PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Cosa Vedere a Budapest in 2 Giorni: Itinerario a piedi con mappa

Cosa Vedere a Budapest in 2 Giorni: Itinerario a piedi con mappa

Ho un bellissimo ricordo della vacanza a Budapest con la mia mamma e Massi: era inverno, faceva un po’ freddo alla sera, ma le belle giornate di sole e i mercatini di Natale l’hanno resa una vacanza per me un po’ speciale!

Questa guida di cosa vedere a Budapest in due giorni ti permetterà di visitare i luoghi turistici più importanti di una delle città più belle del mondo. Questo itinerario è ottimizzato per i viaggiatori che vogliono sfruttare al meglio il loro tempo ed è perfetto per chi ha un weekend e vuole conoscere la Perla del Danubio.

Cosa vedere a Budapest in due giorni

Ho sviluppato questo itinerario di cosa vedere a Budapest in 2 giorni grazie all’esperienza del mio viaggio a Budapest in 3 giorni, da cui sono tornata innamorata della città.

Consigli per visitare Budapest in due giorni

Questa lista di consigli per visitare Budapest ti aiuterà per avere un primo contatto con la città.

Per soggiornare in città consiglio una sistemazione centrale come l’Hostel Maverick & Ensuites o il Bellevue Budapest B&B, entrambi con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Per ulteriori informazioni sui migliori hotel e quartieri puoi leggere questo post su dove alloggiare a Budapest.

Per arrivare dall’aeroporto al centro di Budapest o al tuo hotel, in meno di mezz’ora, hai diverse alternative: bus 200E, treno, minibus, taxi o un trasferimento diretto all’hotel.

Per risparmiare in città puoi acquistare la Budapest Card che include trasporti illimitati, biglietti gratuiti, tra cui quello per i Bagni Lukács, e sconti per le principali attrazioni turistiche.

Prenota questo tour gratuito di Budapest con una guida in italiano Gratis, oppure prendi l’autobus turistico di Budapest per conoscere meglio la storia della città e risparmiare tempo e denaro.

Una delle cose migliori per trascorrere una serata a Budapest è una cena sul Danubio: dai un’occhiata a questa crociera con cena che ho fatto io.

Fai sempre un’assicurazione di viaggio. Ti consiglio Heymondo e acquistandola qui hai uno sconto del 10% in esclusiva per i lettori di Pimpmytrip.

Itinerario Giorno 1 Mattino: la città vecchia di Buda

Itinerario Budapest Primo Giorno

Budapest è una combinazione di due città, Buda e Pest, che furono unite con una terza città molto più piccola, Obuda, nel 1873.

Dedicheremo la prima mattina del tuo itinerario di 2 giorni a Budapest a Buda che si trova sul lato ovest del Danubio. A Buda, i luoghi popolari da visitare sono il Bastione dei Pescatori, la Chiesa di Mattia e la Collina del Castello. È da qui che avrai il panorama leggendario del Parlamento e del Danubio visto miliardi di volte nelle fotografie.

Con i suoi panorami su Budapest, la Collina del Castello è il luogo perfetto per iniziare l’itinerario di cosa vedere a Budapest in due giorni.

Nel pomeriggio ci sposteremo a Pest che si trova sul lato est del Danubio. È qui che trascorrerai la maggior parte del tuo tempo nei due giorni a Budapest.

Sul lato di Pest, farai un giro del Parlamento, visiterai la Basilica di Santo Stefano, farai shopping nel Grande Mercato Coperto e finirai il pomeriggio rilassandoti alle terme Gellert, prima di una cena romantica sul Danubio!

Partiamo quindi con il primo giorno del nostro itinerario di Budapest!

1 – Bastione dei Pescatori (Halaszbastya)

Il Bastione dei Pescatori fu costruito tra il 1895 e il 1902 ed è il posto ideale da cui cominciare la visita della città. Alla mattina presto avrai luce più bella per le tue fotografie e troverai meno folla.

Le sette torri appuntite del bastione rappresentano i sette capi magiari che guidarono le loro tribù in questa zona e fondarono il paese dell’Ungheria.

Dal Bastione dei Pescatori, hai uno dei panorami più belli di Budapest.

Nelle vicinanze si trova la Statua di Santo Stefano, il primo re ungherese.

2 – Chiesa di Mattia

Seduta accanto al Bastione dei Pescatori c’è la Chiesa di Mattia. Questa chiesa è stata distrutta e ricostruita più volte negli ultimi 800 anni. La versione odierna risale al 1970.

Per vent’anni, tra il 1950 e il 1970, subì un importante intervento di restauro per riparare i danni subiti durante la seconda guerra mondiale.

Questa chiesa è considerata la migliore di Budapest. Piastrelle colorate adornano il tetto e l’interno della chiesa e vale la pena prenotare un tour guidato come questo per conoscerla a fondo.

Orari: dal lunedì al venerdì 9: 00-17: 00; Sabato 9: 00-13: 00; Domenica 13:00 – 17:00

3 – Castello di Buda

Il Castello di Buda si trova in cima alla collina e può essere visto da qualsiasi punto del fiume.

L’imponente palazzo reale fu costruito tra il 1749 e il 1769 e un tempo era la dimora dell’imperatore ungherese. Purtroppo gli appartamenti reali non sono aperti ai turisti.

Il castello ospita la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di Storia di Budapest, e se hai più di 2 giorni a Budapest ti consiglio di dare un’occhiata, ma per questa volta accontentati dei panorami.

Da qui arriva fino alla funicolare (Budavari Siklo) goditi la vista dalla terrazza, un altro dei panorami iconici della città di Budapest. Davanti ai tuoi occhi avrai un trio “mitico”: Ponte delle Catene, Gresham Palace e la Basilica di Santo Stefano, tutti in linea perfetta.

A questo punto hai due scelte:

  • puoi camminare lungo i sentieri fino alla riva del fiume
  • prendere la costosa funicolare fino in fondo (HUF 1.400 solo andata, HUF 2.000 andata e ritorno, bambini dai 3 ai 14 anni HUF 700)

BONUS: Ospedale nella roccia!

Chilometri di caverne si trovano sotto il Castello di Buda. Alla fine degli anni ’30, furono trasformati in un ospedale di emergenza e in un bunker per servire il pubblico durante la seconda guerra mondiale.

La visita guidata dell’ospedale che trovi cliccando qui ti permetterà di esplorare i bunker sotterranei e ti darà un’idea di com’era Budapest durante la guerra, specialmente durante l’assedio di Budapest dal 1944 al 1945.

4 – Ponte delle catene

Ponte delle Catene

Continuiamo i nostri 2 giorni a Budapest scendendo dalla collina del Castello di Buda (puoi usare la funicolare se l’hai saltata durante la salita) e dirigendoci verso il lato di Pest della città.

Per farlo, attraverseremo il Danubio attraverso il ponte più famoso e bello della città: il Ponte delle Catene di Széchenyi!

Comunemente conosciuto come il “Ponte delle Catene”, all’epoca della sua costruzione nel 1800 era considerato una delle più grandi meraviglie ingegneristiche del mondo.

Fu completamente distrutto dai nazisti durante la seconda guerra mondiale, ma fu rapidamente ricostruito. I leoni in pietra che custodiscono l’ingresso del ponte sono le statue originali risalenti al 1800.

Fai una passeggiata su questo ponte storico, e da Buda spostati a Pest, dove continueremo il nostro itinerario.

5 – Gresham Palace

Gresham Palace, che è anche il Four Seasons Hotel, è un simbolo dell’opulenza della vecchia Budapest. Questo grandioso edificio in stile Art Nouveau è stato ristrutturato nel 1999 ed è stupendo all’interno. Se non alloggi qui, vale la pena almeno una rapida occhiata.

Ora di pranzo: dove mangiare a Budapest

KOLLAZS – Brasserie & Bar. Questo raffinato ristorante si trova proprio dietro l’angolo di Gresham Palace. Servono cucina ungherese e dell’Europa centrale.

0,75 bistrot. Questo ristorante serve piatti europei e ungheresi con vista sulla Basilica di Santo Stefano.

Itinerario Giorno 1 Pomeriggio: Centro di Pest

6 – Basilica di Santo Stefano

Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano si trova all’inizio di una pittoresca piazza. Se programmi la tua visita intorno a Natale o Capodanno, troverai un mercatino di Natale e una mini pista di pattinaggio per bambini. L’ingresso costa solo 200 HUF e l’interno è magnifico.

Oltre all’arte e ai dettagli impeccabili, puoi anche vedere la mano destra mummificata di Santo Stefano, il primo re d’Ungheria.

Un’altra bella cosa che puoi fare nella Basilica di Santo Stefano è quella si salire in cima alla sua cupola per ammirare il panorama della città, oppure ascoltare uno dei concerti che vengono organizzati qui.

Una buona idea è quella di prenotare un tour privato con ingresso salta la fila e accesso alla torre con guida in italiano, se vuoi spendere un po’ meno c’è anche questo tour di gruppo sempre con accesso alla torre qui (ma guida inglese)

7 – Vorosmarty Ter

La piazza Vörösmarty (Vörösmarty tér), situata in posizione centrale, è imperdibile poiché si trova nel centro della città di Budapest, a pochi passi dal Danubio: dove si trova la Pasticceria Gerbeaud, la più famosa della città, dove ti consiglio di fare una sosta per provare alcune delle loro deliziose torte.

La famosa via dello shopping della città, Váci utca, inizia qui e si estende fino al mercato centrale in piazza Fővám.

La piazza ospita eventi su larga scala molto apprezzati sia dalla gente del posto che dai viaggiatori in visita a Budapest.

Questo è il posto dove la fiera di Natale si tiene ogni anno da  novembre al 31 dicembre e in marzo – aprile la Fiera di Pasqua e Primavera accoglie i visitatori.

8 – Great Market Hall

mercato-centrale-budapest

Per tutti i buongustai, il Mercato Centrale di Budapest offre la cucina tradizionale ungherese, sia cucinata che cruda.

Il mercato coperto è il mercato più antico della città ed è situato in un bellissimo edificio neogotico con un tetto caratteristico che è stato restaurato per avere le colorate piastrelle Zsolnay di Pécs.

Questo mercato è un sogno per i buongustai: prodotti freschi, carni, formaggi, latte e frutti di mare sono tutti belli in mostra per far venire l’acquolina in bocca. Dirigiti verso uno dei tanti ristoranti o panetterie per mangiare un boccone.

Al piano terra, è un mercato tradizionale, dove troverai prodotti di base della cucina ungherese: carni (compreso il tradizionale salame), verdure e l’elemento più iconico della cucina ungherese, la paprika!

Il secondo piano del mercato è completamente rivolto ai turisti. Offre artigianato e souvenir tipici, e alcune commesse sono vestite con costumi tradizionali. È il posto perfetto per acquistare souvenir per i tuoi cari.

Il mercato centrale è piuttosto popolare e famoso, quindi se la folla è troppa, hai un’ottima alternativa. Il mercato di Rákóczi tér è un mercato meno turistico e più piccolo, ma qui troverai anche ottimi ristoranti.

9 – Terme Gellert (o in alternativa Gellert Hill)

Bagni termali Gellert

Dopo una passeggiata lungo le rive del Danubio e attraversato il Ponte della Libertà, arriverai all’Hotel Gellert, dove al suo interno, se hai tempo, potrai rilassarti nel suo bellissimo centro termale, uno dei più famosi della città.

Conosciuto per essere uno dei centri termali più famosi della città, visitare la Gellért Spa è un must per molti viaggiatori che vogliono rilassarsi e godersi questa attrazione di Budapest.

Con una storia che risale al 1912 questo complesso termale è uno dei più conosciuti della città, soprattutto per la sua architettura, la sua bella piscina e la quantità di servizi terapeutici che offre.

Una buona opzione è prenotare questo biglietto per evitare la coda o questo che include un massaggio rilassante.

Se non vuoi andare alle terme sali su Gellert Hill per il panorama di Budapest al tramonto!

Una rete di sentieri ti condurrà attraverso un tranquillo parco fino alla storica cittadella situata in cima alla collina.

Tornando giù per la collina, assicurati di visitare la chiesa rupestre che si trova in una rete di grotte sotto la collina.

La chiesa è stata costruita negli anni ’20 da un gruppo di monaci paolini che si sono ispirati a simili costruzioni rupestri durante un pellegrinaggio a Lourdes, in Francia. La chiesa rupestre è abbastanza facile da trovare grazie alle torrette che decorano il monastero.

Itinerario Giorno 1 Sera: Crociera con cena sul Danubio

cena-crociera-danubio

Potresti pensare che questa è una cosa turistica da fare a Budapest, ma mia mamma ci teneva a farla (voleva regalare a me e Massi una serata romantica per ringraziarci di averla portata a Budapest)

Ne è valsa la pena? Direi di si e alla grande!

Vero, troverai esclusivamente turisti a bordo, ma l’ambiente è calmo, rilassato e intimo. In più io amo le città con i fiumi e penso sempre che fare una crociera sia un modo fantastico per vedere la città da una prospettiva diversa.

Navigare sul Danubio vedendo sfilare intorno a te la città (e il Parlamento!) tutti illuminati è una cosa che ricorderai. Ti verrà offerta una cena a base di piatti locale e spumante (guarda la nostra foto ricordo qui sopra!)

è stata davvero una bella esperienza, uno dei ricordi più vividi che mi siano rimasti di Budapest. Lo rifarei? Certamente.

Qui trovi più informazioni sulla crociera con cena sul Danubio che ho fatto io.

Se invece non vuoi cenare qui trovi una crociera molto popolare di un’ora al tramonto con drink incluso.

11 – In alternativa: Tour dei misteri e delle leggende di Budapest

La Perla del Danubio è una bellissima e pittoresca città… Prima che cali la notte!

Sotto la luce della luna, questa romantica e poetica capitale europea assume tutt’altro aspetto, oscuro e misterioso. La notte è il momento perfetto per conoscerne il cupo e tormentato passato…

Durante il tragitto, ti fermerai per ascoltare le impressionanti storie di Vlad Dracula ed Elizabeth Báthory, tornando indietro nel tempo per scoprire gli orrori del XV e del XVII secolo. Sapevi che Báthory è ritenuta responsabile di oltre 600 omicidi?

Vampiri e serial killer hanno terrorizzato la capitale dell’Ungheria per secoli!

Oserai scoprire il lato oscuro di Budapest?

Mappa dell’itinerario del primo giorno a Budapest

Puoi vedere la mappa dell’itinerario del primo giorno a Budapest anche qui su google maps.

Itinerario Giorno 2 mattino

1 – Memoriale Scarpe sul Danubio

Il nostro itinerario di 2 giorni a Budapest continua con uno dei monumenti più tristi d’Europa: il Memoriale Scarpe sul Danubio.

Sul lato est del fiume Danubio, troverai 60 paia di scarpe di ferro create dallo scultore Gyula Pauer per onorare gli ebrei uccisi dai miliziani fascisti della Croce Frecciata a Budapest durante la seconda guerra mondiale.

I condannati furono costretti a togliersi le scarpe prima di essere fucilati in riva al fiume. È un monumento straziante che è assolutamente da vedere a Budapest.

2 – Parlamento di Budapest

L’itinerario di cosa vedere a Budapest in due giorni continua arrivando al Parlamento, uno dei luoghi imperdibili da visitare a Budapest. Questo edificio, situato sulle rive del Danubio, è il più famoso della città con interni decorati in marmo e un imponente esterno neogotico.

Progettato da Imre Steindl, l’edificio ha dimensioni colossali con 691 stanze, 268 metri di lunghezza, 123 metri di larghezza e 96 metri di altezza nel punto più alto della cupola che lo rendono, l’edificio più grande dell’Ungheria.

Poiché è un edificio funzionante, per poterlo visitare internamente è necessario per forza prenotare la visita.

Non aspettarti solo un giro dentro un vecchio edificio governativo. Il tour del Palazzo del Parlamento ungherese dura 45 minuti e ti mostrerà l’incredibile grande sala a volta, la scala centrale decorata unica nel suo genere e la ciliegina sulla torta: i gioielli della corona ungheresi!

Puoi prenotare qui la visita del Parlamento di Budapest

Una buona opzione per visitarlo è approfittare di questo tour della città che include la visita al Parlamento.

3 – Opera di Budapest

Il luogo più famoso da visitare ad Andrassy-Ut (la risposta ungherese agli Champs Elysees di Parigi) è il Teatro dell’Opera di Budapest (Magyar Allami Operahaz). Questo teatro dell’opera è stato costruito per competere con il Teatro dell’Opera di Vienna.

Anche se più piccolo all’esterno, è più riccamente decorato della sua controparte viennese.

Spettacoli di alta qualità sono offerti a prezzi scontati! Se dunque ami l’opera non farti scappare questa occasione.

Itinerario giorno 2 pomeriggio

4 – Grande Sinagoga di Budapest

Situata nel quartiere ebraico, la Grande Sinagoga di via Dohány è la più grande sinagoga d’Europa e un pezzo importante della storia ebraica ungherese.

Ma non solo questa è la più grande sinagoga d’Europa, la Sinagoga di via Dohány presenta anche uno straordinario design in stile moresco. Le cupole delle torri a forma di cipolla, ampiamente utilizzate nelle sinagoghe di tutto il mondo hanno avuto origine proprio da qui.

Sebbene gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale, la sinagoga ha subito notevoli lavori di restauro negli anni ’90.

Oggi è più di una semplice sinagoga, ha anche un memoriale e un cimitero per la comunità ebraica uccisa durante l’Olocausto, oltre a un museo ebraico.

Puoi acquistare il tuo biglietto salta fila per la Sinagoga di via Dohány qui.

5 – Museo Casa del Terrore

Nella mia vita ho visitato tantissimi musei ma il Museo Casa del Terrore resta in assoluto uno dei miei preferiti. rimane uno dei nostri musei preferiti. È una visita imperdibile durante i tuoi 2 giorni a Budapest.

Si tratta di museo che apre gli occhi e che commemora le vittime dei regimi comunista e fascista a Budapest.

I reperti sono semplicemente incredibili, le informazioni facili da seguire (ci sono dispense in inglese): dal lento ascensore che narra i ricordi del prigioniero incaricato di pulire la stanza delle esecuzioni alle celle raccapriccianti nel seminterrato, la Casa del Terrore potrebbe non essere un posto divertente da visitare, ma è assolutamente da vedere.

Puoi acquistare qui i biglietti per il Museo Casa del Terrore.

5 – Piazza degli eroi

Questo luogo storico, situato alla fine di Andrássy Avenue, è stato costruito per commemorare il millenario anniversario dell’Ungheria nel 1896. Poiché la leadership dell’Ungheria è passata di mano più volte, anche le statue sono cambiate.

Supera Piazza degli Eroi e troverai Városliget, il parco cittadino. Questo splendido spazio verde contiene il castello di Vajdahunyad, un’enorme pista di pattinaggio sul ghiaccio (un ottimo motivo per visitare Budapest in inverno!) e il bagno termale Széchenyi.

Anche se sei a corto di tempo cerca di fare una passeggiata nel parco, non resterai deluso. È uno dei posti più belli di Budapest.

6 – Terme Széchenyi

All’interno del parco Városliget troverai le celeberrime terme Széchenyi. Budapest è costruita su sorgenti termali e in tutta la città queste sorgenti sono state trasformate in piscine termali. Szechenyi è il più famoso e iconico di Budapest.

Széchenyi riceve le sue acque terapeutiche da due sorgenti termali che sgorgano a più di 70 gradi, qualcosa che, insieme ai componenti dell’acqua, le rende particolarmente adatte per il trattamento di malattie articolari, infiammazioni e trattamenti per i traumi.

Oltre al loro potere terapeutico, le sorgenti termali di Széchenyi si distinguono per la loro architettura neo-barocca, le loro 3 piscine all’aperto e 15 piscine coperte, che sono attualmente aperte al pubblico.

Per non perdere molto tempo se la tua visita coincide con quei giorni, ti consigliamo di prenotare in anticipo il biglietto, con il quale potrai saltare le code e risparmiare tempo e goderti al meglio le terme.

L’ armadietto in cui tenere al sicuro le tue cose preziose come cellulare, portafogli e macchina fotografica è incluso nel prezzo, ma se vuoi noleggiare gli asciugamani, dovrai pagarli separatamente.

Unisciti alla folla, rilassati nelle acque curative e calde e magari gioca anche a scacchi sulle scacchiere galleggianti.

Itinerario Giorno 2 Sera: Cena medievale e Ruin Pub

7 – Cena medievale e spettacolo di cavalieri

Non puoi visitare Budapest e non cenare con i cavalieri in una vera taverna medievale!

Noi abbiamo scelto uno dei locali più famosi: il Sir Lancelot (puoi leggere QUI la mia recensione completa)

Il ristorante è veramente molto turistico, ma il cibo è buono (prova la zuppa di cipolle che ti verrà portata dentro una grossa pagnotta scavata all’interno) o il vassoio con la carne alla brace.

Durante la cena (il locale è molto bello, arredato come se ti trovassi in una vecchia taverna medievale) potrai assistere allo spettacolo che comprende cavalieri, danzatrici del ventre e mangia fuoco.

Indirizzo: Podmaniczky utca 14, Budapest 1065

8 – Ruin Bar

Dopo aver trascorso la giornata intensamente a visitare la città, premiati con qualche drink in uno dei caratteristici Ruin Bar di Budapest.

Ospitati all’interno di edifici vecchi e abbandonati, ogni bar è diverso dall’altro, ma tutti hanno molto carattere. Con alcuni giorni a Budapest hai il tempo di provarne diversi e vedere quanto possono essere vari. Una semplice scelta per iniziare è Szimpla, forse il più affermato e più noto della scena dei Ruin Bar di Budapest.

Mappa dell’itinerario del giorno 2 a Budapest

Altre cose da vedere a Budapest in due giorni

1 – Isola Margherita

isola-margherita-budapest

Time to relax!

Sono stati 3 giorni intensi, ma c’è ancora una cosa che ti manca affinché la tua visita di Budapest in 3 giorni sia completa: una visita all’isola Margherita!

Così come Londra ha Hyde Park, New York ha Central Park e Parigi ha i Jardin du Luxembourg, così Budapest come suo polmone verde ha l’Isola Margherita o Margitsziget.

L’isola Margherita era chiamata Isola dei Conigli nel Medioevo, ed era una riserva di caccia reale.

In seguito all’invasione mongola, il re ungherese Béla fondò un convento sull’isola e giurò di mandarvi sua figlia Margherita se fosse stato in grado di riconquistare il paese dagli invasori mongoli.

Poco dopo, i Mongoli lasciarono l’Ungheria e fedeli alla sua promessa, il re Béla mandò Margaret, 11 anni, al convento. Da allora, l’isola ha preso il suo nome.

Oggi l’isola è un parco pubblico, collegato alla città dal Margaret Bridge. È un posto popolare per la gente del posto dove trascorrere un pomeriggio, rilassarsi, fare sport o semplicemente passeggiare.

Ci sono anche le sue terme Palatinus (Massi c’è stato, mentre io aspettavo fuori a godermi i raggi del sole invernale.

2 – Palazzo di Sissi

Se come me sei stato già a Vienna, probabilmente la principessa Sissi non ha più segreti per te: avrai visitato tutti i posti della sua vita, i suoi palazzi e i suoi giardini.

Ma se vieni a Budapest devi sapere (se già non sai) che c’è un suo palazzo anche qui!

Si tratta di Palazzo Gödöllö, uno dei palazzi barocchi più grandi del mondo e la residenza estiva della principessa, la quale ricevette il palazzo in regalo  nel 1867, quando fu incoronata Regina d’Ungheria.

Il palazzo si trova a soli 30 minuti dal centro di Budapest e puoi visitarlo con un tour in italiano che ti svelerà un sacco di segreti sulla vita e sul rapporto dei monarchi durante l’Impero Austro-Ungarico.

3 – Museo di Belle Arti

Su un lato di Piazza degli Eroi, di fronte ai monumenti, vedrai il famoso Museo delle Belle Arti di Budapest.

Il punto forte di questo museo è ovviamente la sua eccezionale collezione di arte straniera. Un intero piano del museo è dedicato agli Antichi Maestri con opere di pittori spagnoli, fiamminghi, italiani e altri.

Ma mette in mostra anche molte sculture e manufatti della Grecia classica, degli Etruschi e dei Romani. A completare il tutto c’è la collezione egizia che comprende sarcofagi decorati e ritratti di mummie.

4 – Castello di Vajdahunyad

Un altro spettacolare punto di riferimento creato per i festeggiamenti del millennio ungherese, proprio vicino a Piazza degli Eroi, è il romantico Castello di Vajdahunyad.

Dato il suo design eclettico, potresti non aspettarti che questo bellissimo castello sul lago risalga solo al 1896. Circondato dal lussureggiante parco cittadino e da un lago tranquillo, questo per me è uno dei luoghi più affascinanti di Budapest.

0 comments… add one

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.