PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Africa > Serengeti, a tu per tu con il re della foresta

Serengeti, a tu per tu con il re della foresta

– Posted in: Africa

Meravigliosa? Fantastica? Incredibile? Nessuno di questi aggettivi può davvero descrivere l’ emozione che si prova al primo incontro con quella che è l’ Africa più profonda e nonostante fossi già stata più volte in alcuni paesi del nord,  quello che dentro di me ho percepito come il mio primo vero incontro con il Continente Nero è stato il mio viaggio in Tanzania.

Gnu tarangire tanzania

Branco di gnu a Tarangire National Park

Dopo molta indecisione iniziale, abbiamo optato per un safari in tenda di 4 giorni che includeva la visita dei parchi Tarangire National Park, Serengeti National Park e il cratere NgoroNgoro.

La scelta dell’ agenzia deve essere fatta con estrema cura perchè da essa dipende l’esito del vostro safari. Rivolgetevi solo ad agenzie riconosciute dalla TTB (Tanzania Tourist Board)

Tutti e tre i parchi sono estremamente interessanti e diversi tra loro, ma in assoluto quello che più rappresenta l’idea che io mi ero fatta della savana è stato il grande Serengeti.

Serengeti Tanzania pianura infinita

Il grande Serengeti

Serengeti nella lingua delle popolazioni masai locali, significa “pianura sconfinata” e quando ci si arriva si capisce il perchè: il Serengeti occupa un’area di circa 14.763 km² ed è una delle più importanti aree naturali protette dell’Africa orientale.

Il Serengeti inoltre ospita numerosità eccezionali di gnu e zebre che danno luogo alla spettacolare migrazione stagionali fra le praterie del sud e il  Masai Mara, parco keniota, con cui confina a nord.

Qui è possibile anche avvistare tutti e 5 i “big five”: l’elefante, il leone, il leopardo, il rinoceronte e il bufalo.

elefanti tarangire national park

Elefanti a Tarangire

Ci sono tante cose che mi sono piaciute nella mia vita e tra queste c’è l’esperienza di quelle 3 notti in tenda durante il safari, quando gli unici rumori intorno erano quelli della natura più selvaggia.

Un misto di emozioni, felicità incredula e anche un po’ di timore. Sì, perchè in realtà noi siamo abituati alla città e quando ti trovi a contatto con qualcosa di misterioso che non conosci, un pochino di brivido lo hai. E anche questo è il bello ed è per questo che lo consiglio fortemente.

I predatori cacciano di notte per cui alla mattina presto è facile vederli: per questo si esce dalla tenda molto presto  e si parte alla ricerca di gran carriera, mentre la luce rosata dei primi raggi di sole inizia a dissolvere la rugiada notturna, conferendo alla pianura un fascino irresistibile.

Serengeti alba

L’alba nel Serengeti

Dopo qualche sporadico avvistamento arriviamo ad un piccolo lago, altre jeep sono ferme qui, la nostra guida spegne il motore e lì in mezzo all’erba vediamo spuntare le prime orecchiette: si tratta di un gruppo di 4 o 5 esemplari di leone femmina con un folto gruppo (ne abbiamo contati almeno 11) di cuccioli che giocano tra loro, si mordono e si rincorrono. A parte loro e a parte i click delle macchine fotografiche, intorno il silenzio è assoluto, respiriamo piano per paura di rompere l’incanto.

Nei parchi si vedono davvero una grandissima varietà di animali, dal piccolo dik dik all’ imponente elefante, ma diciamocelo, l’ incontro con il primo leone non si scorda mai.

Il Serengeti ospita tra l’altro la più grande concentrazione di leoni al mondo, circa 3.000 esemplari, non male eh?

serengeti cucciolo leone

Cucciolo di leone al Serengeti

Ma il bello della savana è che, soprattutto quando meno te lo aspetti, ti riserva sempre qualche sorpresa. Ci rimettiamo in marcia, il sole è ormai alto e dobbiamo avvicinarci al cratere di NgoroNgoro, prossima tappa del nostro viaggio e la jeep viaggia veloce sulle strade sterrate; è solo per puro caso se notiamo qualcosa spuntare in mezzo all’erba alta. Ci avviciniamo, si tratta di due grossi leoni maschi che se ne stanno con aria indolente sdraiati sull’erba secca, con le lunghe code cercano di mandare via le mosche che ostinatamente gli ronzano intorno al muso. Siamo gli unici e questo ci permette di avvicinarci davvero tantissimo, fino al punto che uno dei due leoni alza lo sguardo verso di noi a guardarci negli occhi.

Serengeti coppia leoni

Coppia di leoni nel Serengeti

L’emozione è enorme, siamo al cospetto di uno degli animali più regali del pianeta, è lui il vero indiscusso re della foresta. Restano in posa abbastanza a lungo da permettermi di scattare numerose fotografie poi si alzano e si allontanano con aria dignitosa e, se vogliamo, anche un po’ simpaticamente arrogante.

Ti Potrebbero anche piacere:

11 comments… add one
Manuela

Non ho mai visto un leone dal vivo (eccetto allo zoo) e caspita, quanto mi piacerebbe! 😀

Bellissime queste foto Marti!

Il Paese che più ti rappresenta secondo me è l'Africa. Ne parli in una maniera unica!

Martina

Manuela un safari nella vita è un must 🙂 Grazie!

raccontidiviaggioenonsolo.com

Uno dei miei sogni più grandi è andare in Africa, vedere il sole all'orizzonte, pianure infinite e gli animali della savana.. ma soprattutto provare il Mal d'Africa!

Deve esser stato emozionante 🙂

Buona serata!

Dany

martina santamaria

Ciao Dany! Un’emozione unica…ma attenzione, quando ci si ammala di Mal d’Africa non si guarisce più 🙂

Farah - Viaggi nel Cassetto

non sai che darei per vedere i leoni così da vicino, è un animale che mi affascina terribilmente (sarà anche che sono leone ascendente leone? 😛 ). E poi l'Africa… tra i continenti è quello che esercita la maggior forza magnetica sulla sottoscritta! Prima o poi…. 🙂

Martina

Farah l’Africa è un continente primordiale con un richiamo irresistibile. Davvero l’incontro con il primo leone non si scorda mai, ti auguro di andarci presto 🙂

Eco Vibe

Abbiamo degli amici che si sono trasferiti da poco in Africa e speriamo anche noi di visitare presto questo continente…non vediamo l’ora! Intanto ci “consoliamo” con i tuoi post e le tue foto 🙂

http://www.ecovibetheblog.blogspot.it

Martina

Ciao! Eh eh eh anche io vi auguro di riuscire ad andare presto in Africa 😉 Grazie!! 😀

Elisa - TripVillage

Che sogno… é il mio sogno più grande!
Consigli la Tanzania per questa esperienza? Io avevo in mente la Namibia ma anche la Tanzania deve essere stupenda 😉

Martina

Elisa La Tanzania è molto bella e credo anche la Namibia…perchè scegliere? La cosa migliore per non fare disparità è visitarle entrambe 😉

Elisa

Come darti torto?? So già che piangerò come una bambina quando le rubano i giochi non appena riuscirò ad essere lì <3

Leave a Comment