PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > guide di viaggio > Come Organizzare la Visita a Stonehenge

Come Organizzare la Visita a Stonehenge

– Posted in: guide di viaggio

Stai pensando di organizzare una visita a Stonehenge, il tour perfetto di un giorno da Londra? Scopri tutto quello che c’è da sapere per visitare questa magica destinazione, antica di 5000 anni!

stonehenge-visita

Visitare Stonehenge da Londra!

Durante la nostra ennesima visita di Londra (abbiamo un carissimo amico che vive li per cui andiamo a trovarlo almeno una volta all’anno) per non trascorrere l’intera giornata a vedere di nuovo le solite cose, ho chiesto a Massi cosa potevamo fare.

“Perché non andiamo a Stonehenge?” mi ha proposto.

Mi sembrava un’ottima idea per cui abbiamo pianificato la nostra visita nei minimi particolari.
Se vuoi visitare Stonehenge, continua a leggere questo post e, se hai domande, fammelo sapere!

Visitare Stonehenge: come arrivare

Stonehenge si trova a circa 150 km dal centro di Londra. Vicino dunque, ma non vicinissimo. Visitare Stonehenge è comunque fattibilissimo da Londra in 1 giorno.

A Stonehenge si può arrivare sia con i mezzi pubblici (costoso e non conveniente) che con la macchina, sia con un tour organizzato (la scelta migliore e ce ne sono tantissimi).

Con i trasporti pubblici: Autobus e treni

Non esistono ne autobus ne treni diretti dalla Capitale dell’Inghilterra. In entrambi i casi è necessario effettuare un cambio a Salisbury.
La mia scelta sicuramente cadrebbe sul treno: ci mette molto meno da Londra a Salisbury, 90 minuti.

Il treno parte dalla stazione di Waterloo di Londra più volte al giorno (informatevi sugli orari) circa ogni mezz’ora dalle 6:30 del mattino in poi.

Da Salisbury per arrivare a Stonehenge si può prendere lo Stonehenge Tour Bus che parte dalla stazione dei treni di Salisbury e fa una fermata anche alla stazione dei bus.

Visitare Stonehenge con i mezzi pubblici sicuramente vi dà la libertà di decidere quanto stare sul sito, ma tenete conto che non si risparmia granchè rispetto ai tour organizzati che sono più comodi e che per lo stesso prezzo, oltre al trasporto diretto, hanno inclusa una guida.

Con la macchina

Il modo che abbiamo scelto noi. Facile perché avendo un amico che vive in Inghilterra non abbiamo avuto il problema ne di noleggiare l’auto, ne della guida a sinistra (si salvi chi può).

Comunque, se non avete problemi con la guida a sinistra appunto e siete in un gruppo di 3 o 4 persone, arrivare a Stonehenge in macchina non è una cattiva opzione e sicuramente vi fa risparmiare qualcosa.

Tour organizzati a Stonehenge

Questo è uno dei modi in assoluto più comodi ed economici per visitare Stonehenge da Londra. Ce ne sono tantissimi e per ogni evenienza. Ci sono anche dei tour che includono solo il trasporto in bus e l’entrata al sito.

La stragrande maggioranza di chi sceglie un tour organizzato però partecipa a un tour che includa oltre a Stonehenge anche una visita nei dintorni combinando quindi Stonehenge con altre località come Bath per esempio o la medievale Salisbury.

I tour più popolari e più venduti sono i tour che includono Stonehenge e Bath o Stonehenge, Bath e Windsor Castle, ma ce ne sono molti altri. Date un’occhiata al link qui sotto per farvi un’idea delle varie opzioni:

Orari e prezzi

Comprate i biglietti in anticipo: ora è richiesta la prenotazione anticipata in quanto l’ingresso per le visite a Stonehenge sarà gestito tramite biglietti a tempo. La prenotazione anticipata è l’unico modo per avere l’ingresso garantito nel giorno e all’orario in cui volete voi.

Se arrivate senza biglietto e non ci sono più biglietti, non potete entrare.

L’orario di apertura cambia a seconda della stagione. Tenete conto che l’ultimo orario di accesso al sito è due ore prima dell’orario di chiusura.
In inverno il sito chiude alle 14:30, mentre in estate si può entrare fino alle 18:00 (il sito chiude alle 20).

Qui gli orari:

1 Giugno – 31 Agosto: dalle 9:00 alle 20:00 (ultima entrata alle 18:00)

1 Settembre – 15 Ottobre: dalle 9:30 alle 19:00

16 Ottobre – 31 Marzo: dalle 9:30 alle 17:00

1 Aprile – 31 Maggio: dalle 9:30 alle 19:00

Stonehenge è aperto tutto l’anno tranne la Vigilia e il giorno di Natale!

I prezzi di Stonehenge cambiano se fate biglietto singolo o famigliare.

Se acquistate la tessera come membri dell’English Heritage, avete entrata gratuita, ma anche qui dovete prenotare il vostro biglietto prima. La carta dà accesso gratuito non solo a Stonehenge ma anche ad altri siti di interesse storico e culturale. Trovate sul sito dell’English Heritage tutte le informazioni sulla membership card.

stonehenge-come-arrivare

Io durante la mia visita a Stonehenge

Un po’ di storia

Anche se si pensa che il monumento di Stonehenge sia stato completato intorno al 1600 aC, ci sono prove archeologiche che suggeriscono che le pianure che circondano il sito fossero occupate dall’uomo fin dal 8000 aC.

Il grande mistero che avvolge Stonehenge è quale fosse il suo significato.

Nel 1965 un astronomo di origine britannica con il nome di Gerald Hawkins ha ipotizzato il significato astrologico di Stonehenge. Ha trovato (e ha scritto nel suo libro Stonehenge Decoded) che i principali allineamenti del sito puntavano verso le posizioni estreme del sorgere e del tramontare del sole e della luna all’orizzonte.

Ha concluso che Stonehenge era un osservatorio astronomico megalitico con un calendario preciso basato sul movimento del sole e della luna nel cielo. Da allora, il sito è stato considerato un luogo di grande importanza storica e spirituale per molte persone.

Cosa Vedere a Stonehenge

Quando siamo arrivati a Stonehenge sinceramente siamo rimasti un po’ delusi: non è possibile accedere infatti al circolo di pietre, ma si può osservare solo da dietro delle transenne e camminare lungo un percorso che gira tutto intorno. Un peccato, ma evidentemente qualcuno arrampicandosi sulle rocce ha rischiato di farsi male.

Fino a poco tempo fa c’erano dei tour con accesso riservato per accedere al circolo, ma ultimamente non ne ho trovati e non sono menzionati neanche sul sito ufficiale. Provate ad informarvi quando siete a Londra se ancora esistono.

Di per sè il circolo di pietre non è così impressionante da vedere, ma è impressionante pensare che queste rocce, alcune del peso fino a 50 tonnellate, siano state trasportate durante il neolitico dal sito in cui si trova la cava fino a qui, a circa 30 km di distanza.

Le enormi rocce posizionate strategicamente e accatastate, portano molte domande alla mente.

Come hanno sollevato pietre così pesanti senza l’uso di macchinari moderni?

In che modo erano in grado di posizionarli in modo strategico per adattarsi ai movimenti solari e lunari durante le stagioni?

Perché l’uomo era così affascinato dal sole e dalle stelle e come potevano fare calcoli così accurati delle stagioni attraverso il posizionamento di tali pietre?

Le teorie sulla sua costruzione o sul suo scopo sono tante e spesso la comunità scientifica si è trovata a spaccarsi sulle varie ipotesi: di sicuro, esattamente come le Piramidi di Giza, anche Stonehenge è ancora avvolta da un’aurea misteriosa.

Per sentire ancora di più il fascino di Stonehenge, nel Centro visitatori è stato allestito un museo con spazio espositivo: attraverso una potente combinazione di esperienze audiovisive all’avanguardia e oggetti antichi il visitatore viene condotto alla scoperta di questo luogo magico.

E se vi fosse rimasto un po’ di amaro in bocca per non esservi potuti avvicinare al circolo di pietre, questo potrebbe farvelo passare: con la vista audiovisiva a 360° si può stare nel mezzo di Stonehenge sia al sostizio d’estate che in quello d’inverno e vedere le stagioni passare!

All’interno del museo sono inoltre esposti oltre 250 oggetti e tesori archeologici concessi in prestito dai vicini musei di Salisbury e Wiltshire: gioielli, ceramiche e strumenti e … persone! Basato infatti su alcune ossa umane trovate a Stonehenge è stato ricostruito il volto di un uomo di 5.500 anni fa.

Valutate di visitare anche Salisbury e Avebury che meritano entrambe.

Particolare menzione voglio fare alla Cattedrale di Salisbury e a Old Sarum, situato su una collina sopra la città, dove ci sono evidenze di occupazione a Salisbury risalenti al 5000 aC.

A soli 31 km a nord di Stonehenge, Avebury rappresenta un’altra tappa importante per un viaggio a Stonehenge. Tenete conto però che sarebbe difficile vedere Avebury, Stonehenge e Salisbury in un giorno solo.

Stonehenge, Dove Dormire?

stonehenge-dove-dormire

Holiday Inn Salisbury-Stonehenge

Se programmate di dormire a Stonehenge, qui trovate qualche suggerimento nelle vicinanze.

A solo un paio di chilometri dal circolo di pietre si trova l’Holiday Inn Salisbury-Stonehenge, un hotel a quattro stelle ai margini di Amesbury e che ha sul web ottime recensioni. L’hotel offre un “pacchetto esperienza Stonehenge” che include alloggio, ingresso al sito e cena al Solstice Bar and Grill all’interno dell’hotel.

Per altre sistemazioni, campeggi, bed&breakfast e guest house a gestione famigliare, a Salisbury (che è carina e vale la pena trascorrerci una mattinata) c’è una discreta scelta. Prenotate prima se volete trovare qualcosa di abbastanza economico!

Al link qui sotto trovate tutti gli hotel vicini a Stonehenge:

Ti Potrebbero anche piacere:

isla-mujeres-messico
zara-croazia-cosa-vedere
lago-retba-senegal
0 comments… add one

Leave a Comment