PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image

San Francisco, cosa vedere in 3 giorni nella “City by the Bay”

– Posted in: America

Se state pianificando di visitare San Francisco, ma avete poco tempo a disposizione e volete sapere cosa vedere in soli 3 giorni, questo itinerario tocca i principali punti di interesse e le cose assolutamente da non perdere per il vostro primo viaggio nella “City by the Bay”.

san-francisco-in-3-giorni-cosa-vedere

Uno dei simboli di San Francisco, il Golden Gate Bridge

San Francisco è, a mio avviso, la città più bella degli Stati Uniti d’America e una delle più belle del mondo: città eclettica, è la casa del Golden Gate Bridge, delle celeberrima isola di Alcatraz, del quartiere cinese più grande degli USA, una città che è stata teatro di eventi come la Summer of Love, della Beat Generation, di molti film culto americani.

San Francisco è  affascinante, allegra e vivace con i cable cars che vanno su e giù sferragliando per le sue colline, ma soprattutto è coloratissima.

Per me San Francisco è semplicemente magica, al punto di non riuscire a smettere di tornarci.

alcatraz-prigione

Durante la gita ad Alcatraz, 4 anni e (fortunatamente) 12 kg fa!

Anche io la prima volta che sono stata nella “City by the Bay” avevo solo 3 giorni da dedicare alla città: sono partita con la consapevolezza che erano assolutamente insufficienti per viverla appieno, ma che avrei potuto comunque  avere già un discreto assaggio di quello che ha da offrire.

Se quindi avete poco tempo, questo è l’itinerario su cosa vedere a San Francisco di assolutamente imperdibile.

Giorno 1

cable-car

Prendere il Cable Car e restare “appesi fuori” è una delle cose da fare a San Francisco

Prendere il Cable Car

I Cable Cars sono l’icona della città, nonchè i suoi tram tradizionali. La rete tramviaria dei Cable Cars è composta da tre linee: Le prime due ,Powell-Hyde e Powell-Mason, partono all’incrocio tra Powell e Market Street e collegano il centro città al Fisherman’s Wharf, mentre la terza percorre la bellissima California Street, una delle arterie principali di San Francisco. La scelta migliore è fare la card per più giorni e sicuramente non stare seduti, ma appendersi fuori!

Percorrere a piedi Lombard Street, “The Crookedest Street”

Una delle vie più famose, nonchè la strada più tortuosa al mondo, Lombard Street è sicuramente tra le cose da vedere in città. Scendete alla fermata del Cable Car che si trova proprio in cima alla strada e percorretela in discesa. Arrivati in fondo fermatevi qualche minuto ad osservare auto e moto che zig-zagano giù per la strada in mezzo al tripudio di aiuole fiorite: un ‘esplosione di colori e un must-see soprattutto in una bella giornata di sole.

lombard-street

Lombard Street, la strada più tortuosa al mondo

Salire sulla Coit Tower

Coit Tower si trova arroccata in cima a Telegraph Hill: alta 64 metri è stata finanziata con l’eredità che la stravagante ed eccentrica Lillian Coit lasciò a San Francisco nel 1929 perchè fosse resa ancora più bella.

Alla Coit tower si può arrivare con la macchina, con l’autobus (il 39 da Washington Square) oppure se siete coraggiosi (e allenati) potete “arrampicarvi” a piedi lungo i faticosi Filbert Steps, dai quali però sarete ripagati con bellissimi squarci sulla città. Arrivati alla Coit tower si può prendere l’ascensore e salire fino in cima (il biglietto lo si acquista all’interno), da dove si gode una delle vedute panoramiche più belle di San Francisco.

san-francisco-cosa-vedere-coit-tower

Panorama su San Francisco dalla salita verso la Coit tower

Gironzolate per Chinatown

Insieme a New York, quella di San Francisco è la più grande comunità cinese al mondo al di fuori dell’Asia, nonchè la più antica di tutto il Nord America.

Chinatown è davvero una piccola città dentro la città: qui potete trovare i migliori posti per mangiare cibo cinese (dim sum) di tutti gli Stati Uniti, case da tè, bar, bancarelle di souvenir, botteghe di ogni genere e produttori di biscotti della fortuna. Se avete tempo, organizzate un tour all’interno della piccola Golden Gate Fortune Cookie Factory.

Il modo più semplice per arrivare a Chinatown è prendere il Cable Car da Fisherman’s Wharf. Sia la Powell-Hyde che la Powell-Mason vanno bene. La fermata migliore è Washington & Mason (vicino al Museo del Cable Car) oppure Powell & California. Da qui per arrivare a chinatown basta scendere a piedi un paio di blocchi.

Harbor Tour nella baia

Fare una crociera nella Baia e vedere San Francisco dall’acqua è un ottimo modo per trascorrere il pomeriggio in assoluto relax.
Da bordo si possono scattare fantastiche fotografie, si possono avvistare animali selvatici e godersi il sole.

Ci sono tantissime agenzie e compagnie che organizzano i tour, ma il modo più economico per fare il giro nella Baia è quello di prendere il traghetto pubblico.

Esplorare Haight-Ashbury

haight-ashbury

L’ingresso dell’ Haight Ashbury Gift Shop, lungo Haight street

In assoluto il quartiere che amo di più, il posto in cui è nata la contro-cultura americana, il punto di origine dell’estate del 1967, aka The Summer of Love: questo era il quartiere degli hippie e anche se molti dei vecchi negozi sono stati rimpiazzati da boutique pregiate e caffè, quando si cammina per le sue strade è ancora possibile respirare la stessa atmosfera di speranza e di idealismo che animavano i ragazzi che negli anni ’70 arrivavano qui da tutto il Nord America e magari passeggiando senza meta precisa potreste finire in qualche negozio stravagante che vende vestiti usati o vecchi (e nuovi) cd.

Per trascorrere la serata vi consiglio di andare a Castro, il quartiere gay, dove ci sono tantissimi ristoranti e locali.

Giorno 2

Dedicate la mattinata ad una delle esperienze più belle che potete vivere nella Baia: il Whale Watching!

Whale Watching

Se vi state chiedendo se il Whale Watching è una cosa da fare in città io vi rispondo: assolutamente sì, sarà una delle esperienza più belle della vostra vita.

Inoltre la California è un’ottima destinazione per l’avvistamento dei cetacei: subito fuori dalla Baia di San Francisco c’è infatti il Gulf of the Farallones National Marine Sanctuary che si trova proprio su uno dei percorsi di migrazione delle balene. Qui è possibile avvistarle praticamente in ogni periodo dell’anno: le Humpback Whales migrano da Maggio fino a Novembre, le balene grigie e le orche da Dicembre fino a Maggio e le balene azzurre da Luglio fino alla fine di Ottobre.

L’escursione può essere prenotata tranquillamente il giorno prima presso una delle numerose agenzie.

Pranzare af Ferry Building Marketplace

Dopo una mattinata di vera adrenalina insieme alle balene, tornerete a San Francisco in tempo per andare a Ferry Building MarketPlace, che si trova lungo l’Embarcadero ai piedi di Market Street e assaggiare il piatto più famoso, il clam chowder, una zuppa di pesce, solitamente a base di vongole e patate, servita all’interno di un grosso panino scavato.

Sedetevi a mangiare su una panchina sotto il sole con lo sguardo che da qui spazia sulla Baia , ma attenzione ai gabbiani, sono tanti e grossi e non si faranno scrupoli a saltare famelicissimi sul vostro pranzo!

Visitare Fisherman’s Wharf, il Pier 39 e gustare una cioccolata a Ghirardelli Square

pier-39-san-francisco

Il Pier 39 con la colonia di leoni marini che abitano qui dal 1989

Il Fisherman’s Wharf è uno dei luoghi più famosi di tutta San Francisco e anche se io non lo amo molto perchè veramente troppo turistica, merita comunque una passeggiata. Qui troverete tantissimi negozi di souvenir, ristoranti (ma cercate di evitarli, sono costosi e spesso la qualità non vi ripagherà del conto salato che vi presenteranno), agenzie che propongono i tour più disparati, vari noleggi auto.

Dal  Fisherman’s Wharf proseguite lungo il mare fino ad arrivare al Pier 39, famoso per essere stato scelto come casa da una colonia di leoni marini nel 1989 e che ancora oggi,  in primavera e per il periodo estivo, popolano i moli intorno.

Dopo una giornata intensa ma stancante una tappa a gustare una cioccolata di alta qualità in Ghirardelli Square è d’obbligo!

Giorno3

Tour di Alcatraz

alcatraz-prigione

Il cartello all’entrata di Alcatraz, l’ex penitenziario più famoso d’America!

Conosciuta anche come “The Rock”, Alcatraz divenne carcere federale di massima sicurezza nel 1934 e fu chiuso a causa degli alti costi di gestione nel 1963. Per visitare Alcatraz e prendere parte ai tour organizzati con i rangers si deve acquistare il biglietto della compagnia ufficiale: è consigliato comprarlo con discreto anticipo dal momento che soprattutto in alta stagione è molto affollata.

Il tour è bello, viene fornita un’audioguida in varie lingue (anche in italiano) che racconta la storia affascinante dell’isola che nei suoi quasi 30 anni di attività ha visto come protagonisti alcuni tra i più grandi criminali della storia degli Stati Uniti, come Al Capone.

Nonostante fosse considerata il carcere più sicuro al mondo per la sua locazione nella Baia, circondata da acque gelide e forti correnti, è stata teatro di vari tentativi di evasione a cui sono stati ispirati molti film americani (Ricordate Clint Eastwood nel film “Fuga da Alcatraz?”).

Percorrere il Golden Gate Bridge fino a Sausalito

me-golden-gate

Percorrendo il Golden Gate Bridge

Un altra delle cose da fare a San Francisco è sicuramente percorrere il Golden Gate Bridge.

Potete farlo anche a piedi, ma il mio consiglio è quello di farlo in bici e arrivare fino alla piccola cittadina di Sausalito. Al Fisherman’s Wharf sono tante le compagnie di noleggio di biciclette e durante i circa 13 km che separano San Francisco alla vostra meta, oltre ad attraversare il ponte, Crissy Field, il National Park, attraverserete paesaggi mozzafiato.

Al ritorno potete prendere il traghetto pubblico. Il percorso non è faticoso ed è adatto a tutti anche a famiglie con bambini.

E se avete ancora tempo…

Palace of Fine Arts: un monumento imponente con intorno un giordino e un lago, vale la pena farci un salto per scattare qualche bella fotografia.

Alamo Square e le “Painted Ladies”: un altro luogo da vedere in città, una piccola piazza da cui osservare il panorama di San Francisco, di fronte ad una fila di case vittoriane dell’800 dai colori pastello strette una all’altra e conosciute come le “Painted Ladies”.

painted-ladies-alamo-square

Le “Painted Ladies” di Alamo Square

Cable Car Museum: il Cable Car Museum è un piccolo ma interessante museo da non perdere non solo per gli appassionati di tram.

Golden Gate Park: più grande di Central Park a New York, il Golden Gate Park ha al suo interno un giardino giapponese (sinceramente non so se consigliarlo), un museo, due mulini a vento e km di sentieri per andare in esplorazione.

Una chicca nascosta, il Muir Woods

Nella Marin County, a pochi km da San Francisco guidando verso nord, c’è un piccolo gioiello (soprattutto se come me amate fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura), il Muir Woods National Monument: un parco protetto all’interno del quale si possono ammirare le sequoie sempre verdi, parenti delle sequoie giganti del Sequoia National Park. L’albero più alto all’interno del parco è quasi 80 metri e quelli più vecchi hanno circa 800 anni.

Questo itinerario su San Francisco, su cosa vedere e fare è solo per avere un assaggio della città che però ha talmente tante altre attività da vivere, attrazioni da vedere e posti per mangiare che vi consiglierei di trascorrere nella città come minimo 4 o 5 giorni.

 

8 Comments… add one
8 comments… add one
Ezio

Che Bello! Voglio tornare in California perché a me San Francisco manca e non posso non scoprire le bellezze di questa città! Mi affascina un sacco! Belle dritte. Spero di utilizzarle presto!

martina santamaria

Ciao Spezio! che bello trovarti sul mio blog! San Francisco è bellissima, la città in cui vorrei vivere, quindi la prossima volta che andrai negli states devi visitarla assolutamente! Un abbraccio!

mario

Che bella foto della Lombard street!! 🙂 I love the windy city! Frisco 😀 grazie per sto articolo molto interessante!!

martina santamaria

Ciao Mario, grazie a te per essere passato su questo blog!

Alessandro Stroscio

Martinaaaaa! Grande post sulla splendida San Francisco! Anche io e mia moglie abbiamo fatto lo stesso imperdibile itinerario! Complimenti e a presto. Ciaoooo. Alessandro

martina santamaria

Ah ahhhh Ciao Ale, ma che bello trovarti qui sul mio blog!! Come stai? Allora ti sei deciso a sposarla quella brava ragazza che ti sopporta 😉 Un abbraccio e speriamo di rincontrarci prima o poi! (meglio se a San Francisco) 😀

roberta

che bella san francisco… ho dei ricordi bellissimi in questa città..il mio ragazzo ha fatto un master a berkeley e così ho potuto vsiitare più volte la città..ma non ho mai visitato alcatraz..l ho saltata propro per avere sempre una scsua per tornare!

martina santamaria

Ah ahhhh mitica Roberta, speriamo di incontrarci a San Francisco prima o poi…

Leave a Comment