PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Europa > Viaggio in Islanda On the Road, come guidare in sicurezza

Viaggio in Islanda On the Road, come guidare in sicurezza

– Posted in: Europa

Ogni anno un considerevole numero di viaggiatori intraprende un viaggio in Islanda on the road in camper o in auto. Le condizioni di guida in Islanda sono spesso inusuali o comunque diverse dalle condizioni in cui gli stranieri sono generalmente abituati ad incontrare nel loro paese, per questo è davvero molto importante sapere come guidare in sicurezza.

guidare-in-islanda

Islanda On the Road, come guidare in sicurezza

Condizioni meteo

Una delle prime cose quando si visita l’islanda è tenere sempre sotto controllo le condizioni meteo, soprattutto se si organizza un viaggio in inverno, quando le tempeste di neve possono essere molto frequenti e spesso, a causa del forte vento, la visibilità è molto ridotta o molte strade sono chiuse o inaccessibili. Non bisogna mai sottovalutare il pericolo. Mentre andavamo a caccia di aurore boreali abbiamo incontrato dei turisti che sono rimasti per 6 ore bloccati con la macchina in mezzo alla neve sui fiordi dell’Ovest e hanno dovuto chiamare i soccorsi: eppure sul sito della Vegagerdin.is era esplicitamente detto che le strade erano chiuse per pericolo neve.

Durante l’estate invece c’è da tenere sempre in considerazione che c’è il sole sia di giorno che di notte e si ha l’impressione che la giornata sia molto lunga: questo porta a sottovalutare la stanchezza guidando molto più a lungo di quanto si dovrebbe e questo può portare ad improvvisi e pericolosi colpi di sonno.

Inoltre dal momento che in islanda il tempo è schizofrenico e capace di cambiare in un battito di ciglia, anche durante una giornata di sole si può incappare in qualche violento acquazzone ed è sempre necessario usare prudenza.

Limiti di velocità

islanda-on-the-road

Il nostro camper, attrezzato per l’inverno e noleggiato presso CamperIceland

Una delle cose a cui si deve fare più attenzione in Islanda è non superare i limiti di velocità: oltre a posti di controllo della polizia infatti  le telecamere di sorveglianza sono disseminate un po’ ovunque e le multe possono essere davvero salatissime, anche centinaia di euro. Inoltre, anche se poi si torna a casa la multa si è comunque tenuti a pagarla se si pensa di voler tornare a visitare l’Islanda prima o poi.

Generalmente nelle zone popolate il limite di velocità è 50 km all’ora, ma nelle zone residenziali può scendere anche a 30 km/ora. Nelle strade invece a veloce percorrenza il limite massimo di velocità è 90 km/ora.

In molti luoghi ci sono dei cartelli stradali con un numero bianco su un quadrato blu di sfondo: questo èil limite di velocità raccomandato: ma bisogna sempre tenere in considerazione che nonostante i limiti di velocità spesso le condizioni delle strade non permettono di raggiungerli.

Strade sterrate, dossi e curve cieche

noleggio-camper-islanda

Sterrate, dossi e curve cieche, se non si è preparati può essere davvero molto pericoloso

Ogni anno in Islanda un numero considerevole di incidenti stradali accadono quando finisce la strada asfaltata e comincia quella sterrata. Questo succede il più delle volte perchè chi guida generalmente non riduce la velocità e, conseguentemente alla perdita di aderenza, perde il controllo del mezzo.

Quando si guida su strade sterrate, che spesso sono anche piu strette di quelle asfaltate è importantissimo ridurre la velocità ed approcciarle con estrema cautela, inoltre bisogna fare molta attenzione ad eventuali macchine che arrivano in direzione opposta cercando di mantenere la destra quanto più possibile.

I dossi, quando si tratta di una sola carreggiata possono essere davvero molto pericolosi e dovrebbero essere affrontati con estrema attenzione, come le curve cieche che in Islanda sono molto frequenti: all’uscita dalla curva potreste trovarvi davanti un gregge di pecore o cavalli in mezzo alla strada.

Strade ad un’unica carreggiata

Soprattutto sulla Ring Road è abbastanza frequente che lungo la  strada si incontrino ponti ad una carreggiata che viene percorsa in entrambi i sensi: la regola generale è che il mezzo più vicino al ponte ha la precedenza su quello che viene in senso contrario che deve accostarsi a destra e lasciarlo passare. Nonostante questo, anche se si ha la precedenza è consigliato comunque rallentare per capire che cosa ha intenzione di fare chi viene in senso opposto.

viaggio-islanda-on-the-road

Le strade in Islanda in inverno possono essere molto ghiacciate: usare prudenza è d’obbligo!

Animali sulla strada

Un’altra delle situazioni pericolose che si possono verificare ed in Islanda è abbastanza frequente, è incontrare animali che passeggiano ai bordi o in mezzo alla strada: generalmente si tratta di pecore, ma può capitare di incontrare anche branchi di cavalli o mucche.

Una situazione che si verifica abbastanza frequentemente è che un cucciolo si trovi dalla parte opposta della strada rispetto alla mamma e che attraversi improvvisamente per andarle vicino. Quando capitano queste situazioni, che come già detto sono abbastanza comuni, è buona norma procedere molto lentamente ed aspettare nel caso un animale stia attraversando. Soprattutto quando si affrontano dossi e curve cieche è importantissimo ridurre la velocità perchè non si sa quali ostacoli si possono trovare più avanti, animali compresi.

E fare un incidente facendo anche del male a qualche animale, è ancora più spiacevole.

Le cinture di sicurezza sono obbligatorie per legge!

In Islanda, sia chi guida sia i passeggeri per legge devono indossare le cinture di sicurezza, indipendentemente da dove sono seduti (quindi anche se si sta dietro) sia dalla strada (anche sugli sterrati) sia dal mezzo, camper o auto a noleggio.

Recenti investigazioni hanno dimostrato che la maggior parte di persone decedute in incidenti stradali in Islanda non indossavano le cinture di sicurezza e molti degli incidenti sono capitati su percorsi fuori strada o sugli sterrati.

In questi incidenti, indossare o no le cinture di sicurezza fa veramente la differenza.

I bambini, indipendentemente dall’età dovrebbero metterle sempre, o sedere su dei seggiolini di sicurezza.

Video su come guidare in Islanda

L’Autorità dei Trasporti Islandesi ha prodotto un video carinissimo e molto utile che si chiama : “Guidando con gli Elfi – guidare sicuri sulle strade d’islanda” e che approfondisce esaurientemente quello che avete trovato in questo post.

guidare-con-gli-elfi

Guidando con gli Elfi – guidare sicuri in Islanda (www.drive.is)

Potete guardare il video qui.

Soprattutto da non dimenticare mai

  • è assolutamente vietato in Islanda mettersi alla guida di qualsiasi veicolo dopo aver bevuto o assunto stupefacenti: la pena per la violazione di tale norme è severissima.
  • la legge richiede che in Islanda quando si guida, le luci dei veicoli siano sempre accese, notte e giorno.
  • è vietato parlare al cellulare mentre si guida, è obbligatorio utilizzare o un vivavoce o auricolari
  • è strettamente vietato guidare fuori strada: questo distrugge la natura e mette in pericolo la fauna locale e possono volerci anni per ristabilire una situazione ormai compromessa dal passaggio dei veicoli.
  • chiunque noleggi un camper o un’auto per guidare in Islanda dovrebbe ogni giorno, anche in estate, controllare le condizioni della strada che vuole percorrere attraverso il sito Vegagerdin.is
  • quando si noleggia un camper o un auto leggere sempre le condizioni assicurative del mezzo e chiedere informazioni su eventuali assicurazioni integrative.
  • Tenete sempre a mente che se foste la causa di un incidente mortale sulle strade islandesi per eccesso di velocità o perchè avete bevuto sarete incolpati di niente di meno che di omicidio colposo.

Buona strada a tutti!

 

Ti Potrebbero anche piacere:

reykjavik cosa vedere
penisola di snaeffelsness
consigli viaggio islanda
12 comments… add one
Marco Lovisolo

Ah però!!! Viaggio impegnativo, ma interessante. L’Islanda non è proprio tra le mie mete prioritarie, ma un giorno o l’altro toccherà pure farci un salto ;o)

martina santamaria

Ciao Marco!! che bello, come stai? Il momento si avvicina? eh eh eh in bocca al lupo!! L’Islanda non era neanche tra le mie, poi ho visto l’aurora boreale e continuerò ogni inverno ad andare a caccia… è più forte di me! 😀 Un abbraccio forte!

Marco Lovisolo

Ciao Martina.
Tutto bene, grazie. Il momento è già venuto, il 6/2 ;o)) Per questo commento poco: faccio fatica a tenere gli occhi aperti. Ma ti leggo, tranquilla ;o)

martina santamaria

Ah ah ah grande e grazie!! Sono davvero contenta per te anche se immagino la stanchezza 😉 allora un abbraccio anche al piccolino!

dueingiro

TOP! Islanda nostro sogno, anche se quest’anno salterà….! Un piacere leggerti e le foto sono splendide 😉
Ciauuu

martina santamaria

Grazie ragazzi! Ma il vostro nuovo blog è già online?

Alessandra

Questo post è proprio utile… Inoltre mi è proprio venuta voglia di partire!

martina santamaria

Bene alessandra e grazie! un viaggio in islanda non delude mai, è davvero bellissima 🙂

Golix

Per me che guido praticamente in ogni viaggio che faccio in giro per il mondo è un post troooooooppo utile! Super Marty!

martina santamaria

Ma grazie Luca! sono felicissima quando so di aver scritto qualcosa che possa essere di aiuto ad altri viaggiatori! un abbraccio!

Andrea

Ciao Martina, bello il tuo blog! Un altro elemento da tenere in considerazione per la guida in Islanda è il vento, le cui raffiche possono essere sia improvvise che estremamente forti. Io e mia moglie l’abbiamo girata in moto e bisogna stare molto attenti per rimanere in carreggiata. Se ci si avventura nell’interno bisogna mettere in conto di fare anche numerosi km di sterrato, meglio avere sempre il serbatoio rifornito.

Emarti

Ciao andrea,
scusa il ritardo ma ero fuori!! Si hai ragione il vento è uno dei maggiori pericoli, soprattutto se come noi si sceglie un camper o in moto! Grazie per avermelo ricordato, appena riesco modifico il post 🙂

Leave a Comment