PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Cosa Vedere a Ubud: 12 Attrazioni da Non Perdere

Cosa Vedere a Ubud: 12 Attrazioni da Non Perdere

Angelica, l’autrice di questo post, ha vissuto 6 mesi a Bali ed è con mia enorme felicità che ha deciso di scrivere per noi viaggiatori questo post su cosa vedere a Ubud. Chi meglio di una persona che ha vissuto in un posto potrebbe raccontarlo e farlo entrare nei nostri cuori?

Bali sarà la meta del tuo prossimo viaggio, ma non sai ancora quali località inserire nel tuo itinerario? Se c’è un luogo da non perdere, quello è Ubud.

ubud-cosa-vedere

Si hanno pareri contrastanti riguardo a questa città. C’è chi la adora immensamente e chi, al contrario, la odia con tutto se stesso. Caotico e trafficato, il centro di Ubud esula dall’idea generale di pace e spiritualità dell’isola degli Dei.

Ti basterà poco però per lasciarti alle spalle la confusione. A pochi km dal centro, risaie, cascate e templi, ti faranno immergere in una realtà quasi surreale, fatta di colori, silenzio, magia.

Non perdere questa opportunità. Lasciati guidare alla scoperta di Ubud e te ne innamorerai. In 12 punti cercherò di raccontarti le sue bellezze e ti accompagnerò lungo il percorso delle meraviglie che la caratterizzano.

Ecco qui le cose da vedere a Ubud e che non dovresti perderti per nulla al mondo!

Forse potrebbe interessarti anche: Dove dormire a Ubud, gli Hotel Migliori

1 – Puri Saren Agung (UBUD PALACE)

ubud-palace

Di Muslianshah Masrie / Shutterstock

Il Puri Saren Agung, conosciuto anche come Ubud Palace, è residenza ufficiale della famiglia reale di Ubud.

Costruito nel centro della cittadina durante la signoria di Tjokorda Putu Kandel (1800-1823), il palazzo resta separato dal traffico delle strade circostanti grazie alle alte mura in pietra che ne delineano il perimetro.

Abitata ancora oggi, la residenza può essere visitata solo parzialmente. Il giardino è indubbiamente la parte più affascinante del palazzo reale. Le grandi vasche d’acqua che costeggiano la camminata, ricolme di ninfee, rendono lo scenario magico, donando colore all’intero contesto.

Nel palazzo reale di Ubud potrai vivere uno spaccato di vita balinese: non è raro, infatti, assistere a prove generali di spettacoli di danza e canti tipici, svolti anche da intere scolaresche. La partecipazione alle prove pomeridiane, così come l’ingresso al Palazzo, sono gratuite e in mezz’oretta circa potrai compiere una visita completa della struttura.

Durante le ore serali, invece, potrai assistere alla rappresentazione in costume: in questo caso ti verrà richiesto l’acquisto di un biglietto di 100.000 IDR circa.

2 – Pura Desa

pura-desa-ubud

Di Eszter Szadeczky-Kardoss / Shutterstock

In ogni cittadina di Bali sono presenti tre diverse strutture religiose della comunità: una di queste è il PURA DESA, cioè il tempio del villaggio. Per questo motivo in ogni località dell’isola degli Dei, potrai trovare un tempio denominato in questo modo.

Il Pura Desa Ubud è situato sulla Jl. Raya Ubud, n°35 in prossimità del Market della città.

Esternamente meno affascinante e attraente di molti altri templi, il Pura Desa Ubud non rientra tra le mete preferite dei turisti. Prevalentemente frequentato da fedeli, al suo interno si svolgono le tipiche cerimonie balinesi, solitamente vietate al pubblico non induista.

Avrai la possibilità di sbirciare all’interno del Pura Desa attraverso le inferriate del cancello principale e oltre il muretto che delimita il perimetro del tempio, ma potrai ammirarne solo una parte.

Le caratteristiche cerimonie indù (purtroppo) vengono svolte all’interno dell’area nascosta agli occhi di noi curiosi.

3 – Campuhan Ridge Walk

Campuhan-Ridge-Walk

Di Breslavtsev Oleg / Shutterstock

La camminata sulla cresta di Campuhan è tappa obbligatoria per chi arriva a Ubud. Opzione perfetta per staccarsi dal traffico del centro, senza allontanarsi troppo.

Il tracciato inizia nel parcheggio di una scuola, in prossimità del Tempio Gunung Lebah e termina nel piccolo villaggio di Keliki. Percorso semplice, collinare, con la difficoltà di non avere punti all’ombra. L’elevata umidità, soprattutto durante la stagione delle piogge, rende il tragitto leggermente più insidioso.

Scegli le ore più fresche e meno soleggiate, al mattino presto o al tramonto, e amerai questa passeggiata. Cammina, esplora, perdi lo sguardo nelle valli che costeggiano tutto il tracciato e arricchisci il tuo viaggio con fotografie epiche.

Tour fotografico per Instagram!

Se vuoi avere una bacheca Instagram che “spacca” forse potrebbe piacerti il TOUR INSTAGRAM TRA I LUOGHI PIÙ BELLI DELL’ISOLA

4 – Monkey Forest

monkey-forest-ubud

Di kasakphoto / Shutterstock

La foresta delle scimmie è uno dei luoghi più frequentati di Ubud. Posizionata al centro della città, ti affascinerà con gli enormi alberi di banyan e le scimmiette che sbucano da ogni angolo.

Non farti ingannare dalla simpatia dei loro musetti: sono animali aggressivi, e con morsi e graffi possono trasmetterti la rabbia, molto diffusa a Bali. Evita di dar loro da mangiare o di avere oggetti esposti: sono animali dispettosi e con maestria e velocità, potrebbero sottrarti qualunque cosa.

Lasciati affascinare dal contesto, cammina con il naso all’insù. I templi eretti all’interno della Monkey Forest e la maestosità degli alberi di banyan che fanno da cornice ti cattureranno.

Il costo del biglietto è di 50.000 IDR a persona (3€ circa, aggiornato al 2019).

TOUR della MONKEY FOREST

Ci sono numerosi tour che includono la Foresta delle scimmie. Per me questo tour di Get Your Guide che include anche il tradizionale Tempio di Batuan e le terrazze di riso è il migliore.

5 – Kecak Dance Performance

kecak-dance-performance

Di Andreas H / Shutterstock

Per entrare nello stato di spiritualità dell’isola degli Dei dovrai partecipare a uno spettacolo di danza tipica.

A Ubud avrai una vasta scelta di templi nei quali assistere a performance di balli col fuoco e rappresentazioni teatrali.

Il Kecak è una forma di danza indù balinese. La storia rappresentata è presa dall’epopea indù Ramayana. Principalmente è eseguita da gruppi di uomini vestiti con sarong a quadri bianchi e neri che intonano ininterrottamente canti ossessionanti.

Ti entreranno in testa senza chiedere il permesso e ti troverai a canticchiare per giorni, ripetendo senza controllo “Chak ke-chak ke-chak ke-chak”. I canti cambiano di ritmo a seconda dell’intensità delle scene e vengono accompagnati dal movimento ondeggiato delle braccia dei cantori.

Ovunque tu decida di assistere allo spettacolo, che sia qui o in qualunque altra località dell’isola, personaggi e storia non muteranno. I “mostriciattoli” e le eroine armate di arco, ti faranno trascorrere un’insolita serata.

Al Pura Dalem Agung Padangtegal, sulla Raya Ubud, lo spettacolo dura circa 1 ora al costo di 75.000 IDR (4,80€ circa).

6 – Pura Gunung Kawi

Pura-Gunung-Kawi

Uno dei templi più belli e caratteristici dell’isola è il Pura Gunung Kawi. Costruito nel XI° secolo, comprende 10 santuari scolpiti nella roccia, scavati in nicchie alte 7 metri. Situato a circa 30 minuti da Ubud, direzione nord-est, si sviluppa sui lati del fiume Pakerisan.

Per raggiungere il tempio dovrai percorrere una strada con molteplici scalini, costeggiata da venditori locali pronti a contrattare su qualunque prodotto.
All’interno delle mura del tempio potrai trovare appese alle pareti immagini del passato e descrizioni dei momenti di attività del tempio.

Il Pura Gunung Kawi, dal fascino unico, poco frequentato, ti permette di percepire la spiritualità dell’isola. Inseriscilo nella lista dei luoghi da non perdere e lasciati trasportare dal silenzio e dalla pace che lo caratterizzano.

Il costo del biglietto è di 50.000 IDR a persona (3€ circa) e comprende l’utilizzo di sharong e scialli tipici senza i quali non è permesso visitare i luoghi sacri.

7 – Pura Tirta Empul

Situato a pochi chilometri dal Pura Gunung Kawi, il Pura Tirta Empul è conosciuto come Tempio della Purificazione. Significa letteralmente “sorgente” (tirta) “sacra” (empul). Gli indù balinesi si recano in questo luogo per il loro bagno rituale purificante.

Anche ai turisti è data la possibilità di immergersi nelle acque sacre: per questo si registrano quotidianamente numerose presenze che, purtroppo, riducono l’incanto di questo luogo.

Ma non temere: sarà un momento magico. Lo scorrere dell’acqua, i colori delle ninfee che galleggiano nelle vasche, l’odore dei frangipane, ogni dettaglio ti entrerà nel cuore e ti farà ricordare in maniera positiva questo luogo incantato.

Il costo del biglietto è di 15.000 IDR (1€ circa).

8 – Tegenungan Waterfall

tegenungan-cascata

Di Cocos.Bounty / Shutterstock

La cascata di Tegenungan è un vero spettacolo per gli occhi. Non è particolarmente maestosa, ma affascinante.

Il suono del getto d’acqua che si schianta a terra, i colori delle goccioline filtrate dalla luce del sole, la schiuma che si crea nel punto in cui la cascata entra a contatto con la superficie d’acqua alla base.

Ogni dettaglio rende lo scenario incantevole. Un luogo magico nel quale immergersi, nonostante le tante distrazioni “occidentali”.

Lungo tutto il sentiero che porta alla cascata sono stati posizionati installazioni in vimini di varie forme e dimensioni, perfetti per le foto e, soprattutto, per Instagram.

Questo ha reso molto popolare il luogo, facendo di questa cascata una delle maggiori attrazioni dell’isola, ma ne ha spento la magia.

Il tragitto che porta alla base della cascata è alquanto ripido, un’alternanza di scalini e strada sterrata, nascosto dalla rigogliosa vegetazione. Durante la stagione delle piogge il volume dell’acqua aumenta, così come il tasso di umidità che renderà il percorso leggermente più arduo.

Ma ne varrà la pena. Il panorama che si apre davanti agli occhi alla fine della passeggiata è meraviglioso e un bagno rinfrescante permette di dimenticare la fatica.

Attraverso una scalinata laterale si ha la possibilità di arrivare fino alla parte alta della cascata, dove inizia la discesa dell’acqua. Dovrai pagare un biglietto di 15.000 IDR da aggiungere alle 15.000 IDR dell’ingresso iniziale.

Da qui, potrai accedere alle piscine del ristorante D’tukad River Club. Qui potrai bere una birra rinfrescante in un angolo di paradiso in Bamboo costruito in mezzo alla natura, dove la musica fa da padrona.

9 – Mercato di Ubud

L’Ubud Market è senza alcun dubbio il regno dello shopping a Bali.

L’aggettivo più indicato per questo luogo è caotico. Mix di colori, rumori, odori.
All’interno di questo mercato potrai trovare i prodotti più vari: frutta e verdura di ogni forma e colore, cestini di foglie di banano creati per le offerte agli Dei, dolcetti indonesiani, sarong dai mille colori.

Ti viene in mente qualche oggetto particolare pensando a Bali? Souvenir, stoffe, argento, artigianato balinese… All’interno del mercato di Ubud ogni immaginazione diventa realtà.

Lascia invadere ogni cellula del tuo corpo dal bahasa gridato dagli ambulanti, entra nel vivo della confusione, cogli ogni dettaglio, lasciati rapire dalla situazione e vivi un momento di vera vita indonesiana.

10 – Terrazze di riso di Tengallang

terrazze-di-riso-tengallang

Le terrazze di piante di riso di Tengallang riportano immediatamente al libro “Mangia Prega Ama” e al film in cui Julia Roberts ha fatto scoprire Bali a molti di noi.

La Tengallang Rice Terrace è diventata una delle mete turistiche per eccellenza. Non si paga un vero e proprio biglietto di ingresso per l’accesso, ma ti verrà chiesto un contributo di 5.000 IDR per il parcheggio del motorino o dell’auto.

All’ingresso verrai accerchiato da bambini pronti a venderti pacchetti di cartoline raffiguranti l’isola degli Dei e sarà difficilissimo venirne fuori, ma non demordere.

Lo spettacolo che ti si aprirà davanti agli occhi sarà mozzafiato.

Scoprirai tonalità di verde mai viste prima. Potrai camminare tra le terrazze all’interno della ripida vallata, ammirare i contadini all’opera e respirare a pieni polmoni la magia.

Lungo il percorso troverai punti panoramici nei quali gettarti con le altalene gustando un volo sulle risaie o nidi in vimini nei quali fare foto e immortalare il momento.

11 – Yoga

yoga-ubud

Di PhotoSunny / Shutterstock

Una delle attività principali a Bali e in particolare a Ubud è lo Yoga. Meditazione e spiritualità vengono praticate con assiduità e sarà semplice trovare un luogo in cui frequentare corsi e lezioni.

Potrai trovare decine di differenti tipologie di lezione, in orari e strutture altrettanto diversi tra loro. La cosa che li accomuna è la vocazione alla pace e al benessere della mente e del corpo.

Troverai lezioni adatte ad ogni gusto e livello di esperienza. Partecipare a corsi di Yoga a Ubud sarà un modo per avvicinarsi alla spiritualità che fuoriesce da ogni angolo di Bali. Lasciati rapire dall’incanto.

Entra nel vivo della magia.

I luoghi in cui praticare yoga sono veramente tanti. Io vi propongo questi:

  • The Yoga Barn Jl. Hanoman, Pengosekan, Kecamatan Ubud, Kabupaten Gianyar, Bali 80571, Indonesia
  • Radiantly Alive Jl. Jembawan 1 No.3, Ubud, Kecamatan Ubud, Kabupaten Gianyar, Bali 80571, Indonesia
  • Ubud Yoga House Jl. Subak Sokwayah, Ubud, Gianyar, Kabupaten Gianyar, Bali 80571, Indonesia
  • Taksu Yoga Ubud, Gianyar, Bali 80571, Indonesia
  • Intuitive Flow Jl. Raya Tjampuhan, Penestanan Kaja, Sayan, Ubud, Sayan, Kecamatan Ubud, Kabupaten Gianyar, Bali 80571, Indonesia

12 – Coworking per nomadi digitali

Bali è meta prediletta dei nomadi digitali. Forse questo posto non è adatto a un viaggiatore, ma nomadi digitali che decidono di vivere a Bali come me ce ne sono tanti e ho pensato che a loro potrebbe essere utile.

Il basso costo della vita, rapportato alla qualità della stessa e alla velocità della fibra, creano la condizione perfetta per chi lavora da remoto.

Per alimentare e sviluppare le connessioni tra operatori di questo ambito professionale, stanno aprendo continuamente nuovi coworking, luoghi nei quali poter lavorare e incontrarsi.

Ubud è uno dei maggiori centri indonesiani nei quali stanno prendendo forma queste strutture. Eventi formativi gratuiti, cene e feste per i membri, attività sportive, sono solo alcune delle attività offerte in questi spazi.

Il lavoro da remoto sta diventando sempre più comune e avere luoghi nei quali potersi confrontare con persone che fanno il tuo stesso tipo di professione può essere molto stimolante e vantaggioso.

Il costo del servizio è abbastanza elevato. Possono essere fatti abbonamenti a ore, giornalieri, settimanali o mensili. La scelta di entrare in queste strutture come membro non è per il servizio di avere internet, facilmente fruibile in ogni bar o locale pubblico, ma socializzare e creare una vera e propria community con i nomadi digitali residenti nel luogo.

Di seguito i coworking più conosciuti di Ubud.

  1. Hubud – Jl. Monkey Forest No.88X · +62 361 978073
  2. Outpost Ubud Coworking – Jl. Raya Singakerta Jl. Raya Nyuh Kuning · +62 361 9080584
  3. IGDORE Indonesia – Gianyar, Bali, Indonesia +62 823-4073-2658

Le cose da fare e da visitare a Ubud sono davvero tante. Non ti serviranno molti giorni per scoprirla. La distanza tra una meraviglia e l’altra è minima. Ti basteranno un motorino, curiosità e voglia di emozionarti.

Lasciati coinvolgere da ciò che vedi, vivi fino in fondo ogni situazione, lasciati conquistare dai luoghi e dalle persone che incontri lungo il cammino. Questa è la cosa più importante.

Questo ti ricorderai di Ubud e di tutta Bali quando tornerai a casa: le emozioni provate e le meraviglie che dagli occhi ti sono arrivate dritte al cuore.

Immagine di copertina di nikjvt

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.