PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > America Centrale > Costa Rica aspettami, sto arrivando!

Costa Rica aspettami, sto arrivando!

– Posted in: America Centrale

Era ora, finalmente anche per me stanno per cominciare le vacanze: ho visto amici e colleghi andare in ferie uno dopo l’altro e  ancora oggi in ufficio ci sono praticamente solo io.

Sono comunque di ottimo umore perchè la mia presenza qui in questo momento è solo puramente fisica:  la mia mente mi ha anticipato ed è già in viaggio verso il Costa Rica, in cui tra pochi giorni un volo della Delta porterà anche il resto di me.

arenal-vulcano

Vulcano Arenal @photocredit Manuela Vitulli

Come molti già sanno, sono una viaggiatrice incasinatissima e la forza suprema che governa i miei programmi è una disorganizzazione cronica, quindi l’ itinerario ancora non l’ho deciso e credo che non lo deciderò fino a quando non sarò nel paese della Pura Vida.

Anche se mi piace improvvisare, un’idea di massima sulle cose da vedere però me la sono fatta, soprattutto leggendo gli articoli entusiastici della mia amica Manuela (che devo ringraziare anche per le bellissime foto che ho messo in questo articolo).

L’idea iniziale era quella di muoverci con i mezzi locali: da quello che ho letto ci sono sia autobus pubblici sia shuttle privati. I primi sono molto economici e arrivano, con calma, quasi ovunque; i secondi sono veloci ma costosi. Altra alternativa che sto vagliando è quella di affittare un 4×4, che a leggere ciò che è scritto nelle guide, è la cosa migliore.  Online ho visto che per un piccolo 4×4 si pagano per  15 giorni di affitto circa 250 dollari americani (rettifico: dopo qualche giorno ho scoperto che questo è il prezzo senza assicurazione obbligatoria che si aggira sui 15-18 dollari al giorno: il prezzo dunque è molto più alto). La macchina quindi è più costosa dell’alternativa mezzi pubblici, ma ci concederebbe molta più libertà, e inoltre ci permetterebbe di andare alla scoperta di spiagge e luoghi difficili da raggiungere con altri mezzi di trasporto.

Sicuramente mi piacerebbe partecipare ad un coffee tour, quale ancora non so vista l’ampia scelta, cercherò meglio una volta atterrata in loco. In Costa Rica la produzione di caffè è uno dei pilastri dell’economia per cui la visita è d’obbligo.

I primissimi giorni invece dovrei riuscire a visitare il Toucan Rescue Ranch, qui vengono raccolti e curati gli animali feriti, ma non vi anticipo altro a riguardo, spero di scriverne tantissimo quando torno.

toucan-rescue-ranch-costa-rica

Toucan Rescue Ranch

Non mancheranno poi le visite ai vulcani (Arenal e Poàs) e alle riserve, in cui spero di riuscire se non a fotografare, almeno ad avvistare anche il famoso quetzal splendente, ovvero l’uccello cerimoniale adorato da Maya ed Atzechi. Questo non è il periodo più facile per gli avvistamenti, ma magari mi capita una botta di c**o.  Per arrivare al parco dovremo guidare lungo il Cerro de La Muerte e già il nome è tutto un programma, sperando che passandoci alla mattina ci sia buona visibiltà (altro motivo che ci spinge verso la scelta dell’ auto in affitto).

Chiaramente oltre a tutto questo troveremo anche il tempo (si spera) di rilassarci qualche giorno sulle spiagge. Sicuramente Manuel Antonio: sebbene molto turistica non può mancare in qualsiasi itinerario.

Poàs-vulcano-manu

Vulcano Poàs @photocredit Manuela Vitulli

La grossa incognita sarà il tortuguero, dopo averlo pensato e dimenticato quattro o cinque volte ho deciso non non pensarlo più, se poi ci capita che ci avanzano un paio di giorni, magari riusciamo ad infilarcelo.

Cos’altro dire, ho già segnato qualche “chicca di viaggio” che per scaramanzia non rivelo, gli ostelli li sceglieremo di giorno in giorno a seconda di dove ci troveremo, il mangiare vegetariano non mi preoccupa posso anche nutrirmi solo di ananas, per quel che mi riguarda non mi resta che partire, no?

 

Ti Potrebbero anche piacere:

arenal-costa-rica
consigli viaggio costa rica
canopy tour costa rica
14 comments… add one

Leave a Comment