PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > Asia e Medio Oriente > Comunicare a gesti in Cina: dici 8, capisco 2

Comunicare a gesti in Cina: dici 8, capisco 2

– Posted in: Asia e Medio Oriente

Durante il viaggio in Cina mi sono infuriata con un tassista che, una volta concordato il prezzo della corsa, all’arrivo mi ha chiesto una cifra considerevolmente più alta di quella che avevamo pattuito. Si, ho proprio creduto che stesse cercando di farmi fessa, invece il poverino aveva ragione: il problema era che il mio numero 2 fatto con le dita in Cina significa 8 e da lì è nato tutto il malinteso.

Ecco allora qualche immagine che ci spiega come i cinesi riescano a contare fino a dieci utilizzando una sola mano così  potremo farci capire senza incorrere in incomprensioni che possano generare situazioni spiacevoli come è successo a me.

chinese-number-gestures

 

Questo spiacevole fatto comunque mi ha dato una grandissima lezione di vita: ogni luogo del mondo ha i suoi usi e costumi ed è sempre cosa intelligente informarsi prima su come comportarsi in modo da evitare spiacevoli incomprensioni.

Attenzione però! Ad Hong kong i numeri possono essere diversi! 😀

 

Ti Potrebbero anche piacere:

fiume-li-yangshuo
citta proibita pechino
9 comments… add one
Manuela

Oddio Marti! Credo che queste figuracce capiterebbero anche a me! Ahahah
Grazie per le dritte 🙂

Martina

Manuela l’ho scritto proprio per evitare ad altri la mia stessa figuraccia..che vergogna…

Lucia - Respirare con la Pancia

😀 stupendo! Mi associo perché anche io avrei potuto fare queste figure! 

Martina

Ciao Lucia, grazie per essere passata a trovarmi sul blog 😉 Un abbraccio!!

Luigi

🙂

Liz

Si ma i numeri fatti così son più difficili!!! 😛

Martina

Ehehe Liz lo penso anche io 😀

Farah - Viaggi nel Cassetto

no vabbè, mi ero persa questa chicca. Ti ci vedo lì a gridare contro il poverino 😀

Grazie per le dritte marty!

Martina

Eheheh si poveraccio credo anche di avergli gridato contro anche un paio di “Belin” ahah

Leave a Comment