PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > America Centrale > Cucina estrema, arrostire marshmallow sul vulcano Pacaya

Cucina estrema, arrostire marshmallow sul vulcano Pacaya

– Posted in: America Centrale

Una delle escursioni più interessanti che si possono fare da Antigua in mezza giornata è quella sul vulcano Pacaya ed è facilmente prenotabile o presso l’ ostello dove si alloggia o tramite una delle numerosissime agenzie che si trovano sparse per tutta la città, ad un costo di circa 10 USD.

vulcano-pacaya-antigua

La salita verso il Pacaya

Si può scegliere se fare l’escursione al mattino o alla sera, noi tentati dal tramonto che ci hanno detto essere molto bello (e anche un po’ per colpa della stanchezza dell’escursione sul vulcano Acatenango di appena due giorni prima) abbiamo scelto la seconda opzione.
Lo shuttle per l’escursione viene a prenderci direttamente davanti all’ostello verso le due del pomeriggio: facciamo un giro presso tutti gli altri ostelli a prendere altri backpackers (si perchè poi le agenzie raggruppano le persone) e in circa poco più di un’ora di auto ci ritroviamo al punto di partenza nel parco Naturale del Vulcano Pacaya. Vi giuro che avrei scritto davvero molto bene di questa gita se non fosse che un lettore del blog, dopo esserci stato con la figlia di 5 anni, mi ha fatto notare alcune cose per cui forse prima di consigliare l’escursione a chi ha bimbi più o meno piccoli c’è da fare qualche considerazione.

pacaya-vulcano-guatemala

Vulcano Pacaya

Giuliano, che ringrazio davvero per i dubbi che ha fatto nascere in me, mi ha raccontato che l’agenzia gli aveva assicurato che l’escursione era fattibilissima anche con una bambina, ma lui si accorge subito che il passo della guida è troppo veloce, quasi a farlo apposta. Dopo poche centinaia di metri in salita, sotto il sole e in mezzo alla polvere, quando la bimba non ce la fa più, ecco arrivare l’onnipresente personaggio che al prezzo di 100 quetzales la porta su con il suo cavallo.
Vi dico che anche a me il passo della guida era sembrato eccessivamente veloce, ma visto che io di mio cammino come una lumaca non mi sono preoccupata troppo credendo fosse colpa mia il rimanere indietro.

cavallo-pacaya

Un ragazzino con il cavallo

Giuliano poi mi scrive che arrivano in cima, 5 minuti per le foto di rito e poi riscendono, arrivando allo shuttle un’ora prima che faccia buio nonostante la guida gli avesse chiesto se avevano le torce. L’escursione che ho fatto io invece è stata molto diversa: é vero che siamo arrivati in cima di buon passo, ma quando siamo arrivati su questa bellissima distesa di lava nera, è stato divertente arrostire i marshmallow infilzati su dei bastoncini, avvicinandoli ad una delle tante fumarole del vulcano in maniera da renderci conto di come la lava sotto uno strato freddo superficiale sia ancora incandescente. Interessante vedere come il calore che ne esce abbia quasi sciolto i nostri dolci dopo poche decine di secondi. Arrostiti (e mangiati) i marshmallow, la guida ci fa fare il giro del vecchio cratere ormai collassato.

arrostire-marshmallow-pacaya

Arrostendo marshmallow su una fumarola

Da lassù si gode davvero di una bellissima vista sulla valle e sui vulcani vicini, che nelle luci della sera acquistano una particolare luce rosata.
La discesa è ripida e nel bosco ed il sentiero da cui siamo scesi è diverso da quello da cui siamo saliti. Noi le torce non le abbiamo con noi (non eravamo stati avvisati) e al contrario di quello che è accaduto a Giuliano, il buio ci sorprende che siamo ancora a mezza strada. Per fare l’ultimo pezzo dobbiamo servirci delle luci dei cellulari (grazie Iphone). Alla fine del percorso ci aspetta un allegro bar dove ci si può riposare e prendere qualcosa da bere.

Panorama-Pacaya-vulcano

Panorama sul Guatemala dal Pacaya

C’è una cosa che credo questa storia insegni, non solo a voi, ma prima anche a me: chiedete sempre sempre sempre all’agenzia di turno (non solo in Guatemala ma anche altrove) in cosa consiste l’escursione che state per comprare in maniera da non incorrere in brutte fregature, oppure cercatela prima sul web leggendo le recensioni o sui blog di viaggio. Se avete dei bambini attenzione doppia e tenete conto che, almeno sul Pacaya, comunque c’è da camminare, in salita e sotto il sole e non è così facile come vi viene prospettata.

tramonto-agua-vulcano

Tramonto sul vulcano Agua

Alla luce comunque di quello che ho vissuto vi consiglierei l’escursione sul vulcano Pacaya?
Sinceramente sì, nonostante l’escursione sull’Acatenango sia stata molto più emozionante (e non per tutti vista la fatica sfiancante) anche sul Pacaya i paesaggi sono bellissimi e camminare su una distesa di lava non capita tutti i giorni, come non capita tutti i giorni di mangiare marshmallow arrostiti su una fumarola.

 

Ti Potrebbero anche piacere:

guatemala fai da te
Antigua Guatemala
guatemala fai da te
2 comments… add one
Ughetta

Ciao Martina! innanzitutto complimenti per il blog è davvero bello! avrei bisogno di un consiglio.. sto per partire per il Guatemala e mi fermo due giorni da sola ad Antigua.. mi piacerebbe fare l’escursione al Vulcano Pacaya.. voi con che agenzia siete andati? ho visto sul sito della oxexpeditions che costa ben 59 dollari.. le altre agenzie sono ugualmente sicure o mi consigli (visto che sono anche da sola) di affidarmi a loro? grazie mille!

martina santamaria

Ciao Ughetta! Allora non ti devi preoccupare, la città di Antigua è letteralmente disseminata di agenzie e ogni hotel e ostello ti organizza l’escursione quindi non ti preoccupare proprio! Io avevo pagato 10 dollari in un’agenzia prenotando direttamente la… Divertiti il Guatemala è strepitoso, uno dei miei posti del cuore 🙂

Leave a Comment