PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > In Viaggio da Sola: Ecco Perché Scegliere un Viaggio Attivo

In Viaggio da Sola: Ecco Perché Scegliere un Viaggio Attivo

– Posted in: Viaggi Avventura

Oggi, 8 Marzo, è una festa speciale. Una festa dedicata a tutte le donne.

Nasce cosí il progetto di momondo dedicato alle donne che viaggiano sole. 9 Blogger raccontano la loro storia e il loro modo di viaggiare.

viaggi avventura

Un progetto bellissimo, dedicato a tutte le donne nel Mondo, consapevoli delle loro forze e debolezze, delle proprie capacità e del proprio coraggio.
Donne che amano la loro libertà e sono disposte a lottare ogni giorno per difenderla.

Il mio augurio per tutte noi è questo:

Continuiamo a vivere il momento. Divertiamoci. Godiamoci questa esperienza del viaggio, continuiamo a conoscere la bellezza ed il lusso di viaggiare nel mondo avendo come unica compagnia niente meno che la migliore che possiamo immaginare: Noi Stesse.

In Viaggio Da Sola: perché scegliere un viaggio attivo

Viaggio da sola ormai da molti anni. Che tipo di viaggiatrice sono? Anche se il mio modo di viaggiare è cambiato nel corso degli anni, una cosa è rimasta uguale: mi piace durante i miei viaggi fare sport. Non solo per tenermi in forma, ma perché ha un sacco di altri benefici.

Avventura e sport sono due parti imprescindibili dei miei viaggi: immergermi in un cenote, saltare da un ponte, campeggiare su un vulcano attivo o semplicemente fare un trekking su una montagna incontaminata.

Ma tutto questo non riguarda solo me. I viaggi avventura e attivi sono aumentati di popolarità negli ultimi anni: insomma sono sempre di più le viaggiatrici solitarie che scelgono di abbracciare durante un viaggio anche il loro lato più “temerario”.

Certo tutte amiamo una bella vacanza al mare in vecchio stile piena di un sacco di cose da mangiare e bere, prendere il sole, leggere un libro e non fare altro, ma anche se c’è solo un’opportunità di unire tutto questo a un po’ di attività fisica, non si può certo dire di no.

Ma perché? Perché noi viaggiatrici solitarie scegliamo l’avventura anche per rilassarci, spingendoci sempre verso il limite della nostra zona di comfort anche in una cosiddetta vacanza?

L’avventura e lo sport migliorano la salute fisica

Ho sempre fatto sport sin da piccola: ricordo le innumerevoli volte in cui i miei genitori mi hanno detto che l’aria fresca mi faceva bene, normalmente per farmi uscire di casa, staccarmi dai libri e permettermi di muovermi invece che rimanere seduta su una sedia.

Bene, ho scoperto che indipendentemente da tutto avevano ragione.

L’aria fresca e pulita, in particolare l’aria di montagna, ha un effetto alcalino sul corpo che aiuta a proteggerlo dalle malattie. Lo stress e la mancanza di attività fisica infatti aumentano i livelli di acidità, spesso con conseguente malattia, l’incapacità di perdere peso e una mancanza di energia.

L’aria fresca inverte questo effetto e ha un impatto positivo sul corpo.

Lo sport è una droga naturale

Ti è mai capitato di sentirti molto più felice e contento dopo aver fatto una corsa, una nuotata in mare o una passeggiata con il tuo cane? Ha tutto a che fare con le endorfine.

Le endorfine agiscono come analgesici (un antidolorifico), riducendo la percezione di dolore o ansia. Funzionano allo stesso modo della morfina ma a differenza della morfina, le endorfine sono prodotte nel tuo corpo e non fanno male!

Ora immagina quante endorfine crea il tuo corpo dopo un’escursione in montagna, una gita in kayak su un fiume o un bungee jumping?
Tante, te lo giuro tantissime!

Lo sport cresce la sicurezza in se stessi

Quando ero pronta a partire per il tour sui tetti di Stoccolma mi chiedevo se sarei riuscita a camminare o se mi sarei trovata immobilizzata con le gambe dure.

Credevo che sarei morta, che sarei finita spiaccicata sul selciato stradale.

Cosa abbastanza stupida, certo, ero legata ed in completa sicurezza.
Il fatto è che mi sono resa conto che molte avventure che ho vissuto mi hanno costretta ad affrontare alcune delle mie più grandi paure – l’altezza, la paura di cadere, il trovarmi molti metri sott’acqua, la claustrofobia.

Credo che riuscire ad affrontare queste cose, magari divertendosi anche mentre lo si fa, sia davvero superare i propri limiti e aumenti la consapevolezza di se stesse.

Un viaggio sportivo e avventuroso ti avvicina a quel qualcosa che alcuni definiscono “io interiore” e ti dà la possibilità di sfidare te stessa in modi che non pensavi fossero possibili.

L’avventura mi ha aiutata a capire chi sono veramente

Ok sto diventando profonda, ma rimani con me e pensa che stai viaggiando da sola.

Ti ritrovi a dover prendere un mezzo pubblico senza avere idea di quale, che fai? Cadi nel panico o cerchi di razionalizzare e capire il paso successivo da compiere?

Il viaggio pone sfide ed ostacoli sulla strada di una donna che viaggia da sola e solo lei può capire come risolvere i problemi.

Trovare una soluzione ad un’eventuale situazione complicata o meno che sia, mette a dura prova le tue capacità e ti costringe a non cedere al panico, ma a trovare razionalmente una soluzione.

Non credo che ci sia modo migliore per capire se stesse, i propri punti di forza e di debolezza, come l’imparare a cavartela da sola.

L’avventura mi ha regalato bellissime amicizie

blog di viaggi campagna

Le amicizie sono basate su esperienze condivise, ricordi che due o più persone hanno delle esperienze passate insieme.

Quindi quando sei con un nuovo gruppo di amici su una piccola isola nel mezzo del Mar Baltico, a cavallo attraverso i monti del Kirghizistan o in jet boat che attraversa le cascate di Iguazù, crei un’esperienza di legame.

Immagina solo la bellezza dei ricordi di una sera tutti insieme davanti a una birra fresca, o di quell’avventura pazzesca di quando avevi 30 anni con quella tua amica. E i tuoi amici, solo loro, hanno quel ricordo insime a te.

L’avventura e lo sport sono esperienze di legame: ci sei dentro insieme e solo chi le ha vissute insieme sa come ci si sente.

Vedi i luoghi da una prospettiva differente

acatenango

Perché non cercare di avere una visione unica di un paese sperimentandolo in un
modo diverso? Visita il Parco Nazionale Torres del Paine percorrendolo su un fiume e vivi paesaggi mozzafiato o sentiti più vicina alla natura con un canopy tour in Costa Rica immersa in una delle più lussureggianti foreste al mondo!

E tu che viaggiatrice sei?

Ti Potrebbero anche piacere:

garda-in-bici
tirolo-inverno-pillerseetal
lamatrekking
0 comments… add one

Leave a Comment