Visitare Dublino, Guida Rapida alla Città (2018)

Dublino è sempre stata una delle città che mi sarebbe piaciuto vedere, ma non so perché fino a pochi giorni fa l’ho sempre rimandata: visitare Dublino è sempre stato nella mia lista viaggi.

Peccato perché grazie ai voli economici dall’Italia, il cibo e gli adorabili pub in stile “Irish” questa piccola capitale ha tutte le carte in regola per diventare una delle migliori destinazioni in Europa in cui trascorrere un weekend.

Cosí quando Massi mi ha chiesto cosa volevo per il mio compleanno e complice un volo trovato a un prezzo d’occasione, mi sono fatta regalare un weekend e con il senno di poi non posso che raccomandarvi questa graziosa destinazione.

Quando andare

L’Irlanda è un’isola il cui clima è per lo più influenzato dall’Oceano Atlantico.
Di conseguenza, il paese non subisce le temperature estreme di altri paesi che si trovano a latitudini simili.

L’Irlanda vede la sua estate nei mesi tra giugno a settembre e gli inverni da novembre a marzo. Il clima di Dublino è influenzato dalla presenza del mare con inverni un po ‘miti, estati fresche e un intervallo di temperatura relativamente ristretto. Le precipitazioni sono presenti durante tutto l’anno.

Come è vero in gran parte del mondo, la maggior parte delle persone raccomanderà di visitare Dublino durante l’estate, quando le temperature sono al massimo e le strade si riempono di persone per le varie feste presenti.

Tuttavia, l’estate a Dublino è il periodo più costoso dell’anno. I prezzi degli hotel e del biglietto aereo sono gonfiati e sarà necessario prenotare le camere con anticipo, in quanto la disponibilità non è molto ampia.

Ottobre è generalmente il mese più piovoso e febbraio è il più secco. Fortunatamente per Dublino, essendo una capitale relativamente piccola e visitabile tranquillamente a piedi, vestirsi adeguatamente è tutto ciò che serve per godersi comodamente la città in ogni stagione.

Se visiti Dublino durante l’inverno, non temere, la quantità di pub pieni di volti amichevoli, per scaldarti le ossa non mancano!

Come arrivare

Arrivare a Dublino è facilissimo.
L’aeroporto di Dublino si trova a circa 10 km (6,2 miglia) a nord del centro città e ci sono varie opzioni di trasporto.

Ci sono quattro modi principali per andare e venire dall’aeroporto:

Quanto costa visitare Dublino

Dublino ha la reputazione di essere una città costosa – e lo è, ma se si sta attenti si può risparmiare un pochino.

Cibo, bevande e hotel sono le cose che possono alzare di molto il budget. Fortunatamente, le attrazioni non sono troppo care e gli ostelli sono ragionevoli.

Il mio consiglio è quello di ipotizzare una spesa giornaliera di € 60 al giorno: puoi facilmente spendere di più e potresti spendere meno, ma questo è un prezzo abbastanza .

Ostelli

Un letto in camerata costa da circa 7/10 euro a notte. I prezzi invece delle camere private si aggirano intorno ai 70-80 euro per la camera doppia (la singola costa leggermente meno ma non tanto), lo stesso prezzo di quelle di un albergo economico.

Le opzioni sono tantissime, soprattutto nella zona di Temple Bar o nelle vie intorno a Connolly Street, la via principale della città, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Hotel

Sinceramente credevo che Dublino offrisse sistemazioni anche più economiche, salvo poi scoprire che i prezzi sempre per la camera doppia in un albergo economico si aggirano intorno agli 80 euro con il bagno privato.

Mi sento di raccomandarvi l’hotel in cui sono andata io, il Beresford Hotel è un’ottima scelta per chi cerca qualcosa di abbastanza economico e molto pulito. L’hotel ha inoltre a disposizione un pub e un ristorante, ma soprattutto è in un’ottima posizione ed è facilissimo raggiungerlo dall’aeroporto con il bus.

Il 747 si ferma a qualche centinaio di metri dall’hotel.

Mangiare

Beh, io non mangio la carne, ma un hamburger in un pub, con patatine fritte o insalata e una birra media si aggirano intorno ai 13-15 euro.

Un piatto invece al ristorante con una pinta di birra vi costerà più di 20 euro.

Se si vuole risparmiare, come sempre l’opzione migliore è quella di fare la spesa in una grocery e cucinarsi il cibo da soli.

Trasporti

Dublino è una città compatta in cui è facile spostarsi a piedi senza dover utilizzare i mezzi pubblici. Noleggiare una bici è una grande opzione, soprattutto se si desidera vedere la periferia della città, ma il centro della città è pesantemente trafficato.

Guidare in città non è raccomandato a causa della congestione, delle corsie degli autobus, di un ampio sistema a senso unico e della mancanza di parcheggio. Se hai intenzione di viaggiare da Dublino on the road, noleggia un’ auto all’aeroporto, in quanto la città ha un numero limitato di posti auto.

Se si vuole risparmiare è meglio non chiamare un taxi anche se sono estremamente facili da trovare. Vale la pena spendere qualche euro in più invece e prenderne uno se hai bevuto troppo.

La Dublin Bus è la vasta rete di autobus pubblici all’interno della città. Busáras è la principale stazione degli autobus di Dublino.

Il Luas (tram) è comodo per girare la città. Le tariffe si basano sulle zone: le corse nella zona centrale costano € 1,50 e possono essere pagate con l’acquisto del biglietto o con la Leap Card.

Il servizio ferroviario DART corre lungo la costa e il centro città. Dublino ha due stazioni ferroviarie principali: Heuston Station e Connolly Station.

Cosa vedere e fare a Dublino

Visitare la Fabbrica della Guinness

Una delle cose assolutamente da vedere di Dublino e’ la fabbrica della “divina” una delle fabbriche di birra più belle d’ Europa. Camminate all’interno dei 7 piani della fabbrica, imparando come la Guinness viene prodotta, imparandone la storia e assaggiandone una pinta nel meraviglioso bar panoramico al 7 piano.

Ogni biglietto d’entrata include infatti una pinta gratis alla fine del tour al Gravity Bar. Non c’è niente di meglio che una bella pinta di birra alle dieci de mattino con un panorama fantastico sulla fitta.

Fare un giro su un bus Hop-On Hop-Off

Se si ha poco tempo a disposizione potrebbe essere una bella idea prendere questo bus turistico che si ferma in tutti i maggiori punti di interesse della città.

Il biglietto vale due giorni così si ha tutto il tempo per salire e scendere come si vuole.

Trinity College

Il Trinity College, l’università più antica e prestigiosa d’Irlanda è un altro dei luoghi da non perdere. Situata nel centro cittadino, ospita un campus, una galleria d’arte e la celeberrima Long Hall, una libreria contenente oltre 200.000 dei più antichi libri del Trinity, ed anche il luogo in cui troverai il più grande tesoro culturale dell’Irlanda, il Book of Kells.

Completato nell’800 d.C., il Libro di Kells è il manoscritto medievale più famoso del mondo, qualcosa che non si vuole perdere mentre si aggira Dublino.

Bere una birra a Temple Bar

Anche se molto turistico e affollato, se si vuole passare una serata della nightlife dublinese è qui che si deve venire.

Molti pub a Dublino chiudono alle 23 o a mezzanotte. Ci sono comunque locali che hanno la licenza per tenere aperto fino a tardi. Chiedete al vostro hotel.

Tour letterario

Dublino ha dato i Natali a grandissimi personaggi del calibro di Oscar Wilde (uno dei miei preferiti),George Bernard Shaw, e W.B. Yeats solo per citarne alcuni. Il literary pub crawl è un tour guidato attraverso la letteratura e include un divertente quiz letterario finale.

Tour della distilleria del Jameson

Se la Guinness è famosa in Irlanda, il whiskey non è da meno e oltre alla fabbrica della birra se si vuole fare un tour dei sapori irlandesi è anche qui che si deve venire. Il Jameson non è più prodotto a Dublino, ma qui si impara il processo di distillazione e alla fine sono compresi degli interessanti assaggi.

Visitare il castello di Dublino

In centro fitta si trova il castello di Dublino anche se a vederlo un castello non lo sembrerebbe proprio. Oggi è utilizzato per affari governativi.

Uno dei miei tour preferiti, che racconta la storia di Dublinia, l’affascinante città vichinga e medievale! il tour include strade medievali, le antiche barche vichinghe e la possibilità di rivivere tempi lontani attraverso musica e luci.

Molti tour prevedono anche la visita della Christchurch Cathedral.

Zoo di Dublino

Anche se io non amo gli zoo, non mi piacciono e penso che gli animali non dovrebbero starci, devo citarlo per dovere di cronaca, soprattutto perché si trova all’interno del bellissimo parco, il Phoenix.

St. Patrick’s Cathedral

La cattedrale prende il nome dal santo patrono islandese ed è veramente impressionante.

Datata al 1191 e la Marsh’s Library è la più antica d’Irlanda.

Tour giornalieri

Le agenzie di Dublino offrono gite in giornata o in due verso le tutte le maggiori destinazioni Irlandesi.

Da qui in un giorno si possono visitare le scogliere di Moher (50 euro con visita anche della graziosa Galway), le Giant’s Causeway, il Connemara, le Dark Edges e anche le isole Aran (due giorni). Inoltre vengono offerti una quantità praticamente illimitata di tour a piedi, night tour, ghost tour o pub crawling.

Qualche consiglio veloce per risparmiare

Visitare il museo di Storia Nazionale: questo museo gratuito,della storia d’Irlanda, dai vichinghi, all’IRA e all’indipendenza.

Prendere la bici: nel centro di Dublino si può affittare una bici per il costo di 3 euro al giorno. Dublino è pianeggiante e tutte le attrazioni sono facilmente raggiungibili pedalando. Così risparmierete i soldi dei bus.

La DoDublin Card è un pass per la città che include il servizio di trasporto illimitato sugli autobus pubblici per 72 ore. Questo pass include il tour della città sui bus hop-on, hop-off e i trasferimenti dall’aeroporto con Airlink, oltre che entrate scontate a un sacco di luoghi di interesse di Dublino.

Il Dublin Pass include anch’esso il trasporto gratuito dall’aeroporto (solo andata) e dà uno sconto a 30 tra le attrazioni più famose della città, tra cui la distilleria Jameson, la Guinness Storehouse e lo Zoo di Dublino.

Bus dall’aeroporto: dall’aeroporto al centro città ci sono i bus della Airlink, il 747 o il 757. Il costo della corsa singola è di 7 euro, ma si risparmia se si acquista il biglietto Rambler (lo si può acquistare direttamente in aeroporto vicino al Tourist Information Centre) al terminal 1 che a 6 euro e 90 consente di viaggiare gratuitamente sui bus cittadini per tutto il giorno in cui è valido.

Tour gratuiti: a Dublino c’e’ un’ampia scelta di tour a piedi gratuiti. Famosi sono quelli organizzati da Dublin City Council.

Ticket combinati: Se si vogliono visitare tanti luoghi turistici c’è la possibilità di comprare dei ticket combinati che consentono di risparmiare qualcosa sulle singole entrate.

Vita notturna

Dublino è la patria di oltre 600 pub! Chiaramente, ai Dubliners piace divertirsi, tant’è vero che hanno un termine chiamato “il craic”. Anche tu puoi goderti delle indimenticabili serate nei famosi pub irlandesi.

L’alcol è la droga preferita a Dublino; detto questo, i pub non sono solo un posto dove bere qualcosa. I pub sono una casa lontano da casa: luoghi dove mangiare, bere, ballare, raccontare storie, cantare, chiacchierare e godere della compagnia degli altri.

Il quartiere di Temple Bar è un punto caldo per i turisti, e in particolare il The Temple Bar, il nome di un bar a Temple Bar. (Giusto per non confondersi, vero?)

L’età del bere in Irlanda è 18 anni. La maggior parte dei pub chiude verso mezzanotte. I bar con le licenze possono rimanere aperti fino alle 3:30 del mattino.

Il No Name Bar è invece il mio posto preferito. Adoro come mi sono sentita a casa stando seduta accanto a perfetti sconosciuti. Baristi, camerieri e gente del posto mi hanno trattato come una famiglia. E si beve veramente bene.

Articolo aggiornato a Dicembre 2018

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.