PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Come Vestirsi in Islanda in Inverno: Cosa Metto in Valigia?

Come Vestirsi in Islanda in Inverno: Cosa Metto in Valigia?

Islanda, inverno.

Al solo pensiero un brivido ti percorre lungo la schiena. Le prime cose a cui viene da pensare sono il freddo, il ghiaccio, la neve, ancora il ghiaccio e ancora il freddo!

Ma quanto può essere eccitante e entusiasmante un viaggio in Islanda in inverno? Paesaggi unici e mozzafiato, splendidi panorami indimenticabili e pronti ad essere racchiusi sia nelle tue foto sia nei tuoi ricordi.

islanda-inverno-abbigliamento

In realtà le temperature in Islanda nel corso della stagione invernale possono essere meno proibitive di quanto si creda: basti pensare che a Reykjavik, la capitale, la temperatura media minima da dicembre a marzo si aggira intorno ai -2 gradi centigradi, non male, vero?

Probabilmente avresti pensato molto peggio!

Certo è che è necessario partire attrezzati e con l’abbigliamento adatto, soprattutto se hai in previsione di fare escursioni nella natura: ti potresti trovare ad affrontare ghiaccio, neve, pioggia e soprattutto un vento quasi infernale, quindi non puoi farti cogliere impreparata!

Inoltre, con i prezzi islandesi, meglio non essere nella necessità di comprarsi qualcosa. Il tuo portafoglio ti ringrazierà.

E allora, perché non creare una packing list dedicata alle donne su che cosa mettere in valigia per un viaggio invernale in Islanda? Così puoi partire preparata e con tutto il necessario.

Se partirai ben attrezzata e organizzata, sicuramente:

  1. non batterai i denti;
  2. sarai pronta a sfoderare mantella antipioggia o guanti da neve a fasi alterne;
  3. sarai attrezzata per saltellare sulle lastre di ghiaccio in libertà e in sicurezza;
  4. sarai impeccabilmente glamour, come solo i viaggiatori sanno essere, anche se guardano più al pratico!

Sei pronta ad affrontare il Grande Nord e avere una valigia degna dei Guardiani della Notte a protezione della barriera?

Per praticità, possiamo suddividere la nostra packing list tra le cose da mettere nel bagaglio a mano, quelle da inserire in valigia, alcuni accessori da non dimenticare e i prodotti per la cura della persona da portare con sé.

Carta e penna alla mano, prendi appunti!

Consigli pratici

lista-abbigliamento-islanda

L’Islanda è una meta fantastica in ogni stagione dell’anno, ma in inverno è davvero magica. Oltre ai suggestivi panorami innevati avrai infatti la possibilità di vedere l’aurora boreale!

Quando prepari dunque la valigia tieni conto di una cosa: in Islanda camminerai tantissimo e le strade saranno bagnate e gelate. Inoltre, se vuoi goderti il massimo della stagione, probabilmente prenderai parte a qualche escursione meravigliosa: avvistare le balene, fare ice caving, andare in motoslitta.

Lascia quindi a casa scarpe con i tacchi e minigonne vertiginose e punta su un’attrezzatura assolutamente tecnica!

Probabilmente pioverà o nevicherà: nella tua scelta quindi dai precedenza a vestiti impermeabili.

Non ci sarà bisogno che lavi le tue cose: non si suda molto viste le temperature e potrai facilmente indossare le tue cose anche per 2 giorni di seguito.

Per l’intimo scegli cose in cotone o microfibra senza cuciture, sono molto più comode da indossare sotto gli (innumerevoli) strati di vestiti che avrai addosso.

Opta quindi per un abbigliamento comodo e caldo piuttosto che per uno fashion: questo non vuol dire che sembrerai per forza Babbo Natale (tipo come me), puoi con gli accessori giusti, essere carina lo stesso.

Poni particolare attenzione alle estremità: mani e piedi. Non sottovalutare questo aspetto: spendi qualcosa in più ma proteggi il tuo corpo. Se le scarpe sono fondamentali, le calze e i guanti lo sono altrettanto.

Nel bagaglio a mano

bagaglio-a-mano-islanda

Ti sarà utile un bagaglio a mano da utilizzare anche durante la tua vacanza, non solo in aereo.

Proprio per questo, ti consiglio di scegliere uno zaino poco ingombrante ma con le caratteristiche dello zaino da trekking: questo ti consentirà di sfruttare alcune caratteristiche davvero furbe e utili, come tasche progettate ad hoc per contenere tutto ciò che ti sarà necessario, scomparti suddivisi e retine portaoggetti.

Oltre a tutti gli accessori tecnologici di cui avrai bisogno (pc, macchina fotografica, smartphone con carica batterie, e-book reader, etc.) e che sei solita portare con te durante un viaggio, ci sono alcune cose che, avendole a portata di mano, potranno agevolare il tuo arrivo in Islanda.

Un paio di guanti e un berretto

Occupano davvero poco spazio, guanti e berretto di lana ti potrebbero essere utili scendendo dall’aereo se il clima fosse particolarmente rigido. Se dovessi attendere fuori dall’aeroporto una navetta o un taxi, potresti averne bisogno e non tremerai di freddo!

Burro di cacao e crema per le mani

Altri due piccolissimi oggetti, furbi e veramente poco ingombranti, il burro di cacao e la crema per le mani potrebbero aiutarti sia durante il volo sia una volta atterrata in Islanda.

I climi freddi nuocciono particolarmente alla pelle, non farti cogliere impreparata!

Sciarpa o foulard

Sciarpe e foulard sono utilissimi in aereo, soprattutto per proteggersi dall’aria condizionata che inevitabilmente soffia in cabina!

Ma non solo: io in inverno uso sempre un foulard di seta intorno al collo e sotto alla sciarpa: mi aiuta a tenermi molto più calda. Ti consiglio di provare.

Non ti sarà difficile mettere un bel foulard nel tuo bagaglio a mano e ti potrà essere utile sia durante il volo sia in viaggio sia quando toccherai terra.

Nella valigia

cosa-mettere-valigia-abbigliamento

Qui la nostra packing list si fa più interessante e articolata: per non riempire la tua valigia per l’Islanda a caso, segui questi consigli e vedrai che preparare il tuo bagaglio sarà semplicissimo!

Per affrontare il tuo viaggio invernale, innanzitutto ti consiglio di vestirti a strati: il tempo in Islanda cambia in maniera molto repentina, alternando raggi di sole a pioggia, nevicate a vento.

Se riuscirai a vestirti multi-strato, avrai la possibilità di adeguarti ad ogni cambiamento climatico.

Non dimenticarti di dare un’occhiata all’intimo termico nel negozio online di Decathlon: puoi trovare davvero tutto quello che ti serve ad un prezzo contenuto.

Scarponi da neve

La scelta delle scarpe è probabilmente (insieme a quella della giacca) la più difficile e la più fondamentale di tutte.

Per camminare comodamente e affrontare le escursioni meravigliose che ti attendono in Islanda, ti consiglio di procurarti un buon paio di scarpe che siano calde e impermeabili, che ti consentano di avere un buon grip sul terreno per evitare brutti scivoloni sul terreno ghiacciato, che siano affidabili insomma!

Ce ne sono alcune tipologie perfette per camminare sulla neve e sul ghiaccio, il che ti consentirà di non avere problemi di sorta solcando il territorio dell’Islanda invernale.

Cercane un paio di ottima qualità, saranno durevoli e le performance di utilizzo saranno davvero soddisfacenti.

Ti consiglio di non spendere né troppo né troppo poco: ci sono ottime marche in commercio dalle alte prestazioni senza spendere un occhio della testa!

Dal momento che io amo la Columbia, secondo me questi sono gli stivali da neve migliori che puoi trovare sul mercato. Se li vuoi bassi invece, dai un’occhiata a questi: entrambi i modelli sono impermeabili, caldissimi, morbidi e con il grip per non scivolare:

scarponi-da-neve

Consiglio PRO: dal momento che è fondamentale lasciar circolare il sangue, valuta di prendere le scarpe un numero in più rispetto a quelle che indossi di solito: dovrai infatti indossare (uno o due) paia di calze pesanti.

Non hai trovato gli stivali che cercavi? Guarda qui tutti gli stivali invernali della Columbia

Leggins

I leggins termici ti saranno molto utili per combattere le giornate più fredde. Sottili e confortevoli, sono facilmente indossabili sotto ai pantaloni come un paio di collant e sono l’ideale per mantenerti al caldo.

Sono molto comodi. Quelli di seta sono una valida alternativa alla lana e al pile, materiali che comunque puoi tenere in considerazione in base alle tue preferenze. La seta è però, senza dubbio, il tessuto più delicato.

Di intimo termico ne trovi una vasta scelta sul negozio online di Decathlon: i materiali sono molto buoni e i prezzi sono i più bassi. Insomma il rapporto qualità/prezzo è da tenere in considerazione.

La classica calzamaglia per i climi rigidi è ormai superata, ci sono tessuti davvero molto più confortevoli e pratici. Guarda per esempio queste collant termiche.

intimo-termico-islanda-inverno

Calze

Indossa un paio di calzini e sopra un paio di calze pesanti.

Concettualmente simili ai leggins, i calzini di seta ti potranno essere molto utili se avrai bisogno di indossare più di un paio di calze.

Se li indosserai a contatto con la pelle, costituiranno un’ottima barriera anti-freddo a cui potrai aggiungere un altro paio di calzini magari di lana o comunque termici.

Cerca però di ricordare di non indossare calzini troppo stretti che comprometterebbero la naturale circolazione sanguigna: otterresti l’effetto opposto!

Purtroppo ormai la seta, sebbene per me sia ancora uno dei tessuti migliori, sembra un pochino superata. Difficile trovarli soprattutto online, anche se Decathlon ne ha un paio qui.

Ricordati poi di portare 3 o 4 paio di calze pesante termiche o da sci. Io amo le calze in lana: sul mercato ce ne sono una quantità praticamente infinita. Io avevo comprato 3 paia di queste calze termiche da sci.

Online comunque non hai che l’imbarazzo della scelta, Decathlon per esempio ha una buon catalogo dove troverai sicuramente quello che ti serve.

Un consiglio: sulle calze non andare al risparmio. Proteggere le estremità, quindi mani e piedi, è importantissimo perché sono i primi a gelare.

In più quando si parla di temperature polari (o quasi) non si deve scherzare. Meglio avere con se meno cose ma di alta qualità piuttosto che una valigia piena di roba che comunque alla fine non ti proteggerà abbastanza.

Maglie termiche

Generalmente le maglie termiche andrebbero indossate direttamente a contatto sulla pelle, solo così infatti assolvono alla loro funzione.

È necessario che siano di un tessuto traspirante, che consenta così all’umidità prodotta dalla pelle di fuoriuscire impedendo il più possibile il raffreddamento causato da essa.

Le maglie termiche sono sempre una buona soluzione, se ti piace questa tipologia di tessuto puoi anche optare per i pantaloni termici, creati con la stessa tecnologia traspirante e adatti ad essere indossati sotto i pantaloni da trekking.

Maglioni

maglioni-e-pile

Prediligi i maglioni di pura lana, oppure morbidi pile da indossare sopra alle tue maglie termiche.

La lana merinos, per esempio, è l’ideale per il clima rigido dell’Islanda, così come lo è senza dubbio un bel pile caldo.

Su Decathlon trovi tanti pile da tutti i prezzi. Non conosco la qualità, ma sicuramente se non vuoi spendere molto sono un’ottima scelta.

Nella categoria pile, ci sono i famosi “orsetti”, un vero portento per quanto riguarda lo stare al calduccio!

Io ho optato per questo qui e sono molto felice della scelta fatta. Lo indossavo sotto la giacca e a volte sotto un maglione di lana largo e molto caldo.

Pantaloni da trekking

Procurati un paio di pantaloni da trekking da inserire in valigia: l’importante è che siano impermeabili e che, possibilmente, abbiano uno strato imbottito al loro interno per proteggerti dal freddo invernale.

Potresti anche pensare di portare con te un paio di pantaloni da sci, a patto che siano confortevoli e pratici, non troppo ingombranti insomma. I pantaloni, impermeabili e caldi, costituiscono insieme agli scarponi il must have a cui non puoi rinunciare per il tuo viaggio in Islanda.

Giacca

Per questo fondamentale indumento, hai varie possibilità di scelta.

Innanzitutto, cerca di trovare una giacca/giaccone che sia impermeabile e si faccia letteralmente “scivolare addosso” eventuale pioggia o neve. Questa caratteristica contribuirà a tenerti al caldo e a rendere facilmente gestibile l’indumento.

Te lo dico perché io avevo un piumino fantastico della Montura, che mi teneva caldissima, finché non ha cominciato a piovere e sono diventata Spongebob: si è infatti “imbevuto d’acqua” e farlo asciugare non è stato proprio facile dal momento che ero in camper (in questo caso portati un phon, fa miracoli).

Dagli errori però si impara.

Il mio consiglio è quindi quello di non avere dubbi e optare per una giacca da sci come queste di Decathlon, create appositamente sia per resistere alle basse temperature sia al bagnato: la scelta dipende dal tuo livello di sopportazione del freddo.

Alla giacca, se hai paura che non sia abbastanza pesante puoi abbinare un piumino leggero o una bella giacca in pile (da mettere sotto).

Se puoi permetterti di spendere qualcosa in più la giacca doppia The North Face Inlux Tri W è sicuramente eccezionale perché ha il piumino incorporato e tutte le caratteristiche adatte (impermeabile, anti vento e traspirante oltre ad essere davvero molto bella):

giacca-islanda-inverno

Ti consiglio comunque di affrontare il viaggio già con la giacca che indosserai durante la vacanza: infilarla in valigia potrebbe essere molto molto complicato!

Non hai trovato quello che cercavi? The North Face ha una scelta di giacche davvero ottime!

Berretti, sciarpe di lana e guanti

Portati sempre almeno un paio di berretti, un paio di sciarpe e guanti che siano il più possibile sia caldi sia impermeabili.

Avere una piccola scorta di questi indumenti ti consentirà di cambiarli qualora si bagnassero e ti permetterà di averne sempre a disposizione.

Ricordati di scegliere guanti che siano il più possibile caldi all’interno e a prova di neve all’esterno: se non riesci a trovarne di adatti, piuttosto indossa un paio di guanti di lana leggera sotto e un altro paio impermeabile sopra. Il risultato e il comfort saranno assicurati!

I guanti sono ancora meglio se sono a prova di vento. Io a dire il vero di guanti ne avevo 3 paia: un paio di sottoguanti morbidi e caldi, un paio di guanti tecnici da sci antivento e impermeabili e un paio di morbidissime moffole.

Incredibile, ma ancora oggi ringrazio il cielo di aver avuto le moffole. Di notte infatti aspettando l’aurora le moffole mi hanno salvato almeno un paio di mignoli dal congelamento.

Assolutamente indispensabili sono i sottoguanti di lana!

Per quanto riguarda il cappello invece anche se può non sembrare molto glamour io ho acquistato questo e mi sono trovata benissimo: in Islanda tira un vento pazzesco e ho ringraziato mille volte di aver scelto qualcosa di veramente caldo.

Se però tu ci tenessi più di me ad essere carina allora forse potrebbe piacerti qualcosa come questo. Se decidi di acquistare un cappello di lana, cerca di prenderne uno con il pile all’interno.

Accessori furbissimi

consigli-abbigliamento-islanda-inverno

Oltre all’abbigliamento, non dimenticare alcuni accessori che potrebbero tornarti utili una volta intrapreso il tuo viaggio invernale in Islanda!

Scaldini per mani e piedi

Quando ero piccola e andavo a sciare (costretta da mamma e papà) queste cose furbissime non esistevano: gli scaldini per mani e piedi.

sono dei piccoli “cuscinetti” che a contatto con l’aria sprigionano calore anche per ore. Li puoi mettere dentro i guanti oppure io li usavo alla sera dentro le calze per scaldarmi i piedi.

Sul mercato ce ne sono un’infinità. Ci sono anche degli scaldamani elettrici come questo che puoi ricaricare tranquillamente. Sinceramente non li ho mai provati, ho preferito quelli classici come questo.

Occhiali da sole

Se ti imbatterai in splendide giornate di sole, il riverbero su ghiaccio e neve potrebbe causarti non poca noia. Ricorda di mettere in valigia i tuoi occhiali da sole preferiti!

Paraorecchie

Potrebbe essere utile indossarli sopra ad un bel berretto di lana, soprattutto nelle giornate ventose. Inoltre, sono un accessorio davvero glamour!

Borraccia

In perfetto stile green ed ecosostenibile, non dimenticarti una borraccia riutilizzabile così da avere sempre con te acqua per le tue splendide gite!

Beauty a prova di freddo!

Quando si affronta un viaggio nei rigidi climi del nord, è indispensabile organizzare al meglio il proprio beauty case.

Ci sono alcune cose che sarebbe meglio non dimenticare come, per esempio, la crema idratante, indispensabile per idratare la pelle ed evitarne la secchezza e il balsamo per le labbra, per evitare brutte screpolature.

Non dimenticarti anche la crema per le mani!

Sei pronta a partire? La packing list è qui per esserti d’aiuto, ora non ti rimane che radunare il tutto e intraprendere un fantastico viaggio invernale in Islanda!

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.