PimpMyTrip.it - Viaggi Avventura > Blog > Viaggi Avventura > America Centrale > Guida Pratica alle Spiagge Più Belle di Aruba

Guida Pratica alle Spiagge Più Belle di Aruba

– Posted in: America Centrale

Aruba è la patria di alcune delle spiagge più belle del mondo: lunghe distese di sabbia bianca, mare cristallino con sfumature dall’acquamarina al blu profondo, palme e una costante brezza che mantiene la pelle fresca.

Ad Aruba ogni spiaggia offre un’esperienza diversa.

aruba-spiagge-più-belle

Alcune sono migliori per lo snorkelling, alcune sono appartate e (quasi) frequentate solo dalle persone del posto, e alcune offrono una quantità di esperienze ed avventure che non si ha che l’imbarazzo della scelta.

Tanto per farvi un esempio di quello che troverete, tra le spiagge più belle di Aruba non si può non menzionare Eagle Beach, considerata come la spiaggia caraibica numero uno da USA Today ed inserita nei 24 migliori luoghi da vedere dal National Geographic!

Se state cercando le spiagge più belle di Aruba non perdetevi la lista delle mie preferite qui sotto.

Quindi, prendete il costume da bagno, l’ attrezzatura per lo  snorkelling, un sacco di crema solare e iniziate a esplorare!

Le Spiagge più belle di Aruba

Qui sotto trovate una mappa con segnalate le spiagge più belle di Aruba. Per ognuna poco più sotto ho messo descrizione e qualche consiglio utile per godervele al massimo!

mappa-spiagge-aruba

Mappa delle spiagge più belle di Aruba

Palm Beach

  • Come arrivare: in auto, in taxi, con il bus n 10.
  • Mare: trasparente e calmo.
  • Spiaggia: sabbia bianca, morbida come cotone, servizi disponibili.
palm-beach-aruba

Palm Beach è la spiaggia del divertimento per definizione: alla sera il centro si anima con locali, ristoranti, musica e la movida di Aruba

Tra le spiagge più belle di Aruba certo tra le prime non si può non menzionare
una delle località più cool dell’isola: Palm Beach.

Palm Beach è una spessa striscia di sabbia bianca morbida come cotone che si affaccia su un mare calmo e perfetto per gli sport acquatici, come il paddle boarding, banana boat e il flyboarding.

Palm Beach è dove si concentra il divertimento di giorno e la movida alla notte: tutta la zona è zeppa di locali e ristoranti dove cenare o semplicemente bersi una chill o una balashi (le due birre locali).

Insomma questo è il posto giusto se si vuole essere al centro dell’azione!

Non perdetevi il Palm Pier, un locale situato su un molo all’entrata della spiaggia dove ogni sera dalle 5 alle 6 si tiene l’happy hour con cocktail e musica dal vivo.

L’altra faccia della medaglia di questa bella spiaggia è che essendo molto popolare è anche molto affollata: anche se troverete sdraio e ombrelloni dei resort che si affacciano a pochi metri dal mare ricordatevi che tutte le spiagge di Aruba sono pubbliche e nessuno potrà impedirvi di piazzare il vostro asciugamano dove più vi aggrada.

Se volete affittare solo l’ombrellone (come abbiamo fatto noi) tenetevi forte: pagherete 35 dollari al giorno. Pagherete di più se ci aggiungete le sedie a sdraio.

Palm Beach si trova anche in quella che viene definita la zona dei high-rise hotels, cioè enormi hotel e resort che non passano di certo inosservati (tra cui il famoso e lussuosissimo Riu Palace) dotati tutti di piscina (ma che te ne fai con un mare così?) e di casinò dove alla sera si può tentare la fortuna!

Nonostante questo anche a Palm Beach si possono trovare scelte di accoglienti hotel famigliari: è il caso del graziosissimo Boardwalk Small hotel Aruba con un ambiente eccezionale, camere colorate, una piscina e che si trova a soli 200 metri dalla spiaggia.

Un’ottima scelta per chi, come me, ama le piccole guesthouse accoglienti.

Eagle Beach

  • Come arrivare: in auto, in taxi, con una breve passeggiata di 10 minuti dall’ultima fermata del bus a Malmok
  • Mare: trasparente e calmo
  • Spiaggia: bianca e fine, servizi disponibili
eagle-beach-aruba

Eagle Beach è definita tra le spiagge più belle del mondo. Qui si trova il Fofoti Tree l’albero simbolo dell’isola

Eagle Beach si trova appena a sud di Palm Beach.

Alcuni dicono che Eagle Beach sia la spiaggia più bella dell’isola e nel 2017, TripAdvisor ha valutato Eagle Beach come la terza migliore spiaggia non solo dei Caraibi, ma del mondo intero!

Sicuramente, anche se ancora non lo sapete, avete già visto Eagle Beach perché è qui che si trovano i due iconici alberi Divi-Divi (o fofoti) che appaiono regolarmente nei depliant turistici di Aruba.

Palapas ricoperte di paglia punteggiano le soffici sabbie bianche, mentre i bassi condomini e i ristoranti si trovano dall’altra parte della strada rispetto alla spiaggia (per questo la zona viene chiamata low-rise hotels in contrapposizione con la zona high-rise hotel di Palm Beach).

L’acqua è bella, i bassi fondali colore della giada cadono rapidamente nelle acque blu profondo e il mare è relativamente calmo e sicuro per nuotare anche nei giorni di vento. Le moto d’acqua sfrecciano praticamente dalla mattina alla sera lungo l’estremità settentrionale della spiaggia.

Eagle Beach è anche una delle spiagge in cui nidificano le tartarughe (io non le ho viste). La schiusa di solito si svolge intorno al tramonto e durante la notte.

Costruito proprio sulla sabbia, qui si trova uno dei migliori resort di lusso di Aruba,
il Bucuti & Tara Beach Resort, eco-friendly e per soli adulti, con un ristorante romantico sull’oceano.

Se volete mangiare italiano vi consiglio il ristorante/pizzeria di Mimma, la Terrazza italiana, che vive e lavora ad Aruba da ormai più di 10 anni: la terrazza è molto romantica e la cucina squisita.

Arashi Beach

  • Mare: acque calme, perfette per nuotare
  • Spiaggia: sabbia bianca, non ci sono servizi, ma ultimamente sono state aggiunte palapas e capannine sotto cui mettersi per avere ombra.
  • Come arrivare: in auto (c’è posteggio) o in taxi, oppure con una breve passeggiata di 10 minutidall’ultima fermata del bus 10a, Malmok.

A nord di Boca Catalina, la spiaggia di Arashi è l’ultimo tratto di sabbia prima del faro della California. Con le sue acque calme e il mare limpido, è un luogo incantevole per una nuotata e a causa del fondale e delle correnti offre anche alcuni dei migliori posti per lo snorkelling di Aruba.

Le palapas sono limitate per cui tenete conto che se non vi portate un vostro ombrellone potreste non trovare ombra. Non ci sono ristoranti nei dintorni per cui se volete rimanerci tutto il giorno portate acqua a volontà e magari un pranzo al sacco.

A nord da qui, la riva si trasforma in un selvaggio e aspro paesaggio lunare punteggiato di cactus (adoro i cactus di Aruba!).

Baby Beach

  • Mare: praticamente una piscina naturale.
  • Spiaggia: sabbia bianca, ci sono palapas, servizi disponibili.
  • Come arrivare: in auto (c’è un grande posteggio) seguire le indicazioni per San Nicolas. Dalla stazione dei bus di San Nicolas, Baby Beach si trova all’ultima fermata della linea 900.
baby-beach-aruba

A Baby Beach il fondale è così basso e le sua acque così calme che anche i bambini possono nuotare da soli

All’altra estremità di Aruba rispetto alla spiaggia di Arashi c’è Baby Beach, una delle spiagge più belle a mio parere.

Molto amata dalle persone del posto (ve la consiglieranno tutti), Baby Beach è così chiamata perchè la sua forma a mezzaluna e la barriera corallina che la chiude formano una specie di piscina naturale con fondale molto basso e acque così calme che anche i bambini possono nuotare da soli.

Su Baby Beach trovate un ristorante, ma è costoso e la qualità abbastanza discutibile (per me il peggiore trovato in tutto il viaggio).

Se non siete clienti del ristorante, l’unico bagno a disposizione è a pagamento e costa ben 2 dollari!!!

Dal ristorante è possibile anche prenotare delle sdraio e delle tende per avere ombra, ma sulla spiaggia che generalmente non è così affollata si trova posto sotto le capannine in paglia in maniera totalmente gratuita.

Qui il mare ha dei colori straordinari e l’acqua è così calda che si può rimanere a mollo per ore.

Purtroppo come spesso accade, dal momento che non è una spiaggia che ospita molti turisti ed è quindi poco mantenuta, io ho trovato della sporcizia e mi fa male il cuore a dirlo.

Un pannolino sporco arrotolato e abbandonato su uno scoglio, tappi di bottiglie di birra arrugginiti nella sabbia, la plastica delle confezioni di cibo al sacco.

Non perché io sia fissata (no forse si dai un po’ fissata lo sono) ma non riesco davvero a capire cosa porti una persona a gettare la sporcizia in un paradiso come questo e rovinarlo.

Voglio dire ma a loro non fa schifo quando vedono la spazzatura lasciata dagli altri (oltre al fatto ovviamente più importante e cioè che uccidono l’ambiente)?

Hadicurari Beach (Fishermen’s Huts)

  • Mare: grazie al vento forte che soffia più o meno sempre Hadicurari è perfetta per il windsurf e il kitesurf.
  • Spiaggia: sabbia con sassi e rocce
  • Come arrivare: bus, auto e taxi

La spiaggia di Hadicurari, anche conosciuta come Fishermen’s Huts cioè le capanne dei pescatori perché un tempo era la loro dimora, è una spiaggia dal fondo roccioso molto frequentata dai fanatici del windsurf e del kitesurf.

La spiaggia è anche famosa per i numerosi eventi sportivi che si organizzano
durante tutto l’anno, così come le numerose scuole Wind & Kite Surf che si
trovano qui.

Il Torneo Aruba Hi-Winds, il più grande evento di windsurf nei Caraibi, si tiene ogni anno a giugno o luglio su questa spiaggia.

La spiaggia di Hadicurari si trova tra il Ritz-Carlton Resort e la spiaggia di Malmok.

Mangel Halto

  • Mare: calmo, non profondo, ottimo per snorkelling
  • Spiaggia: sabbia bianca tra le mangrovie
  • Come arrivare: auto o taxi, non raggiungibile in bus
Mangel-halto-beach

La mia spiaggia preferita, Mangel Halto è una piccola spiaggia tra le mangrovie ed è uno dei posti migliori per lo snorkelling di Aruba

Non vedevo l’ora di scrivere di Mangel Halto semplicemente perché è la mia spiaggia preferita di tutta Aruba.

Si accede alla spiaggia bianca attraverso un piccolo bosco di mangrovie (da cui ci sono altre uscite sul mare) ed è senza dubbio uno dei posti migliori per fare snorkelling di tutta Aruba.

L’acqua è calma è trasparente, pesci colorati si trovano sulla barriera corallina e tra le radici delle mangrovie, c’è anche il relitto di una barca (se riuscite a trovarlo).

Malmok Beach

  • Mare: calmo, non profondo, ottimo per nuotare
  • Spiaggia: sabbia bianca con sassi
  • Come arrivare: a piedi, in macchina o taxi

A nord della lunga striscia turistica lungo Palm Beach, Malmok è più una serie di cenge rocciose e sabbia dura che una spiaggia, con una fila di ville costose dall’altra parte della strada.

La caratteristica per cui è famosa è lo scafo arrugginito del naufragio di Baboo: questa nave affondata una volta giaceva al largo ed era un famoso punto di immersione, ma nel 1999 una tempesta sollevò la barca e la trasportò più vicino alla riva.

A nord del relitto si trova uno dei luoghi più famosi per lo snorkelling dell’isola,
con acque poco profonde e banchi di piccoli pesciolini.

Malmok Beach non ha ristoranti o grandi hotel, tuttavia il lussuoso e intimo Ocean Z Boutique Hotel Aruba, con suite eleganti e luminose, si trova a quattro minuti a piedi, e Palm Beach, con i suoi numerosi servizi, dista solo pochi minuti in auto.

Renaissance Beach (spiaggia dei fenicotteri rosa)

  • Mare: calmo
  • Spiaggia: sabbia bianca, i servizi dell’hotel sono disponibili
  • Come arrivare: in barca, il servizio è offerto dal Renaissance Hotel.
spiaggia-fenicotteri-rosa

La famosa spiaggia dei fenicotteri rosa di Aruba – Foto di Sergey02

La spiaggia dei fenicotteri rosa (Renaissance Beach) è sicuramente da menzionare.

Il Renaissance Hotel and Resort infatti possiede una piccola isola privata con diverse spiagge e un centro benessere. La Flamingo Beach è senza ombra di dubbio la più popolare per i fenicotteri rosa che vivono qui.

L’Isola del Renaissance Hotel and Resort è gratuita per gli ospiti del resort.

Se non sei un ospite però, il costo è di ben $ 99 a persona per un giorno e c’è un limite al numero di persone consentite sull’isola.

Arrivate presto se volete visitare l’isola perché rischiate di non trovare più posti disponibili.

Il prezzo dell’esperienza include anche il trasporto in barca sull’isola, ma visto il costo, se proprio vi interessa vederla, credo vi convenga alloggiare direttamente li.

Personalmente non ci sono stata, ma tutti gli abitanti di Aruba che ho incontrato mi hanno detto che se si ha il budget è veramente una bellissima esperienza.

Andicuri Beach

  • Mare: agitato con forte vento non adatto a nuotare, meglio per fare windsurf
  • Spiaggia: sabbia bianca, servizi non disponibili
  • Come arrivare: in auto, a piedi

Vicino al Natural Bridge si trova questa spiaggia di sabbia bianca, Andicuri Beach, un rifugio nascosto e solitario, frequentato più che altro dalle persone del luogo.

Amata dai surfisti per il vento e le onde, Andicuri Beach non è molto adatta per chi vuole solo nuotare, anche per le correnti molto forti che richiedono comunque di essere buoni nuotatori.

Manchebo Beach

  • Mare: calmo e perfetto per nuotare
  • Spiaggia: sabbia bianca, servizi disponibili
  • Come arrivare: in auto, taxi o bus

Pochi passi a sud di Eagle Beach, Manchebo Beach offre un po’ più di solitudine e meno folla rispetto alle spiagge di questa parte nord-ovest di Aruba.

Circondata da alcuni resort e alberghi, questa bella distesa di sabbia bianca e acqua turchese costellata di palapas è una delle spiagge più ampie dell’isola.

Manchebo Beach è anche un po’ più tranquilla di Palm Beach e Eagle Beach a causa del fatto che qui e anche a Druif Beach poco più sotto sono vietati i mezzi acquatici motorizzati.

Cibo e bevande sono disponibili presso i resort lungo la spiaggia, come il tranquillo Manchebo Beach Resort & Spa, con una terrazza da pranzo con vista sull’oceano e palapas di paglia cosparse lungo la sabbia.

Queste sono le spiagge più belle di Aruba secondo me, ma se voi ne aveste altre da consigliare lasciatelo nei commenti!

Ti Potrebbero anche piacere:

stonehenge-visita
isla-mujeres-messico
zara-croazia-cosa-vedere
9 comments… add one

Leave a Comment