemente lasciarmi un commento e sarò io a contattare voi.

 Mi raccomando vi aspetto numerosissimi!

 

4 Comments… add one
4 comments… add one
One Two Frida

Mitica mitica mitica! Te l’ho detto che sei mitica? ^^

martina santamaria

ahahah grazie ahaha comunque eh io non ho mica fatto molto 😉

Michela

Complimentissimi! E’ davvero una soddisfazione quanto attraverso il proprio blog si riesce a coinvolgere le persone e cambiare qualcosa!!

martina santamaria

Ciao Michela (scusa il ritardo ma ero fuori italia)… già davvero una gran soddisfazione 😀
PS: sono le cose che fanno venire ancora più voglia di scrivere e avere un blog 😀

Leave a Comment