PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Le 15 Migliori Terme in Islanda

Le 15 Migliori Terme in Islanda

Durante un viaggio in Islanda, in qualsiasi stagione tu decida di andare, c’è una cosa che dovrai sempre portare con te: il costume da bagno.

Potrà sembrarti strano, ma è proprio così.

Le terme in Islanda sono parte della tradizione e delle usanze locali: oltre ad alcuni magnifici stabilimenti attrezzati, troverai ovunque hot pool, fiumi caldi e pozze dove immergerti e rilassarti.

Il territorio caratterizzato da vulcani e geyser, infatti, ha dato origine a numerose sorgenti termali i cui effetti benefici possono essere “sfruttati” all’interno di stabilimenti e centri SPA costruiti dall’uomo o raggiungendo vere e proprie piscine naturali.

Le sorgenti termali naturali fanno parte della cultura islandese sin dall’epoca dei primi  insediamenti conosciuti. Sin dall’inizio dei secoli infatti, gli Islandesi conoscono i benefici dei bagni nelle calde acque termali, in cui vanno per rilassarsi dopo dure giornate di lavoro o di viaggio.

Ma non solo: le piscine sono addirittura considerate uno dei luoghi più importanti per socializzare, allenarsi e rilassarsi.

terme Islanda

Nuotare o fare il bagno non è solo una cosa estiva ma se vieni a visitare l’Islanda in inverno, non dovrai perdere questa occasione.

Sedersi in una vasca idromassaggio in una notte gelida e buia, sentire i fiocchi di neve posarsi dolcemente sul naso mentre si osserva il cielo stellato o l’aurora boreale, è a dir poco un’esperienza incredibile!

Ecco 15 terme in Islanda che ti suggerisco di raggiungere durante la tua permanenza sull’isola.

1 – Blue Lagoon (Laguna Blu)

Laguna Blu Islanda

La Blue Lagoon è sicuramente la più famosa tra le terme d’Islanda.

Le piscine sono immerse in un paesaggio dall’atmosfera mitica: rocce laviche ricoperte da muschi e licheni e alti vulcani in lontananza. Il vapore che fuoriesce dall’acqua contribuisce a rendere il luogo ancor più incantato.

Le acque azzurre che tanto colpiscono i turisti hanno proprietà curative e sono perfette per chi soffre di problemi alla pelle.

Nello stabilimento, oltre alle piscine dove immergerti, troverai bagni di vapore, una sauna finlandese, una cascata artificiale perfetta per un massaggio naturale al collo e alle spalle e un esclusivo bar in acqua.

La spa ha anche tre ristoranti, una caffetteria e un Retreat Hotel (di cui ti parlo dopo, con SPA privata). Il ristorante Moss propone cene raffinate, mentre il ristorante Lava serve classici a pranzo e a cena.

La Blue Lagoon si trova sulla penisola di Reykjanes, il tratto di terra che collega l’aeroporto internazionale di Keflavík e Reykjavík: potresti approfittarne per visitarla prima del tuo rientro per concludere il viaggio in Islanda in maniera rilassante.

Proprio per la sua posizione infatti è perfetta per fermarsi prima di riprendere l’aereo.

Molti trasferimenti in autobus che traghettano gli ospiti tra le due località si fermano qui, poiché è un posto fantastico per rilassarsi e ringiovanire dopo o in preparazione per un lungo volo.

Il suggerimento è quello di prenotare con largo anticipo il biglietto d’ingresso perché la Blue Lagoon è sempre molto affollata e potresti non riuscire a entrare.

Puoi acquistare il biglietto online della Laguna blu dal bottone rosso qui sotto:

BIGLIETTO LAGUNA BLU

TRANSFER in BUS per LAGUNA BLU

Se volessi goderti l’esperienza con tutta calma, sappi che sul posto ci sono anche due hotel dove trascorrere la notte: l’Hotel Silica e il Retreat Hotel.

Come arrivare alla Blue Lagoon

La Blue Lagoon si trova a soli 20 minuti dall’aeroporto di Keflavík e a 50 minuti da Reykjavík.

Per arrivare in macchina: da entrambe queste destinazioni, prendi semplicemente la Reykjanesbraut (autostrada 41) per Grindavíkurvegur (autostrada 43) e segui le indicazioni per Blue Lagoon.

Per arrivare in bus: ci sono bus e transfer che portano alla Laguna Blu.

CLICCANDO Qui trovi il TRANSFER di andata e ritorno da Reykjavík in bus.

Arrivare con un tour: ci sono anche qui molti tour che portano alla Laguna Blu oppure che combinano la Laguna Blu con altre attrazioni:

☞  Clicca per vedere il tour Circolo d’Oro e Laguna Blu: tour da Reykjavik – Secondo me il miglior tour economico. Include il Golden Circle e la Laguna Blu.

IL MIGLIORE –> ☞ Circolo d’Oro, cratere Kerið e Laguna Blu: tour da Reykjavík – Ammira l’incredibile Circolo d’Oro e la Laguna Blu in un’unica splendida giornata. Visita il Parco Nazionale Þingvellir, Geysir e Gullfoss. Rilassati nelle acque della Laguna Blu, grazie al biglietto d’ingresso incluso

☞  Clicca per vedere il tour Escursione alla Laguna Blu + Aurora boreale – Buono nei mesi invernali. Potrai rilassarti in una calda piscina termale e contemplare l’aurora boreale in un contesto davvero unico.

Da Reykjavik: escursione vulcanica di Reykjanes e opzione Laguna Blu

ALTRI TOUR alla LAGUNA BLU

2 – The Secret Lagoon

Secret Lagoon

Foto Di Sarahbean su Shutterstock

Nonostante non sia davvero più così segreta, la Secret Lagoon è una delle piscine più antiche dell’Islanda e fu costruita nel 1891.

Per alcuni anni fu una scuola di nuoto, ma nel 1947 il posto cadde in abbandono. Solo in tempi più recenti, nel 2005, si è deciso di ridargli una nuova vita. Per rimettere in sesto questo luogo ci sono voluti diversi anni: la sua riapertura è stata celebrata nel 2014.

L’approvvigionamento della piscina è formato da un piccolo geyser che si trova nelle vicinanze e che sgorga ogni pochi minuti. L’acqua scorre continuamente e la sua temperatura è costante tra i 38 e i 40 gradi.

A differenza di altri centri termali, la Secret Lagoon non offre saune, bagni di vapore o massaggi: è stato deciso, infatti, di mantenerlo il più naturale e rispettoso dei costumi locali possibile.

Sul posto troverai un semplice bistrò che serve snack e bevande, ma nessun piatto caldo.

Si consiglia di acquistare in anticipo l’ingresso alla Laguna Segreta, in particolare in estate quando ci va un sacco di gente.

Come per la Laguna Blu, le visite sono spesso incluse in altri tour, come la caccia all’aurora boreale e il giro turistico del Circolo d’Oro.

BIGLIETTO SECRET LAGOON

Orari di apertura

La Secret Lagoon è aperta tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 12:00 alle 20:00

Chiusa la domenica.

Come arrivare alla Secret Lagoon

La Laguna si trova nel bellissimo villaggio di Flúðir, che si trova molto vicino al Golden Circle, il percorso turistico più famoso d’Islanda. Questo percorso copre Þingvellir, un Parco Nazionale tra due placche tettoniche con oltre un millennio di storia; Gullfoss, la cascata più famosa del paese; e l’area geotermica di Geysir, un luogo rinomato per le sue sorgenti termali esplosive.

Poiché ci vuole solo mezza giornata per coprire questi siti, una visita alla Laguna Segreta è altamente raccomandata, un fantastico modo per rilassarti dopo la tua avventura.

Per arrivare si consiglia il noleggio auto, oppure di prendere un tour da Reykjavik.

Qui sotto trovi una selezione di tour consigliati che includono la Secret Lagoon:

☞  Clicca per vedere il tour Laguna Segreta, cena e aurora boreale – Concediti un’esperienza unica alla Laguna Segreta: un bagno in acque termali, una cena e il prodigioso fenomeno dell’aurora boreale!

☞  Clicca per vedere il tour Da Reykjavik: Circolo d’Oro e Laguna segreta in 1 giorno – Secondo me il tour migliore da Reykjavik. Vedrai infatti il Golden Circle e poi ti rilasserai dopo le “fatiche” della giornata.

3 – The Fontana Spa Laugarvatn

terme Islanda

Tra le terme in Islanda che ti consiglio c’è anche la Fontana Spa a Laugarvatn, proprio sulle rive del lago omonimo.

La prima cosa che ho notato entrando a Laugarvatn Fontana è stata la mancanza di persone, nonostante il panorama sbalorditivo che circonda questa spa. Avendo già visitato la Laguna Blu, mi stavo preparando alle lunghe code e alle litigate con i turisti tedeschi. No, non qui, qui non è successo, c’era davvero pochissima gente (forse perché eravamo in inverno?)

Le piscine qui sono tre, sono collegate tra loro e variano di altezza e temperatura.

Sul posto troverai una sauna, ma l’esperienza più bella è quella di approfittare dei bagni di vapore naturali: il vapore, infatti, arriva direttamente dalla terra attraverso alcune griglie nel pavimento.

Terminata l’esperienza, per rinfrescarti ti basterà tuffarti nel lago (se sei coraggioso, io non l’ho fatto).

BIGLIETTO FONTANA SPA

Come arrivare a Fontana SPA  Laugarvatn

L’auto è il mezzo migliore per arrivare da soli a Laugarvatn Fontana. Ti assicuro che se farai il Circolo d’Oro (Golden circle) sarà facilissimo arrivarci per trascorrere un paio di ore di relax assoluto.

Di seguito, trovi il tempo e la distanza tra Laugarvatn Fontana e le principali località vicine:

  • Da Laugarvatn Fontana a Geysir – 23 minuti (29,1 chilometri)
  • Da Laugarvatn Fontana a Gullfoss – 32 minuti (38,8 chilometri)
  • Da Laugarvatn Fontana a Thingvellir – 29 minuti (31,8 chilometri)
  • Da Laugarvatn Fontana a Reykjavik – 1 ora e 7 minuti (77,6 chilometri)

Se non hai l’auto ma sei di base a Reykjavik, ci sono dei tour a cui puoi prendere parte:

☞  Clicca per vedere il tour Circolo d’Oro e Spa Fontana: tour da Reykjavík – Scopri le meraviglie naturali del Circolo d’Oro islandese con un tour di 9 ore da Reykjavík e ammira siti come la Cascata Gullfoss, l’area geotermale di Geysir e il Parco nazionale Þingvellir. Dopodiché, rilassati nelle saune naturali di Fontana.

☞  Clicca per vedere il Tour dell’aurora boreale + Spa Laugarvatn Fontana – Concediti un tour dell’aurora boreale dopo esserti rilassato alla Spa Laugarvatn Fontana: sarà un’esperienza che ricorderai per sempre!

4 – Myvatn Nature Baths

Myvatn Nature Bath

Foto Di Sylvia Adams su Shutterstock

Le piscine dei Myvatn Nature Baths si trovano al Nord del paese a solo un’ora a est della capitale della regione, Akureyri e condividono con la Blue Lagoon, di cui ti ho parlato prima, le stesse acque azzurre e il paesaggio naturale di estrema bellezza.

Anche se Myvatn Nature Baths è una laguna creata dall’uomo, la posizione in una terra quasi arida, l’acqua blu ricca di silice e altri minerali, piacevolmente calda e strutture recentemente ricostruite come la sauna, tutto funziona alla grande insieme, e la visita superarà di sicuro le tue aspettative.

Myvatn Nature Baths si trova a breve distanza in auto da Hverir, che è un’area geotermica, dove puoi avere un’idea di come appare il paesaggio circostante e di quanto sia calda l’acqua sotto la superficie.

Anche se la gente del posto faceva il bagno nell’area nelle loro semplici piscine migliaia di anni fa, i Myvatn Nature Baths sono stati aperti nel 2004 e da allora questo luogo è un vero gioiello dell’Islanda nord-orientale.

Le piscine sono più piccole rispetto alla Blue Lagoon, ma i turisti sono meno e anche il prezzo è inferiore.

L’acqua di Myvatn Baths ha origine a 2500 metri sotto terra, ma quando raggiunge la superficie è intorno ai 130°C. Non preoccuparti, l’acqua delle piscine è intorno ai piacevoli 36 – 40°C.

Il punto più profondo della laguna è profondo 1,3 metri.

L’acqua contiene molti minerali, compresi i silicati, quindi ha effetti calmanti sulla mente e sulla pelle.

Sul posto troverai alcuni bagni di vapore naturali e un caffè dove rifocillarti con un panino o una zuppa calda.

In inverno i Myvatn Nature Baths sono un ottimo posto dove ammirare l’aurora boreale.

Qui troverai anche due bagni di vapore, situati su piscine naturali calde come alla Fontana Spa, e un ristorante in loco, Café Kvika, dove puoi prendere una vasta gamma di zuppe e panini.

Anche in questo caso si consiglia di prenotare in anticipo l’ingresso a questa spa geotermica. Se fai un tour in auto o un pacchetto vacanza che raggiunge il nord dell’Islanda, avrai la possibilità di acquistare il biglietto al momento della prenotazione.

BIGLIETTO MYVATN BATHS

Come raggiungere i Myvatn Nature Baths

La città più vicina ai bagni naturali di Myvatn è Reykjahlid, ed è anche il luogo dove puoi prendere l’autobus numero 56 dal vicino lago Myvatn o da Egilsstadir.

Nel caso in cui non disponi di un mezzo di trasporto, l’opzione più economica è raggiungere Reykjahlid e da qui camminare per circa tre chilometri fino alla piscina.

Se viaggi in giro per l’Islanda con un’auto a noleggio o un camper (come abbiamo fatto noi, arrivare a Myvatn Nature Baths è semplicissimo.

Basta seguire la strada numero 1, quindi svoltare su una strada asfaltata (non ha un numero o un nome, ma è ben segnalata) che si trova tre chilometri prima di Reykjahlid (nel caso in cui viaggi in senso antiorario) – il cartello dice Jardbodin.

Il parcheggio è gratuito.

Anche se molte agenzie locali offrono tour sul Golden Circle, è piuttosto raro trovare una compagnia che includa i Myvatn Nature Baths in un itinerario di un giorno.

In questo caso, l’opzione migliore nel caso in cui desideri partecipare a un tour, è scegliere un operatore che offra il prelievo da Akureyri o partecipare a un tour di più giorni in Islanda.

5 – Retreat Spa

Il Retreat Hotel è probabilmente il più lussuoso hotel d’Islanda (e sicuramente uno dei più cari) e ha la sua SPA privata. Questa è decisamente meno affollata della Blue Lagoon ed è caratterizzata dallo stesso paesaggio mitico.

Una spa nella spa, la Retreat Spa è forse il luogo più esclusivo d’Islanda. La Retreat Lagoon è molto meno trafficata della stessa Blue Lagoon.  Protetta da spettacolari pareti di roccia lavica è una meta per vips ed è stata visitata da alcune delle celebrità più famose del mondo, in particolare Kim Kardashian e Beyoncé.

Come alla Laguna Blu, ci sono una vasta gamma di trattamenti e massaggi in offerta, all’interno di una serie di spazi del santuario chiamati Rituale.

Ti immergerai in una piscina protetta da alte rocce laviche, troverai una grotta sotterranea dove goderti un bagno di vapore e potrai prenotare un massaggio rilassante.

Per i più esigenti esiste anche la Lava Cove, una piscina con SPA privata.
Sul posto troverai anche un ristorante.

6 – Krauma Spa

Tra le più lussuose terme in Islanda c’è la Krauma SPA che è alimentata dalle acque della sorgente termale più alta d’Europa, Deildartunguhver. Prima che l’acqua raggiunga le piscine viene mescolata con l’acqua fredda di Ok, il ghiacciaio più piccolo d’Islanda, ed è così che raggiunge la temperatura perfetta per il bagno.

La Spa è piccolina e garantisce sempre un senso di esclusività e pace, non a caso è definita come una SPA di lusso.

Krauma comprende cinque piscine calde naturali, una vasca fredda, due saune e una sala relax con finestre panoramiche e caminetto.

L’architettura e il design di Krauma meritano una menzione speciale. Le piscine sono eleganti e dalle forme morbide e da qui puoi osservare la natura mentre ti godi l’intimità di essere all’interno.

Sul posto troverai una sala relax dove riposare e un ristorante.

La Krauma Spa è anche abbastanza vicina alla magnifica penisola di Snæfellsnes: visitare Krauma ti offrirà anche l’opportunità di esplorare alcuni tra i punti salienti dell’Islanda occidentale, tra cui la cascata Glymur, l’arcipelago di Breiðafjörður e il monte Kirkjufell.

Viste le dimensioni è meglio acquistare sempre i biglietti in anticipo.

BIGLIETTO KRAUMA SPA

Come arrivare a Krauma Spa

Indirizzo: Deildartunguhver, 320 Reykholt

Krauma si trova nell’Islanda occidentale, a Deildartunguhver, sulla Route 50 e dista 97 km da Reykjavik.

7 – Geosea Sea Baths

Tra le terme islandesi di cui ti ho parlato fino a ora, i Geosea Sea Baths sono davvero particolari: si tratta di piscine con acqua salata che vengono riscaldate geotermicamente.

Il turismo di massa è stato ed è tuttora un grande problema per l’Islanda: la sua iconica Blue Lagoon ammassa i visitatori e come ho già scritto nel mio post sulla Laguna Blu, è veramente un peccato.

Ma a circa 300 miglia a nord a Husavik, questa nuova SPA offre ai suoi ospiti molto spazio per respirare.

Si tratta infatti di una delle più recenti spa in Islanda: GeoSea ha aperto le sue porte nel 2018 ed è già così famosa da essersi meritata un articolo su Vogue.

GeoSea ha quattro bagni geotermici pieni di acqua di mare ricca di minerali. L’acqua calda scorre in un flusso costante attraverso due fori dal mare nei bagni e poi di nuovo in mare. A causa di questo processo, non è necessario utilizzare prodotti chimici per pulire l’acqua

I sali contenuti nell’acqua sono curativi e i minerali hanno effetti rigeneranti sulla pelle.

Parte del fascino di questo posto è dovuto allo splendido panorama sull’oceano.

Qui non ci sono saune o bagni di vapore, ma troverai un ristorante.

Orario di apertura: Lunedì – Domenica  – 

Come arrivare a Geosea Sea Baths

Indirizzo: Vitaslóð 1640 Húsavík, Iceland

GeoSea si trova appena fuori Husavik, nel nord dell’Islanda e dista 77 km da Akureyri e 464 km da Reykjavik.

8 – Vok Baths

I Vok Baths sono stati inaugurati nel 2019 e si trovano nella parte orientale dell’Islanda, sul lago Urriðavatn.

Nel corso dei secoli, le persone che vivevano intorno al lago Urriðavatn hanno notato alcuni punti sul lago che curiosamente non si congelavano neanche durante i mesi più freddi dell’inverno.

Il nome islandese dato a queste zone prive di ghiaccio è Vök (plurale Vakir) e le leggende teorizzavano che una specie di creatura marina impedisse il congelamento dell’acqua, ma ora sappiamo che il motivo per cui non ghiacciano sono sorgenti termali sottomarine che sgorgano per riscaldare la superficie.

I bagni Vök sono gli unici bagni geotermici “galleggianti” in tutta l’Islanda. I visitatori hanno l’opportunità di immergersi in piscine create all’interno dei confini del lago che riprendono appunto questi punti in cui le acque non gelano mai.

Qui troverai due piscine, una sauna e un tunnel di acqua fredda all’interno del lago.
L’acqua di queste terme non contiene silice né zolfo per cui è inodore e limpida ed è persino potabile.

Sul posto c’è una caffetteria dove rifocillarti con un panino o un piatto caldo.
Queste terme al momento sono meno conosciute rispetto alle altre e difficilmente troverai folla.

Come arrivare ai Vok Baths

Indirizzo: Lago Urriðavatn, Route 925 Hróarstunguvegur, 701 Egilsstaðir

Le terme di Vök sono vicine alla più grande città dell’Islanda orientale, spesso soprannominata “la capitale dell’est”, Egilsstaðir.

Per raggiungere i bagni da qui, con l’auto devi percorrere verso nord la Route 1 (la strada che circonda l’Islanda) attraverso il Lago Lagarfljót e svoltare a destra sulla Route 925. Urriðavatn si materializzerà sulla sinistra e troverai i bagni poco dopo.

9 – Bjorbodin Beer Spa

Il Bjorbodin Beer Spa è un posto davvero particolare e te lo consiglio per vivere un’esperienza unica.

Bjorbodin potrebe sembrarti essere una spa come le altre. Arredamento pulito e minimalista, musica rilassante e splendide viste.

Quindi la spa è bellissima senza dubbio. Ma ciò che rende Bjorbodin così unica è che non troverai trattamenti per il viso e scrub, e all’interno delle vasche non troverai acque ricche di minerali, ma acqua, luppolo e lievito.

Questi ultimi, infatti, vantano proprietà benefiche. Ci sono 7 camere private, ognuna con la propria vasca ovale in legno per due persone. Le vasche sono tutte realizzate con il delizioso legno di Kambala del Ghana e sono abbastanza grandi in modo che ogni adulto si appoggi a un’estremità della vasca.

Dopo l’immersione ti sarà consigliato di riposare in una sala relax per lasciare che i lieviti facciano effetto.

Durante i bagni, se hai più di 20 anni, potrai approfittare per spillarti una birra fresca dai barili messi a disposizione.

All’esterno ci sono una vasca idromassaggio (contenente acqua normale) e una sauna.
Sul posto troverai anche un ristorante: tutto a tema birra, ovviamente.

Come arrivare alla Bjorbodin Beer Spa

Indirizzo: Ægisgata 31, 621 Árskógssandi

Orari di apertura: dal martedì al sabato 12:00 – 21:00

Bjorbodin Beer Spa si trova nel piccolo villaggio di Árskógssandur, a circa 25 minuti a nord di Akureyri.

10 – Vesturbaejarlaug

Vesturbaejarlaug è una piscina pubblica di Reykjavík che, come tutte le piscine del paese, è riscaldata con energia geotermica.

Al suo interno troverai una piscina per adulti, una per bambini, alcune vasche idromassaggio, un bagno turco e una sauna.

La piscina non è molto famosa tra i turisti ed è molto frequentata dalle persone del posto.

Con la Reykjavík City Card hai diritto all’ingresso gratuito.

Indirizzo: V. Hofsvallagötu, 101 Reykjavík

11 – Grafarvogslaug

Un’altra piscina di quartiere, sempre a Reykjavík, è quella di Grafarvogslaug.

Qui troverai piscine interne ed esterne, alcune vasche idromassaggio e un bagno di vapore.

I bambini saranno contenti grazie alla piscina a loro dedicata e a un paio di scivoli d’acqua.

Anche qui, con la Reykjavík City Card hai diritto all’ingresso gratuito.

Indirizzo: Dalhús 2, 112 Reykjavík

12 – Seljavallalaug

Se sei alla ricerca di un’esperienza decisamente più “wild”, Seljavallalaug è quello che fa per te.

Questa piscina artificiale si trova alle pendici del vulcano Eyjafjallajökull ed è raggiungibile solamente a piedi.

Circondata da colline e poco frequentata, questo luogo ti farà sentire sperduto nel nulla e in completa armonia con la natura.

Quando visiti la piscina di Seljavallalaug, è come tornare indietro nel tempo e puoi immaginare le persone negli anni ’20 imparare a nuotare qui nascosti da sguardi indiscreti.

Il sentiero per raggiungere la vasca dura circa 20 minuti.

L’ingresso è gratuito.

Come raggiungere Seljavallalaug

Per raggiungere Seljavallalaug da Reykjavík, guida verso est lungo la Ring Road che circonda il paese per poco più di un’ora e mezza, prima di svoltare sulla Route 242 per il parcheggio. La piscina si trova a una breve passeggiata.

Una volta parcheggiata l’auto nel parcheggio di Seljavallalaug, raccogli le tue cose e preparati per un’escursione in montagna.

La distanza è di circa 2 miglia andata e ritorno e ci vogliono circa 20 minuti a tratta, a seconda di quanto sei veloce a camminare. L’escursione a Seljavallalaug è tutto il tempo pianeggiante, ma segue un letto di fiume molto roccioso, quindi devi camminare lentamente e stare attento a non prenderti una storta.

13 – Reykjadalur

Reykjadalur si traduce come “Valle del vapore”. Il perché del nome di questo luogo è facile da capire una volta arrivato sul posto: si tratta di un lungo fiume caldo che scorre placidamente tra le colline dando vita a una delle terme naturali d’Islanda più suggestive in assoluto.

Per raggiungere il cosiddetto “fiume caldo” è necessario camminare per circa un’ora, ma la fatica sarà ricompensata una volta arrivato. Anche i paesaggi incontrati lungo il percorso, comunque, valgono la pena di affrontare la camminata.

14 – Hoffell HotPot

Non lontano da Höfn, alla base di uno sperone roccioso e affacciate sulla pianura islandese, si trovano queste cinque vasche di acqua calda che hanno una temperatura diversa l’una dall’altra.

Potrai immergerti e rilassarti guardando il panorama.

Per accedere all’area dovrai lasciare un piccolo contributo di circa 500 ISK in una cassettina che troverai all’ingresso.

15 – Grettislaug

Infine, un’altra piscina poco conosciuta dai turisti è quella di Grettislaug, a Skagifjörður, nel Nord dell’isola.

La piscina è legata a uno dei protagonisti delle saghe islandesi, Grettir Ásmundarson. Si racconta che dopo una nuotata di più di 7 km, il fuorilegge si riposò proprio in questa piscina.

La temperatura dell’acqua è di circa 39° ed è piacevole immergersi lasciandosi rapire dal panorama sull’oceano.

La piscina si trova su un terreno privato e per accedere è necessario pagare una piccola cifra.

Mappa delle terme in Islanda

Qui sotto trovi la mappa delle terme in Islanda di cui ti ho parlato in questo articolo.

Consigli per le Terme in Islanda

1 – Prenota i biglietti in anticipo

Alcune terme come la Laguna Blu o le Myvatn sono molto conosciute e spesso i posti si esauriscono con giorni o addirittura settimane di anticipo. Non appena sai le date del tuo viaggio e quando vuoi andare ti consiglio di acquistare l’ingresso, in modo da non perdere l’occasione e non dover aspettare una fascia oraria disponibile.

2 – Porta il costume anche se puoi affittarlo

Se sei partito per l’Islanda senza pensare di andare alle terme e non hai portato il costume o l’asciugamano, non preoccuparti, nella maggior parte delle terme potrai acquistarli o noleggiarli.

Tuttavia i prezzi sono abbastanza alti, quindi è meglio mettere in valigia tutto il necessario prima di uscire di partire.

Detto questo negli stabilimenti troverai anche cuffie per la doccia, accappatoi, pantofole, prodotti per la cura della pelle e altri articoli che possono essere noleggiati o acquistati in loco.

3 – Prenditi cura dei tuoi capelli

Una lamentela comune da parte dei visitatori è che le sostanze come i sali minerali nell’acqua possono danneggiare seriamente i tuoi capelli. Anche le criniere più lussureggianti escono spesso dall’acqua della laguna secche come paglia, arruffate e ingestibili. L’acqua può essere particolarmente dura su chi ha i capelli tinti o colorati.

L’acqua non danneggia i capelli in modo permanente, ma può lasciarli secchi e ingestibili per alcuni giorni. Ma ci sono diverse cose che puoi fare per prevenirlo e aiutare a curare i capelli in seguito.

Per proteggere i capelli, risciacquali e ricoprili abbondantemente di balsamo prima di entrare. Raccogli i capelli in una coda di cavallo o in una crocchia e cerca di tenerli fuori dall’acqua.

Il modo migliore per proteggere i tuoi capelli, e ciò che è raccomandato dagli staff delle terme se vuoi davvero evitare che i tuoi capelli si bagnino, è indossare una cuffia. Se non ne possiedi uno, possono essere noleggiati o acquistati presso la Laguna Blu.

Dopo l’immersione assicurati di fare la doccia e lavare accuratamente i capelli mettendo il conditioner per ammorbidirli.

4 – Togli gioielli e lenti a contatto

Assicurati di togliere gioielli, occhiali, orologi e altri oggetti di valore prima di fare il bagno. Questo per due ragioni. Innanzitutto, l’acqua geotermica può danneggiare alcuni tipi di gioielli, quindi è meglio lasciarli in hotel o nell’armadietto.

In secondo luogo, non vuoi perdere o far cadere nulla nell’acqua perché potresti non trovarlo mai più. L’acqua è piena di minerali e l’acqua non è limpida.

5 – Cerca di rimanere idratato

Bagni caldi, saune e bagni turchi possono essere estremamente disidratanti, quindi assicurati di bere molta acqua. Puoi portare con te una bottiglia d’acqua riutilizzabile per risparmiare sulle bevande all’interno del complesso. L’acqua del rubinetto in Islanda è sicura da bere.

6 – Fai la doccia prima e dopo

Ricordati di fare la doccia PRIMA e DOPO di entrare nelle piscine. Fai la doccia prima per una questione di igiene e dopo per togliere di dosso i minerali che resteranno sul tuo corpo.

7 – Prenditi tempo e rilassati!

Una visita alle terme dovrebbe essere un’esperienza rilassante. Una volta entrato, puoi rimanere tutto il tempo che desideri (fino alla chiusura), quindi prenditi il ​​​​tuo tempo per esplorare e immergerti.

Non prenotare un orario di ingresso troppo vicino alla chiusura. Cerca di non fare le cose di fretta. quando sarai nelle terme vorrai rimanerci più tempo possibile, fidati di me!

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.