PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Viaggi da sogno: i miei #TravelDreams2014

Viaggi da sogno: i miei #TravelDreams2014

– Posted in: Viaggi Avventura

Se il mio 2013 è stato un anno ricco di viaggi entusiasmanti tra cui posso contare Brasile, India ed Ecuador, ora con l’inizio del nuovo anno, ho cominciato a stilare la lista dei miei #TravelDreams2014, le mete da sogno che mi piacerebbe visitare.

La lista ogni anno diventa (chiaramente e come potrebbe essere altrimenti?) sempre più ambiziosa, ma quest’anno avrò l’occasione, finalmente, di poter realizzare uno dei viaggi che sogno da più tempo. Nonostante infatti io mi senta ancora una giovane backpacker, è giunto il momento ormai di dare una svolta alla mia vita da single e prendere la grande decisione (non solo io chiaramente) di legarmi seriamente al mio compagno (se tutto va bene , tiè tiè tiè). Questo mi darà la possibilità finalmente di realizzare il progetto di un viaggio zaino in spalla di 5 settimane. Non potrei dunque cominciare la mia lista se non con questo viaggio.

Transandina: Bolivia, Cile e Patagonia Argentina

Laguna-Colorada-Bolivia

Da moltissimo tempo sognavo un lungo viaggio in SudAmerica, e quest’anno vorrei riuscire a realizzarlo: 5 settimane zaino in spalla attraverso Bolivia, Cile per terminare in Patagonia Argentina. Infatti il periodo migliore per visitare Argentina e Cile è il nostro inverno, ma io purtroppo in questo periodo in genere non dispongo di settimane di ferie sufficienti per viaggiare in questi paesi come vorrei. Quest’anno avrei l’occasione giusta. Vorrei partire dalla Bolivia, visitando il lago Titicaca con la sua spiaggia di Copacabana (si esattamente si chiama proprio come l’altra spiaggia, quella celeberrima, di Rio de Janeiro) e giungere in Cile dopo aver attraversato il Salar de Uyuni e le lagune colorade. In Cile dal deserto di Atacama mi sposterei verso Santiago e da li proseguirei verso sud tra i vulcani più alti del nostro pianeta fino all’ Argentina, alla fine del mondo.

Costa Rica

Sebbene sia sempre in cima alle mie liste di viaggi, il Costa Rica non riesco mai a visitarlo. Un po’ per il costo del volo aereo (che durante la nostra estate raggiunge prezzi esorbitanti per un viaggiatore “on budget”), un po’ per altri vari motivi, sembra proprio che questo piccolo ma delizioso paese sia una meta per me proibita. Che sia questo l’anno buono? Boh, speriamo anche se, sinceramente, la vedo dura visto gli altri viaggi in Sud-America che ho già intenzione di fare

Israele e Giordania

Gerusalemme-Israele

Il viaggio zaino in spalla in Siria e Libano è stato sicuramente tra le esperienze che mi hanno lasciato di più in termini di emozioni e di arricchimento personale. Il medioriente ha sempre esercitato su di me un fascino straordinario e la voglia di tornarci mi attanaglia lo stomaco in una morsa d’acciaio. Visitare quei luoghi è come entrare in un museo antico, polveroso e dai colori sbiaditi,  ma pieno zeppo di tesori da scoprire. Poi diciamocelo, chi è che guardando “Indiana Jones e l’ultima crociata” non ha avuto un po’ voglia di andare alla ricerca del Santo Graal nella bellissima Petra?

Myanmar

Altro “pallino” della mia vita, l’ex Birmania, è uno di quei viaggi che mi ripropongo sempre di fare. Quello che mi ha bloccato ultimamente è stato l’aver letto dei resoconti non del tutto positivi di altri viaggiatori che andandoci recentemente sono rimasti delusi del non trovare il paese incontaminato che si aspettavano, perchè fino a poco tempo fa rimasto “isolato” non aveva subito le influenze del mondo esterno. Pare infatti che avendo aperto all’occidente ed al turismo il Myanmar stia velocemente riallineandosi agli altri stati, cosa positivissima per loro che cominciano a conoscere il benessere, un po’ meno per i viaggiatori che sono sempre più alla ricerca di autenticità.

Purtroppo la lista sarebbe ancora lunghissima, ma per adesso e per il 2014 mi sembra che basti così. Il mondo è talmente grande e io vorrei davvero visitarlo tutto. Volevo ringraziare Manuela (Pensieri in viaggio), Lucia (Respirare con la pancia) e Farah (Viaggi nel cassetto) per l’ottima idea che hanno avuto e chiudo questo articolo in fretta perché voglio subito cominciare a scrivere i miei #TravelDreams2015: che sia la volta buona per il Messico?

Vorrei ringraziare Manuel Santoro de I viaggi di Manuel e Patrick Stephen Colgan di Orizzonti per avermi gentilmente concesso l’utilizzo delle loro fotografie 🙂

Ti Potrebbero anche piacere:

16 comments… add one

Leave a Comment