PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Asia e Medio Oriente > Jiuzhaigou Valley, il Tesoro Segreto della Cina

Jiuzhaigou Valley, il Tesoro Segreto della Cina

– Posted in: Asia e Medio Oriente

Dopo il caldo umido soffocante che abbiamo sopportato a Xi’an e dopo la delusione del Monte Hua Shan, che siamo solo riusciti ad intravedere tra la nebbia spessa, l’arrivo nella Valle di Jiuzhaigou con il suo cielo celeste e limpido è più di un sollievo, penso, mentre l’autobus lentamente si inerpica tra i boschi lungo la strada tortuosa.

Siamo atterrati qui in questa valle situata ai margini del Plateau tibetano-Himalayano nel nord della provincia di Sichuan dopo una giornata incubo, grazie ad Air China, tra ritardi di ore, dirottamenti verso altre destinazioni, atterraggi e decolli, insomma una strage per i miei poveri neuroni, già messi a dura prova dal vecchio e poco rassicurante Boeing 767.

Grass Lake Jiuzhaigou

Grass Lake a Jiuzhaigou

 Stamattina dopo una nottata in ostello (consigliato dalla Lonely Planet ma credetemi da rifuggire come la peste) ci siamo diretti all’entrata del parco, dove dopo aver pagato il biglietto siamo stati caricati su questo autobus in mezzo ad una folla di cinesi rumorosissimi.

La Valle di Jiuzhaigou si estende per circa 30 km in lunghezza e gli autobus la percorrono continuativamente, in modo che i turisti possano scendere e salire a proprio piacimento, su ogni mezzo è presente una guida che rigorosamente in cinese elargisce varie informazioni, ma cha a me non è di molto aiuto.

 jiuzhaigou panda lake

Panda Lake a Jiuzhaigou

La  Valle dei Nove Villaggi, cosi chiamata perchè ospita nove villaggi tibetani, si presenta ai nostri occhi come uno scenario naturale fantastico, con i suoi laghi, le cascate e i boschi verdissimi, decorata dalle alte cime di dolomia e tufo della catena montuosa Minshan che innalzandosi a piu di 4.500 metri d’altezza , le fanno da elegante e selvaggia cornice.

Il fiume scorre in questa valle formata da migliai di anni di attività tettonica, glaciale e idrologica formando questi laghi dal colore quasi magico,  grazie ai minerali presenti nell’acqua che le conferiscono cangianti tonalità di verde, azzurro e cobalto.

Valle jiuzhaigou cina

Le cascate “Pearl Shoal” di Jiuzhaigou

Il parco è un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura con un ecosistema composto in gran parte di foresta vergine, che durante l’autunno attrae una gran quantità di uccelli dai colori vivaci.

La presenza di piu di 220  specie di piante, di cui alcune endemiche e la fauna locale che comprende anche specie in pericolo d’estinzione come il panda gigante o la scimmia dal naso camuso le hanno fatto meritare giustamente il titolo di Patrimonio UNESCO e di Riserva Monadiale della Biosfera (pagina dell’ UNESCO )

io cascate jiuzhaigou

Altre cascate a Jiuzhaigou

Lungo la strada si attraversano paesini in cui non mancano chiaramente i punti adibiti e trasformati a vere e proprie trappole per turisti che vendono ogni tipo di gadget possibile ed immaginabile, anche se fortunatamente sono stati localizzati in punti precisi.

Insomma, grazie al cielo, la gigantesca macchina dell’economia sfrenata che in Cina piano piano sta fagocitando inesorabilmente la cultura del paese qui sembra non essere ancora riuscita ad estendere i suoi tentacoli sopra ogni cosa, anche se chiaramente con il turismo in forte aumento, le strutture ricettive, i bar e i locali si stanno moltiplicando a velocità supersonica e non mancherà molto perchè questo posto ancora un po selvaggio diventi l’ennesimo, immenso, parco giochi.

colorful lake

Colorful Lake

Come arrivare alla Valle di Jiuzhaigou

In aereo: per l’aereoporto di Jiuhuang Airport (JZH) ci sono voli da tutte le principali città della Cina.
Per arrivare a Jiuzhaigou dall’aeroporto è necessario prendere un autobus (quando sono andata io ce n’era uno ogni ora fino alle 11 di sera) oppure prendere un taxi.

Long-Distance Bus: anche se ci impiegano dalle 8 alle 10 ore, gli autobus tra Chengdu e Jiuzhaigou sono molto popolari, a causa del prezzo molto conveniente.
Ci sono due linee, la East Line e la West Line.
La West Line (al momento in cui l’ho fatta io la strada era stata appena ripristinata) attraversa tutta la zona colpita dal terremoto del Wenchuan, ed è molto suggestiva.
Tips&Tricks:
1- Comprate i biglietti almeno il giono prima, i posti spariscono abbastanza in fretta.
2- compratevi cibo e acqua, anche se l’autobus si ferma abbastanza spesso nelle aree di sosta
3- cercate di arrivare alla stazione degli autobus qualche minuto prima della partenza

Sono due le stazioni di Chengu da cui partono gli autobus diretti a Jiuzhaigou:
1 – La prima è la Chengdu Tourist Transportation and Service Center (conosciuta anche come la New South Gate Bus Station), che si trova al numero 57 di Linjiang Road
2 – la seconda è la Chadianzi Bus Station
Informatevi sugli orari perchè sono diversi a seconda della stazione che sceglierete
Il biglietto di solo ritorno da Jiuzhaigou (Agosto 2011) lo avevo pagato intorno ai 13 euro.

Per i prezzi e gli orari potete guardare questa pagina

in macchina privata: è possibile farsi portare a Jiuzhaigou da/a Chengu anche in macchina privata, ma nel 2011 a noi avevano chiesto circa 300 euro.

Ti Potrebbero anche piacere:

cina-fai-da-te
fiume-li-yangshuo
16 comments… add one

Leave a Comment