PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Le 15 Migliori Cose da Vedere a Orvieto

Le 15 Migliori Cose da Vedere a Orvieto

Se stai programmando un viaggio nella bellissima – e affascinante Umbria, non potrai non prendere in considerazione l’idea di visitare Orvieto, borgo dalle antichissime origini situato in provincia di Terni e, se il tempo a tua disposizione non ti concederà di più, visitabile anche in un giorno solo (sebbene io ti consigli di dedicargliene almeno due!)

Avevo un bellissimo ricordo di Orvieto, sebbene ci fossi stata una sola volta da piccola con i miei genitori. Onestamente mi ricordavo molto poco, e sono rimasta sorpresa dal numero di cose da vedere a Orvieto.

Orvieto cosa vedere

Con la sua lunga storia che risale agli Etruschi e l’ambientazione perfetta in cima a un’alta scogliera, Orvieto è infatti una meta assolutamente da non perdere quando si organizza un viaggio on the road in Umbria.

Questa cittadina ospita poco più di 20.000 abitanti e sorge sulla sommità di una rupe tufacea e solo per questa caratteristica potrai facilmente immaginare quanto il paesaggio che presenta questa splendida cittadina sia particolarmente suggestivo.

Secondo alcune ricerche, pare che in questa città l’uomo si insediò addirittura dall’epoca paleolitica: se state cercando un po’ di storia e tradizioni, questo è sicuramente il posto adatto.

Come arrivare a Orvieto e informazioni preliminari

In Treno

Orvieto è facilmente raggiungibile in treno sia da Firenze (circa 2,5 ore di viaggio a tratta) che da Roma (circa 1,5 ore di viaggio a tratta) ed è una facile gita di un giorno da entrambe le città.

Puoi controllare gli orari aggiornati da Roma a Orvieto ei prezzi dei biglietti sul sito di Trenitalia o presso la stazione ferroviaria.

In macchina

Puoi anche guidare fino a Orvieto, che è un’ottima opzione se speri di vedere alcuni luoghi e altri posti lungo il percorso. Tuttavia, dovrai posteggiare fuori dalla città: la zona è ZTL, a volte ci puoi entrare, altre no, ma ti assicuro che i parcheggi esterni sono comodissimi.

Orvieto è piccolissima, e dai parcheggi o addirittura dalla stazione puoi raggiungere facilmente il centro con la funicolare e / o con le scale mobili.

Con un tour

Ci sono diversi tour per visitare Orvieto che partono da alcune città Italiane.

–> QUI trovi un TOUR da ROMA vendutissimo che include Orvieto e Assisi

Andiamo ora a scoprire le migliori cose da vedere a Orvieto, ne rimarrai incantato!

1 – Il Duomo

duomo di Orvieto

Il Duomo di Orvieto, più precisamente la Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta, è un autentico prodigio dello stile architettonico gotico e l’inizio della sua costruzione risale al XIII secolo d.C.

Quando te lo ritroverai di fronte ne rimarrai stupefatto. Attraverso i vicoli di Orvieto non ti immagineresti di vedersi aprire la Piazza con il Duomo, veramente impressionante sia per le dimensioni che per le sue decorazioni.

Particolarmente degna di nota è la maestosa facciata, talmente elaborata da richiedere secoli di lavori: la sua ultimazione avvenne infatti nel XVI secolo d.C..

Nonostante il trascorrere degli anni e degli stili, la facciata ha mantenuto lo stile gotico ed è decorata da splendidi bassorilievi raffiguranti storie dell’Antico e del Nuovo Testamento.

Altri magnifici particolari degni di nota sono il rosone, ai cui angoli sono raffigurati i quattro dottori della Chiesa, i mosaici e le statue bronzee collocate ai fianchi dei portali di ingresso.

2 – La Cappella di San Brizio

La Cappella di San Brizio, posta all’interno del Duomo di Orvieto sul transetto destro, risale al XV secolo d.C. e si presenta in tutta la sua bellezza data la grandissima quantità di affreschi al suo interno.

Splendido anche l’altare barocco su cui si staglia il famoso dipinto della Madonna di San Brizio.

3 – La Cappella del Corporale

All’interno del Duomo di Orvieto troverai una cappella ben più antica di quella di San Brizio, la Cappella del Corporale, posta sul transetto sinistro, risalente al XIV secolo d.C. che conserva un’importante reliquia: il lino coperto di sangue scaturito da un’ostia durante la famosa Messa di Bolsena.

La reliquia, o “corporale”, appunto, è conservata all’interno della cappella omonima in un prezioso reliquario realizzato in argento e oro. Anche questa cappella è interamente affrescata e la sua valenza artistico-pittorica è di grande valore.

4 – Il Museo dell’Opera del Duomo

Situato in Piazza Duomo, il Museo dell’Opera del Duomo ti farà fare il pieno di arte e storia fin dal XIII secolo d.C.. La collezione è davvero vasta ed eterogenea, antica e preziosa soprattutto dal punto di vista storico-culturale.

5 – Pozzo di San Patrizio

Probabilmente una delle mete più conosciute della città di Orvieto, il Pozzo di San Patrizio ti affascinerà per la sua architettura, progettata e messa in pratica nel corso del XVI secolo d.C., realizzata su commissione di Papa Clemente VII per garantire l’utilizzo di acqua nel caso in cui la città venisse assediata.

Questo pozzo viene definito un autentico capolavoro di architettura e ingegneria, perfettamente in grado di assolvere al compito per cui fu concepito. Profondo ben 54 metri con un diametro di 13, ospita numerosissimi turisti che, un po’ per scaramanzia un po’ per abitudine, sono soliti gettare monetine all’interno del pozzo che si rivelino, in qualche modo, di buon auspicio.

6 – Il quartiere medievale

Orvieto quartiere medievale

Il quartiere medievale, o quartiere “della Cava” è un crogiolo di vicoli e piccole viuzze che si intreccia nel cuore del centro storico di Orvieto, la parte più antica e meglio conservata della città, da via della Cava alle chiese di San Giovanni e San Giovenale.

Via della Cava consentiva, anticamente, uno dei principali accessi alla città, come testimonia l’esistenza della Porta Maggiore e di un antico muro etrusco.

Questo quartiere è particolarmente affascinante sia per il suo sviluppo architettonico particolarmente arroccato sia per il panorama complessivo del quartiere di cui si può facilmente assaporare il fascino.

Qui troverai anche il Pozzo della Cava (di cui ti parlo più avanti) che secondo mio modesto parere è una visita da non perdere assolutamente e una delle migliori cose da vedere a Orvieto.

7 – Orvieto sotterranea

Orvieto sotterranea

Uno dei punti di interesse che dovrai assolutamente visitare è, senza dubbio, la Orvieto Sotterranea.

Sotto la città che oggi tutti conosciamo per le sue particolarità uniche al mondo, c’è un affascinante e intricato labirinto di cantine e corridoi: si stima che le cavità create dall’uomo siano oltre 1200.

Alcuni di questi scavi pare risalgano all’epoca etrusca, medievale e rinascimentale. Gli utilizzi di questa città sotterranea sono stati i più svariati nel corso del tempo e delle epoche, adesso potrai semplicemente goderne la visita balzando all’indietro nella storia della città per centinaia di anni!

Se decidi di visitarla ti consiglio di prenotare la visita attraverso il sito web. In alternativa puoi recarti all’ufficio che si trova proprio di fronte alla facciata del Duomo.

8 – La Fortezza di Albornoz e Porta Rocca

La possente Fortezza di Albornoz risale al XIV secolo e costituiva, insieme ad alte mura e fossati, un sistema di fortificazione della città.

Oggi ospita i giardini pubblici e della sua struttura originaria sono rimasti più pochi elementi, ma non ha perso il suo fascino e la sua imponenza.

Una torre imponente, una parte della strutturale perimetrale e Porta Rocca è tutto ciò che rimane dell’antica fortezza, non poco se si considerano le centinaia di anni trascorsi!

9 – La Torre del Moro

torre del moro Orvieto

Questa torre situata nel cuore della città rappresenta un ottimo punto panoramico in quanto situata in posizione strategia tra le vie più centrali e importanti di Orvieto.

Dalla sommità della Torre del Moro, a 50 metri di altezza e dopo una serie quasi infinita di scalini, potrai godere di uno splendido panorama “circolare” sulla città, ricordati di portare con te la macchina fotografica!

10 – Piazza del Popolo

Passeggiando per le vie della città, ti imbatterai nella splendida Piazza del Popolo, il luogo più importante per la vecchia città di Orvieto del XIII secolo.

Qui avrai l’opportunità di incontrare il palazzo omonimo, anticamente dimora istituzionale, il palazzo Bracci – Testasecca e la Chiesa di San Rocco, tutti edifici particolarmente rilevanti dal punto di vista storico e architettonico.

Se avessi voglia, poi, di assimilare ancora un po’ di cultura, addentrati nelle sale di Palazzo Simoncelli, sempre sito in Piazza del Popolo, e visita il museo dedicato interamente alla tradizione ceramista di Orvieto.

11 – Pozzo della Cava

pozzo della cava

Personalmente reputo la visita al Pozzo della Cava molto più interessante della più famosa “Orvieto sotterranea”.

Ho fatto entrambe le visite e sinceramente dal Pozzo della Cava sono uscita molto più felice e soddisfatta.
La visita al “Pozzo della Cava” è un tuffo in un affascinante angolo sotterraneo di Orvieto che si snoda sotto le strade e le case della parte più antica del quartiere medievale.

Anche la sua storia è particolarmente interessante. Il proprietario, un allegro signore il cui soprannome è “il Pazzo del Pozzo”, acquistò la casa anni fa e, alla scoperta del pozzo (profondo 39 metri!) decise di scavare a sue spese tirando fuori un piccolo museo e un’affascinante “viaggio” tra piccoli tesori sotterranei e rare testimonianze archeologiche da scoprire in assoluta libertà, grazie a pannelli informativi collocati lungo il percorso che ne raccontano la storia e aneddoti divertenti.

pozzo della cava interno

Alla fine del percorso è allestito un piccolo bar su una frondosa terrazza dove ci si può rilassare davanti a un gustoso caffè!

Il Pozzo della Cava è anche famoso per il presepe-evento con  personaggi animati che viene allestito ogni anno dal 23 Dicembre fino alla domenica dopo l’Epifania.

12 – Museo Archeologico e Museo Claudio Faina

È difficile da immaginare oggi che la piccola città di Orvieto fosse invece una delle più importanti della civiltà etrusca.,

Oltre ai siti archeologici etruschi di Orvieto, il Museo Archeologico offre una fantastica opportunità per vedere i manufatti etruschi e per saperne di più sulla storia e la cultura del posto.

Claudio Faina era un collezionista privato di manufatti etruschi, ma la sua collezione (e lo splendido palazzo in cui è ospitato) sono ora aperti al pubblico.

Il museo si trova proprio di fronte al Duomo, quindi assicurati di dare un’occhiata e di non perderti la storia etrusca di Orvieto!

13 – Piazza della Repubblica

Lungo il centro della vita pubblica di Orvieto, questa piccola piazza potrebbe non essere la più pittoresca, ma è un luogo imperdibile di Orvieto.

Sede del municipio fino ad oggi e un tempo il centro della vita religiosa della città (fino a quando il Duomo non fu eretto ai margini della città), vale la pena notare Piazza della Repubblica nella tua lista di cose da vedere a Orvieto.

14 – Chiesa di San Giovenale

In piedi con orgoglio ai margini di Orvieto, la chiesa di San Giovenale vanta una lunga storia: costruita nel 1004 sul sito di un ex tempio etrusco, ha la sensazione di un edificio esposto alle intemperie che ha visto molte cose andare e venire durante la sua vita.

L’interno è ancora parzialmente decorato con affreschi, quindi assicurati di fermarti e dare un’occhiata all’interno!

15 – Fai un tour a Civita di Bagnoregio

civita di bagnoregio

A circa 20 minuti di macchina da Orvieto, c’è uno dei posti più incredibili di tutto il nostro stivale: Civita di Bagnoregio, la “Città che muore” (termine che usano tutti, ma a me non piace)

La città vacilla in cima a una cresta che si innalza sopra un vasto canyon governato dal vento e dall’erosione. La striscia di terra che un tempo collegava Civita alla sua città gemella più grande e trafficata, Bagnoregio, si è consumata e non esiste più.

Le fotografie in città mostrano il vecchio sentiero degli asini che un tempo collegava le frazioni. Oggi, l’unico modo per entrare o uscire è tramite una passerella. I rifornimenti vengono trasportati nella città su ciclomotori, gli unici mezzi autorizzati a entrare a Civita.

Dove Dormire a Orvieto

dove dormire a Orvieto

Ci sono due posti che raccomando particolarmente dove dormire a Orvieto. Sono stata in entrambi e in entrambi mi sono trovata estremamente bene.

Entrambi si trovano immersi nel verde, ma contemporaneamente a 5 minuti di macchina dalla città di Orvieto: raggiungerla è facilissimo grazie ai posteggi e agli ascensori e scale mobili.

Il primo è l’ Agriturismo Podere Pescara, quello della foto qui sopra, giusto per capirci. A gestione famigliare, le camere sono spaziose, la colazione è davvero TOP con marmellate fatte in casa, torte dolci, yogurt e cereali.

C’è una piscina, piccola ma graziosa, immersa nel verde. Un piccolo paradiso (guarda le recensioni qui su booking per vedere!)

Il secondo è il Podere Sette Piagge: questo è più che un agriturismo. Qui vengono prodotti nell’orto e nel frutteto gli alimenti della cucina, c’è una piscina grande perfetta per i bambini in mezzo a un prato contornato di piante di rose.

Bellissimo il gazebo coperto dall’uva fragola, dove si fa colazione alla mattina e dove alla sera si organizzano feste e cene!

Vedi qui prezzi e recensioni di Podere Sette Piagge.

Dove mangiare a Orvieto

dove mangiare orvieto

Ci sono anche qui due posti che a me sono piaciuti particolarmente dove mangiare a Orvieto.

Il primo è una taverna super-economica, si chiama la mezza Luna, è celeberrima per la carbonara famosa in tutta Orvieto. Spendi poco e mangi benissimo!

Il secondo posto è molto più chic e l’idea è bellissima: si cucinano piatti della tradizione medievale orvietana, ricette dimenticate che puoi trovare solo qui. Provate i piatti con il tartufo, sono eccezionali!

Il ristorante si chiama Duca di Orvieto.

Come avrai sicuramente compreso, Orvieto è un vero e proprio museo a cielo aperto, un connubio di arte e storia di valore immenso, con una città sotterranea da scoprire e un pozzo che, chissà, potrebbe scaturire una qualche fortuna…cosa aspetti a volare in Umbria?

3 comments… add one
  • Francesco Dic 28, 2020 @ 22:14

    Ciao, stavo cercando delle informazioni per il mio blog personale poi sono capitato su questo articolo. Sono rimasto davvero entusiasta! un articoli scritto cosi bene, ricco d’informazioni e dettagli su Orvieto come non l’ho mai visto. Ho salvato il link per questa primavera, quando potremo tornare a viaggiare, per seguire i tuoi consigli! grazie mille.

  • Fabio Gen 5, 2021 @ 23:26

    Sono stato a Orvieto questa estate durante un veloce tour on the road dell’Umbria e me ne sono innamorato! In particolar modo ho adorato il Pozzo di San Patrizio, un luogo che lascia a bocca aperta di fronte alla capacità dell’uomo di realizzare strabilianti opere architettoniche. Sei riuscita a entrarci?

    • Emarti Gen 5, 2021 @ 23:28

      Ciao! A Orvieto sono stata più volte e l’ultima, cioè ad Ottobre quest’anno il Pozzo di San Patrizio era chiuso per restauro 🙁 Per quello non ho foto, fortunatamente però lo avevo visitato tanti anni fa. Orvieto è bellissima, hai visitato il Pozzo della Cava? A me è piaciuto un sacco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Get a weekly email with best free content
Subscribe