PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Sud America > Un giorno sulla Chapada Diamantina

Un giorno sulla Chapada Diamantina

– Posted in: Sud America
chapada-diamantina-brasile

Panorama della Chapada Diamantina dal morro di Pai Ignacio

I miei compagni di viaggio sono addormentati già da una decina di minuti. Alessandra, figlia dei fiori e fricchettona, dorme con la testa appoggiata al finestrino del vecchio pickup azzurro cenere, probabilmente sta sognando la sua amata India, in cui non torna ormai da qualche anno e di cui mi ha tanto parlato con gli occhi lucidi, mentre il buio là fuori ha già coperto il bellissimo paesaggio della Chapada Diamantina, altipiano dello stato di Bahia, Brasile.

Non sono piu molto abituata a camminare in montagna, mi ricordano i muscoli indolenziti dalle ore di salita, anche se lo spettacolo che ci attendeva in cima è valso molto piu di tutto questo. Mi ci sono volute quasi tre ore per arrivare finalmente alla meta di oggi: la cachoeira da fumaça.

Cachoeira-da-Fumaça

la Cachoeira da Fumaça, Chapada Diamantina

Questa cascata, una delle piu alte del Brasile con il suo salto di 380 metri è famosa per un particolare che la rende praticamente unica: l’acqua della cascata evapora prima di arrivare a terra, in una miriade di goccioline trasparenti, che perdendosi tutt’intorno danno l’effetto del fumo che le è valso il suo nome. Per osservare la cascata è necessario sdraiarsi su uno sperone piatto di roccia che si protende nel vuoto con uno strapiombo sotto di circa 500 metri. Inutile dire che io per riuscire a sdraiarmi e strisciare fino al bordo per osservare sotto ci sono stata almeno una mezz’ora.

Lo spettacolo della cascata del fumo è unico in sè, ma sicuramente parte del suo fascino è dovuto all’ambiente circostante, le arenarie rosa e grigie che si ergono in mezzo alla rigogliosa vegetazione,  i cactus, i fiori, le farfalle, le lucertole multicolore, le orchidee selvatiche, l’acqua dei ruscelli che scorre saltellante tra le rocce.

Il ritorno al vecchio pickup posteggiato a lato della strada è allietato da uno stop in una bottega gestita da una arzilla anziana signora che ci ha preparato frittelle di jaca e il succo di maracuja piu buono che io abbia mai bevuto in tutta la mia vita.

jaca

La jaca

Il buio della sera è tagliato solo dagli abbaglianti del vecchio pickup mentre procediamo velocemente verso l’ostello sulla Chapada Diamantina che, ancora per stanotte, sarà la nostra casa. Viola, con le palpebre abbassate sui vivaci occhi chiari, si sposta nel sonno cercando una posizione piu comoda. Rodson è concentrato sulla guida mentre Marcelo, seduto a fianco a lui, canticchia le musiche di Zè Ramalho che suonano nell’autoradio. Chiudo gli occhi anche io. Bastano pochi minuti anche a me, per scivolare nel sonno.

cascata-del-fumo

Lo sperone di roccia da cui si osserva la cascata del fumo

 

Ti Potrebbero anche piacere:

cascate-di-iguazu
consigli viaggio brasile
salvador da bahia
8 comments… add one

Leave a Comment