PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura header image
martina santamaria

Chi è Martina

Benvenuto su PimpMyTrip, il mio blog di viaggi!

Grazie per esserti fermato sul mio blog, mi chiamo Martina, sono nata a Genova e viaggiare ha sempre fatto parte della mia vita.

me-lago

Il mio background

Sono nata in un giorno di fine Novembre e cosa stranissima per la mia città quella mattina nevicava forte.

A 13 anni ho fatto il mio primo viaggio da sola, quando appena adolescente sono stata mandata in Inghilterra ospite di una famiglia, per imparare l’inglese.

Dopo la laurea ho comprato un biglietto sola andata per la Tunisia dove ho trascorso alcuni mesi. Vivevo in una casa a Sousse, mi scaldavo con un braciere a carbone e mangiavo pane e marmellata di fichi.

Nel 2010 incontro quello che qualche anno più tardi diventerà mio marito, Massi. Dopo un mese che ci conoscevamo siamo partiti zaino in spalla per un viaggio in Siria, su autobus sgangherati e street food e al ritorno sentivo dentro di me che lo avrei sposato.

Da quel giorno anche se continuo spesso a viaggiare da sola, è con lui che condivido i miei momenti migliori e anche quelli peggiori.

Non sono una nomade digitale, una che vive viaggiando. Sono una persona normale con un lavoro impiegatizio, un mutuo che pende come un’accetta sulla mia testa e le ferie contate.

Questo però non ha mai rappresentato un limite alla mia voglia di scoprire posti nuovi e così compro un biglietto aereo ogni volta che posso, che sia per un weekend in una città europea o per qualche destinazione  dall’altra parte del mondo.

Perché viaggio?

Perché sono curiosa e perché voglio conoscere il più possibile questo mondo che è la nostra casa.

Voglio incontrare persone nuove, vedere cose imperdibili, esplorare il mondo e imparare più cose che posso. E naturalmente anche divertirmi per cui cerco di mettere sempre un pizzico di avventura in ogni cosa che faccio!

L’avventura vera per me non è solo prendere parte ad attività piene di adrenalina, ma è soprattutto uscire dalla mia zona di comfort, immergermi in culture differenti e sperimentare cose nuove.

E soprattutto imparare a vedere il mondo non solo dalla mia prospettiva, ma anche da quella degli altri.

glamping-cosa-è

Qualcosa in più su di me

Mi sono laureata in geologia nel 2003, ho scelto un indirizzo geofisico e ho sempre avuto la passione per i vulcani.

Il mio secondo grande amore dopo i viaggi sono i cavalli.

A casa mia oltre a me e mio marito vivono 4 gatti, 2 cani, qualche pesce rosso e un allevamento di lombrichi.

Possiedo poche cose da vestire, preferisco investire i miei soldi in esperienze e ricordi, nel riempire il cuore e non l’armadio.

Amo le serie TV poliziesche, i libri gialli e i rebus e ho una collezione praticamente infinita di volumi del National Geographic.

Il libro che amo di più e il primo che ho letto è “Il Giro del Mondo in 80 Giorni”.

Le cose che preferisco mangiare e bere sono quelle che fanno male o che fanno ingrassare.

Sono vegetariana.

karlskrona-svezia-2

Le domande che mi fanno più spesso

Qual è il mio paese preferito?
A questa domanda risponderei subito che il paese che amo di più è l’italia e soprattutto la mia amata Genova.
In realtà non ho un posto del cuore ma ho le mie migliori esperienze di viaggio.

Perché non ho ancora visitato la maggior parte del sud-Est Asiatico?
Il mondo è talmente grande che non ho ancora avuto il tempo di esplorarlo tutto, ma sicuramente i paese del sud est asiatico sono sulla mia lista dei desideri. E desidero tanto ritornare in Cina.

Sono mai stata in pericolo?
Direi di no. In Brasile a Salvador de Bahia ero un pochino in allerta, ma alla fine non mi è successo nulla. Non sono per adesso mai stata rapinata, violentata o derubata.

Cosa metto in valigia? (o meglio nello zaino)
Le liste sulle cose da mettere in valigia mi hanno sempre fatto sorridere, anche se ho scritto cosa mettere in valigia per un viaggio in Iran perché è una delle domande che mi vengono poste più spesso.

Più a lungo viaggio, meno mi preoccupo di cosa portare. Ho sempre dietro la mia attrezzatura fotografica. Non mi preoccupo troppo di dimenticare qualcosa, posso sempre comprarlo a destinazione.

Sono pagata per viaggiare?
No, non lo sono. Da quando il mio blog è cresciuto mi sono state offerte (e tutt’ ora accade) vari tipi di collaborazioni e viaggi sponsorizzati da aziende o enti del turismo.
Partecipo raramente ai blog tour e solo se mi viene proposto qualcosa che mi interessa davvero e che sia in linea con il mio modo di viaggiare come il bungee jumping per esempio.

Questo perché preferisco pagarmi il mio viaggio e fare quello che ho voglia sentendomi libera di scegliere dove andare e cosa fare. Del resto viaggio da sola da sempre perché non ho mai voluto essere costretta in un viaggio organizzato e non ho intenzione di cominciare adesso a viaggiare in questo modo.

Dove dormo?
Adoro gli ostelli e lo ammetto senza vergogna. Quando viaggio da sola spesso dormo in dormitori condivisi, perché costando molto poco mi aiutano a viaggiare di più ed è facile farmi nuove amicizie. Ogni tanto però mi concedo qualche notte in qualche bell’albergo.

Voglio lasciare il mio lavoro per viaggiare a tempo pieno?
Realmente? No. Mi piacerebbe trovare un lavoro che mi permettesse di viaggiare di più e più a lungo, ma tornando poi a casa mia dove c’è chi mi vuole bene.

E su questo argomento difficile ho anche scritto un post: vivere viaggiando.

chiesa-fortificata-viscri

Qualcosa sul mio blog

PimpMyTrip  nasce nel 2013 davanti ad una macchinetta del caffè in ufficio.
L’idea mi è stata data da una mia collega che, mentre le parlavo dei miei viaggi mi ha chiesto perché non aprivo un blog in modo da poter condividere con tutti le bellissime esperienze che avevo vissuto.

Così quando sono tornata a casa ho cominciato a scrivere.

PimpMyTrip oggi non è per me solo un blog, ma una piccola parte della mia storia, delle mie emozioni e della mia vita.

In pratica qui c’è tutto di me: quasi tutta la mia esperienza di più di 30 anni di viaggi la trovate in queste pagine.

Ho aperto questo blog di viaggi sperando che diventasse un luogo di incontro e di scambio per tutti quei viaggiatori che cercano consigli di viaggio, informazioni sull’ organizzare un viaggio fai da te o che semplicemente fossero in cerca di ispirazione per la loro prossima destinazione.

Ci tengo quindi ad abbracciare virtualmente chi mi legge e chi in questi anni ha lasciato un commento, un saluto, una sua esperienza e che ha contribuito alla crescita di questo blog. Grazie perché senza di voi PimpMyTrip non sarebbe quello che è oggi.

Prendiamoci un caffè

Ogni giorno rispondo a mail, commenti e messaggi di chi legge il mio blog. Ma non dimentico che dietro alla parole scritte sul monitor c’è una persona in carne ed ossa. Mi piacerebbe tanto incontrare tutti voi dal vivo, magari davanti a un caffè o uno spritz e parlare guardandovi negli occhi. Così se passate da Genova fatemelo sapere!

Scrivimi!

Anche tu ti senti simile a me e non ti stanchi mai di parlare (e sognare) viaggi lontani nel mondo? Oppure hai semplicemente delle domande da farmi sui posti che ho visitato? Contattami, io AMO parlare di viaggi e non mi stanco mai! Se ti va puoi farlo attraverso la mia pagina google+, oppure attraverso il mio profilo google+ o anche su tutti gli altri social network. Oppure semplicemente lasciami un commento su questo blog o attraverso la mia pagina scrivimi.