PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image

Scegli il Nightswapping e viaggi quasi gratis!

– Posted in: Consigli di Viaggio

Hai mai pensato di poter fare dei viaggi quasi gratis?
In viaggio a me piace sperimentare e perchè non risparmiare quando posso, così poi posso viaggiare di più?

Così ho scoperto (e personalmente provato) il Nightswapping.

viaggi-quasi-gratis-nightswapping

Nightswapping

Ma cos’è il Nightswapping?

Letteralmente “scambio notti”, il Nightswapping è una community online di persone che mettono a disposizione la propria casa o anche solo una camera per una o più notti. In cambio per ogni notte in cui si ha ospitato qualcuno, si ricevono altre notti che si possono spendere a propria volta in qualche parte del mondo. In pratica è uno scambio di ospitalità: io ospito qualcuno e poi mi faccio ospitare da qualcun altro che appartiene alla community in qualche parte del mondo a mia scelta.

Chiaramente non tutte le notti sono valutate con lo stesso peso, ma questa è una buona notizia perchè si può partecipare anche se si ha una casa piccolina o anche solo una camera da offrire:
una notte a Genova (per esempio a casa mia) non mi farà guadagnare una notte a Manhattan, ma lo scambio è comunque possibile.

Le notti sono calcolate tramite un algoritmo che ne definisce lo standard su una scala da 1 a 7 prendendo in considerazione vari criteri: dall’attrazione turistica della nostra città al livello di comfort dell’appartamento.
“Una sistemazione in standard tre per esempio, vale quattro notti in una sistemazione di standard 5 oppure dieci notte in una di standard 2”.

Il nightswapping è pericoloso?

La domanda lecita, una delle prime che ci si pone, è se il Nightswapping o altri tipi di ospitalità simili (come il Couchsurfing per esempio) siano pericolosi o se partecipando si possa incappare in qualche truffa.

Proprio per evitare falsi annunci o clamorose fregature, il Nightswapping adotta un primo stadio di convalida sugli annunci,  verificando la coerenza delle informazioni e la qualità delle foto  prima di metterli in linea.

Inoltre visto che non c’è nulla di meglio che leggere i commenti su una struttura di chi ci è stato prima di noi, Nightswapping chiede sistematicamente a persone ospitanti e ospiti di esprimere la loro opinione sugli scambi fatti, questo per garantire la fiducia all’interno della comunità.

verifica-mail

La mail di verifica

Garanzie e assicurazione

Se vi state domandando se è sicuro utilizzare il nightswapping sappiate che (direttamente dal sito di nightswapping):

Dopo ogni convalida di un NightSwap, il Servizio Clienti richiede al viaggiatore come all’host uno scanner di un documento d’identità (patente, carta d’identità, passaporto).

I membri che hanno sulla loro foto profilo il logo “certified”, sono persone che hanno già svolto un NightSwap e che ci hanno inviato lo scannerdel loro documento d’identità.

Per fare in modo che questo logo sia aggiunto sulla tua foto profilo, é necessario che ci trasmetti i 3 dati seguenti: 

  • Nome e Cognome
  • Numero di telefono
  • Scanner di un documento d’identità

E invece se ospitiamo qualcuno oppure se andiamo a casa loro  abbiamo garanzie su eventuali danni?

Garanzie per chi ospita

Se ospiti qualcuno con il Nightswapping e hai paura di eventuali danni ecco le garanzie che questa community offre:

  • È garantita una copertura fino a 450 000 euro
  • Senza costi aggiuntivi per i membri
  • Una copertura mondiale: a prescindere dalla nazionalità e dalla destinazione: l’assicurazione si applica in tutto il mondo!

Quando invece veniamo ospitati?

Se invece vogliamo andare noi a casa di qualcuno, queste sono le garanzie:

  • l’alloggio é indisponibile, l’host non é presente per ospitarti, il Nightswapping si occuperà di tutto per trovare una soluzione. Questo tipo di garanzia viene applicato anche il caso l’alloggio non sia conforme
  • Se ti accade qualcosa (ma speriamo di no!), viene garantito il rimpatrio senza spese aggiuntive!
nightswapping

La mia “home” su Nightswapping

Viaggi quasi gratis

In tutto questo dove ci guadagna il Nightswapping? Quando il nightswap viene confermato si pagano circa 10 euro e inoltre chi vuole può acquistare notti mancanti se non ne ha abbastanza nel suo Capitale di viaggio (e il Nightswapping diventa bed & breakfast).

La mia esperienza con il Nightswapping

Io ho provato, prima di scrivere questo post, il Nightswapping.

Ho passato due notti e tre giorni meravigliosi nelle Langhe, ospitata da Davide nel suo b&b La Sosta di Bacco e mi sono trovata benissimo. Il punto di forza di questa modalità di scegliere un alloggio è che, andando a casa di qualcuno del posto invece che scegliere un hotel, oltre a risparmiare avrete anche l’opportunità di stare a contatto con un “local”: di vedere dunque come e dove vive una persona del posto, avere mille suggerimenti utilissimi su ristoranti e cose da fare nei dintorni, ma soprattutto di instaurare nuove amicizie che dureranno nel tempo che è una delle cose che io amo di più.

Se volete leggere la mia esperienza con il Nightswapping la trovate in questo articolo sulle Langhe.

9 Comments… add one
9 comments… add one
https://narrabondo.wordpress.com

Meglio un sacco a pelo 😛

martina santamaria

Ah ahhh no, mi spiace, ma il nightswapping è bello! Incontri un sacco di persone 🙂

Roberta

Non avevo idea che esistesse un sistema del genere. Mi sembra un’ottima soluzione per risparmiare, e soprattutto per entrare in contatto con il modo di vivere delle persone del posto.
Prenderò sicuramente in considerazione il noght

Roberta

*nightswapping

martina santamaria

Ciao Roberta! Si è davvero un’ottima soluzione, io l’ho provata e mi sono trovata benissimo… se hai bisogno di qualche info chiedi pure!!!

Alessandra

Ciao Martina!
Articolo interessante! Ho iniziato a conoscere il Nightswapping da pochissimo, e mi piacerebbe provarlo! Il problema è che purtroppo non ho una casetta grande per ospitare qualcuno, e poi anche il mio ragazzo non è molto per la quale, purtroppo è un po’ contro riguardo a questi tipi di viaggio… 🙁
Potrei comunque iscrivermi per beneficiare del servizio?

Alessandra

martina santamaria

Ciao Alessandra, non credo sia possibile in quanto tu cosa potresti offrire in cambio? Il Nightswapping nasce come “banca delle notti” ma se non puoi accumulare notti ospitando qualcuno allora o paghi (e allora vai di AirBnb alla grande) oppure valuta il couchsurfing che non ti obbliga a ricambiare con nessuno…
Buoni viaggi!!! 🙂

monica

molto interessante , grazie

martina santamaria

Figurati! E buoni viaggi con il Nightswapping!

Leave a Comment