PimpMyTrip.it – Viaggi Fai da Te Blog Visto per l’Iran: Come richiederlo e Ottenerlo (dopo il COVID)

Visto per l’Iran: Come richiederlo e Ottenerlo (dopo il COVID)

Nonostante il terrorismo che viene fatto sul web riguardo alle difficoltà per ottenere il visto per l’Iran, devo ammettere che alla fin della fiera, avere quel pezzo di carta appiccicato sul passaporto è stato molto più facile di quello che credevo.

Il visto turistico (attenzione visto turistico non lavorativo o altre tipologie) per l’Iran è possibile ottenerlo in 3 modi diversi.

Sono stata in Iran ben 5 volte e ho provato ben tutti e 3 i modi! In questo articolo, basato sulla mia esperienza personale, trovi come ottenere il visto per l’Iran e anche qualche consiglio sul modo migliore.

Aggiornamento: il visto non viene più applicato sul passaporto, ma viene rilasciato un foglietto che va tenuto fino al rientro in Italia.

Finalmente, dopo 20 mesi di sospensione, dal 27 Ottobre 2021 l’Iran ha ripreso a rilasciare visti turistici. Secondo i funzionari del governo, ora è possibile per i turisti entrare in Iran dai confini aerei e terrestri, presentando all’arrivo un certificato di vaccinazione completa Covid-19 oppure in alternativa un test PCR negativo condotto entro 96 ore dalla partenza.

–> RICHIEDI subito qui il tuo Visto per l’Iran

–> ACQUISTA qui l’assicurazione obbligatoria per ottenere il tuo visto

Documenti necessari per ottenere il visto per l’Iran

Come già immagino che tu sappia l’Iran è un paese veramente severo nell’applicare le regole, tutte le regole, che vadano dall’obbligo del velo in pubblico per le donne ai documenti necessari per viaggiare nel paese.

Per richiedere il visto per l’Iran devi presentare:

Attenzione: l’assicurazione sanitaria si può fare direttamente in aeroporto, ma questo comporta spesso inutili e lunghe file. Meglio farla prima online, ma non tutte le assicurazioni vanno bene.

Le autorità iraniane raccomandano vivamente di fare un’assicurazione di viaggio completa che copra tutte le spese mediche all’estero, inclusi il rimpatrio/evacuazione medica, il rimpatrio delle salme e le spese legali. Dovresti verificare eventuali esclusioni e, in particolare, che la tua polizza ti copra per le varie attività che vuoi intraprendere.

Il mio consiglio è di richiedere questa assicurazione qui.

Attenzione che quando arriverai in aeroporto, ti verranno anche chiesti:

  • Certificazione di avvenuta vaccinazione completa per COVID;
  • Esito di tampone NEGATIVO effettuato entro 96 ore dalla partenza.

Richiedere e Ottenere il visto online (eVisa)

Si può richiedere e ottenere il visto online senza doversi recare al consolato, e averlo così in mano già prima di partire evitando lo stress e la paura di essere cacciati indietro una volta arrivati in aeroporto a Teheran?

Certamente!

Primo modo per ottenere il visto online: attraverso un’agenzia iraniana che se ne occupi.

L’agenzia svolgerà le pratiche per te e in pochi giorni riceverai il codice di autorizzazione con cui presentarti in aeroporto a Teheran.

ATTENZIONE: quando si fa il visto online, non viene rilasciato il visto vero e proprio ma una pre-autorizzazione rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri iraniano.

Dopo aver applicato, l’agenzia ti rilascerà un foglio come questo qui sotto che dovrai stampare e portare con te.

eVisa per Iran

Con il codice di autorizzazione, quando arrivi in aeroporto vai subito all’ufficio visti: qui dovrai prima fare l’assicurazione se non l’hai già fatta (18 euro) poi pagare il visto (75 euro) e ti verrà consegnata una ricevuta su un foglietto azzurro.

Non perderlo perché ti verrà chiesto anche al ritorno come prova del visto elettronico. Fondamentale quindi che tu lo tenga religiosamente per tutto il tuo viaggio.

Sicuramente appoggiarsi a un’agenzia è il modo più comodo in assoluto anche perché dal 2018 in aeroporto viene rilasciato un foglio e non viene più appiccicato nulla sul passaporto.

Questo è particolarmente interessante per le nuove leggi per l’immigrazione in USA secondo le quali se sei stato precedentemente in Iran, non puoi fare l’ESTA, ma devi richiedere il visto all’ambasciata americana nel tuo paese.

Puoi richiedere il tuo visto per l’Iran online direttamente cliccando su questo link.

1St Quest sono i migliori e i più veloci quando si tratta di richiedere il visto: una volta compilato il modulo online e dopo aver caricato i documenti richiesti, la tua autorizzazione di verrà rilasciata in pochi giorni!

METODO CONSIGLIATO PER OTTENERE IL VISTO PER L’IRAN

–>Richiedi e Ottieni cliccando qui il tuo visto per soli 29 euro!

La buona notizia è che i lettori di questo blog possono utilizzare il mio codice sconto del 5% in tutti i loro servizi con il codice PMT-1stQuest al momento dell’acquisto.

Richiedere il visto all’arrivo (VOA – Visa On Arrival)

Il secondo modo per ottenere il visto per l’Iran è quello di farlo direttamente all’arrivo in aeroporto, naturalmente con nessuna garanzia che ti sia concessa l’entrata nel paese.

Nessuna garanzia vuole dire che se qualcosa non “sconfinfera” a quelli addetti all’immigrazione, possono decidere di rimbarcarti sul primo aereo disponibile che torna in Italia: una bella scocciatura, ma è anche vero che non ho mai sentito nessuno che una volta arrivato lì sia stato rispedito indietro a pedate nel sedere.

Anzi mi piacerebbe molto avere delle testimonianze dirette per cui se a qualcuno è capitato e lo vuole lasciare scritto nei commenti servirà come monito ad altri viaggiatori.

Il Visto all’arrivo può essere rilasciato nei principali aeroporti internazionali in Iran. Non puoi ottenere questo visto ai confini terrestri.

Qui sotto trovi l’elenco degli aeroporti in cui è possibile ottenere il visto Iran all’arrivo:

  • IKA: Aeroporto di Teheran Imam Khomeini Airport (quello su cui arrivano la maggior parte dei voli dall’Italia)
  • SYZ: aeroporto internazionale di Shiraz
  • MHD: aeroporto internazionale di Mashhad
  • TBZ: aeroporto internazionale di Tabriz
  • ISF: aeroporto internazionale di Isfahan
  • KIH: aeroporto internazionale di Kish

IMPORTANTE: il VOA non significa che l’Iran sia un Paese senza visto. Il visto iraniano non è solo un timbro sul passaporto, come ad esempio in altri paesi (tipo l’Argentina). Per ottenere il VOA è necessario avere i documenti necessari.

Personalmente non consiglio, sebbene io lo abbia fatto un paio di volte, di fare il visto all’arrivo e per i seguenti motivi:

  1. non hai nessuna garanzia che te lo diano
  2. le procedure per ottenerlo potrebbero farti perdere un sacco di tempo, anche alcune ore (a seconda del numero di passeggeri che sono andati senza visto e che lo devono fare). Se hai già il tuo visto invece puoi andare diretto al controllo e poi all’uscita.

Documenti Necessari da portare con sé per ottenere il VOA:

Il costo che pagherai per richiedere il VOA è di 75 euro.

Per ottenere il VOA, indipendentemente dalla tua nazionalità, non è possibile avere un timbro israeliano sul passaporto. Anche se Israele non timbra più i passaporti, non devi avere alcuna prova di ingresso in Israele. Ad esempio, il timbro egiziano sul passaporto nella città di confine di Taba potrebbe risultare come prova di ingresso in Israele e potrebbe esserti negato l’ingresso in Iran. Se hai dubbi, è conveniente fare un passaporto nuovo.

Richiedere il visto in Consolato

Il terzo modo è quello di richiedere il visto per l’Iran andando a fare richiesta direttamente al consolato: noi siamo andati a quello di Milano.

A partire dal 4 ottobre 2018 la sezione consolare dell’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma e il Consolato Generale a Milano hanno adottato il sistema di Visto Elettronico (e-Visa).

Necessario dunque, prima di recarti al consolato, compilare il modulo che trovi qui.

Secondo me sta cosa è di una rottura di scatole inenarrabile perché l’invio elettronico della domanda online è solo il PRIMO PASSO nel processo di richiesta del visto.

Vediamo un attimo cosa devi fare.

Prima di procedere con la compilazione accertati di avere a disposizione:

  1. il tipo di visto (turistico) che vuoi richiedere
  2. i documenti richiesti come il passaporto
  3. Foto personale digitale secondo lo standard
  4. Immagine digitale del tuo passaporto (prima pagina) secondo lo standard

Una volta che hai a disposizione tutte ste cose puoi procedere con la compilazione. Il modulo è in inglese, fai quindi attenzione a scrivere i dati tutti giusti.

Al termine della compilazione della domanda riceverai via mail il codice di verifica da inserire nel link presente nella mail. Il codice di verifica ha una validità di 12 ore;

Al termine del processo di verifica riceverai sempre via mail un allegato contenente il riepilogo dei dati inseriti nel sistema ed il codice di autorizzazione. Il foglio va stampato e portato in Consolato.

Al termine della procedura il sistema assegna automaticamente la data in cui presentarti in Consolato per l’intervista. Se la data non ti va bene telefona e chiedi.

Una volta inviata la domanda potresti attendere anche 10 giorni lavorativi prima di avere una risposta, quindi abbi fede e no panic.

Una volta finita questa lunga e macchinosa procedura (davvero, ma chi te lo fa fare?) stampa tutto quello che devi stampare, prendi il tuo passaporto con gli altri documenti richiesti e recati al consolato portando con te:

  1. Due fototessere, di quelle per documenti che si fanno ovunque anche nelle macchinette per strada.
  2. Prenotazione con lettera di conferma da parte di un albergo in Iran. La prenotazione può essere anche per una notte sola, l’importante è che ci sia.
  3. Passaporto in regola con almeno 6 mesi di validità, due pagine libere consecutive e nessun timbro di Israele.
  4. Assicurazione sanitaria che copra tutta la durata del soggiorno in Iran.
  5. Moduli per la richiesta compilati (si possono richiedere e compilare direttamente al consolato)

Con tutti questi documenti alla mano ci si reca al consolato. Noi siamo andati come dicevo a quello di Milano ma ci si può altresì rivolgere anche all’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma.

Assolutamente necessario che tutti coloro che richiedano il visto si presentino personalmente al consolato il giorno della domanda. Questo perché appena arrivati oltre a compilare i moduli (che è tra l’altro anche possibile scaricare via internet e compilare in precedenza) bisogna lasciare le proprie impronte digitali.

Nessun panico, in realtà è molto più semplice di quello che ci si possa immaginare.

Si arriva al consolato, si prende il numero e si aspetta il proprio turno. A Milano c’è uno sportello proprio dedicato alla richiesta e rilascio del visto per cui non c’è molto tempo da aspettare, lo si può impiegare appunto compilando i moduli.

Quando si viene chiamati si consegnano le fototessere, l’assicurazione,  la lettera dell’hotel e viene chiesto di lasciare, attraverso una macchinetta, le proprie impronte digitali, sia quelle della mano destra che quelle della mano sinistra.

Richiedere visto Iran al conslato

Una volta lasciate le impronte, se tutto va bene, si paga la tassa consolare di 50 euro a testa e viene consegnato un foglietto per il ritiro dei passaporti: attenzione quel foglietto è come il Santo Graal, con quello chiunque può ritirare i passaporti, anche chi non ne è il proprietario. Va tenuto davvero in custodia.

Meno di una settimana dopo, con il foglietto sacro, ci si può recare a ritirare il passaporto con il proprio visto per l’Iran valido per un soggiorno di massimo un mese e valido per 3 mesi dal rilascio del visto.

Facile, no?

Al consolato non viene più rilasciato il classico visto da appiccicare al passaporto come quello nella mia foto qui sopra (risalente al mio primo viaggio fai da te in Iran nel 2015), ma un foglio la cui validità può essere accertata dalle competenti Autorità.

Consolato Generale dell’Iran a Milano:
Via Monte Bianco, No. 59
20149 Milano
Tel: Tel. 02 89658838 (dal lunedì al venerdì dalle ore 14:00 alle ore 16:00)

Consolato della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma
Via Nomentana, 361
00162 Roma
Tel: 06 86214478-80 (dal lunedì al venerdì dalle ore 14.30 alle ore 16.30)

73 comments… add one
  • https://narrabondo.wordpress.com/ Ago 23, 2015 @ 1:50

    In bocca al lupo per questo splendido viaggio!
    Io mi sono appassionato di Iran proprio leggendo un blog dedicato a questo paese: si chiamava irantrip e descriveva magnificamente l’esperienza di un viaggiatore che aveva scoperto un paese incredibilmente ospitale e lontano dall’agiografia negativa che se ne va. Purtroppo quel blog era sulla piattaforma splinder.com e non esiste più, altrimenti sarebbe stato molto utile.
    Eppure ricordo ancora i racconti sugli inviti a cena ricevuti da sconosciuti, sulla gentilezza dei vari rettori delle università oltrepassate, sulla vitalità dei giovani persiani.
    Mi interessa davvero sapere come andrà il tuo prossimo viaggio, anche perché – da donna – potresti riuscire a dialogare con altre donne e fare un viaggio sotto una prospettiva diversa.

    • martina santamaria Ago 25, 2015 @ 6:43

      Ciaoooo Narrabondo, grazie! Sto fremendo per la partenza! Sai ho tantissime aspettative sull’Iran, mi hanno detto tutti che è un paese davvero ospitale con persone meravigliose. Cercherò di parlare con altre donne il più possibile e poi racconterò qui le mie esperienze. non vedo l’ora! Peccato per il blog che non esiste più, fortunatamente ne ho trovato uno molto utile di due backpackers americani, chiaramente me lo sono letto in un soffio 🙂 Un abbraccio!

  • Emanuela Ago 26, 2015 @ 9:25

    Ciao cara Martina, ho trovato per caso il tuo blog e devo dire che è un piacere leggerlo, complimenti!
    Volevo dirti che sono stata in Iran l’anno scorso, Teheran, Isfhan, Shiraz e Persepoli; sicuramente ci ritornerò perchè sono posti meravigliosi, e posso confermare l’ospitalità delle persone. L’Iran è un paese sicuro e le persone sono meravigliose, se possono ti danno anche il cuore 🙂

    • martina santamaria Ago 26, 2015 @ 10:08

      Ciao Emanuela, ma grazieeee che gentile! Ho grandi aspettative sull’Iran, tutti ne parlano davvero benissimo, non vedo l’ora di mettere piede nell’antica Persia… Hai qualche chicca da consigliarmi? Un abbraccione!

  • Emanuela Ago 27, 2015 @ 10:19

    Se vai a Shiraz sono assolutamente da vedere la moschea rosa e la moschea degli degli specchi; a Teheran invece c’è la parte Nord, quella sulle montagne, che è molto bella e anche più fresca e tranquilla. Per quanto riguarda il cibo..è semplicemente squisito! Adoro i piatti Iraniani! Se non sei vegetariana ti consiglio di mangiare lo “zereshk polo ba morgh”. che tour fai? 🙂

    • martina santamaria Ago 27, 2015 @ 10:44

      Allora in realtà che giro esattamente fare ancora non lo so, ma sicuramente Shiraz, Yazd e Isfahan. Poi mi piacerebbe vedere i deserti e per tre giorni sto pianificando un bel trekking a piedi e con le tende proprio per dormire nel deserto profondo (adoro)… Mi hanno detto che è molto bella anche la parte nord dell’Iran, ma non so se riesco in tempo questa volta perché staremo solo 20 giorni 🙂

  • Simona Nov 7, 2015 @ 16:53

    Ancora non so se mi riuscirà di andare già a breve… Ma adoro leggere tutto questo a maggior ragione che hai organizzato così bene tutti i post! GRANDE MARTY!!!! E grazie… ti dirò! 😉

  • Eli Sunday Siyabi Dic 10, 2015 @ 8:15

    Ciao Martina! Dovendo (forse, se posso, se non ho tour qui in Oman) andare qualche giorno in Iran prossimamente, e volendo partire di nuovo senza visto perché non ho tempo, sono finita su questo tuo articolo (che mi ero persa – come tante altre cose da te pubblicate sull’Iran – mea culpa – ora rimedio). Posso testimoniare che ti rimandano indietro, se vogliono: quando visitai l’Iran per la prima volta, tre anni fa, ottenni il visto all’arrivo, ma un ragazzo francese che era arrivato senza visto e senza prenotazione di un hotel (io avevo indirizzo di una mia amica iraniana e basta) è stato rispedito indietro col primo aereo. Anch’io temevo, ma a me è andato tutto bene, entrambe le volte che ci ho provato 🙂

    • martina santamaria Dic 15, 2015 @ 13:18

      Ho visto che sei partita in direzione Tehran… che dire invidia pura! Si infatti mi ero letta il tuo post in cui raccontavi che un francese era stato rispedito a casa…
      divertiti, quando torni poi ti contatto e mi faccio raccontare tutto eh eh eh. Un abbraccione!

  • Francesco Mar 18, 2016 @ 15:31

    Ciao Martina,
    grazie per il tuo post (il primo finalmente completo su questo argomento)!
    Ne approfitto per un paio di domande:
    – se al momento della richiesta è necessario che si presentino tutti i viaggiatori (per le impronte digitali), lo stesso vale anche al momento del ritiro del passaporto? Può andare in Consolato un viaggiatore munito del foglietto di tutti e ritirare il passaporto di tutti?
    – è davvero così difficile prenotare un albergo in Iran dall’Italia? In alcuni forum descrivono il tutto come impossibile, tu come hai fatto? Hai prenotato solo la prima notte (per il visto) e poi hai scelto volta per volta lì?
    Grazie mille per i tuoi consigli!

    • martina santamaria Mar 18, 2016 @ 15:49

      Ciao Francesco!! Io ero andata da sola a prendere i passaporti… il mio e anche quello di mio marito
      Per gli hotel io avevo prenotato solo la prima notte e poi non ho avuto nessun problema a cercarmeli direttamente lì. Comunque puoi cercare gli hotel prima sulla lonely Planet anche dall Italia e poi contattarli via mail! Grazie per il commento se hai altre domande sono qui, non esitare a chiedere.. E salutami il mio amato Iran!

      • Francesco Mar 21, 2016 @ 8:25

        Martina grazie per i tuoi consigli, non sai quanto apprezziamo la disponibilità a guidarci un po’ di chi come te ha viaggiato in autonomia e senza tour organizzati! Ti chiedo in effetti qualcosa in più (solo 3 domande, promesso 🙂 ):
        1) Per problemi di tempo, probabilmente non riusciremo ad andare in ambasciata ma chiederemo il visto all’aeroporto di Teheran (abbiamo letto che da qualche mese è possibile, fino a 15 giorni). Hai per caso saputo di persone che sono state “spedite indietro”, per mancanza di alcuni requisiti (sembra sia possibile ma non capiamo quanto sia reale/probabile)?
        2) Con pochi giorni a disposizione purtroppo, stiamo pensando di prendere un volo da Teheran a Isfahan ma non riusciamo a trovare info per la prenotazione online delle compagnie locali. Come potremmo fare secondo te?
        3) Arriveremo e ripartiremo da Teheran sempre in orari notturni (con i voli Alitalia), ci consiglieresti di trovare un albergo accanto all’aeroporto (soprattutto se poi prendiamo la coincidenza per Isfahan dopo alcune ore)?
        Ancora grazie mille!

  • Mandana Mag 22, 2016 @ 11:17

    Ciao Martina
    Mi chiamo Mandana
    Sono una ragazza iraniana
    Io non parlo molto bene d’italiano ma sono stata molto felice per trovare una persona che parla molto bene su il mio paese, ti ringrazio
    Indrizzo di il mio instagram è: m_a_n_d_a_n_a
    Sono molto felice se tu segui me

    • martina santamaria Mag 26, 2016 @ 10:43

      Ciao Mandana! Scusa il ritardo, ma ero in viaggio 🙂
      Io adoro l’Iran è un paese meraviglioso, spero di tornarci presto…
      Un abbraccio!

  • federica Giu 9, 2016 @ 14:01

    Ciao,

    Sto cercando di fare il visto per l’iran ma ho una domanda….su quale sito sei riuscita a prenotare la notte in hotel? perché ci sono solo alberghi di Teheran su booking e altri…
    In più la fototessera deve essere con il velo o senza?

    Grazie dell’aiuto!!!

    • martina santamaria Giu 9, 2016 @ 14:13

      Ciao Federica! Per l’hotel avevo chiesto a una mia amica che era stata in Iran prima di me e mi aveva consigliato l’hotel Gollestan di Tehran… gli ho scritto una mail e loro mi hanno mandato la conferma della prenotazione che ho portato per il visto. La foto puoi farla tranquillamente senza velo 🙂
      Ti lascio la mail del Gollestan nel caso ti servisse:
      info@gollestanhotel.com
      Ciao, buon viaggio e salutami il mio adorato Iran!!

  • valentina Giu 22, 2016 @ 10:13

    ciao, ho letto quello che avete scritto su come ottenere il visto per l’iran. Io sono una donna e viaggio sola e quando sono andata al consolato mi hanno detto che serve una lettera di autorizzazione da parte del governo iraniano, proprio in quanto donna che viaggia sola. Per fare questa lettera c’è bisogno di un’agenzia iraniana che si occupi di questo. Qualcuno sa dirmi qualcosa in proposito? Mi hanno chiesto 55 euro solo per questo, che poi dovrò aggiungere ai soldi per il visto.

    • martina santamaria Giu 23, 2016 @ 8:39

      Ciao Valentina,
      si hai bisogno di appoggiarti a un’agenzia iraniana che richieda un numero con il quale poi puoi ottenere il visto per l’Iran. a me non lo hanno chiesto forse perché viaggiavo in coppia 🙂
      Se segui il link nel mio articolo arrivi al sito del consolato iraniano di Milano e li dovresti trovare le informazioni che cerchi 🙂

      Ciao!

  • Alberto Bolognesi Giu 28, 2016 @ 19:36

    ciao Martina , siamo io e mia moglie rientrati dal 01/06 dal viaggio di 12 gg in Iran che però abbiamo fatto con una agenzia toscana che si appoggia ad una agenzia di Teheran e con guida brava che parla un buon italiano ; ti può sembrare strano che ti scriva ma volevo fare conoscere a chi ti legge quanto sia stato preziosi i tuoi commenti perchè io ho potuto suggerire delle varianti ( anche se poche accettate come potrai immaginare ) dedotte dai tuoi suggerimenti es Kalut che comunque necessita di una deviazione in pulman di circa 6 ore ma fantastica ed il museo dell’ acqua che sopperisce alla 12 visita di una moschea. Volevo sopratutto ringraziarti e dire a gran voce quanto sia splendida la gente : giovani ragazze , donne mature, vecchie , ragazzi , imam di madrasse , tutti con un sorriso che ti apre il cuore . Sul ponte più bello di Esfhan se siete un gruppetto cantate qualche canzone italiana conosciuta es Volare , tutti vi ascolteranno e cercheranno di cantare con voi : questo ci ha fatto bene al cuore per l’ amore che ci portano nonostante la nostra cattiva informazione e superficialità.
    Vorremmo tornare e fare Uzbekistan ,Armenia e Iran mar Caspio : cosa ne dici ?? sarà possibile secondo te visto che bisogna fare ??? 3 stati ?? Permettimi un abbraccio Alberto

    • martina santamaria Lug 1, 2016 @ 23:36

      Ecco “ti può sembrare strano che ti scriva ma volevo fare conoscere a chi ti legge quanto sia stato preziosi i tuoi commenti ” questa è la cosa più bella che potevi dirmi, ti ringrazio, mi fa davvero tanto tanto piacere 🙂 Alberto anche io voglio fare quel giro li e si sono sicura che sia possibile!
      Grazie ancora davvero!!!

  • Donatella Di Stefano Lug 1, 2016 @ 11:41

    Ciao.
    Un’informazione: il visto presso il consolato/ambasciata va richiesto DOPO aver acquistato il biglietto aereo o posso richiederlo e nel frattempo acquistare il volo?
    La validità è di un mese dalla data di rilascio o dall’entrata nel Paese?
    Grazie
    Ciao
    Donatella

    • martina santamaria Lug 1, 2016 @ 23:35

      Ciao Donatella, prima compra il volo. Il mese è dall’entrata nel paese, ma c’è anche una scadenza dalla data di rilascio, mi sembrano tre mesi, ma verifica perché non sono sicura 🙂
      Buon viaggio!

  • Roberto Ott 13, 2016 @ 15:30

    Grazie per i preziosi consigli, molto più utili ed esaustivi del sito del ministero.
    Il visto in Italia però è un privilegio per milanesi e romani e “limitrofi”. Io sono di Cesena e sinceramente di perdere 2 giornate per andare a Milano, e relativo dispendio di danari, non ne ho molta voglia. Attenderò la buona sorte dell’ufficio immigrazione a Teheran 🙂

  • Alex Nov 28, 2016 @ 10:06

    Buongiorno. Sto leggendo con attenzione le molte utilissime informazioni di queste pagine molto ben fatte.
    Volevo sapere se c’è modo di trovare da qui (in Italia) tempi e orari dei collegamenti con i VIP bus da città a città e lo stesso per i collegamenti aerei interni.
    Dovrei andare a Gennaio e rimanere circa 10 giorni: aperto a un itinerario consigliato 🙂
    Grazie,
    Alex

    • martina santamaria Nov 28, 2016 @ 12:52

      Ciao Alex, i bus non sono prenotabili da qui, puoi comprare i biglietti direttamente alla stazione. Non credo neanche che si riescano a trovare gli orari, dipende dalla tratta che fai ma sono molto frequenti 🙂 Se mi dici qual è il tuo itinerario posso cercare di darti una mano
      Ciao
      Martina

  • Giovanni Nov 28, 2016 @ 11:13

    Ciao Martina,
    ti scrivo perché dopo natale andremo in Iran e vorrei sapere:
    – confermi che non c’è bisogno del codice di invito del ministero degli esteri Iraniano ma basta la conferma della prenotazione in hotel?
    – materialmente come avete prenotato l’hotel? Tramite agenzia qua? O sito dell’albergo stesso? oppure?

    grazie grazie grazie grazie, gio’

    • martina santamaria Nov 28, 2016 @ 13:03

      Ciao Giovanni, puoi ottenere il visto o con le cose che ho portato io o con il numero del governo. Io ho prenotato il gollestan hotel di Teheran attraverso il loro sito web, ma se ti serve posso darti la loro mail. Si sono preoccupati loro di mandarmi la conferma della prenotazione che mi è servita per il visto.

      Ciao!

  • audrey Nov 29, 2016 @ 0:34

    ciao martina, ottimo post – come sempre – il primo davvero utile in questo casino che è ottenere questo visto.
    unica mia perplessità, in tantissimi siti o anche sulla lonely parlano di questa fantomatica lettere dell’agenzia turistica iraniana, che però a te ho visto non è stata chiesta. sai se c’è un criterio o è del tutto casuale la decisione? ho solo paura di arrivare a milano apposta, prendendo ferie e spendendo soldi, ed essere rimbalzata perchè manca proprio quello. noi saremo in due, io e un amico (che farò passare come fidanzato 😉 …..

  • Fattore Mirella Nov 30, 2016 @ 11:03

    Ho 65 anni, non ho mai preso l’aereo e fatto pochi viaggi in auto soprattutto per raggiungere località per le ferie estive e non muovermi quasi più
    Ora, dato che potrei avere la necessità di affrontare un viaggio, mi sto informando sul web, cosa su cui sono alle prime armi.
    Leggendo i consigli di viaggio di Martina ed i commenti che seguono, considero il ‘desiderio di viaggiare’ comune a tantissimi e che anch’io ho ma in me si consolida sempre più il pensiero che, rinunciando a viaggiare, contribuisco meno all’inquinamento non solo del pianeta ma anche a quello dei popoli:
    “E’meravigliosa l’identità dei popoli nel loro ambiente ” ma con il mondo globalizzato si deteriora sempre più
    Noi umani, da millenni, ci diamo un gran da fare per costruire cose utili solo alla nostra autoreferenzialita’ ma per costruire sottraiamo elementi al pianeta
    Credo che bisogna rispettare tutti e tutto ma è difficile, specialmente per i giovani, rendersi conto del modo sbagliato di vivere che abbiamo in questa realtà consumistica
    Non ho il coraggio e la speranza di sognare un mondo in cui gli uomini si prenderanno dalla natura quel poco che gli serve per vivere ed essere felici ma , se non sarà così, questa meravigliosa terra che ci dona la vita si salverà?
    Sono felice ogni volta (sempre )che, rinunciando ad andare in questo o quel posto mi faccio una passeggiata intorno a casa e godo di quello che, nonostante tutto, la natura riesce ancora ad essere (per esempio un filo d’erba)ma devo fare i conti con una quasi costante sofferenza che provo per il male che l’uomo fa al pianeta e pertanto anche a se stesso

    • Emarti Nov 30, 2016 @ 11:09

      Ciao Mirella, leggere questo commento mi ha fatto bene al cuore, davvero. sono felice di sapere che ci sono persone che hanno così a cuore come me il futuro del nostro meraviglioso pianeta. speriamo di non distruggerlo! io nel mio piccolo cerco di comunicare in questo blog quanto sia importante proteggere la natura e tutti gli abitanti della Terra, So che è poco, ma è il massimo che riesco a fare e spero che il mio messaggio passi nella mente delle persone. Per viaggiare invece sai non ci devi rinunciare! Se non vuoi inquinare puoi per esempio viaggiare lenta con i treni o con i mezzi pubblici. Certo non è facile così arrivare dall’altra parte del mondo, ma come dici tu anche un giro dietro casa può nascondere imprevedibili sorprese!
      Grazie per il commento, è uno dei più belli mai scritti su questo blog! Un abbraccio!

  • Giovanni Dic 7, 2016 @ 16:17

    Ciao Martina,
    grazie!
    Un’altra domanda: quanto ci hanno messo per rilasciartelo?

    😀 gio’

  • Diego Dic 9, 2016 @ 19:06

    Ciao Martina! Intanto mi accodo ai complimenti per il tuo sito e ai ringraziamenti per le informazioni che condividi con tutti noi! Volevo solo avere qualche chiarimento se possibile… la prenotazione della prima notte deve essere “particolare”? Tu hai scritto di averli contattati e che ti hanno mandato tutto loro… una prenotazione su Booking va bene uguale? Oppure no? Non avendo ancora le idee chiare al 100% su dove dormire farei una prenotazione proprio solo per il visto. E seconda cosa, anche nella lista che mi ha mandato il Consolato non si parla di biglietto aereo, mi pare però che tu abbia consigliato nei commenti qui sopra di comprarlo e portarlo per il visto; è quindi richiesto? Grazie mille!

  • Marc Lamblin Feb 4, 2017 @ 22:57

    Avrei una domanda. Ma è davvero richiesta la validità di 6 mesi del passaporto? In altre parole se faccio il passaporto adesso, devo aspettare sei mesi per richiedere il visto?

    • Emarti Feb 7, 2017 @ 23:22

      Caio Marc,
      perdonami il ritardo ma ero in Patagonia e non avevo abbastanza wifi per potermi collegare al blog. Il passaporto deve avere 6 mesi di validità residua cioè il contrario. Puoi fare il passaporto e partire appena te lo danno (e appena hai ottenuto il visto se non lo vuoi fare in areoporto)
      Ciao e buon viaggio!!

  • giulio Feb 10, 2017 @ 10:11

    Ciao.
    io ho il timbro della frontiera Israele.Giordania, il che implica che sono stato in Israele.
    E’ vero che adesso non è piu’ un problema?

    • Emarti Feb 10, 2017 @ 16:49

      Ciao Giulio, hai provato a chiamare l’ambasciata iraniana in Italia? Parlano italiano e sono gentilissimi!!

  • Giulio Feb 21, 2017 @ 15:19

    Ciao Martina, ti aggiorno che se come mi si ha il timbro di Israele o di una frontiera confinante il Visto lo si puo’ avere ma solo facendolo a Roma o Milano , come faro’ io!

    • Emarti Feb 22, 2017 @ 23:04

      Ciao Giulio grazie per la info ottima, grazie!!!

  • Maria Pia Franci Mar 1, 2017 @ 11:59

    Ciao Martina,
    intanto grazie mille per i tuoi preziosissimi consigli!
    Sto mettendo insieme le info per richiedere il visto, andrò domani al consolato di Milano.
    Sono un po’ perplessa per le informazioni discordanti trovate in internet, per esempio sulla questione AUTORIZZAZIONE DA MINISTERO ESTERI IRANIANO TRAMITE OPERATORE LOCALE. Leggendo anche i commenti, mi sembra di capire che l’alternativa sia la prenotazione di un hotel (ho scelto anche io il Gollestan e solo per la prima notte). Mi confermi che basta la loro mail di conferma, per una sola notte di soggiorno?
    Mi è anche capitato di leggere che la foto per il visto deve essere col velo…tu cosa hai portato?
    Grazie mille ancora per i tuoi consigli e buona continuazione!
    Maria Pia

    • Emarti Mar 2, 2017 @ 15:20

      Ciao Maria Pia,
      l’autorizzazione serve se per avere il visto ti appoggi a un’agenzia. Si a me era stata sufficiente la prenotazione per la prima notte e la lettera che mi hanno mandato quelli del Gollestan.
      No nessuna foto con il velo, la mia e’ normale, serviva quella con il velo qualche anno fa.
      Se hai altre domande sono qui, buon viaggio e salutami tanto l’Iran!

  • Maria Pia Mar 2, 2017 @ 16:33

    Ciao Martina,
    oggi sono andata al consolato e volevo condividere con te che la cosa è stata davvero molto semplice!
    E’ bastato fare la pre-registrazione on-line al sito consolatoiran.it, caricando foto e copia passaporto. Fatto ciò ti viene inviato un modulo con codice a barre, da stampare e portare al consolato insieme al passaporto e copia assicurazione sanitaria.
    Alla fine non mi hanno chiesto nè altre foto (se è caricata in modo corretto non ne serve un’altra), nè prenotazioni di hotel o lettere d’invito. Ho pagato 51,50 euro e da giovedì prossimo posso andare a ritirare il tutto…spero!
    Magari può essere utile a qualcun altro!
    Ancora grazie del supporto, ora non vedo l’ora di partire!

    • Emarti Mar 2, 2017 @ 16:36

      Benissimo! allora hanno snellito le procedure, bene così… divertitevi un po’ vi invidio 🙂

  • Agnese Apr 10, 2017 @ 23:38

    Ciao Martina, io ho un problema doppio.Italiana con residenza alle canarie in quanto ci vivo da oltre 1 anno, dovrei andare in questo paese stupendo il 15 maggio.I miei amici hanno provveduto a fare il visto direttamente all’ambasciata a Roma e senza che abbiano prodotto prenotazione di hotel ( stanno provvedendo).Pensavo di ottenere questo benedetto visto all’arrivo a Teheran, dopo quanto letto ho delle perplessità.

    • Emarti Apr 11, 2017 @ 17:52

      Ciao Agnese, io non so questa cosa nello specifico, il mio parere è di fare il visto anche tu qui in maniera che se ci fossero eventuali problemi hai tempo per risolverli. tieni conto che se poi il visto all’areoporto non te lo danno ti rimbarcano e ti fanno tornare indietro. non credo che ne valga la pena 🙂

  • Agnese Apr 12, 2017 @ 10:31

    Grazie x la risposta.Non mi resta che mettermi l’animo in pace…non faccio più in tempo! Devo fare anche la richiesta on line agli uffici di Madrid e recarmici sia per produrre istanza dopo aver richiesto appuntamento via mail e sia x il ritiro.Pazienza!

    • Emarti Apr 12, 2017 @ 12:31

      Agnese no non rinunciare! Sai cosa puoi fare? Telefona al consolato in Italia e chiedi a loro o eventualmente contatta un’agenzia di la, possono farti avere il famoso numerino con cui ottenere il visto! Hai tempo sufficiente secondo me, prova a telefonare, io non so come funziona chiedi meglio a loro!

  • mad Apr 15, 2017 @ 11:51

    ciao Martina,
    devo fare il visto per l’Iran ma vivo molto lontano da Milano quindi volevo andarci solo una volta per le impronte.
    A parte passaporto, foto, prenotazione, etc da portare ho visto che c’è la possibilità di compilare un application form sul sito del ministero affari esteri iraniano…. serve o basta chiamare per prendere un appuntamento ?

    • Emarti Apr 15, 2017 @ 14:16

      Ciao Mad, sembra che la prenotazione non serva più. Devi compilare l’application form e portarlo quando vai a lasciare le impronte digitali. La cosa che puoi fare è chiedere, una volta che il visto è pronto che te lo spediscano. Prova a telefonare e chiedere se possono farlo. in alternativa puoi fare il visto direttamente in areoporto quando arrivi anche se io raccomando sempre per stare tranquilli di farlo prima 🙂

  • mad Apr 15, 2017 @ 17:08

    GRAZIE, per la veloce risposta ! Purtroppo ho sentito telefonicamente le compagnie aeree tipo alitalia e non imbarcano senza visto… Proverò a chiamare il consolato. Speriamo !!! INvece per la l’ hotel basta una stampata della conferma di bookingo simili o altro ??

    • Emarti Apr 15, 2017 @ 17:11

      Non puoi prenotare gli hotel su booking (non ci sono).
      Io ho prenotato direttamente con l’hotel gollestan di Teheran, hanno il sito web (http://www.gollestanhotel.com/Site/Home.aspx) , in iran non funzionano booking e Co.
      Se no scrivigli una mail a info@gollestanhotel.com e chiedi se ti danno la conferma della prenotazione. Ti manderanno una mail, stampala e vai al consolato con quella (ma come ti dicevo sembra che non la chiedano più, anche se meglio averla che no)

  • mad Apr 20, 2017 @ 12:18

    ciao Martina scusa se ti disturbo ancora…
    ho richiesto il visto tramite il sito internet e mi hanno dato una data “fittizia” per lasciare le impronte. Ho telefonato e un impiegato mi ha detto in modo abbastanza scortese che posso andare quando voglio, a prescindere dalla data riportata sul form….. ti risulta possibile ??

    • Emarti Apr 20, 2017 @ 13:33

      Ciao Mad,
      penso che del consolato tu ti possa fidare 🙂 Se mai prova a richiamare e sentire se ti ripetono la stessa cosa e fagli presente il fatto che tu abiti lontano 🙂

  • Tom Lug 12, 2017 @ 18:05

    Ciao, avrei anche io qualche domanda. Dovrei partire per l’Iran il 5 agosto, ma al momento non ho ancora preso né volo né visto. Vorrei chiederti:
    – conviene aspettare il rilascio del visto per prenotare il volo? Vorrei evitare di spendere 500€ inutilmente…
    – ancora non ho prenotato nulla, hotel e simili e non ho un itinerario ben definito. È comunque possibile ottenere il visto?
    – l’ambasciata di Roma mi ha detto che oltre ai moduli serve una lettera di un’agenzia di viaggi. È l’unico modo oppure posso presentarmi anche solo con la prenotazione di un hotel?
    – è possibile girare per conto proprio magari noleggiando un’auto o conviene usare i pullman? Arrivano anche nelle destinazioni più remote?

    Grazie mille,
    Tom

    • Emarti Lug 12, 2017 @ 18:21

      Ciao Tom,
      se hai assicurazione di viaggio, i voli e una prenotazione in hotel almeno per una notte puoi ottenere il visto anche all’arrivo all’areoporto di Tehran. Io avevo solo la prima notte ma sono andata a fare il visto a Milano perché stavo in Iran più tempo di quello che mi permettesse il visto preso all’areoporto. Ora comunque le cose sono cambiate e credo che sia possibile rimanere fino a un mese in Iran con il visto che fai all’arrivo a Teheran (ai miei tempi erano 15 giorni).
      I pullman arrivano ovunque (io ho viaggiato solo con quelli) sono economicissimi e comodi. Alla peggio per le zone più remote puoi prendere un taxi. In Iran da soli si gira benissimo. Hai gia un’idea di itinerario?

  • Tom Lug 13, 2017 @ 8:54

    Ciao Martina,
    Grazie mille per la risposta e le info. Cercherò di prenotare un hotel e mi informo per questa pratica dell’e-visa on arrival (anche se fossero 15 giorni, basterebbero dato che starei dal 5 al 19).
    Per quanto riguarda l’itinerario purtroppo ancora devo buttare giù qualcosa, ma comunque pensavo di partire da Tehran e scendere a sud verso Qom, Kashan (deviazione per Abyaneh), Isfahan, poi Yazd e deserto (pensavo a un’escursione di un paio di giorni con notte in tenda – le fanno anche ad agosto?), per arrivare infine a Shiraz e visitare la città e le cose nei dintorni (Persepoli, Tomba di Ciro, etc…). e riprendere un volo interno per Tehran. Ora non so se convenga passare qualche giorno a Tehran subito appena arrivati, o se è meglio tenersi per la capitale i giorni a ridosso del ritorno in Europa… La mia è un’idea di itinerario piuttosto banale, quindi, considerata la tua esperienza e il tuo stile di viaggio, sono apertissimo a suggerimenti e consigli (se ci fossero posti assolutamente da non perdere che non ho menzionato per esempio)!
    Grazie mille ancora una volta!
    T

    • Emarti Lug 13, 2017 @ 9:00

      Ciao Tom,
      si l’itinerario è classico, ma è a mio parere il migliore per 15 giorni. Io a Teheran non trascorrerei piu di un paio di giorni. L’escursione che ho fatto io nel deserto non la fanno ad agosto (troppo caldo per camminare 8 ore sotto il sole) ma da Yazd partono anche dei piccoli tour che ti portano comunque a dormire sulle dune. Informati presso un’agenzia direttamente a Yazd.
      Da Shiraz per vedere Persepoli meglio prendere un driver. Noi per tutto il giorno avevamo speso circa 35 euro e ci ha scorazzato in giro ovunque volessimo andare.
      Valuta anche un paio di giorni a Kerman. Da li c’è un deserto bellissimo (sembra la luna) con sculture che il vento e l’erosione ha scolpito nelle rocce.
      Per il resto, per i tuoi spostamenti, il bus va benissimo, ci sono anche quelli notturni(quelli con cui ho viaggiato io) che sono un modo ottimo per viaggiare risparmiando tempo (e soldi spesi per hotel)
      Se hai bisogno di altre info io sono qui 🙂 Ciao!

  • francesco Ago 14, 2017 @ 10:38

    Ciao Martina, desidero visitare pure io l’Iran, volevo sapere se per tutto il soggiorno sono obbligato ad appoggiarmi ad un tour, opure è possibile anche soggiornarvi senza un tour avendo un’amica nei pressi di Teheran; inoltre volevo sapere se il mese di marzo, durante il periodo del capodanno persiano, ci possono essere problemi nel trovare molte strutture turistiche chiuse , in quanto so molti iraniani in quel periodo sono in vacanza, e se marzo è un ottimo mese per visitarlo . ; inoltre visto le restrizioni per i cittadini iraniani, nel visitare gli usa, io nel mio passaporto ho il timbro americano, posso andarci ugualmente?

    • Emarti Ago 14, 2017 @ 10:48

      Ciao Francesco,
      no non sei obbligato ad appoggiarti a nessun tour, noi siamo andati in maniera indipendente. Nel mese di Marzo c’è il Nowruz che, hai ragione, è una festività, ma io non credo che avrai problemi a trovare un posto in cui dormire. Per gli stranieri non è alta stagione per cui non penso che troverai tanti turisti. Se hai dubbi comunque puoi trovare gli hotel già sulla Lonely Planet e telefonare o mandare una mail per prenotare.
      Io sono andata in Iran con il timbro degli USA e nessuno mi ha fatto problemi, per cui io partirei tranquillamente. Se però vuoi proprio stare tranquillo, richiedi il visto prima di partire 🙂
      Ciao!

  • maurizio Ago 21, 2017 @ 17:14

    Ciao Martina, scusa in anticipo ma ci sono cose piuttosto controverse che realmente non riesco a capire. Io andro’ in Iran il 21 settembre per 12 giorni. Al momento non ho prenotato nessun albergo ne mi sono attivato per il visto. Mi confermi che per l’ingresso nel paese è necessaria la prenotazione di perlomeno una notte in albergo e un assicurazione sanitaria?
    O si potrebbe fare eventualmente anche farne a meno?
    Grazie mille in anticipo per la risposta.

    • Emarti Ago 23, 2017 @ 0:36

      Ciao Maurizio allora a me per il rilascio del visto avevano espressamente chiesto la prenotazione almeno della prima notte. Qualcuno dice che non serve più, ma perché rischiare? Se vuoi avere il visto in areoporto motivo di più, rischiare di essere rispedito indietro per cosa? Per non prenotare la prima notte? Insomma mi sembra un po’ una cosa non molto furba. L’assicurazione di viaggio idem a me l’avevano chiesta obbligatoria. Tieni conto che io però hyo richiesto il visto al consolato prima di partire. In ogni caso come sopra sono dell’idea che l’assicurazione ci voglia sempre indipendentemente dal visto oppure no. Io farei entrambe le cose e mi toglierei il problema 🙂

  • piero pitto Ott 24, 2017 @ 8:49

    Ciao Martina, sto tentando di fare il visto tramite la pagina web del consolato (www.consolatoiran.it) ma sinora tutte le foto del passaporto vengono respinte. Faccio le foto con il telefonino e poi le scarico su pc in formato jpg. Tu hai qualche suggerimento da darmi? Grazie. Piero

    • Emarti Ott 28, 2017 @ 15:39

      Ciao Piero, perché non vai da un fotografo e non ti fai fare le foto da fototessera e te le fai dare in formato digitale? Ti costa poco ed eviti di soffrire 🙂 Vengono respinte per quale motivo?

  • Davide Lug 18, 2018 @ 19:27

    Ciao, una domanda, il visto ha una scadenza?? Nel senso che io parto il 19 ottobre per l’iran, farò il visto fine luglio, sarà ancora valido per ottobre? Grazie

  • augusta rosati Set 4, 2018 @ 14:25

    ciao martina, oggi per ottenere il visto, occorre andare personalmente perché prendono le impronte digitali. ciao!

  • Violeta Sapatoriu Apr 13, 2019 @ 13:09

    Si po’ ottenere un visto per 2 mesi??

    • Emarti Apr 13, 2019 @ 13:10

      Il visto turistico dura 1 mese e puoi rinnovarlo quando sei là. altri tipi di visti magari lavorativi si, ma io non sono competente. Chiedi al consolato.

  • Marta Mag 6, 2019 @ 19:53

    Ciao e grazie per le preziose informazioni!Io vorrei andare in Iran in agosto, devo ancora prenotare… ma ti chiedo… io vivo a Londra ma ho residenza e cittadinanza in Italia. Non mi è possibile andare in Italia per il visto… e non avrei voglissima di andare in ambasciata iraniana qui. O faccio il visto in aeroporto oppure… mi consigli di chiederlo in un’agenzia (tipo quella di cui metti il link)? Forse è più comoda e sicura la seconda opzione… Grazie infinite, Marta

    • Emarti Mag 12, 2019 @ 13:52

      Io farei con agenzia, costa poco e non capisco perché rischiare di essere ricacciati indietro in aeroporto visto che fare il visto prima costa meno di 30 euro…

  • EJoy Lug 23, 2019 @ 19:17

    Ciao , io e la mia ragazza stiamo cercando di compilare il form per ottenere il pre-visa online (quello precedente all’appuntamento in consolato), unico problema: non abbiamo alcuna prenotazione alberghiera perchè noi andiamo in Armenia e visiteremmo l’Iran solo per un giorno, prendendo un bus fino a Tabriz. La compilazione del form prevede per forza una prenotazione alberghiera, quindi come possiamo fare?

    • Emarti Lug 24, 2019 @ 14:28

      Ciao, guarda che non puoi fare il visa elettronico se passi via terra, sei costretto a fare quello normale al consolato, non rilasciano visti alle frontiere, solo negli aeroporti.

  • Maddalena Ago 22, 2019 @ 10:33

    Ciao Martina, ho un dubbio. Ma l’assicurazione dev’essere di viaggio o sanitaria? Perchè ho letto che quella da te consigliata è valida più che altro per inconvenienti di viaggio, ma non mi pare che copra le spese mediche. Confermi?
    Complimenti per il tuo blog!
    Maddalena

    • Emarti Ago 22, 2019 @ 10:39

      Ciao Maddalena, quella va bene per avere il visto iraniano, ma se vuoi una copertura che copra le spese mediche totali anche se vai in clinica, meglio farne un’altra. Informati però che vada bene per l’Iran (per esempio so che quella di columbus non va bene)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.