PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog 13 Escursioni da Reykjavik Davvero Imperdibili

13 Escursioni da Reykjavik Davvero Imperdibili

Visitare l’Islanda era uno dei miei sogni da tempo. quando ho pianificato il mio viaggio in Islanda in inverno però ho fatto l’errore di dedicare poco tempo a Reykjavik.

Ci sono tante cose da vedere e da fare a Reykjavik stessa, ma la cosa migliore è che è un facile punto di partenza da cui vedere altre parti dell’Islanda. Usando la città come base, puoi avventurarti ogni giorno in un posto diverso e scoprire alcune delle cose più belle di tutta l’Islanda.

In realtà quando visiti l’Islanda e non hai tantissimo tempo, l’idea di fare base a Reykjavik e fare escursioni in giornata è un’ottima idea: molte escursioni da Reykjavik ti portano a scoprire la maggior parte degli incredibili paesaggi che hanno reso l’Islanda così famosa.

Escursioni da Reykjavik

La maggior parte delle escursioni da Reykjavik possono essere fatte da soli noleggiando un’auto o prenotando un tour organizzato in bus, il che non è così orribile come potrebbe sembrare.

I tour ti assicurano di vedere tutto ciò che è possibile, con zero pianificazione da parte tua! Ma non solo. Tante zone richiedono molta guida per essere raggiunte. Con un tour puoi evitare di concentrarti sulla strada, puoi semplicemente sederti, rilassarti e goderti il viaggio.

Partecipando ad alcune gite di un giorno di gruppo da Reykjavik, puoi facilmente vedere gran parte del paese senza preoccuparti di benzina, neve o strade ghiacciate.

1 – Laguna Blu

Laguna Blu Islanda

Molti visitatori in Islanda sono ansiosi di andare alla famosa Laguna Blu, una delle terme più famose d’Islanda.

Situata abbastanza vicino all’aeroporto principale di Keflavik, la Laguna Blu è una tappa imperdibile per i viaggiatori che arrivano o partono dall’Islanda, ma è anche facilmente accessibile da Reykjavik in giornata.

Sebbene la spa sia in realtà artificiale, è un posto comunque incantevole grazie al vapore che si alza dalla sua acqua blu lattiginosa e dalle rocce vulcaniche che la circondano.

Potrai immergerti nelle acque minerali fumanti mentre ti concedi una maschera al fango di silice. Qui potrai rilassare tutte le tue preoccupazioni, goderti un drink ai bar sull’acqua (i frullati sono eccellenti!) e divertirti a spalmarti fango sul viso.

La Laguna Blu è il luogo perfetto per coccolarsi dopo giorni di visite turistiche.

ATTENZIONE: È necessaria la prenotazione online anticipata. Puoi farlo da QUI

Come arrivare alla Laguna Blu

La Laguna Blu è sicuramente una delle migliori escursioni da Reykjavik, perché puoi visitarla tranquillamente mentre viaggi da o verso l’aeroporto di Keflavik.

Arrivare alla Laguna Blu da Reykjavik è facilissimo sia con l’auto sia con i mezzi pubblici o pacchetti organizzati.

Se non hai la macchina puoi facilmente prenotarla sia in maniera fai da te, acquistando il trasporto e separatamente il biglietto, oppure con un tour che includa entrambi.

La Blue Lagoon si trova a soli 20 minuti dall’aeroporto di Keflavík e a 50 minuti da Reykjavík.

Per arrivare in macchina: da entrambe queste destinazioni, prendi semplicemente la Reykjanesbraut (autostrada 41) per Grindavíkurvegur (autostrada 43) e segui le indicazioni per Blue Lagoon.

ACQUISTA BIGLIETTO LAGUNA BLU

Per arrivare in bus: ci sono bus e transfer che portano alla Laguna Blu.

Arrivare con un tour: ci sono anche qui molti tour che portano alla Laguna Blu oppure che combinano la Laguna Blu con altre attrazioni:

2 – Golden Circle

Golden Circle Islanda

Una delle gite di un giorno più popolari da Reykjavik è il Golden Circle, che segue un percorso a nord-est della città e visita tre delle attrazioni più famose dell’Islanda, il Parco Nazionale di Thingvellir, la cascata Gullfoss e i geyser.

Il Parco Nazionale di Thingvellir (in islandese: Þingvellir national park), è un Parco Nazionale (il primo in Islanda) e Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. È interessante per una serie di motivi. Innanzitutto, era il sito del primo parlamento islandese e qui si tenevano riunioni già nel 938.

Thingvellir è interessante anche per la sua attività tettonica e vulcanica, e qui puoi vedere chiaramente l’azione della deriva dei continenti tra le placche tettoniche nordamericane ed eurasiatiche, che ha provocato enormi spaccature e crepe nel terreno.

Puoi addirittura fare snorkeling, nelle acque incredibilmente limpide della fessura di Silfra e vedere le sponde di due continenti da una prospettiva unica.

Questa è una delle attività più popolari a Thingvellir, quindi vale sicuramente la pena prenotare in anticipo.

Non preoccuparti: viene fornita una muta stagna per tenerti al caldo nelle acque gelide!

C’è anche una bellissima cascata a Thingvellir, Öxarárfoss, che vale la breve passeggiata di dieci minuti per essere visitata.

Dopo Thingvellir, la prossima tappa del tour del Golden Circle è Geysir. Questa area geotermica ospita geyser gorgoglianti e paesaggi fumanti, ed è infatti la casa dell’originale “Geysir”, da cui deriva la parola inglese per geyser.

Infine, la tua avventura nel Circolo d’Oro ti porterà a Gullfoss, una delle cascate più spettacolari d’Islanda, uno spettacolo incredibile che difficilmente dimenticherai.

Come visitare il Golden Circle

Il modo più semplice per visitare i tre luoghi in una volta è fare il famoso tour del Circolo d’Oro. Altrimenti, la tua unica altra opzione è quella di noleggiare un’auto, dal momento che non ci sono autobus regolari che coprono il percorso.

Per visitare tutti e tre questi siti ci vogliono dalle 5 alle 7 ore. Da Reykjavík, guida fino al Parco nazionale di Thingvellir, Geysir e poi Gullfoss. Passerai 4 ore in macchina, percorrendo 240 km andata e ritorno, senza deviazioni.

L’unico costo per visitare questi tre luoghi è il parcheggio al Thingvellir National Park.

Tutti i tour del Circolo d’Oro partono da Reykjavik.

Ci sono una serie di varianti di questo famoso tour, tra cui:

Ci sono anche una serie di tour che includono la Laguna Blu con il Circolo d’Oro, come questo qui.

Per ulteriori informazioni sul Golden Circle, consulta la mia guida completa per visitare il Golden Circle, che include una mappa, un itinerario suggerito e altro ancora.

3 – Whale watching

whale whatching islanda

Una delle cose che assolutamente volevo fare (e ho fatto!) in Islanda era vedere le pulcinelle di mare e/o balene, due delle esperienze di osservazione della fauna selvatica più popolari.

L’Islanda è uno dei paesi migliori al mondo per osservare le balene, se non il MIGLIORE in assoluto. Io in inverno ho avuto la fortuna di vedere un’intera famiglia di orche marine (non ho visto i Puffin, in inverno non è possibile)!

Il whale watching è senza dubbio uno dei migliori tour di un giorno da Reykjavik: avrai la possibilità, a seconda del periodo, di vedere più di 20 diversi tipi di balene, delfini e orche marine.

Gli avvistamenti più comuni sono di balenottere minori e megattere, mentre le balenottere azzurre e le orche sono avvistamenti più rari, che puoi vedere in specifici periodi dell’anno.

Di solito c’è anche un aspetto educativo nel tour, con una guida esperta disponibile per rispondere alle tue domande.

Escursioni di Whale watching da Reykjavik

Questa è un’escursione che può essere fatta solo acquistando un pacchetto.

I tour partono dal porto vecchio della città e durano all’incirca 3 ore. Da qui tutti i tour portano alla baia di Faxaflói che non ospita solo balene, ma potrai avvistare anche le pulcinelle di mare, i delfini dal rostro bianco e tanti altri animali.

I tour di Reykjavík sono molto popolari quindi ti conviene prenotare prima.

Per ulteriori informazioni sul whale watching, consulta la mia guida completa al whale watching in Islanda, che include tantissime informazioni sul periodo migliore, le zone migliori e tutti i tour.

4 – Costa Sud

costa Sud Islanda

Foto Di Vova Shevchuk su Shutterstock

La costa meridionale dell’Islanda ospita alcuni dei luoghi più iconici dell’Islanda.

È qui che troverai la cascata alta sessanta metri dietro cui puoi camminare (Seljalandsfoss), la spettacolare cascata Skogafoss e le bellissime spiagge di sabbia nera e colonne di basalto a Reynisfjara, vicino alla pittoresca cittadina di Vik.

Proseguendo oltre Vik troverai l’insolita cascata di Svartifoss, il ghiacciaio Svínafellsjökull e la laguna glaciale di Jökulsárlón.

Come visitare la Costa Sud

È certamente possibile fare la maggior parte dei punti salienti del sud dell’Islanda come escursione di un giorno da Reykjavik, ma preparati a una lunga giornata.

Andata e ritorno, percorrerai quasi 400 km, trascorrendo circa 5 ore in macchina. La maggior parte di questi luoghi si trova tra Hvolsvöllur e Vík. Si trovano tutti lungo la Route 1, la Ring Road.

La cosa migliore è quella di organizzare almeno 2 giorni se hai tempo sufficiente.

5 – Laguna glaciale Jokulsarlon

laguna glaciale Jokulsarlon

Foto Di Adellyne su Shutterstock

La laguna di Jokulsarlon è di gran lunga uno dei posti migliori da visitare in Islanda, ed è possibile fare una gita di un giorno da Reykjavik!

La laguna è ben nota per gli iceberg che galleggiano lentamente verso il mare. Provengono dal circostante ghiacciaio Breiðamerkurjökull e possono essere di più o di meno a seconda del periodo dell’anno in cui si visita.

Non riesco davvero a esprimere quanto sia bella e tranquilla la vista della laguna glaciale di Jokulsarlon. È un’esperienza da fare almeno una volta nella vita, soprattutto perché cambia ogni giorno e persino ogni ora!

Se viaggi in estate avrai molta luce per raggiungere ila laguna, dove probabilmente trascorrerai almeno un’ora ammirando gli iceberg e scattando una marea indefinita di fotografie.

In inverno, già da ottobre, il viaggio sarà molto più lento e la luce del giorno durerà poco, per questo ti consiglio di fermarti almeno una notte.

Come arrivare a Jokulsarlon

Per raggiungere Jokulsarlon è necessario percorrere la tangenziale di Reykjavik. Anche se Google Maps potrebbe dirti che ci vogliono 5 ore, dovresti valutare il tempo per vedere le numerose attrazioni lungo il percorso.

Parti presto la mattina in modo da poterti almeno fermare a Seljalandsfoss e Skogafoss.

Vik è un buon punto a metà strada per fermarsi a mangiare qualcosa o fare rifornimento, poiché le città e le stazioni di servizio da qui in poi sono sempre meno numerose.

I tour organizzati sono lunghi, circa 14 ore, ma almeno puoi sederti sull’autobus e rilassarti! Solitamente sono incluse le soste alle cascate, così come una sosta a Vik.

Tra le migliori escursioni da Reykjavik a Jokulsarlon trovi:

6 – Penisola di Snaefellsnes

Penisola di Snaefellsnes

Anche se molto conosciuta tra i fotografi e un po’ meno da altri tipi di viaggiatori, metterei sicuramente una visita alla penisola di Snaefellsnes in cima alla tua lista dei desideri in Islanda.

Situata a circa due ore di auto a nord-ovest della capitale, questa è una destinazione molto facile da visitare come escursione di un giorno da Reykjavik.

Qui troverai l’incredibile Kirkjufell, che fa da sfondo alla cascata Kirkjufellsfoss. Questa montagna (magari con l’aurora che le danza intorno) è un’opportunità fotografica imperdibile.

C’è di più nella penisola di Snaefellsnes del Kirkjufell però. Altri punti salienti includono l’incredibile ghiacciaio Snæfellsjökull, che può essere effettivamente visitato a piedi se le condizioni lo permettono.

C’è la chiesa di legno di Búðir ​​del XIX secolo. Ci sono le colonne di basalto Gerðuberg – colonne alte 14 metri. C’è anche l’opportunità di avvistare le foche sulla spiaggia di Ytri-Tunga.

E c’è molto di più, tra cui un paesaggio che ha ispirato il Viaggio al centro della terra di Jules Verne, cascate incredibili, fantastiche spiagge, il Museo degli squali di Bjarnarhöfn dove puoi provare la carne di squalo fermentata: l’elenco potrebbe continuare!

Come arrivare alla Penisola di Snaefellsnes

Puoi facilmente guidare qui da solo con un’auto a noleggio e fare un giro, ma sicuramente devi dedicargli più di un giorno, valuta almeno due: conta che ci vogliono circa 2 ore di macchina solo per arrivarci.

Una volta sulla penisola, ci vogliono circa 3 ore per percorrere l’intero anello, senza tempo per le soste. Aspettati che questa gita di un giorno duri 12 ore o più, e anche in questo caso dovrai essere selettivo su ciò che visiti.

Per vedere davvero le migliori attrazioni della penisola in un solo giorno, è meglio visitarla con un tour organizzato da Reykjavik: invece che guidare infatti potrai rilassarti e guardare il panorama dal finestrino tra una sosta e l’altra.

Ad esempio, dai un’occhiata a questi 2 tour:

7 – Tour dell’aurora boreale

aurora boreale islanda

Se stai visitando l’Islanda al di fuori dei mesi estivi, un’escursione per vedere l’aurora boreale penso sia sicuramente nella tua lista delle cose da fare.

Fare un tour guidato per vedere l’aurora boreale ti darà migliori possibilità di vederla, poiché le guide locali hanno una migliore conoscenza delle condizioni meteorologiche locali e dei posti migliori per vederla senza inquinamento luminoso.

L’osservazione dell’aurora boreale è una delle attività più popolari in Islanda, e come tale ci sono una vasta gamma di tour dell’aurora boreale in partenza da Reykjavik.

Ovviamente, tutti questi tour sono offerti in base alle condizioni meteorologiche e possono essere cancellati se le condizioni non sono buone.

Di solito tutti hanno anche la garanzia che se durante il tour non riesci a vedere l’aurora, potrai rifare un secondo tentativo un altro giorno in maniera completamente gratuita.

Quindi, con questo in mente, ti consiglio vivamente di prenotare il tuo tour il prima possibile.

Alcuni tour che ti suggerisco di valutare sono:

Per altre informazioni sull’aurora, consulta la mia guida completa all’aurora boreale in Islanda, che include tantissime informazioni sul periodo migliore, le zone migliori dove vederla e tutti i tour.

8 – Ghiacciaio Langjokull

ghiacciaio Langjokull

Foto di Di Ami Parikh su Shutterstock

Il ghiacciaio Langjokull (“il ghiacciaio lungo” in inglese) è il secondo ghiacciaio più grande d’Islanda. Si trova nelle Highlands, un altopiano all’interno dell’Islanda per lo più disabitato.

Il vivido colore blu del ghiacciaio è veramente indimenticabile.

L’Islanda ospita innumerevoli ghiacciai, ma Langjökull è il secondo più grande dell’isola e vicino alle sue vette più alte si trova un tunnel artificiale, un vero spettacolo per ogni viaggiatore che si trova a passare da queste parti.

Progettato e costruito dal geofisico Ari Trausti Guðmundsson, il tunnel fu creato per consentire ai visitatori di esplorare il ghiacciaio non solo dall’esterno, ma anche al suo interno.

Gli ospiti attraversano lo spesso strato di ghiaccio di Langjökull, sperimentando la vivida colorazione blu all’interno e ottenendo una panoramica della bellezza, della formazione e dei processi del ghiacciaio.

I tour sono spesso combinati con attività avventurose come la motoslitta.

Come arrivare

Dato che non puoi andare da solo sul ghiacciaio, dovrai per forza prendere parte a un tour organizzato.

Il tour è un modo eccellente per vivere il ghiacciaio.

Inoltre, se lo fai come una gita di un giorno da Reykjavik, il tour ti offre anche l’opportunità di visitare altri punti salienti di questa zona meno visitata, tra cui  l’incredibile cascata di Hraunfossar alta 1600 metri, mentre zampilla attraverso un muro di lava.

9 – Landmannalaugar

Landmannalaugar

Foto Di VlastimilCapka su Shutterstock

Non tutta l’Islanda è facilmente accessibile tutto l’anno a causa del ghiaccio e della neve, quindi luoghi come Landmannalaugar, o i fiordi dell’Ovest sono per lo più visitati durante l’estate, anche se in inverno sono due ottime zone per vedere l’aurora boreale.

Questa regione negli altopiani meridionali dell’Islanda è nota per i colori insoliti che caratterizzano le sue montagne, i deserti vulcanici e le sorgenti termali naturali che sono sparse qua e là.

In genere, chi va a Landmannalaugar di solito lo fa per fare trekking, poiché qui ci sono molti sentieri che si snodano attraverso questo paesaggio spoglio e bellissimo.

Dopo aver ammirato i colori screziati delle montagne e attraversato gli affascinanti campi di lava di Laugahraun, puoi rilassarti con un bagno in una delle piscine riscaldate naturalmente.

Come arrivare a Landmannalaugar

Avrai bisogno di un veicolo 4×4  per arrivare a Landmannalaugar

Se vai con la tua auto, questa escursione di un giorno da Reykjavík può essere effettuata solo da metà giugno a inizio settembre, quando le strade sono aperte.

Solo andata, ci vogliono 3 ore e 15 minuti per arrivare a Landmannalaugar da Reykjavík.

È un sacco di tempo, ma ne vale assolutamente la pena se vuoi vedere alcuni paesaggi incredibili e percorrere alcuni dei sentieri più emozionanti di tutta  l’Islanda.

In alternativa puoi prendere un tour. Alcuni di questi tour sono disponibili tutto l’anno perché generalmente vengono effettuati in super-jeep (e in inverno puoi vedere l’aurora boreale!)

10 – Vulcano Thrihnukagigur

Vulcano Thrihnukagigur

Thrihnukagigur (in islandese Þríhnúkagígur… non chiedermi come si pronuncia!) è un vulcano spento nell’Islanda occidentale a breve distanza da Reykjavik, famoso per la sua enorme camera magmatica. È l’unica camera magmatica al mondo in cui è possibile entrare e ha una profondità di 213 metri.

Thrihnukagigur è inattivo ormai da 4.000 anni e da allora la sua camera magmatica è stata prosciugata, consentendo ai viaggiatori di avventurarsi al suo interno in sicurezza.

Il tour dura circa 3 ore durante le quali scenderai di 120 metri dentro la camera magmatica  con un ascensore per osservare come la natura ha modellato l’ambiente che ti circonda. Ma non solo: il tour è un’ottima occasione per imparare come si svolgono le eruzioni vulcaniche!

Tuttavia, raggiungere il vulcano non è semplice, richiede un’escursione di circa 45 minuti e ritorno su un terreno irregolare in un campo di lava.

Ed è anche un po’ costoso…

Ma vale la pena: sarà probabilmente l’unica occasione che avrai nella vita per camminare all’interno di un vulcano.

11 – Tunnel di lava di Raufarhólshellir

Grotta di lava di Raufarholshellir

Foto Di DanielFreyr su shutterstock

L’Islanda ha una lunga storia di attività vulcanica e di conseguenza vede regolarmente i suoi paesaggi cambiati.

Il tunnel di lava di Raufarhólshellir si trova a solo mezz’ora di auto da Reykjavik ed è una fantastica escursione di mezza giornata Qui visiterai la quarta grotta lavica più lunga in Islanda, lunga oltre un chilometro!

A causa dei minerali nelle rocce, la grotta vanta una vasta gamma di colori diversi che insieme creano un effetto affascinante.

L’escursione Inizia la mattina e dura circa 3 ore. Questo tour è facile e adatto alla maggior parte delle persone grazie a una passerella che i visitatori possono percorrere per vedere le attrazioni del tunnel.

Come arrivare

A soli 30 minuti di auto, Raufarhólshellir è facilmente raggiungibile da Reykjavik.

Tuttavia, puoi visitare solo l’interno con una visita guidata, quindi o la acquisti indipendentemente se arrivi con la tua auto (solo visita), oppure con un tour in bus con partenza da Reykjavik.

12 – Escursioni a cavallo

Golden Circle Islanda

Reykjavik ha tantissime opzioni di escursioni di un giorno, ma se come me ami i cavalli, i panorami (e in Islanda ce ne sono a bizzeffe), ami fare sport e stare all’aria aperta allora fidati: prenota un’escursione a cavallo!

Ok forse sono un po’ prevenuta: amo i cavalli, ne ho due miei, si chiamano Taipei e Vin Vin e per me sono delle creature straordinarie. Vado a cavallo da quando avevo all’incirca 4 anni.

I cavalli islandesi sono creature bellissime, famose per il loro trotto molto particolare (chiamato  tölt e particolare solo di questa razza) e anche una seppur breve piccola avventura equestre mentre sei in Islanda vale ogni centesimo che spenderai.

A seconda delle tue capacità e del tempo a tua disposizione, ci sono una vasta gamma di opzioni di tour e trekking.

Se non hai mai cavalcato prima, i cavalli islandesi sono un ottimo modo per vivere la tua prima esperienza “a cavallo”. Sono animali incredibilmente docili e piccolini, molto dolci ed intelligenti e saranno gentili con te, ma se sei un cavaliere più esperto troverai anche pane per i tuoi denti: quando vogliono e se li istighi sanno essere davvero dei peperini.

Indipendentemente che tu sia un principiante o un esperto, un’escursione a cavallo ti farà vedere montagne innevate, campi di lava vulcanica e immensi prati di fiori selvatici: è un’esperienza davvero unica e memorabile per qualsiasi tipo di viaggiatore.

Le opzioni in Islanda per un’escursione a cavallo sono praticamente infinite (ma attenzione, in inverno sarà difficile trovarne): che tu parta da Reykjavik, dal Sud di Islanda, dal Circolo d’Oro, insomma dovunque troverai una possibilità diversa ed entusiasmante.

Una bellissima escursione è questa –>  Islanda: escursione a cavallo tra i campi di lava (CONSIGLIATISSIMA)

13 – Penisola di Reykjanes

In passato la Penisola di Reykjanes è stata “snobbata” dalla maggior parte dei viaggiatori, ma oggi sta rapidamente diventando una zona popolare da vedere vicino a Reykjavik. Merita una visita.

Situata vicino all’aeroporto di Keflavik, qui troverai spettacolari paesaggi costieri, vulcani attivi e aree geotermiche, fari e villaggi locali.

Ci tengo a parlarti di questo luogo per ispirarti a guardare fuori dagli schemi e sperare che l’aeroporto di Keflavik e la Laguna Blu non siano più gli unici luoghi che le persone visitano sulla penisola di Reykjanes.

Fondamentalmente ci sono 3 ottimi motivi per fare un tour qui:

  • Il motivo numero uno è che la destinazione è facilmente raggiungibile
  • In secondo luogo, è possibile fare un itinerario a circolo, che è molto meglio che andare e tornare sulla stessa strada perché ti permette di vedere molto di più
  • E il terzo è la penisola ha tanto da offrire tra visite e trekking su vulcani attivi e colate incandescenti di lava.

In pratica, la Pensola di Reykjanes racchiude una “piccola Islanda!

Ci sono tanti tour da Reykjavik di mezza giornata che partono alla mattina e durano 5 o 6 ore. Al momento, praticamente ogni tour a Reykjanes include una visita o il trekking al vulcano attivo.

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.