PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Iran

– Posted in: Consigli di Viaggio

Come nella maggior parte dei casi, anche per un viaggio in Iran che cosa mettere in valigia dipende principalmente da due fattori: il periodo in cui si decide di visitare il paese e l’itinerario che si decide di seguire: l’Iran infatti ha un territorio molto vasto e molto variegato che va dal caldo torrido dei deserti al freddo ed alla pioggia delle montagne.

cosa-mettere-in-valigia-iran

Cosa mettere in valigia in Iran: le donne devono rispettare un codice di abbigliamento

In effetti basta pensare che in estate nel deserto si possono raggiungere temperature molto alte (anche 70°) mentre in inverno in alcune zone dell’Iran si può andare a sciare, e risulta abbastanza chiaro che non è semplice fare una lista delle cose da mettere nello zaino da viaggio che vada bene per ogni stagione. L’Iran è comunque un paese che offre un’ampia e vasta quantità di negozi che vendono qualsiasi cosa per cui non bisogna disperare, se ci dimentichiamo qualcosa possiamo sempre acquistarlo là!

Zaino o valigia?

La scelta tra lo zaino da viaggio o la valigia è del tutto personale: insomma la cosa importante è scegliere quello che viene meglio incontro alle nostre necessità. Io viaggio con uno zaino da 50 lt e mi sono sempre trovata benissimo, sia per viaggi brevi che lunghi, lo trovo comodo da buttare sul tetto di qualche bus sgangherato e da portarmi sulle spalle se devo fare lunghi tratti a piedi, ma c’è anche chi invece preferisce la valigia perchè le cose non si stropicciano o perchè molte sono dotate di rotelle che le rende comode da trasportare. Insomma ognuno dovrebbe scegliere in base alle proprie esigenze o come si trova meglio.

melograni-iran

Mercato a Kerman

Per chi viaggia con un tour operator o un viaggio organizzato è sufficiente partire con due valige di medie dimensioni o una valigia un pochino più grande e uno zaino, scelta a mio avviso migliore in quanto lo zainetto è comodo da portare, oltre che come bagaglio a mano, anche durante il viaggio e durante le visite delle città.
L’Iran è inoltre un paese il cui artigianato è famoso in tutto il mondo, basta pensare ai tappeti persiani ma non solo: stoffe preziose, ceramiche, terracotte, oggetti finemente intarsiati insomma ci vorrebbe una valigia vuota da riempirsi solo con i ricchi tesori che si incontrano durante il viaggio.

Indipendentemente da che si scelga di viaggiare con lo zaino o con la valigia il consiglio migliore è comunque sempre lo stesso: portare solo l’essenziale o poco di più perchè avere meno peso e meno ingombro possibile rende più facile e comodo spostarsi. In Iran quasi tutti gli hotel di media e alta categoria offrono il servizio di lavanderia e inoltre  dispongono di persone addette al trasporto dei bagagli in camera, in cambio di una piccola mancia.

Cosa mettere in valigia

cosa-mettere-in-valigia

Yazd è famosa anche per i suoi preziosi tessuti

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Iran quindi dipende molto dal periodo in cui si visita il paese. I periodi migliori sono senza dubbio la primavera e l’autunno, a parte nella zona molto a sud vicino al Golfo (che generalmente è esclusa dai circuiti turistici) per la quale il periodo migliore è l’inverno durante il quale le temperature in quella zona sono comunque miti.
Se si visita l’Iran in primavera e autunno è consigliato portare un abbigliamento a cipolla con vestiti leggeri e che siano facili da lavare ed asciugare e dei maglioni più pesanti per la sera. Utile anche una giacca a vento, insomma l’intramontabile kwai è perfetto, soprattutto se si vuole andare in Kurdistan o nelle regioni del nord che possono essere piovose.
In inverno è consigliato portare dei vestiti più pesanti in quanto al Nord e a Tehran le temperature possono essere anche molto basse, a Dicembre Gennaio e Febbraio la media è tra gli 0 e i 13°. A Tabriz per esempio le temperature in questi mesi possono anche scendere abbondantemente sotto lo zero con le temperature minime intorno ai -7°.
Le scarpe sono molto importanti. Consigliato mettere in valigia almeno un paio di scarpe comode da camminata, o scarponcini nel caso di decida di fare trekking nel deserto o di visitare il nord e il Kurdistan, dove le possibilità di fare lunghe passeggiate abbondano, mentre i sandali sono molto più adatti per le zone più calde e per le visite delle città.

codice-abbigliamento-iran

Gli uomini possono portare le maniche corte, ma le donne devono indossare maglie lunghe che coprano le “forme”

Non si deve dimenticare che in Iran vige un “codice di abbigliamento” per le donne: è necessario vestire abiti larghi e lunghi che coprano fino a metà gamba, non scollati e con le maniche lunghe: dei pantaloni larghi in lino o cotone sono perfetti se abbinati ad un camicione lungo. In Iran é obbligatorio vestire lo hijab, il velo, per cui è sufficiente usare una sciarpa leggera (meglio se in cotone) che copra la testa e il collo. Gli uomini, anche se fino a poco tempo fa era vietato, possono portare le maniche corte, ma i pantaloni devono essere lunghi.
Importanti da portare in ogni stagione sono occhiali da sole, un cappello e la crema solare protettiva.

negozio-shiraz

Negozio nel bazaar di Shiraz

Medicinali e strutture sanitarie

Anche se in Iran, a meno che non si vada in zone remote e piccoli paesi, è possibile comprare medicine è consigliabile portarsi dietro un piccolo kit di primo soccorso dal momento che la qualità delle medicine locali è abbastanza scadente e non è sempre facile reperire sul mercato medicinali di produzione estera.

Abbastanza scadenti sono anche le strutture sanitarie pubbliche per cui prima di partire è consigliato stipulare un’ assicurazione di viaggio che copra eventuali ricoveri in strutture private il cui costo possono essere abbastanza alti.

esfahan-piazza-imam

Negozi di cose preziose nella piazza dell’ Imam

Varie ed eventuali

Per entrare e uscire dal paese ci sono alcune restrizioni riguardo l’importazione ed esportazione di alcuni prodotti. Tutto l’equipaggiamento di ordine personale e non commerciale è ammesso: la fotocamera, il proprio pc, una videocamera, tende e kit di primo soccorso. Dal paese non è possibile esportare invece alcuni prodotti come tappeti persiani antichi, oggetti di antiquariato, reperti archeologici e pietre preziose.

Importazione ed esportazioni di qualsiasi bevanda alcoolica è severamente vietata, come quella di armi, droghe e di tutte quelle merci che nel paese sono considerate illegali.

In Iran gli hotel generalmente chiedono il passaporto da tenere finchè non si fa il checkout, una buona cosa dunque è mettere in valigia anche una bella busta con tante fotocopie del nostro documento di identità, in maniera da consegnare quelle alla reception e tenere il proprio passaporto al sicuro con sè.

0 Comments… add one
0 comments… add one

Leave a Comment