PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Cosa Vedere a Lisbona in 3 Giorni: Itinerario, Mappa e PDF

Cosa Vedere a Lisbona in 3 Giorni: Itinerario, Mappa e PDF

Ti stai chiedendo cosa vedere a Lisbona in 3 giorni? Spesso un po’ sottovalutata, Lisbona è tra le città che preferisco in Europa: è una città multiculturale e appassionata, che ti conquisterà con la sua atmosfera bohemiene e un po’ decadente, ma allo stesso tempo moderna e vivace.

lisbona-in-3-giorni

Dagli imperialisti romani ai pirati berberi ai feroci cavalieri della Reconquista, passeggiando per le strade di Lisbona, potrai assaporare storia negli edifici e nei vicoli tortuosi. Lisbona è la città più antica dell’Europa occidentale ed era una città fiorente anche prima dell’impero romano.

Una delle caratteristiche più sorprendenti di Lisbona è la sua intensa luce mediterranea, che è l’origine del suo nome: “la città della luce”.

Per questo itinerario di cosa vedere a Lisbona in 3 giorni, ho deciso di cercare, oltre alle cose di maggiore interesse, anche un buon mix di angoli insoliti. Ho cercato di suddividere l’itinerario in modo da offrirti una visione poliedrica della città. Per tua comodità, in questo post ho messo delle mappe con l’itinerario divise giorno per giorno che evidenziano i principali punti di interesse che andrai a visitare.

Alla fine di questo articolo trovi anche la guida in pdf di Lisbona, che puoi scaricare e portare con te!

ATTENZIONE NOVITA’ DA APRILE 2023

Ad Aprile 2023 è nato un nuovo pacchetto COMBI davvero interessante, si chiama Pacchetto Belém e include in un unico acquisto l’ingresso alla Torre di Belém , il Monastero di Monastero dos Jerónimos con accesso al chiostro e all’ex refettorio dei monaci e un’audioguida scaricabile su smartphone della città per visitarla al tuo ritmo. Dacci un’occhiata!

–> Vedi qui il Pacchetto Belém

Consigli per visitare Lisbona in 3 giorni

Questo elenco di consigli utili ti aiuterà sia a risparmiare durante il viaggio, sia ad avere un primo contatto con la città:

Se cerchi un hotel centrale con un ottimo rapporto qualità/prezzo, dai un’occhiata all’Hotel TURIM Terreiro do Paço, situato vicino a Praça do Comércio.

Acquista un biglietto 24 ore al prezzo di 6,15 euro che include tutti i mezzi pubblici se utilizzerai questo servizio più di 4 volte.

La Lisbon Card è conveniente e include i trasporti pubblici e varie attrazioni come il Monastero dos Jerónimos, la Torre di Belém, l’ascensore di Santa Justa, ecc. Puoi trovare maggiori informazioni sulla Lisboa Card e prenotarla a questo link.

Un modo fantastico per avere un primo assaggio della città e per capire come orientarti è prenotare questo tour gratis di Lisbona in italiano. In alternativa c’è anche questo fantastico tour GRATIS del quartiere dell’Alfama (anche questo in italiano!)

Quando vai a Lisbona ci sono alcune attrazioni che la maggior parte delle persone desidera visitare.  Consiglio di prenotare i biglietti in anticipo perché i biglietti possono essere esauriti o devi aspettare molto tempo in fila quando puoi ancora acquistarli a Lisbona. Ecco le attrazioni più visitate:

Se non vuoi partecipare a un tour, ma cerchi comunque una guida, questa audioguida della città potrebbe essere un’ottima scelta. Leggi il mio post sulle migliori visite guidate di Lisbona in italiano.

Una delle cose imperdibili da fare a Lisbona di sera è assistere a uno spettacolo di fado in una taverna locale.

Con la situazione sanitaria di adesso è sempre meglio partire anche per l’Europa, con un’assicurazione di viaggio che copra anche per covid-19. Io consiglio Heymondo e puoi acquistarla qui con il 10% di sconto esclusivo per i lettori di questo blog.

Se vuoi approfondire leggi il mio post sui consigli per visitare Lisbona.

Cosa vedere a Lisbona in 3 Giorni: Giorno 1

Assumendo che tu abbia scelto, come me un hotel in pieno centro a Lisbona, la cosa senza dubbio migliore è dedicare il primo giorno al cuore della città, il secondo alle altre parti (Lisbona ovest) e il terzo giorno a una gita “fuoriporta”.

Qui sotto trovi la mappa con l’itinerario del primo dei nostri 3 giorni a Lisbona.

1 – Piazza del Rossio

Un luogo comodo per iniziare la tua visita, indipendentemente da dove ti trovi, è la maestosa Piazza del Rossio: Piazza Rossio è infatti un luogo ideale per orientarsi e abituarsi al look un po’ decadente di Lisbona.

Piazza Rossio, ufficialmente conosciuta come Plaza Don Pedro IV, è uno dei luoghi più affascinanti e notevoli da vedere a Lisbona. È stato il fulcro dei principali eventi cittadini per 500 anni, fino al XVIII secolo. Era qui che i cittadini si riunivano per godersi carnevali e corride o per assistere alle esecuzioni pubbliche.

lisbona-3-giorni

Nella piazza si trovano un insolito pavimento a mosaico e due fontane barocche raffiguranti personaggi mitici e un monumento a Dom Pedro IV, ex re portoghese e primo imperatore del Brasile. Piazza Rossio è fiancheggiata da molti fantastici caffè, ed è il luogo dove si fa anche lo shopping perché Avenida da Liberdade è proprio dietro l’angolo e ospita numerosi negozi di moda esclusivi.

A nord-ovest di Piazza Rossio si trova la Stazione Rossio (Estação do Rossio), la splendida stazione con archi a forma di ferro di cavallo e torrette vorticose.

Insomma questa piazza è il luogo con cui iniziare “con il piede giusto” una visita di Lisbona: da qui puoi anche scegliere se prendere la tua prima funicolare di Lisbona o semplicemente raggiungere lo splendido giardino di São Pedro de Alcantara.

CONSIGLIO PRO: Appena fuori da Piazza Rossio si trova un piccolo locale, A Ginjinha, il bar ginja più antico e tradizionale di Lisbona. Ginjinha o semplicemente ginja è un tradizionale liquore a base di amarene.

2 – Convento do Carmo

Spostandoti poco lontano da Piazza Rossio troverai uno dei primi “ritorni al passato” di Lisbona: l’ascensore Santa Justa. Costruito nel 1902, questo antico ascensore sembra il congegno di un’epoca passata. Arrivati ​​in cima all’ascensore, ti troverai vicino alle bellissime rovine all’aperto del convento do Carmo (Igreja do Carmo) un convento medievale semi-rovinato che ora funge da museo archeologico. Entraci perché dell’esterno non si avverte la sua reale bellezza.

Il convento un tempo era considerato la chiesa più grande di Lisbona fino a quando non fu raso al suolo dal terremoto del 1755. La ricostruzione iniziò un anno dopo, ma si fermò nel 1834 dopo l’abolizione degli ordini religiosi in Portogallo. Le navate, il transetto e le cappelle non furono mai completamente ricostruite, quindi oggi il convento è senza il tetto! Le rovine gotiche fungono ora da suggestivi ricordi della devastazione lasciata dal terremoto.

Ora ospita un museo, che include manufatti che parlano della storia e dell’importanza del convento.

3 – Praça do Comércio

Conosciuta una volta come Terreiro do Paço (Palazzo Yard), vista la sua vicinanza al Palazzo Reale, Praça do Comércio è una bellissima piazza circondata da edifici gialli: la piazza irradia vibrazioni come nessun altro posto a Lisbona e potremmo considerarla un po’ il cuore della città.

piazza-do-comercio-lisbona

Fu ribattezzata con il nome odierno in seguito alla ricostruzione dopo il terremoto che l’aveva distrutta nel 1755. Al centro si erge la statua di un’enorme statua del re José I: la brezza del vicino fiume Tago e gli allegri tram in legno, la rendono uno dei punti di ritrovo per i locali e i turisti più animati della città.

Prima di entrare nella piazza, prenditi un momento per apprezzare l’Arco di Rua Augusta (una delle foto migliori della piazza è proprio quella da dietro l’arco, con la statua nel mezzo). Alcuni ottimi caffè e ristoranti fiancheggiano la piazza, tra cui il Café Martinho da Arcada, il caffè più antico di Lisbona, che era un popolare ritrovo dei letterati della città. Puoi esplorare il lungofiume e ammirare i portici settecenteschi della piazza. Oggi il vasto spiazzo di Piazza del Commercio è utilizzato per eventi culturali e festival.

4 – Cattedrale di Lisbona

La Cattedrale di Lisbona (Sé Catedral) è un’attrazione da non perdere quando si visita la città. La cattedrale è il più antico edificio religioso di Lisbona e ha un grande significato architettonico. Fu fondata nel 1150 per commemorare la sconfitta dei Mori e sorge sul sito che era occupato dalla moschea principale della città.

Nel corso della sua storia, la Cattedrale è stata modificata, quindi riflette un miscuglio di stili architettonici, tra cui gotico, neoclassico, romanico e rococò. La facciata della chiesa ricorda una fortezza medievale in quanto è dominata da due grandi torri merlate e dal massiccio rosone finemente intagliato.

Ci sono diverse tombe notevoli all’interno. Dell’originaria cattedrale rimane poco oltre la navata ristrutturata che conduce ulteriormente in un presbiterio racchiuso da un deambulatorio, aggiunta trecentesca.

La Sé è una chiesa molto buia. Dirigiti verso il chiostro dove c’è più luce, e vai nel pomeriggio, quando la luce bassa entra nel rosone della facciata. La Sé è anche un importante sito archeologico, con nuovi ritrovamenti effettuati regolarmente sotto il chiostro.

La Cattedrale di Lisbona è aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00. L’ingresso è gratuito.

5 – Alfama

Dalla Praça do Comércio, magari dopo un caffè o uno spuntino, dirigiti verso est nel caratteristico e famosissimo quartiere di Alfama.

alfama-lisbona

Questo quartiere era Lisbona prima che Lisbona diventasse quella che è oggi. Ha una forte influenza moresca (i Mori governarono qui per secoli prima che arrivassero i cattolici), e il suo nome Alfama deriva in realtà dalla parola araba “al-hamma”, che significa bagni o fontane: con le sue strade strette e tortuose e l’architettura vintage, Alfama trasuda un’atmosfera da vecchio mondo.

Questo è anche il luogo perfetto per salire a bordo di uno dei tram iconici, come il numero 28. A bordo, puoi vedere quanto sono strette le strade di Alfama mentre il tram si fa strada tra i tortuosi vicoli in salita con le case ricoperte dai classici azulejos e i panni stesi ad asciugare. Qui è dove il fado va ancora forte, troverai una marea di locali e ristoranti che propongono spettacoli serali. Non a caso proprio in questo quartiere si trova anche il Museo del Fado.

Il tram 28 è in assoluto una delle più famose attrazioni della città: le code per salire sono lunghissime (a volte si deve aspettare che ne passino 2 o 3 prima di riuscire a salire), ma il tragitto è bello e quindi vale la pena aspettare.

Nell’Alfama ci sono anche una buona quantità di monumenti religiosi e storici, ma la più importante è la Cattedrale di Lisbona. Alfama è un ottimo posto per passeggiare, scoprire angoli lungo la strada e fotografare gli indumenti appesi ad asciugare alle finestre, come si usava una volta.

Curiosità

Nel 711 gli invasori musulmani nordafricani, i Mori, invasero la penisola e occuparono Lisbona per quasi 450 anni. Lisbona diventò un importante centro commerciale sotto i Mori e la loro eredità è evidente oggi nel Castello di San Giorgio e nelle strade del quartiere di Alfama.

Il primo re del Portogallo, Afonso Henriques, cacciò definitivamente i Mori da Lisbona nel 1147.

6 – São Jorge Castelo

Non sono rimasta super impressionata dal Castelo São Jorge, ma devo ammettere che le viste sull’Alfama sono davvero eccezionali, per cui vale la pena visitarlo. Non fu costruito dai portoghesi ma dalle forze berbere musulmane che governavano la città nel 10 ° secolo e comunque non funzionò molto come difesa visto che i crociati la recuperarono nel 1147. Una volta all’interno, la visita al castello inizierà con una passeggiata attraverso i giardini e gli incredibili punti panoramici.

Questo castello è una delle principali attrazioni di tutta Lisbona, il che significa che vi consiglio di arrivarci entro un’ora dall’orario di apertura (o proprio quando si apre, se possibile). Se ci arrivi più tardi, rischi di trovare la fila per acquistare i biglietti. Se vuoi evitare le code ti consiglio di acquistare i biglietti online.

7 – Panorama al tramonto

Lisbona è una città collinosa e quindi se ci sono molte colline vuol dire che ci sono molti punti panoramici. Dirigiti a nord del castello una volta che hai finito la visita, per andare alla scoperta di panorami eccezionali.

Due punti di vista da cercare sono Miradouro Sophia de Mello Breyner Andresen e Miradouro da Nossa Senhora do Monte che sono entrambi due ottime scelte se vuoi concludere la giornata guardando il tramonto su Lisbona.

8 – Alla sera: Cena e spettacolo di Fado

Per coronare il tuo primo giorno a Lisbona, non c’è nulla di meglio che trascorrere la serata a uno spettacolo di fado, la versione portoghese del blues. Ci sono oltre 40 case di fado sparse per le strade acciottolate di Lisbona nei quartieri Chiado (il quartiere più tradizionale del centro di Lisbona) e Bairro Alto della città in cui potrai assistere agli spettacoli dal vivo. In alternativa ci sono anche dei ristoranti che offrono cena e spettacolo di Fado insieme.

Nato all’inizio del 1800, il fado è di natura malinconica e include strumenti come chitarre e mandolini con un Fadista che canticchia testi poetici legati al lato sinistro del romanticismo, della morte e del dolore. Simile al blues, al flamenco e al tango, il fado era la musica che nasceva dalle difficoltà e dalla povertà.

Se sei curioso di saperne di più sul fado, ti consiglio di partecipare a questo tour GRATIS del fado a Lisbona!

Uno dei migliori spettacoli a cui puoi assistere è il “Fado in Chiado”

In alternativa puoi prenotare qui spettacolo di Fado & tour di Alfama con cena

Cosa vedere a Lisbona in 3 Giorni: Giorno 2

A differenza di altri quartieri di Lisbona, Belém ha così tanto da fare che richiede un giorno intero per essere visitato. Per iniziare la giornata, sali a bordo del tram numero 15 da Baixa e osserva la città mentre ti dirigi verso Belém.

Belém è famoso per il Pastéis de Belém, quindi non dimenticarti di provarlo come merenda, colazione o come dessert dopo pranzo!

1 – Monastero de Los Jeronimos

Come prima cosa della giornata, raggiungi l Monastero de los Jeronimos, riconosciuto dall’UNESCO per il suo importante patrimonio. Il Monastero dos Jerónimos non è solo una delle cose migliori da vedere a Lisbona Lisbona, ma è anche una specie di simbolo nazionale.

monastero-dos-jeronimos

Il Monastero, costruito nel 1502 per onorare l’epico viaggio in India del 1498 di Vasco da Gama, lascia senza fiato con il suo stile architettonico, un mix di ostentate influenze gotiche e moresche con elementi del nascente Rinascimento. Il monastero fu curato dall’Ordine di San Girolamo (Ieronimiti) fino al 1834, quando tutti gli ordini religiosi furono sciolti.

Non perderti il portale sud all’esterno, davvero una perla con le sue esuberanti sculture della Vergine di Betlemme circondata da angeli, ricchi dettagli floreali e scene della vita di San Girolamo. La meravigliosa volta della chiesa di Santa Maria è una meraviglia del gotico europeo. Qui troverai la tomba del XIX secolo del leggendario navigatore Vasco Da Gama! Il pezzo forte però per me è il chiostro. Da vedere anche il refettorio, le cui pareti sono piastrellate con maioliche del XVIII secolo.

Direttamente fuori dal monastero si trova un grande parco ben curato con siepi rifilate intorno a una grande fontana.

Ricordati di acquistare i biglietti online così da evitare le code.

Orari di apertura: dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 17:30 (ottobre-aprile) e dalle 10:00 alle 18:30 (maggio-settembre). 

2 – Monumento alle scoperte

Attraverso il grande parco ben curato che si trova di fronte al monastero, arriverai allo splendido memoriale dedicato agli esploratori portoghesi: il Monumento alle Scoperte (noto come Padrão dos Descobrimentos).

monumento-alle-scoperte-lisbona

Progettato come la prua di una nave con un numero di volti famosi a bordo, la torre in pietra si affaccia su una piazza con motivi a mosaico dettagliati attorno a una bussola. Per avere la vista migliore del mosaico dovrai salire in cima dalla quale si godono anche splendide vedute del fiume.

3 – Torre di Belem

Una volta che sei pronto per tornare a visitare la città, a solo circa un chilometro dal Monumento delle Scoperte vicino alla foce del fiume Tago, troverai la Torre di Belém.

torre-di-belem

La Torre di Belém è probabilmente il più simbolico di tutti i monumenti di Lisbona. Fu inizialmente costruita nel 1515 come fortezza a guardia dell’ingresso al porto di Lisbona. Questo prezioso e iconico monumento è giustamente protetto come sito patrimonio mondiale dell’UNESCO. Proprio come il Monastero di Jerónimos, è un esempio del sontuoso stile architettonico manuelino (tardo gotico portoghese) la cui facciata decorata è arricchita da fantasiosi motivi marittimi e floreali.

La pittoresca torre ha balconi traforati, torri di avvistamento in stile moresco e caratteristici merli a forma di scudi. L’influenza moresca è molto forte nelle finestre e nei balconi delicatamente arcuati. Vale la pena esplorare l’interno della Torre di Belem, soprattutto per vedere l’elegante loggia rinascimentale ad arcate.

Il fatto che la torre sia circondata dal fiume offre un ambiente davvero pittoresco. Con un biglietto, puoi attraversare la passerella, entrare nella torre e apprezzare la struttura e il suo design da vicino. Da diversi balconi superiori è possibile ammirare viste sul lungofiume.

Orari di apertura: dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 17:30 (ottobre-aprile) e dalle 10:00 alle 18:30 (maggio-settembre).

Lungomare di Alcantara

Tornando verso il centro di Lisbona, vale la pena fermarsi ai piedi del ponte 25 de Abril, uno dei principali punti di riferimento della città. Questo immenso ponte collega Lisbona con l’altra sponda del fiume Tago e merita di essere visto da vicino.

lungomare-alcantara-lisbona

È anche vicino a una delle aggiunte più recenti di Lisbona, la LxFactory. Un tempo area industriale, il complesso è stato rivitalizzato in uno spazio artistico gigante ed è ora sede di caffè, bar e ristoranti.

Il lungomare è un ottimo posto per prendere un drink e prendere un aperitivo, o per finire la tua seconda giornata a Lisbona. In alternativa, se ti piace la vita notturna, recati fino al Barrio Alto, la zona più vivace di Lisbona!

Alla sera: Barrio alto

È un dato di fatto: una delle cose più belle da fare a Lisbona è godersi la sua favolosa vita notturna. Barrio Alto è il quartiere più vivace del centro di Lisbona, ben noto per i suoi bar e i suoi pub eccentrici.

Gli studenti prendono da bere (prova la Ginjinha, un liquore tipico o la Morangoska) e si riversano sulle strade acciottolate per stare insieme. I prezzi sono competitivi: un drink si aggira intorno ai 4-5 euro!

IL MIO RISTORANTE PREFERITO

Se vuoi assaggiare uno dei migliori bacalhau di Lisbona, dovresti andare a cena al ristorante Varina da Mandragoa (Rua das Madres 34), una vecchia taverna, uno dei posti preferiti di José Saramago, l’unico portoghese che abbia preso il Premio Nobel per la Letteratura.

Cosa vedere a Lisbona in 3 Giorni: Itinerario Giorno 3

Per il terzo giorno il consiglio migliore che io possa dare è quello di visitare Sintra e Cascais (il treno per entrambe è incluso nella Lisboa Card ). Sintra si trova a soli 30 km a nord-ovest di Lisbona, mentre Cascais si trova a circa 34 km a ovest della capitale portoghese. Puoi visitarle sia in maniera autonoma oppure con un tour organizzato di un giorno, che anche se costa un pochino di più, è molto più comodo.

Sintra

Sono essenzialmente 3 le attrazioni principali da vedere durante una gita di un giorno a Sintra. Basterà che arrivi a Sintra per le 9 e 30 e riuscirai a fare tutto senza alcuna fretta. Sintra è molto turistica: se vai in un giorno in alta stagione, molti di loro seguiranno questo stesso itinerario.

palacio-pena-sintra

Partendo dalla stazione ferroviaria, puoi prendere l’autobus 434 per iniziare questo itinerario ad anello che parte e ritorna alla stazione.

Il tuo primo stop sarà il Palazzo Nazionale di Sintra. Sebbene esistessero strutture in questo luogo risalenti al periodo moresco, il palazzo che oggi si vede è per la maggior parte risalente all’inizio del XV secolo, quando i re portoghesi iniziarono a trascorrere più tempo a Sintra come destinazione per le vacanze.

Dall’esterno, la caratteristica più notevole del Palazzo Nazionale di Sintra sono i due enormi camini che gli conferiscono una forma insolita. Quando entri, ti rendi conto che sono lì per motivi pratici e siedono sopra l’enorme cucina. All’interno, le camere sono decorate con mobili e opere d’arte. Le decorazioni delle piastrelle sono particolarmente interessanti e degne di nota. Una delle parti più famose è chiamata Swan Room a causa dei cigni dipinti sul soffitto.

Puoi acquistare qui ⇒ il biglietto Salta la fila per il Palazzo Nazionale di Sintra

Riprendi il bus e dirigiti al castello moresco che fu costruito sulla cima di un monte nel 10 ° secolo. Il castello moresco è in rovina e non ci sono molti edifici reali da vedere. Ciò che rende così speciale una visita al castello è la possibilità di salire e camminare lungo le mura difensive. Da qui si potranno ammirare incredibili panorami della regione, tra cui un angolo di Palazzo Pena.

Puoi acquistare ⇒ qui il biglietto Salta la fila al castello moresco

Dal castello moresco, puoi o prendere di nuovo l’autobus per arrivare a Palazzo Pena o semplicemente camminare lungo la strada per 10 minuti. Questo è sicuramente il palazzo più conosciuto ed iconico di Sintra, in cima a una collina con le sue torri e torrette gialle e rosse e la cupola. Una volta che si passa attraverso il cancello d’ingresso, si sale la collina fino al castello (oppure si può pagare qualche euro per prendere un autobus di trasferimento). Un’ala del palazzo è un antico monastero costruito nel 1511. La sua trasformazione in una struttura moderna e lussuosa iniziò nel 1838 sotto la direzione del re Ferdinando II. La seconda ala fu aggiunta successivamente per rendere il palazzo ancora più grande e più opulento. Nel giardino troverai piante tropicali e alberi centenari, sono una bellezza!

Puoi acquistare ⇒ qui il biglietto salta la fila per palazzo Pena

Pena Palace è una rappresentazione perfetta del movimento romantico che attraversò Sintra nel 19° secolo e si pone come il simbolo finale di questo stile.

Puoi visitare completamente Sintra da solo, se vuoi, ma è una di quelle destinazioni in cui andare con un tour ha senso così puoi fare insieme a Sintra anche Cabo da Roca e Cascais o altre attrazioni.

  • Tour di Sintra di un’intera giornata da Lisbona con Palazzo Pena, che comprende anche Cabo da Roca, Cascais e altro. ⇒ PRENOTA QUI
  • Tour di un’intera giornata di piccoli gruppi di Sintra e Cascais da Lisbona, che comprende naturalmente Sintra e alcune soste lungo la costa di Estoril. ⇒ PRENOTA QUI
  • Puoi trovare altri tour a Sintra QUI.

Dalla stazione di Sintra, prendi l’autobus n. 403 che va a Cascais e che si ferma anche a Cabo da Roca.

Cabo da Roca

Cabo da Roca è una scogliera di 150 metri, 18 km a ovest di Sintra. È il punto più occidentale dell’Europa continentale. Offre splendide viste sull’oceano. Nonostante i numerosi turisti, soprattutto nei fine settimana e quando arrivano i tour in autobus, c’è spazio per tutti.

cabo-da-roca

Ci sono sentieri lungo la cima della scogliera per esplorare la zona. Il faro risale al 1772. I tramonti sono davvero eccezionali!

Cascais

Un ex villaggio di pescatori, oggi Cascais è una destinazione turistica con diverse spiagge, un porto turistico, un lungomare sul porto, edifici storici e un litorale che collega Cascais a Praia do Guincho, ideale per camminare, correre e andare in bicicletta (e una delle destinazioni preferite dai surfisti).

praia-do-guincho-cascais

Se hai seguito il mio giro, arriverai a Cascais giusto giusto per l’ora di cena. Fermati come me in uno dei tanti ristoranti di pesce e se non lo hai ancora fatto, assaggia il bacalhau innaffiato di vino verde!

Cosa fare a Lisbona con i bambini

Se hai dei bimbi, ci sono cose molto interessanti da fare a Lisbona insieme a loro.

Oceanarium

Sicuramente tra le cose da vedere a Lisbona con i bambini non si può non menzionare l’Oceanarium. Un acquario, con 5 milioni di litri di acqua marina e diversi ecosistemi: l’Oceanarium si erge sulle acqua azzurre del Tago come una gigantesca struttura che accoglie più di 1 milione di visitatori ogni anno. Dagli squali predatori ai teneri pinguini, dagli anemoni ai coralli marini, questo posto ti sorprenderà.

Biglietto online ⇒ ACQUISTA qui il biglietto d’ingresso Oceanário de Lisboa

Funivia

La corsa in funivia corre lungo il bordo del fiume Tago ed è appena fuori dall’Oceanarium. I panorami del grazioso ponte Vasco da Gama in lontananza sono sbalorditivi. Il viaggio dura circa otto minuti, lasciando tutto il tempo per ammirare il paesaggio e scattare belle foto. Questa è sicuramente una delle cose migliori da fare a Lisbona con i bambini.

Museo della conoscenza

Il Padiglione della Conoscenza (Pavilhao do Conhecimento) è il museo della scienza di Lisbona, e si trova non lontano dall’Oceanarium. Questo museo è tutto il contrario dei musei polverosi che conosciamo bene. Ospita infatti il Circus of Science Experience con esperimenti e giochi, tra cui esperienze pazzesche come “quanto in alto puoi arrampicarti su una lingua di rana appiccicosa”, insieme a una mostra sugli animali domestici e sull’arte.

Abbuffarsi di Pasteis de Nata

Okey, non che questa sia una cosa che non sia adatta anche solo agli adulti, ma se hai dei bimbi, devi fargli sicuramente assaggiare le pasteis de nata! Uno dei luoghi dove assaggiarle è lo storico e celeberrimo Pastéis de Belém.

La storia del Pastel de Nata si intreccia con il quartiere di Belém in cui è nato. I monaci del vicino monastero di Jerónimos originariamente li vendevano in una raffineria di zucchero locale nel XVIII secolo. Nel 1837, a Pastéis de Belém, si iniziò a produrli con la stessa ricetta che usa ancora oggi. È pericolosamente BUONISSIMO e devi provarlo mentre sei a Lisbona! Data la sua alta reputazione, Pastéis de Belém è veramente popolare, c’è sempre una lunga coda per entrare. Vale comunque la pena aspettare. Una volta dentro, dirigiti verso il retro così sarà più facile trovare un tavolo.

Pastéis de Belém è aperto tutti i giorni dalle 08:00 alle 23:00.

Cosa vedere a Lisbona in 4 o 5 giorni

Ho scritto cosa vedere a Lisbona in 3 giorni con quello che secondo me è il migliore itinerario. Sebbene 3 giorni a Lisbona siano sufficienti per conoscere bene la città bene, potresti voler rimanere un po’ più a lungo. Lisbona è un’ottima base per esplorare alcuni luoghi meravigliosi, vivere esperienze indimenticabili come la crociera al tramonto o semplicemente rilassarti in spiaggia.

Giro in barca al tramonto

Il fiume Tago, o Rio Tejo, è il fiume più lungo della penisola iberica e una crociera è il modo migliore per vedere Lisbona da una prospettiva diversa. Sono tantissime le opzioni di tour offerte, dall’esperienza romantica al tramonto (con il sole che si tuffa nell’Oceano) ai tour con champagne incluso!

Cristo Rei

Cristo Rei (Cristo Re) è un monumento e un santuario cattolico situato nella città di Almada, dall’altra parte del fiume Tejo, affacciato su Lisbona. Salire al Cristo Rei, ispirata alla famosa statua del Cristo Redentore di Rio, offre uno dei migliori panorami di Lisbona ed è fuori dai circuiti turistici. Ispirato alla famosa statua del Cristo Redentore di Rio, il Cristo Rei alto 110 metri (circa 360 piedi e 11 pollici) fu eretto nel 1959. Le viste dalla statua sono stupende, con Lisbona che si distende davanti a te. In una giornata limpida, è possibile vedere fino al Pena Palace a Sintra, a circa 20 chilometri di distanza.

Mercado da Ribeira

Il Mercado da Ribeira è il mercato alimentare più famoso di Lisbona e si trova in un edificio della fine del 1800, proprio di fronte alla fermata della metro linea verde Cais do Sodré.

mercado-da-ribeira

Il mercado era inizialmente un semplice mercato per la vendita di fiori, frutta e verdura, ma fu abbandonato con l’apertura nel 2000 del mercato MARL. In seguito la città di Lisbona tenne un concorso per la sua riabilitazione e oggi il Mercado è tra le attrazioni di Lisbona, frequentato sia dai locali che dai turisti. L’atmosfera è molto moderna, con balconi e sgabelli alti, e lunghi tavoli comuni, ed è difficile trovare posto, perché è molto affollato, ma è un posto in cui si mangia bene e a buon prezzo.

Al piano terra si trovano, banchi, enoteche, negozi e 30 ristoranti che offrono ogni tipo di cibo, dai cibi biologici agli hamburger, dai piatti tradizionali come le polpette di bacalhau alla cucina contemporanea … ma ciò che tutti hanno in comune è la
promozione di prodotti e gastronomia portoghesi. Poi c’è la sezione al piano di sopra dove si trovano bancarelle più moderne, con piatti spesso stravaganti e ristoranti all’avanguardia.

Spiagge di Lisbona e dintorni

Immerso nell’Oceano Atlantico, il Portogallo gode di più di 900 chilometri di spiagge e Lisbona è circondata da una delle coste più belle del paese: una visita nelle spiagge di Lisbona, oltre alle già citate spiagge di Cascais e la Guincho, è un’ottima idea nelle calde giornate estive per rinfrescarsi e godersi anche questa faccia della Capitale del Portogallo.

lisbona-spiagge

Carcavelos, una lunga distesa di sabbia, è la spiaggia più vicina a Lisbona e si trova sulla costa di Estoril.
Soprattutto durante i mesi estivi è molto affollata e richiama tanti amanti del surf.

La Costa da Caparica si trova di fronte al ponte 25 aprile, il che la rende il posto preferito dagli abitanti per prendere il sole nei fine settimana. Ci sono diverse spiagge per famiglie, surf e per nudisti e più ci si dirige verso sud sulla costa, più si possono trovare spiagge meno affollate. Tra le spiagge di Costa da Caparica, le mie preferite sono Praia da Mata e Praia da MorenaArrivare alla Costa da Caparica da Lisbona è facilissimo basta prendere la navetta al costo di 5 euro per andata e ritorno.

Credevo che le spiagge con quel mare blu profondo fossero caratteristiche solo della regione dell’Algarve, invece si trovano anche più vicino a Lisbona, nel Parco Nazionale della Serra da Arrábida. Arrivare a questo angolo di paradiso è facile e richiede solo una corsa in autobus dalla stazione di Lisbona: porta anche qualcosa per esplorare il parco a piedi, o per fare un pic-nic.

Feira da Ladra

Se vuoi vivere una vera esperienza local e sei un appassionato cercatore di “tesori” allora non ti puoi perdere la Feira da Ladra, un ampio mercato delle pulci infrasettimanale, dove puoi trovare letteralmente di tutto. Si tiene ogni martedì e sabato, dalle 9:00 alle 18:00, ma devi cercare di arrivare presto se vuoi avere la possibilità di trovare qualcosa di utile. Puoi andare al mercato con il tram storico 28.

Come andare dall’aeroporto al centro di Lisbona

I modi migliori per andare dall’aeroporto al centro di Lisbona o al tuo hotel sono:

Autobus: ci sono autobus urbani, anche se sono più scomodi e fanno più fermate. L’opzione migliore è l’Aerobus che parte dal T1 e per un importo di 4 euro ti lascerà in centro città in circa 20 minuti, a seconda del traffico.

Metropolitana: La metropolitana linea rossa che comunica con il centro, parte dal T1 dalle 6 del mattino fino all’1 del mattino. Il viaggio dura circa 20 minuti e ti lascerà alla fermata Saldanha, vicino al centro, per circa 2 euro. Tieni presente che per acquistare il biglietto della metropolitana devi prima acquistare la tessera 7 Colinas o Viva Viagem.

Taxi: consigliabile solo se ti trovi lontano dal centro o da una fermata dell’autobus o della metropolitana. Il prezzo è di circa 20 euro a seconda della posizione dell’hotel.

Trasporto privato: È l’opzione più comoda poiché un autista ti aspetterà in aeroporto con un cartello con il tuo nome  ti accompagnerà direttamente al tuo hotel. Puoi prenotare qui il transfer dall’aeroporto.

Come muoversi a Lisbona

Nonostante Lisbona sia abbastanza grande come città, è ben servita dai mezzi pubblici, che siano essi tram, autobus o funicolari: in pratica puoi arrivare ovunque. Per viaggiare al di fuori del centro e delle zone turistiche della fitta , la metropolitana è un’ottima opzione. Per le gite “fuoriporta” come Sintra o Cascais, c’è il treno. Infine, trovarsi su un fiume importante significa avere a disposizione anche una rete di traghetti.

Il modo migliore per vedere Lisbona e scoprire le sue numerose gemme nascoste comunque è a piedi. È una città a misura di persona e passeggiare è il modo migliore per apprezzarne il fascino. Detto questo, trovandosi su 8 colli, camminare può essere faticoso e alcune attrazioni sono abbastanza lontane le une dalle altre.

Per risparmiare tempo e raggiungere alcune delle attrazioni più lontane, puoi utilizzare l’affidabile rete di trasporti pubblici di Lisbona.

Il modo più veloce ed economico per spostarsi in città è con la metropolitana. Le stazioni della metropolitana sono segnalate con una M rossa e il servizio è attivo dalle 06:30 all’01:00 tutti i giorni. Gli autobus hanno una rete più estesa, arrivano ovunque, mentre i tram offrono anche una bella esperienza con il loro sferragliare. L’unico aspetto negativo è che il traffico è abbastanza congestionato, per cui a volte ci vuole più tempo in bus o in tram che a piedi. Per utilizzare i mezzi pubblici, puoi acquistare la carta Viva Viagem e ricaricarla alle biglietterie automatiche alle stazioni della metropolitana.

Ulteriori informazioni sulla carta Viva Viagem le trovi qui. Un biglietto di 24 ore costa 6,40 euro. Ricorda sempre di convalidare la tua carta altrimenti incorrerai in una pesante multa.

I taxi sono anche un’altra opzione in quanto offrono il modo più rapido per spostarsi. La tariffa minima è di 3,25 euro e aumenta di circa 50 cent al chilometro. non farti fregare e chiedi sempre di usare il tassametro come previsto dalla legge perché anche qui potresti essere truffato.

Per gli amici che amano la bici come me: Lisbona con le sue salite, i dossi e a volte le buche non è la città adatta da girare su due ruote.

Dove dormire a Lisbona

Qual è il posto migliore dove alloggiare a Lisbona se la visiti per la prima volta? Chiado, Baixa, Bairro Alto, Avenida da Liberdade e Alfama (per i più avventurosi) sono le zone migliori perché questi sono i quartieri più vicini al centro, ai luoghi di interesse o con facile trasporto.

lisbona-dove-dormire

Questi sono i migliori hotel che ti consiglio (comunque dacci un’occhiata)

  • Santiago de Alfama – Boutique Hotel: Situato nel cuore del quartiere di Alfama, questo hotel a 5 stelle è uno dei posti migliori in cui stare in città. Si trova in un edificio storico a pochi minuti dal Castello di São Jorge e offre 13 camere e  6 suite, eleganti e luminose, e alcune hanno una vista incredibile.
  • Pousada de Lisboa – Small Luxury Hotels Of The World: in posizione privilegiata a 600 metri da Piazza del Rossio, questo hotel di classe offre camere doate di tutti i confort, un centro benessere, una palestra e un bar/ristorante dove potrai gustare specilità tipiche portoghesi.
  • Inspira Santa Marta Hotel & Spa: Un hotel boutique, l’Inspira Santa Marta Hotel & Spa è un leader tra gli hotel sostenibili: “Fare la cosa giusta” è il suo motto. Prenota anche per il suo design moderno ispirato al Feng-shui e la Spa.
  • Casa do Mercado Lisboa: un affascinante bed & breakfast arredato in maniera semplice ma elegante. La sua posizione, a pochi passi dal Bairro Alto, lo rende ideale come base per visitare la città.
  • Neya Lisboa Eco Hotel: Un hotel ecologico nel cuore di Lisbona. Ci piace il suo impegno per la sostenibilità e il fatto che forniscono biciclette per visitare la città.
  • Nomad 64: ostello accogliente con un’atmosfera casalinga. Strutture molto moderne e pulite (condivise) nel quartiere centrale di San Antonio.

Scarica la guida su Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni in PDF

Se ti è piaciuto questo mio itinerario, puoi salvarlo! Dal bottone qui sotto puoi scaricare la mia guida di cosa vedere a Lisbona in 3 giorni in PDF. Puoi scaricarla, stamparla e portarla con te. Ed è gratis!

 SCARICA la guida in PDF

5 comments… add one
  • Ombretta Apr 27, 2022 @ 12:19

    Ciao, vorrei chiederti alcune info su Sintra:
    1) Nel programma non hai menzionato il palazzo e i giardini della Quinta da Regaleira, vale la pena aggiungerli all’itinerario da te proposto?
    2) Acquistando i biglietti in anticipo on line, come si fa ad usufruire dello sconto previsto dalla Lisbon Card (es. per Palazzo Pena 10%)?
    3) Consigli la Lisbon Card che vale 72h (noi staremo 3 gg pieni, più quelli di arrivo e partenza) oppure il Sintra digital pass che vale 48 h ma ha più attrazioni incluse ?
    Ti ringrazio anticipatamente per una tua risposta.

  • luca Feb 13, 2023 @ 17:58

    Ciao
    Dovrei partire a breve a Lisbona con la famiglia e una bambina piccola. Vorrei sapere se è una città adatta da girare con bambini e se è pericolosa.
    Inoltre in tutti i blog di viaggi non è mai possibile scaricare delle mappe delle città fatte bene. Questo è un consiglio che ti darei per ampliare la tua pagina con ulteriori informazioni.
    Non sapendo molto bene l’inglese e ovviamente il Portoghese mi chiedevo se potremmo trovare ulteriori problematiche con la lingua. Noi in qualche modo ci siamo sempre arrangiati e c’è la siamo cavata.
    Grazie per un tuo riscontro

  • Alice Lug 1, 2023 @ 15:48

    Il tuo itinerario è stato molto utile per noi. Viaggiare con 3 bambini piccoli non è semplice ma noi non ci arrendiamo. Sei stata una certezza ed un faro. Brava e grazie

  • ilenia Ago 18, 2023 @ 8:50

    Davvero utile la tua guida!! Grazieeeeee:-))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.